Il maltempo delle ultime ore non dà tregua alla Sicilia. Dopo i 10 morti nel palermitano, nella notte tra sabato 3 e domenica 4 novembre, arrivano cattive notizie anch dall'Agigentino. A Cammarata i vigili del fuoco stanno infatti recuperando i corpi senza vita di due persone, che sono state travolte da un torrente mentre si trovavano nella loro auto. Salgono così a 12 i morti in Sicilia a causa dell'allerta meteo. Si tratterebbe, secondo le prime informazioni, di una coppia di cittadini tedeschi. I due, da quanto è stato ricostruito, avevano noleggiato la vettura su cui viaggiavano, che è stata ritrovata dentro il torrente.

La situazione era diventata preoccupante già nelle scorse ore in tutta la provincia, da quando il fiume Akragas, nel quartiere del Villaggio Peruzzo ad Agrigento, è straripato. Più di 50 famiglie nella notte sono state evacuate in via precauzionale. In alcune zone l'acqua è arrivata a circa un metro e mezzo di altezza. Al lavoro per allontanare le famiglie poliziotti della sezione volanti della Questura, la polizia municipale e la Protezione civile. A Montevago nella notte i vigili del fuoco hanno tratto in salvo 14 persone che erano rimaste bloccate in una struttura alberghiera a causa dell’esondazione del fiume Belice.