747 CONDIVISIONI
19 Marzo 2022
15:52

Partiti i controlli della Finanza. E il prezzo della benzina a Napoli inizia a calare

Coi controlli della Guardia di Finanza molti distributori di benzina che speculavano sul costo del carburante hanno fatto calare il prezzo al litro.
A cura di Redazione Napoli
747 CONDIVISIONI

Sono iniziati i controlli della Guardia di Finanza sui distributori di carburante a Napoli e provincia: come anticipato da Fanpage.it le fiamme gialle cercheranno casi eclatanti di speculazioni sui rincari, purtroppo causati dalla congiuntura internazionale, sul costo di benzina super, diesel e gasolio. Ma un primissimo effetto è già stato raggiunto: stando a quanto raccontato da molti automobilisti il prezzo alla pompa in zone in cui era schizzato alle stelle (ovvero sfiorando e in clamorosi casi superando i 2,5 euro al litro) sta lentamente calando.

Lunedì scorso anche i consumatori si erano mossi: il Codacons aveva consegnato una serie di esposti alle magistrature chiedendo di avviare indagini sul territorio volte a verificare eventuali speculazioni su benzina e gasolio che hanno determinato l’abnorme aumento dei prezzi alla pompa delle ultime settimane.Al momento, spiega l'associazione fra le varie inchieste conoscitive che si annoverano, in molte città italiani c'è la Guardia di Finanza partenopea che sta avviando  «verifiche sui listini dei carburanti».

Il decreto energia del governo

È di ieri la notizia del decreto Energia approvato dal governo Draghi che taglierà, fino al 30 aprile, 25 centesimi su ogni litro di carburante. Previsto anche quello che è stato sommariamente definito Bonus benzina di 200 euro ma che in realtà è una misura per rendere esentasse i buoni benzina:

L'importo del valore di buoni benzina o analoghi titoli ceduti a titolo gratuito da aziende private ai lavoratori dipendenti per l'acquisto di carburanti, nel limite di euro 200 per lavoratore non concorre alla formazione del reddito.

747 CONDIVISIONI
Bimbo lasciato cadere dal balcone a Napoli, inizia il processo. L'avvocato:
Bimbo lasciato cadere dal balcone a Napoli, inizia il processo. L'avvocato: "Perché manca l'aggravante?"
Documenti
Documenti "a posto" in cambio di assunzioni, indagato un finanziere a Salerno
Cappuccino a 8 euro a Roma? A Napoli è ancora possibile una colazione in centro a 4 euro (al tavolino)
Cappuccino a 8 euro a Roma? A Napoli è ancora possibile una colazione in centro a 4 euro (al tavolino)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni