Sono di stanza a Vicenza ma hanno deciso di raggiungere Milano per festeggiare, sperando di non essere beccati dai colleghi italiani. Cinque militari americani sono stati multati nella serata di ieri, sabato 8 maggio, nel capoluogo di regione lombardo per essere stati sorpresi dai carabinieri del Nucleo Radiomobile a prendere parte ad una festa illegale.

Sei militari americani violano le norme anti Covid, multati

Secondo quanto comunicato, i militari milanesi hanno ricevuto diverse segnalazioni da parte di alcuni cittadini riguardanti urla e musica ad alto volume in un appartamento di viale Stelvio. Intervenuti nell'abitazione, un bed&breakfast affittato per l'occasione, i carabinieri hanno trovato un totale di otto cittadini stranieri, tutti di età compresa tra i 23 e i 32 anni. Dopo una rapida identificazione, i militari hanno scoperto che cinque di loro erano colleghi in trasferta a Milano. Per tutti è scattata la sanzione per violazione delle norme anti Covid.

Lancio di bottiglie contro gli agenti all'ora del coprifuoco

Nella serata di ieri, inoltre, sempre a Milano, una sorta di guerriglia ha avuto luogo alle Colonne di San Lorenzo quando, allo scoccare del coprifuoco, alle 22, un centinaio di persone hanno preso di mira le forze dell'ordine. Contro i poliziotti, che chiedevano il rispetto delle regole e il conseguente rientro a casa, sono state lanciate numerose bottiglie. In totale, sono intervenuti duemila agenti che, non senza fatica, sono riusciti infine a disperdere la folla. Inoltre, in piazzale Loreto, è stata un flop la manifestazione "No al coprifuoco": non si è presentato nessuno.