Morire sul lavoro a 71 anni, mentre si è impegnati sul tetto di un capannone. È accaduto nella mattinata di oggi, martedì 16 febbraio, a Suisio, piccolo comune in provincia di Bergamo. Vittima dell'ennesimo incidente mortale sul lavoro un uomo di 71 anni, deceduto a quanto pare – ma gli accertamenti sono in corso – dopo essere precipitato dal tetto di un capannone, dove si trovava per effettuare alcuni lavori. Il tragico episodio, stando a quanto riportato dall'Azienda regionale emergenza urgenza, si è verificato attorno alle 10 all'interno dello stabilimento della Gemtex in via Guglielmo Marconi, una ditta che produce nastri elastici per abbigliamento.

L'anziano lavoratore è morto sul colpo, inutile l'intervento di un elicottero

Ancora da ricostruire esattamente la dinamica di quanto avvenuto: sembra che l'uomo, lavoratore di una ditta esterna, si trovasse sul tetto dello stabilimento per alcuni lavori quando all'improvviso e per cause da accertare ha perso l'equilibrio ed è precipitato per diversi metri. Dopo la rovinosa caduta è stato dato l'allarme al 112: sul posto l'Areu ha inviato due ambulanze e un elicottero. Purtroppo però i soccorritori non hanno potuto fare niente per salvare la vita al 71enne, morto sul colpo a causa dell'impatto. Sotto choc tutti coloro che hanno assistito alla tragedia: dalla Gemtex nessun commento e l'invito a rispettare il momento doloroso. Spetterà in ogni caso ai carabinieri e ai tecnici dell'Agenzia per la tutela della salute capire esattamente cosa sia successo e accertare eventuali responsabilità. Nella ditta sono intervenuti i militari dell'Arma e personale dell'ufficio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell'Asst Bergamo Ovest.