Trasporto pubblico a Napoli
3 Dicembre 2021
19:31

Palazzo rischia di crollare sui binari, sospeso il tram linea 4 a Napoli: arrivano i pompieri

Crollo di calcinacci sui binari in via Ponte dei Francesi, verifiche dei pompieri su un edificio pericolante. Anm sospende tram 4, navetta bus sostitutiva.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Crollano calcinacci sui binari del tram a Corso San Giovanni a Teduccio, l'Anm sospende il tram linea 4 per le verifiche. L'allarme è scattato questa mattina, quando sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno avviato i controlli su un palazzo pericolante, nella zona a ridosso del Ponte dei Francesi, nei pressi della Croce Rossa, e interdetto la circolazione della linea del tram. L'Anm ha istituito una navetta bus sostitutiva, mentre si è riusciti a mantenere in servizio la Linea 1 del tram, con una manovra che ha consentito di farlo uscire sul binario opposto e portandolo poi fino allo scambio per girarlo.

Fasano (Ugl): “Subito controlli e riattivazione tram”

“Siamo preoccupati per quanto accaduto – afferma Fulvio Fasano, Ugl Fna – e chiediamo all'amministrazione di accelerare le verifiche, che devono essere fatte con il massimo scrupolo, per restituire alla cittadinanza il servizio della linea 4 del tram in tempi brevi, essenziale per la mobilità in città e per i collegamenti tra la zona orientale e il centro”.

Disagi che si sono andati ad aggiungere a quelli legati allo sciopero dei trasporti Anm dalle 9 alle 13. “Anm – scrivono i sindacati Filt Cgil, UILTrasporti e Ugl FNA – continua a non fornire soluzioni concrete a problematiche inerenti il non rispetto delle relazioni industriali. Si è raggiunta un’alta adesione registrata tra i dipendenti Anm addetti all’area di Superficie, area ferro/Funicolari e all’area Sosta. L’adesione alla sciopero per l’intero servizio si attesta su una percentuale dell’80%. Mentre da tempo la Filt Cgil, UILTrasporti e Ugl FNA cercano di mirare al rilancio dell’azienda concentrandosi su estenuanti tavoli di trattative per discutere delle vertenze ancora aperte, con l’obiettivo di raggiungere accordi che riconoscano ai Lavoratori la dignità per il lavoro che quotidianamente svolgono con dedizione e grande senso di responsabilità, ed inoltre un’organizzazione del lavoro degna di questo nome, l’Azienda dal suo canto continua a perpetrare in scelte unilaterali che di fatto acuiscono malumore”.

Trasporto pubblico a Napoli
388 contenuti su questa storia
Crisi Bus Ctp, protesta sul tetto del deposito degli autisti disperati e senza stipendio
Crisi Bus Ctp, protesta sul tetto del deposito degli autisti disperati e senza stipendio
Sciopero dei mezzi a Napoli oggi 14 gennaio 2022: orari e fasce garantite di bus, metro e funicolari
Sciopero dei mezzi a Napoli oggi 14 gennaio 2022: orari e fasce garantite di bus, metro e funicolari
Napoli, tre commissari per Ctp azienda dei bus della provincia. Cassa integrazione per i lavoratori
Napoli, tre commissari per Ctp azienda dei bus della provincia. Cassa integrazione per i lavoratori
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni