Covid 19
17 Settembre 2021
14:09

Covid, in Lombardia superato il terzo mese in zona bianca

Per il terzo mese la Lombardia è in zona bianca. Lo ha annunciato il presidente della Regione Attilio Fontana: “Anche oggi infatti il monitoraggio settimanale del Ministero della Salute e Iss conferma la nostra regione nella fascia di rischio più bassa” ha dichiarato il governatore lombardo, che ha aggiunto: “Tutto merito dei cittadini lombardi”.
A cura di Simona Buscaglia
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il governatore Attilio Fontana ha annunciato che la Lombardia supera il terzo mese in zona bianca: "Anche oggi infatti il monitoraggio settimanale del Ministero della Salute e Iss conferma la nostra regione nella fascia di rischio più bassa – ha precisato il presidente della Regione – Il tasso di incidenza per 100mila abitanti si attesta su 35, quindi sotto il limite di 50, i posti letto in area medica al 7 per cento (sotto la soglia del 15) e quelli in terapia intensiva al 4 per cento (sotto la soglia del 10). Sono convinto che tutto questo sia merito dei cittadini lombardi che hanno saputo rispondere con grande responsabilità e senso civico alla pandemia che ci ha travolti per primi in Europa". "Lo dimostra – ha concluso il presidente – la grande adesione alla campagna vaccinale e i comportamenti virtuosi che tutti continuano ad osservare anche ora che i contagi appaiono sotto controllo".

Sono cominciati oggi i tamponi salivari nelle scuole lombarde

Intanto, proseguono in Lombardia le iniziative per tenere sotto controllo la diffusione del Covid-19 anche nelle scuole. Da oggi parte la prima fase dei tamponi salivari nelle classi. In accordo con tutte le Ats, Regione Lombardia ha individuato per la prima giornata almeno un istituto e una classe per provincia in cui avviare il monitoraggio a campione. In questa prima fase iniziale circa 1.600 alunni sono stati invitati ad aderire, sottoponendosi al tampone salivare. L’adesione a questa fase si dovrebbe attestare, secondo esperimenti precedenti, intorno al 60 per cento. Partiranno poi il 20 settembre le prime somministrazioni della terza dose del vaccino anti-Covid per le persone fragili. Questa prima fase, come annunciato anche dalla vicepresidente Letizia Moratti, coinvolgerà 150 mila persone.

27583 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni