Elezioni comunali Milano 2021
16 Settembre 2021
9:00

Elezioni Milano 2021, gli ultimi sondaggi su chi vincerà

Il 3 e 4 ottobre 2021 si voterà per le elezioni comunali a Milano. L’eventuale ballottaggio si terrà il 17 e 18 ottobre. Sono tredici i candidati sindaco: i due principali sfidanti sono il primo cittadino uscente Beppe Sala e il candidato sindaco del centrodestra, Luca Bernardo. In attesa dell’esito delle urne è già “guerra” di sondaggi.
A cura di Francesco Loiacono
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Milano 2021

Il 3 e 4 ottobre 2021 a Milano si voterà per eleggere il nuovo sindaco, con eventuale turno di ballottaggio previsto per domenica 17 e lunedì 18 ottobre. Sono 13 in totale i candidati sindaco: i principali sfidanti alle elezioni di Milano 2021 sono il sindaco uscente Beppe Sala, che corre sostenuto da tutto il centrosinistra, e Luca Bernardo, candidato sindaco del centrodestra. Ma la corsa a Palazzo Marino vede ai nastri di partenza anche Gabriele Mariani (Milano in Comune e lista Civica Ambientalista), Gianluigi Paragone (Italexit), Giorgio Goggi (Socialisti di Milano), Bianca Tedone (Potere al popolo), Mauro Festa (Partito dei gay), Alessandro Pascale (Partito comunista), Bryant Biavaschi (Milano inizia qui), Natale Azzaretto (Partito comunista dei lavoratori), Marco Muggiani (Partito comunista italiano), Teodosio De Bonis (Movimento 3V) e Layla Pavone (Movimento 5 stelle). Come per ogni competizione elettorale che si rispetti sono iniziati a uscire vari sondaggi sul possibile esito delle elezioni comunali. I sondaggi sono consentiti fino a quindici giorni prima delle elezioni: di seguito tutti quelli riguardanti le elezioni comunali Milano 2021.

Sondaggio Winpoll: Sala al 55 per cento, Bernardo 20 punti indietro

È stato pubblicato il 17 settembre il sondaggio Winpoll per Il Sole 24 Ore che lascia poco spazio ai dubbi: il candidato del centrosinistra Beppe Sala raggiungerebbe il 55% mentre il pediatra appoggiato da Giorgia Meloni e Matteo Salvini, Luca Bernardo, rimarrebbe quasi 20 punti indietro, fermandosi al 35 per cento. Sembrerebbe contare molto nella corsa a Palazzo Marino l'appoggio del Pd, che rimane il primo partito in città. La candidata sindaca dei 5 Stelle, Layla Pavone, sarebbe invece ferma al 3 per cento.

Sondaggio Ipsos 16 settembre: Sala sfiora la vittoria al primo turno

È stato pubblicato in data 16 settembre un nuovo sondaggio Ipsos sulle elezioni comunali a Milano, realizzato per il "Corriere della sera". Secondo l’istituto di ricerca di Nando Pagnoncelli il sindaco uscente, Beppe Sala, sfiorerebbe la vittoria al primo turno col 49,5 per cento delle preferenze. Luca Bernardo, candidato sindaco del centrodestra e suo più accreditato sfidante, segue col 34,9 per cento dei voti. Più staccata Layla Pavone dei Cinque stelle, col 6,4 per cento delle preferenze.

Sondaggio Opinio Italia, Sala avanti su Bernardo di sei punti percentuali

Secondo l’ultimo sondaggio di Opinio Italia realizzato tra il 30 agosto e l'1 settembre per la Rai, il sindaco uscente di Milano Beppe Sala è in vantaggio di sei punti percentuali rispetto al principale sfidante per le elezioni comunali del 3-4 ottobre, il candidato del centrodestra Luca Bernardo. Molto più staccata la candidata sindaco del Movimento 5 stelle, Layla Pavone. Gli altri candidati ottengono complessivamente preferenze comprese tra l'8 e il 12 per cento.

