Una vasta operazione dei carabinieri del Comando Provinciale di Napoli volta al contrasto delle infrazioni al Codice della Strada e alla prevenzione degli incidenti stradali ha delineato un quadro allarmante: in città ancora troppe persone si mettono alla guida di veicoli – automobili o motociclette – senza la copertura assicurativa, senza aver mai conseguito la patente di guida oppure nonostante questa gli sia stata ritirata per precedenti irregolarità. Dall'inizio del 2020 fino ad oggi, a luglio inoltrato, sono state oltre 4mila le persone multate dai militari dell'Arma perché trovati alla guida di auto e moto senza patente, senza assicurazione oppure senza la prescritta revisione del mezzo. Nel complesso, inoltre, sono state notificate 25.934 violazioni, per sanzioni che vanno oltre gli 11 milioni di euro.

Nello specifico, questi i numeri dei controlli messi in campo dai carabinieri: 1.783 sono state le persone beccate alla guida di veicoli sui quali non era stata rinnovata la revisione, mentre 2.481 i motociclisti o gli automobilisti che sono stati multati perché alla guida di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa. E ancora: 876 le violazioni per automobilisti o centauri alla guida senza aver mai conseguito la patente, mentre 647 si erano messi alla guida con la patente scaduta. Infine, sono stati 477 i veicoli sottoposti a sequestro amministrativo, tra questi anche “furbetti” che hanno continuato a muoversi nonostante i loro mezzi fossero già gravati da provvedimenti che ne vietavano la circolazione. Menzione anche per chi utilizza il cellulare alla guida: sono state 260 le persone sanzionate con multe "salate".

“I Carabinieri sono da sempre in prima linea per garantire sicurezza al cittadino. Una sicurezza a 360 gradi, che abbraccia ovviamente anche il rispetto delle norme di circolazione stradale. L’invito che rivolgo a tutti è quello di essere prudenti, usando la diligenza del buon “padre di famiglia”: guidare un’auto o una moto senza patente o senza assicurazione significa mettere in pericolo se stessi e gli altri con danni irreparabili. In questo periodo rafforzeremo i servizi di controllo in tutte le strade, garantendo una presenza rassicurante che vuole anche rappresentare un deterrente per coloro che vogliono invece mettere a repentaglio da vita altrui" è il commento del Generale di Brigata Canio Giuseppe La Gala, comandante provinciale dei carabinieri di Napoli.