131 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Campi Flegrei

Scossa di terremoto di magnitudo 1.9 (vera) durante l’esercitazione ai Campi Flegrei per il bradisismo

La scossa di terremoto ha avuto come epicentro la zona di Cigliano ed è stata accompagnata da un boato.
A cura di Pierluigi Frattasi
131 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Una vera scossa di terremoto di magnitudo 1.9 e profondità 2,8 chilometri si è registrata ai Campi Flegrei, oggi pomeriggio, nella stessa giornata dell'esercitazione per il rischio bradisismico della Protezione Civile. Il sisma è stato registrato dai sismografi dell'Osservatorio Vesuviano dell'Ingv, l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, alle ore 13,37, con epicentro nella zona di Cigliano, al termine, quindi, dell'esercitazione che era iniziata questa mattina alle ore 8,30.

Immagine

Il Comune di Pozzuoli ha diramato un comunicato nel quale si legge il seguente testo:

L’Osservatorio Vesuviano ha comunicato a questa amministrazione l’accadimento di un evento sismico di magnitudo 1.9 ± 0,3 localizzato in zona Cigliano. Il sisma si è prodotto alle 13:37, ore locali (11:37 UTC) alla profondità di 2,8 km. L’evento potrebbe essere stato accompagnato da un boato avvertito dagli abitanti dell’area prossima all’epicentro.

Per eventuali segnalazioni di danni e/o disagi è possibile chiamare i seguenti numeri:

Centrale Operativa Polizia Municipale: 081/8551891

Protezione Civile: 081/18894400

Maggiori informazioni sull’evoluzione della fase di sollevamento e sui fenomeni che l’accompagnano, possono essere trovate sul sito dell’Osservatorio Vesuviano – INGV (http://www.ov.ingv.it/ov/) e sui bollettini settimanali e mensili dei Campi Flegrei.

L'esercitazione per il bradisismo del 22 aprile

Questa mattina si è tenuta la prima delle esercitazioni mirate a testare le procedure operative da adottare in caso di inasprimento dei fenomeni legati al bradisismo. L’esercitazione ha preso il via con un primo allarme per uno sciame sismico a partire dalle 8.30, di magnitudo 2.7, al quale ha fatto seguito un alert per una scossa più forte alle ore 10.13, quando è arrivata dall'Ingv la segnalazione di una scossa di 4.3 gradi rilevata in via Pisciarelli, zona Solfatara.

A Napoli, il C.O.C (Centro Operativo Comunale), costituito presso la sede della Protezione Civile Comunale, ha intensificato il contatto con la Sala Operativa Regionale, col  Dipartimento della Protezione Civile a Roma e con la Municipalità di Bagnoli ed è scattata l'esercitazione dell’evacuazione in uno dei plessi della Scuola Madonna Assunta di Bagnoli.

Il personale scolastico e gli studenti sono stati accompagnati nel punto di raccolta previsto dal piano di emergenza dell’Istituto e, completate le simulazioni delle verifiche tecniche e le valutazioni dell’eventuale danno all'edificio, sono rientrati a scuola ed hanno ripreso le normali attività.

131 CONDIVISIONI
236 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views