Vincenzo De Luca parlerà come al solito alle ore 14.45 via Facebook  per fare il punto sui contagi. Ma stavolta nell'annunciare la sua diretta video mette le mani avanti: «Vi anticipo che la situazione non è buona» afferma. È possibile che ad esempio sulle scuole arrivino decisioni di chiusura degli istituti attualmente in presenza . «Sono in arrivo importanti decisioni» conferma il governatore.

Altra questione è quella degli aggiornamenti sul fronte della campagna per le vaccinazioni: da ieri i vaccini (prima dose) per gli ultra ottantenni sono fermi causa carenza di dosi Pfizer-BionTech che sono state dirottate per garantire la seconda dose – fondamentale per l'immunizzazione – al personale sanitario di ospedali, servizi di soccorso, studi medici  e così via.

Intanto poco prima della diretta di De Luca sono arrivati i dati dell'Istituto superiore di Sanità che nel tradizionale monitoraggio settimanale ha dichiarato la Campania zona arancione per almeno altri 7 giorni. L'Rt campano è 1,04 con rischio moderato ma ad alta progressione.

Alla luce dell'aumentata circolazione di alcune varianti virali a maggiore trasmissibilità e del chiaro trend in aumento dell'incidenza su tutto il territorio italiano nel dossier settimanale l'Iss ribadisce:

innalzare le misure di mitigazione per raggiungere una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone e della mobilità. È fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile.