16 Settembre 2021
10:27

Sondaggio Ipsos elezioni Milano 2021: Sala al 49,5%, Bernardo al 34,9%, Pavone al 6,4%

Nuovo sondaggio Ipsos sulle elezioni comunali a Milano. Secondo l’istituto di Nando Pagnoncelli il sindaco uscente, Beppe Sala, sfiorerebbe la vittoria al primo turno: è infatti avanti di circa 15 punti su Bernardo, candidato sindaco del centrodestra. Più staccata Layla Pavone dei Cinque stelle.
A cura di Francesco Loiacono

Almeno per i sondaggi, le elezioni comunali a Milano del 3-4 ottobre 2021 hanno già un sicuro vincitore. È il sindaco uscente Beppe Sala, che tutti gli ultimi sondaggi dei diversi istituti di ricerca che si stanno occupando di sondare il sentiment dei milanesi in vista delle amministrative danno in vantaggio rispetto al principale sfidante, il candidato di centrodestra Luca Bernardo. Anche l'ultimo sondaggio Ipsos realizzato per il "Corriere della sera" vede Sala in vantaggio: un netto vantaggio, quantificabile in circa 15 punti percentuali. Tra le persone intervistate dall'istituto di ricerca diretto da Nando Pagnoncelli, al netto di una quota di indecisi che si aggira sul 25 per cento, il 49,5 per cento degli intervistati voterebbe per Sala, mentre il 34,9 per cento voterebbe per Bernardo. Il sindaco uscente sfiorerebbe dunque la vittoria già al primo turno, ma se davvero dovesse finire così dovrebbe comunque passare per il ballottaggio in programma domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021.

Anche nell'ipotesi di ballottaggio Sala è in netto vantaggio su Bernardo

Anche in caso di ballottaggio, comunque, la vittoria per Sala sarebbe assicurata. Sala otterrebbe infatti circa il 60 per cento delle preferenze. E tra gli altri sfidanti? In totale i candidati sindaco a Milano sono 13, sostenuti complessivamente da 28 liste. La gara è a due, tra Sala e Bernardo, mentre agli altri candidati, secondo il sondaggio Ipsos, restano le briciole. La candidata del Movimento Cinque stelle Layla Pavone otterrebbe il 6,4 per cento dei consensi, mentre il candidato di Italexit Gianluigi Paragone, senatore ex M5s, otterrebbe il 3 per cento. Gli altri – Gabriele Mariani (Milano in Comune e lista Civica Ambientalista), Giorgio Goggi (Socialisti di Milano), Bianca Tedone (Potere al popolo), Mauro Festa (Partito dei gay), Alessandro Pascale (Partito comunista), Bryant Biavaschi (Milano inizia qui), Natale Azzaretto (Partito comunista dei lavoratori), Marco Muggiani (Partito comunista italiano), Teodosio De Bonis (Movimento 3V) – otterrebbero complessivamente il 6,2 per cento delle preferenze. Per quanto riguarda le liste, il Pd si confermerebbe primo partito a Milano col 23,5 per cento, seguito dalla lista civica del sindaco Sala col 16,4 per cento. Nel centrodestra, secondo Ipsos al momento Lega e Fratelli d'Italia sono appaiati al 13,1 per cento.

Elezioni Milano 2021, Sala: "Incorruttibile". Paragone attacca Bernardo: "Si è già arreso"
Elezioni Milano 2021, Sala: "Incorruttibile". Paragone attacca Bernardo: "Si è già arreso"
Proiezioni elezioni comunali Milano, Sala in vantaggio di quasi 30 punti su Bernardo
Proiezioni elezioni comunali Milano, Sala in vantaggio di quasi 30 punti su Bernardo
Sala tra il 54-58%, Bernardo tra il 32-36%: il primo exit poll sulle elezioni a Milano 2021
Sala tra il 54-58%, Bernardo tra il 32-36%: il primo exit poll sulle elezioni a Milano 2021
Vaccini: da domani in Lombardia al via le prenotazioni per la terza dose agli over 60 e ai fragili
Vaccini: da domani in Lombardia al via le prenotazioni per la terza dose agli over 60 e ai fragili
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni