Era tutto pronto alle 18.10 di ieri, domenica 28 marzo, per il volo FR4015 di Ryanair in partenza da Orio al Serio (Bergamo) con destinazione Pescara, quando all'improvviso una donna ha lanciato l'allarme: "Non vedo mia figlia, dov'è? Era qui fino a poco fa". La madre della ragazza, accompagnata dal marito, siede nella seconda fila del velivolo. Una hostess si avvicina per accertarsi che sia tutto ok, ma in risposta ottiene uno sguardo smarrito della donna: "No, non troviamo più nostra figlia", le dice la signora, denunciando la presunta scomparsa della figlia di 27 anni.

La madre di una ragazza: Non trovo più mia figlia

L'equipaggio di bordo del volo si dà dunque da fare per comprendere cosa possa essere successo, setacciando fila per fila l'aereo alla ricerca della ragazza. Nulla, la 27enne non si trova. Come riferito a Fanpage.it da alcuni testimoni presenti sul volo, i genitori avrebbero comunicato agli steward che la figlia non sarebbe nuova a comportamenti simili, diverse volte già "scappata" e ritrovata successivamente. La coppia spiega che la ragazza non starebbe molto bene, accusando alcuni problemi mentali che la portano a comportarsi così. Dopo qualche minuto di riflessione per capire il da farsi, mentre gli altri passeggeri si interrogavano smarriti e sorpresi su quanto stesse succedendo, i genitori hanno ripercorso il tragitto fatto con la figlia, con cui sarebbero rimasti almeno fin prima i controlli di sicurezza, poi sostenuti da tutti e tre ma in momenti differenti.

Nessuno ha denunciato la sua scomparsa alla polizia

La coppia, descritta come anziana, ha poi provato a telefonare alla figlia, trovando il cellulare spento. Così, dopo qualche minuto e l'annuncio di voler sporgere denuncia alla polizia, così che potesse monitorare sia l'aeroporto con la sezione di Frontiera che la stazione ferroviaria di Pescara, i genitori hanno deciso di restare sul volo Ryanair e atterrare, in orario, nel capoluogo di provincia abruzzese. La vicenda rimane però avvolta nel mistero. Perché, contattati da Fanpage.it, né gli agenti della polizia di Frontiera di Orio al Serio, né i poliziotti della Questura di Pescara, hanno ricevuto alcuna denuncia riguardante la scomparsa della giovane. Per questo motivo, le forze dell'ordine non la stanno cercando. Una possibile soluzione del rebus potrebbe essere il rintracciamento della 27enne da parte dei genitori e il conseguente ricongiungimento nelle ore successive.