804 CONDIVISIONI
Aereo da turismo precipita a San Donato: 8 morti
3 Ottobre 2021
21:43

Aereo precipitato a San Donato Milanese: chi sono le otto vittime, tra cui un bambino di un anno

Sono state tutte identificate le otto vittime del disastro aereo di oggi 3 ottobre a San Donato Milanese: ai comandi del aereo da turismo precipitato su un edificio in costruzione c’era il famoso imprenditore romeno, nonché uno degli uomini più ricchi del Paese, Dan Petrescu. Con lui moglie e figlio di 30 anni. E ancora, una coppia con un bambino di un anno.
A cura di Giorgia Venturini
804 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Aereo da turismo precipita a San Donato: 8 morti

A poche ore dall'incidente aereo di oggi 3 ottobre sono state tutte identificate le otto vittime, tra cui un bambino. Si tratta del noto imprenditore romeno Dan Petrescu, la sua famiglia e alcuni suoi amici: a pilotare l'aereo c'era il noto "miliardario ombra" come era chiamato in Romania. Aveva infatti un impero stimato a 3 miliardi di euro ma non era solito mostrare le sue ricchezze. Spesso viaggiava con i mezzi pubblici. Con lui a bordo dell'aereo Pegasus Pc-12 decollato da Linate e diretto a Olbia c'era anche la sua famiglia. Ovvero la moglie Regina Dorotea Balzat Petrescu di 65 anni con cittadinanza francese e il figlio di 30 anni, Dan Stefan, nato a Monaco di Baviera ma dunque con doppia cittadinanza.

Il più piccolo tra le vittime ha un anno

Un'altra famiglia viaggiava sul velivolo: gli amici erano l'italiano Filippo Nascimbene, di 32 anni e originario del Pavese, la moglie Claire Alexandrescou, cittadina francese, e il figlio di appena un anno Raphael. Tra i passeggeri anche la nonna del piccolo, Miruna Anca Wanda Lozinschi, e un amico del figlio dell'imprenditore, il canadese Julien Brossard. Tutti erano diretti in Sardegna nella villa dell'imprenditore: qui li attendeva la madre di Dan Petrescu: l'anziana di 98 anni si trovava nella villa di famiglia e stava aspettando i suoi parenti e amici per trascorrere qualche giorno di vacanza tutti insieme.

Chi era Dan Patrescu, l'uomo più ricco della Romania

La ricchezza di Dan Petrescu è cresciuta soprattutto nel settore immobiliare dove inizia a investire nel 1989: dopo pochi anni il suo patrimonio conta già diverse aree e numerosi edifici, venduti poi a importanti catene commerciali. Così in poco tempo il suo patrimonio ha raggiunto i 3 miliardi di euro. In molti infatti lo avevano definito l'uomo più ricco della Romania. Una ricchezza che però non ostentava, così per tutti era il "miliardario in ombra".

804 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni