Un operaio di 51 anni è rimasto ferito in un incidente sul lavoro questa notte a Somaglia, nel Lodigiano. Il lavoratore, di Casalpusterlengo, precipitato in una fossa profonda due metri all'interno di uno stabilimento industriale per la lavorazione di metalli. È stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per recuperare l'uomo, che ha riportato un trauma da schiacciamento al braccio destro ed è sempre rimasto cosciente.

Incidente in un impianto di lavorazione dei metalli a Somaglia: operaio ricoverato

I soccorsi sono scattati nella notte tra mercoledì 20 e giovedì 21 gennaio. La chiamata di allarme al 118 è arrivata un minuto prima delle due di notte, secondo quanto riporta Areu (Azienda regionale emergenza e urgenza). Il ferito è stato soccorso sul posto dai due equipaggi arrivati con ambulanza e automedica. Quindi è stato trasportato al Policlinico San Matteo di Pavia. Allertati anche i carabinieri di Codogno, che indagano per ricostruire la dinamica dell'incidente e le eventuali responsabilità, oltre al rispetto delle norme in materia di sicurezza sul lavoro.

Nel Lecchese giardiniere morto schiacciato da un mezzo agricolo

Poche ore prima un incidente mortale si era verificato a Paderno d’Adda, in provincia di Lecco. Un uomo di 38 anni, di professione giardiniere, è rimasto schiacciato da un mezzo agricolo mentre effettuava dei lavori su un terreno impervio. Sul posto sono intervenuti gli equipaggi del 118 a bordo di due ambulanze, inviate in codice rosso. I soccorritori non hanno però potuto fare niente per aiutare il 38enne, che era già morto al loro arrivo. Sulla vicenda indagano i carabinieri.