318 CONDIVISIONI
Aereo da turismo precipita a San Donato: 8 morti
3 Ottobre 2021
15:49

Aereo precipita a San Donato Milanese: la rotta del velivolo diretto a Olbia

Oggi, poco dopo le 13, un aereo da turismo si è schiantato contro un edificio in costruzione a San Donato Milanese. Tutte e 8 le persone a bordo, 7 passeggeri più il pilota, sono decedute. I vigili del fuoco sono accorsi a cercare di spegnere l’incendio divampato subito dopo. L’aereo era partito da Milano Linate ed era diretto a Olbia. Il velivolo era arrivato da Bucarest il 30 settembre.
A cura di Simona Buscaglia
318 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Aereo da turismo precipita a San Donato: 8 morti

L'aereo da turismo partito da Milano Linate e diretto a Olbia, si è schiantato oggi, poco dopo le 13, contro un palazzo in costruzione a San Donato Milanese. Le vittime registrate sono otto: sette passeggeri più il pilota del velivolo. L'aereo, stando a quanto appreso, era arrivato a Milano da Bucarest. Il velivolo PC-12, marche di identificazione YR-PDV, nello schianto ha preso fuoco, facendo scoppiare un incendio che i vigili del fuoco giunti sul posto stanno ancora cercando di domare completamente.

Aperta inchiesta sull'incidente

L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un'inchiesta sull'incidente aereo di oggi a San Donato Milanese. L'Ansv ha disposto l'invio di un'investigatore sul posto. L'aereo era partito alle 13.04 dall'aeroporto di Milano Linate ed era diretto a Olbia. A quanto si apprende, dalle prime informazioni sembrerebbe che sul volo ci fosse una cittadina francese, un bambino e che il pilota fosse invece tedesco.

I testimoni: Abbiamo visto i corpi di due passeggeri, è stato sconvolgente

"Siamo stati i primi ad accorrere sul posto. Ho visto il corpo di un bambino e quello di un'altra persona. È stato sconvolgente". La testimonianza di Mina Ishak, titolare del ‘Crazy Pizza', pizzeria che si trova in via Marignano, a San Donato, poco lontana dal luogo dell'incidente, raccolta dall'AdnKronos, è una delle tante. Sono moltissime le persone che nel primo pomeriggio, poco dopo lo schianto avvenuto poco dopo le 13, hanno assistito all'incidente chiamando subito i soccorsi. "Ho sentito i vetri delle finestre tremare". A raccontarlo è Giuseppe, ragazzo di 26 anni, che abita poco lontano dal luogo dello schianto dell'aereo da turismo con otto persone a bordo. All'Agi dichiara di aver sentito "un aeroplano che stava per cadere, le eliche che si fermavano". "Ho aperto la finestra e come nei film, ho visto una grande colonna di fumo alzarsi. E ho chiamato i soccorsi".

318 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni