“A Napoli stiamo assistendo a terribili incidenti sui monopattini. Vanno controsenso, non hanno nemmeno un dispositivo di protezione, abitualmente li guidano i minorenni. È veramente un grosso problema che stiamo avendo”. A lanciare l'allarme a Fanpage.it è Giuseppe Galano, direttore del 118 della Campania. Sono molte infatti le segnalazioni di incidenti che stanno avvenendo in questi giorni a Napoli che vedono coinvolti gli utenti dei monopattini elettrici. Il servizio di mobilità smart, offerto a Napoli dalla società privata Helbiz dal 9 settembre scorso, ha riscosso subito un grande successo.

Nella prima settimana di utilizzo dei veicoli Helbiz, con una flotta sperimentale di 200 monopattini che aumenteranno fino a 900, sono state effettuate 21.966 corse per un totale di 56.016 chilometri percorsi (2,55 km di viaggio medio). La velocità media a Napoli è di 8.6 chilometri orari. Le direttrici più percorse vanno da piazza Garibaldi a Mergellina, attraverso Corso Umberto I, via Toledo, via Chiaia, Lungomare di via Partenope e via Caracciolo.

Tutte le violazioni fatte coi monopattini

Ma come ogni cosa c'è anche chi purtroppo ne ha abusato in questi giorni. Chi lo usa anche dove è vietato, come sui marciapiedi, o sotto i porticati. Monopattini che trasportano anche due o tre persone, quando sono omologati solo per una, o condotti il più delle volte da minorenni, cosa non vietata, ma per la quale è necessaria la patente am. Tra i fenomeni riscontrati quello di utenti che una volta finita la corsa, trascinano poi il monopattino nell'androne del proprio palazzo per poterlo poi riutilizzare a proprio piacimento, senza doverlo cercare in strada con l'app. E in questi giorni, infatti, si notano gli addetti della Helbiz che con un furgoncino vanno avanti e indietro per recuperare i monopattini scomparsi e rintracciati tramite i sistemi Gps. Per quanto riguarda l'uso corretto del monopattino, anche se il mezzo non è equiparabile ad uno scooter, deve comunque rispettare le regole del codice della strada. Anche se nella normativa non sono previste multe particolari, cosa che lega le mani anche alla Polizia Municipale per le sanzioni. C'è comunque un decalogo per l'utilizzo del monopattino elettrico da rispettare per la tutela della sicurezza sia degli altri che propria.

Dove è consentito l’utilizzo del monopattino elettrico? La Circolazione è ammessa esclusivamente in ambito urbano: 

  • Zone 30
  • Strade urbane con limite di velocità di 50 km/h
  • Piste ciclabili e ciclopedonali alla velocità max di 20 km/h utilizzando il limitatore di velocità
  • Non si possono superare i 25 km/h quando si circola sulla carreggiata
  • ed i 6 km/h quando si circola nelle zone pedonali

Dove è vietato l’utilizzo del monopattino elettrico?

  • Sotto i portici
  • Corsie preferenziali
  • Gallerie pedonali
  • Marciapiede
  • Nelle strade di velocità superiore a 50 km/h

Dove è consentito il parcheggio?

  • Aree e stalli destinati alle biciclette e motoveicoli, in punti dove non ci siano interferenze con pedoni o altri veicoli ed in altre aree di sosta che l’amministrazione individuerà con apposite ordinanze.

Regole per l’utilizzo di monopattini elettrici

  • È vietato il trasporto di passeggeri
  • L’utilizzatore deve essere maggiorenne
  • Se minorenne deve essere titolare almeno di patente categoria am ed indossare il caschetto obbligatoriamente
  • È vietato introdurre i veicoli in aree private
  • Evitare manovre brusche o pericolose
  • Il casco non è obbligatorio ma consigliato
  • Bisogna procedere su un’unica fila in tutti i casi in cui le condizioni della circolazione lo richiedano e, comunque, mai affiancati in numero superiore a due