"Ricordo che sono ancora in atto le ordinanze che vietano gli assembramenti, in caso di assembramento di più di 3 o 5 persone bisogna obbligatoriamente indossare la mascherina, e che sono ancora vietate le feste in locali pubblici e in luoghi privati, a maggior ragione oggi alla vigilia dell'apertura dell'anno scolastico". Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca oggi a Piedimonte Matese (Caserta) per parlare dell'apertura del Dea di I livello all'ospedale, ricorda che ci sono ancora ordinanze restrittive per limitare il rischio Covid in Campania.

In questo periodo la regione sta vedendo un forte incremento di soggetti positivi al virus.  De Luca tuttavia è ottimista: "L'emergenza che stiamo vivendo per quanto riguarda il Covid – ha aggiunto – è pienamente sotto controllo. Per il resto chiedo ai nostri concittadini, insieme con le autorità sanitarie, di aiutarci nel lavoro di contenimento del Covid. È un lavoro difficile che richiede senso di responsabilità e grande impegno da parte di tutti i nostri concittadini.  Dobbiamo dire che il 90 percento è legato a cittadini che tornano dall'estero o da altre Regioni. Ne approfitto per chiarire che Campania sta realizzando un piano di sicurezza proprio sui contagi di importazione. Ad oggi e siamo l'unici ad averlo fatto, abbiamo messo isolamento per chi rientrava in attesa del tampone". In realtà – e lo testimoniano i dati degli stessi bollettini regionali –  l'incidenza dei positivi Covid tra coloro che rientrano dalle ferie è bassa rispetto ai focolai riscontrati in regione o tra coloro che si sono mossi soltanto in Campania durante le ferie d'agosto.