È l'argomento del giorno e con ogni probabilità sarà l'argomento del mese e dell'anno. Un terremoto ha sconvolto il mondo del calcio internazionale, con un ammutinamento di 12 club (più tre non ancora ufficializzati) contro Uefa e Fifa, dando vita ad una nuova competizione che vuole riassestare equilibri che, a detta delle società partecipanti, si erano ormai persi. Specialmente a livello economico. Stiamo parlando della Superlega, la competizione che dovrebbe partire "il prima possibile", a cui, tra le altre, prenderanno parte anche Inter, Milan e Juventus. Le prime due sono oggetto d'attenzione principale in quanto l'iniezione di liquidità (JP Morgan investirà 3,5 miliardi di euro) in qualità di soci fondatori della competizione potrebbe aprire nuovi scenari economici e finanziari interessanti. Su tutti, il futuro del nuovo stadio di Milano.

La Superlega può sbloccare il nuovo stadio di Milano

Come riportato dal giornalista inglese Ben Jacobs, che cita fonti vicine a Suning, con l'avvento della Superlega la proprietà cinese dell'Inter avrebbe repentinamente cambiato idea circa la cessione della maggioranza del club, a dispetto di quanto cercato di fare negli ultimi mesi. Al contrario, Suning si starebbe limitando a cercare nuovi partner in qualità di soci di minoranza che possano alleviare l'onerosità economica mantenendo comunque il controllo dell'Inter. Così facendo, Suning sarebbe finalmente in grado di soddisfare le richieste del Comune di Milano che da tempo, ormai, chiede garanzie sul titolare effettivo della società calcistica di viale della Liberazione per proseguire nei discorsi relativi alla costruzione del nuovo stadio. Se Suning restasse saldamente in sella alla conduzione dell'Inter, il sindaco Sala e l'inter Comunità milanese sarebbe rassicurata da una solidità economica che non mancherebbe nei pagamenti dell'impianto e nel rinnovamento urbanistico della zona. Dovesse invece l'Inter cambiare proprietà, il Comune interloquirà direttamente con il nuovo proprietario che, a sua volta, dovrà fornire le medesime garanzie prima di dare il via ai lavori (o confermarle in caso di lavori già iniziati).

Una curiosità: nella foto pubblicata sul sito della Superlega, lo stemma dell'Inter è posizionato su uno sfondo che rappresenta uno dei due modelli del nuovo stadio di San Siro. Il Milan, al contrario, ha come sfondo l'attuale Giuseppe Meazza.

Il logo dell’Inter con in sfondo il nuovo stadio (sito Superlega)
in foto: Il logo dell’Inter con in sfondo il nuovo stadio (sito Superlega)