Scattano le prime sanzioni per gli assembramenti dei tifosi di Inter e Milan fuori dallo stadio di San Siro prima del derby di domenica 21 febbraio.

Assembramenti fuori da San Siro: sanzionati venti tifosi di Inter e Milan

La polizia di Stato di Milano dopo avere visionato le immagini e i video a disposizione, ha identificato e sanzionato i primi tifosi del Milan e dell'Inter che si sono assembrati in occasione del derby cittadino a Milano, senza osservare le prescrizioni per il contenimento della pandemia. Si tratterebbe, al momento, di una ventina di persone. La Digos sta eseguendo anche delle perquisizioni nei confronti di 5 tifosi interisti indagati per le lesioni causate a un supporter milanista.

Aggressione a un tifoso rossonero: cinque identificati

Dopo le ore 14, nelle fasi di deflusso dallo stadio, un gruppo di tifosi neroazzurri ha aggredito con calci e pugni un giovane in via Caprilli. Un fatto che non è stato denunciato dalla vittima, ma un residente della zona ha ripreso la scena e diffuso il video sui social, consentendo ai poliziotti di svolgere i primi accertamenti.

 

La festa dei tifosi fuori dallo stadio: saltate tutte le regole anti Covid

Poche ore prima del fischio d’inizio del derby i tifosi di Milan e Inter si sono ritrovati davanti allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. Una folla di migliaia di persone ha dato vita ad assembramenti e violato tutte le regole di contenimento del Covid-19

La curva interista si è data appuntamento intorno allo storico "baretto" tra cori, bandiere, petardi e fumogeni mentre i supporter del Milan si sono radunati davanti al Cancello 14 dello storico stadio meneghino.

 

Assembramenti per il Real Madrid a Bergamo

La stessa situazione si è venuta a creare a Bergamo prima della partita di Champions League tra Atalanta e Real Madrid. Nella città simbolo della pandemia nella prima ondata di Covid migliaia di persone si sono radunate nei pressi del Gewiss Stadium con bandiere e fumogeni per accompagnare la squadra, provando critiche e polemiche.