Sondaggio Ipsos, Sala stacca nettamente Bernardo

Stando a un sondaggio effettuato da Ipsos, istituto di ricerca diretto da Nando Pagnoncelli, il sindaco uscente di Milano Beppe Sala sarebbe in netto vantaggio rispetto al principale sfidante Luca Bernardo alle prossime elezioni comunali milanesi di ottobre 2021. Sala stacca Bernardo di 9 punti al primo turno e di 12 in un eventuale ballottaggio. Il sondaggio è stato condotto dal 17 al 26 luglio su un campione di 1200 cittadini milanesi.

Sondaggio Demopolis, Sala avanti su Bernardo

Un nuovo sondaggio realizzato dall'Istituto Demopolis per la testata MilanoToday vede il sindaco uscente Sala in testa con una forbice di preferenze compresa tra il 43 e il 49 per cento, contro il 40-46 per cento di preferenze per Bernardo. Il candidato del Movimento 5 stelle (che in quel momento non era stato ancora individuato) otterrebbe il 3-7 per cento delle preferenze, mentre gli altri candidati sono attestati in una forbice compresa tra il 4 e l'8 per cento. Il sondaggio, realizzato dal 13 al 16 luglio su un campione di 4.220 cittadini maggiorenni residenti nel Comune di Milano, ha sondato anche il livello di fiducia che ciascun candidato ispira. Anche in questo caso Sala è in testa col 45 per cento dei voti, seguito da Bernardo col 40 per cento. Terzo Gianluigi Paragone, col 10 per cento delle preferenze, seguito da Bianca Tedone col 6 per cento. Seguono Mauro Festa e Gabriele Mariani al 3 per cento e Giorgio Goggi e Simone Sollazzo al 2 per cento.

Sondaggio Tecnè del 23 giugno, Beppe Sala al 44%

Un altro sondaggio in ordine di tempo in vista delle elezioni a Milano è stato realizzato dal 18 al 20 giugno L'istituto di ricerca Tecnè ha realizzato dal 18 al 20 giugno un sondaggio per Rti (Mediaset). Il sondaggio vede leggermente in testa il candidato del centrodestra (che in quella data non era stato ancora ufficializzato), col 45 per cento delle preferenza. Appena un punto dietro, col 44 per cento dei consensi, il sindaco uscente Sala. Terzo, più staccato con appena il 7 per cento delle preferenze, il candidato del Movimento 5 Stelle.

Sondaggi sindaco di Milano, centrodestra al 46%

Lo scorso 7 giugno sempre l'istituto di ricerca Tecnè ha realizzato un altro sondaggio per il talk show politico di Mediaset "Quarta Repubblica" sulla base delle intenzioni di voto rilevate su un campione di seicento cittadini maggiorenni milanesi. È da sottolineare che anche in quella data il nome del candidato sindaco del centrodestra non era ancora stato ufficializzato. L'esito del sondaggio ha comunque rivelato che il candidato del centrodestra, a prescindere dal nome, otterrebbe il 46 per cento dei consensi contro il 43 per cento dei consensi per Sala. Il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle (che anche in questo caso allora non era ancora stato ufficializzato) secondo questo sondaggio otterrebbe il 7 per cento dei consensi. Va sottolineato che, sulla base della legge elettorale in vigore, il candidato del centrodestra non riuscirebbe comunque a evitare il ballottaggio.

Elezioni Milano, il sondaggio di Eumetra a maggio

Tra il 3 e il 6 maggio l'istituto di ricerca Eumetra ha condotto un sondaggio su un campione di duemila milanesi. Stando alla rilevazione, Gabriele Albertini (che in quel periodo era indicato come possibile candidato sindaco del centrodestra) avrebbe potuto battere Beppe Sala in un eventuale ballottaggio. Dallo stesso sondaggio però il sindaco uscente, Sala, usciva vincitore rispetto ad altri due possibili sfidanti: Maurizio Lupi e Roberto Rasia Dal Polo.

56 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni