Un operaio è rimasto gravemente ustionato in un incendio divampato questa mattina a Osio Sotto, in provincia di Bergamo.

Incidente in una ditta della Bergamasca

È successo all'interno della ditta Lombarda Manufatti di via Levate: la vittima è un operaio di 44 anni, di Seriate, che avrebbe acceso un fuoco in un contenitore metallico pieno di legna per ripararsi dal freddo. Il bidone di latta in precedenza però aveva contenuto in precedenza della resina infiammabile che veniva utilizzata dall'azienda per le proprie lavorazioni. I residui del materiale ha causato una violenta fiammata che ha travolto il lavoratore.

La vampata provocata da resina in un contenitore metallico

I vestiti dell'operaio, avvolti dalle fiamme, hanno preso fuoco provocandogli ustioni molto gravi. Un collega è intervenuto immediatamente e ha aiutato l'operaio a liberarsi degli abiti. Quindi ha chiamato i soccorsi. Sul posto è intervenuta l'autoambulanza del 118 del soccorso di emergenza, con la quale l'infortunato è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo con ustioni al viso e agli arti inferiori. Dopo le prime cure è stato trasportato al centro grandi ustionati dell'ospedale di Verona. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il personale tecnico di Ats.