3.219 CONDIVISIONI

Terremoto: nuova forte scossa nell’Ascolano. Le vittime salgono a 294

3.219 CONDIVISIONI

Il corpo era stato individuato nei giorni scorsi allʼinterno di una camera, ma solo ora i vigili del fuoco sono riusciti a recuperarlo. Intanto dopo le 13 una scossa di Magnitudo 3.8 ha fatto tremare nuovamente la terra nelle zone del Centro Italia.

In evidenza
10:18

Delrio: "Ci vorranno anni per la ricostruzione, ma siamo già a lavoro"

Delrio durante informativa alla Camera
Delrio durante informativa alla Camera

"Ci vorranno anni per la ricostruzione" delle zone colpite dal violento terremoto del 24 agosto scorso, che hanno devastato i comuni di Amatrice, Accumoli, Pescara e Arquata del Tronto "però abbiamo, purtroppo, l'esperienza dei precedenti terremoti. Ci vuole attenzione e pazienza e stiamo già lavorando per accelerare al massimo i tempi". "Speriamo di fare prestissimo per i primi moduli abitativi temporanei, ma soprattutto dobbiamo cercare di ricostruire i borghi come erano", ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, durante un'intervista concessa a Uno Mattina. A chi chiede se per il prossimo Natale gli sfollati potranno fare ritorno nella proprie case, il ministro risponde che è da escludere tale possibilità a causa dei tempi troppo stretti, pur sottolineando l'impegno a realizzare gli chalet temporanei che consentiranno ai residenti privati della propria abitazione, di poter condurre una vita quanto più simile a quella vissuta in precedenza, abbandonando la tendopoli allestita subito dopo il devastante sisma.

Il ministro Delrio ha poi parlato della volontà di "ricostruzione in loco", di "ricostruire insieme ai territori" e quindi di non valutare progetti di cosiddette "new town" ovvero dei centri abritati nuovi e moderni staccati dalle zone colpite dal terremoto. Lo Stato è pronto a fare qualsiasi cosa per alleviare i loro disagi. Noi ci siamo", ha concluso Delrio. Riguardo invece la possibile nomina di Vasco Errani a commissario per la ricostruzione dei territori colpiti del sisma, Delrio ha sottolineato che la figura dell'ex presidente della Regione Emilia-Romagna "è una figura di assoluta garanzia, ha una grande esperienza di amministratore locale, è certamente la persona in grado di fare questo lavoro. In queste ore si sta prendendo la decisione definitiva. Non credo sia il tempo delle polemiche", ha concluso il ministro riferendosi alle accuse mosse da alcuni esponenti politici che considerano inadatto Errani a causa del processo per subito per falso ideologico nell'ambito dell'inchiesta Terremerse, che coinvolgeva anche il fratello Giovanni, dal quale è uscito assolto in via definitiva perché "il fatto non costituisce reato". 

A cura di Charlotte Matteini
31 Agosto
18:41

Renzi: "All'asta una Ferrari, ricaveremo più di un milione di euro"

"La Ferrari ci ha comunicato che metterà all'asta una delle più prestigiose auto che costruisce, con base d'asta di più di un milione di euro". Con queste parole il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, in conferenza stampa per il vertice Italia-Germania a Maranello (Modena) con Angela Merkel, ha annunciato l'iniziativa di sostegno alle vittime del sisma e ha ringraziato la famiglia Elkann e Sergio Marchionne.

A cura di Redazione
31 Agosto
16:41

Amatrice sette giorni dopo il terremoto

Le immagini dalla zona rossa di Amatrice, l'area più colpita dal sisma del 24 agosto. Tra le macerie spicca il campanile della città, con il suo orologio che segna le 3.36, quando la scossa ha raso al suolo la città.

A cura di Susanna Picone
31 Agosto
14:08

Recuperato il corpo di nuova vittima dell'Hotel Roma: i morti salgono a 294

Le squadre dei vigili del fuoco hanno recuperato il corpo della sesta vittima sotto le macerie dell'Hotel Roma, ad Amatrice. Con il decesso nel reparto di Rianimazione dell'ospedale civile ‘Spirito Santo' di Pescara, di Filippo Sanna, 23 anni, sale a 294 il bilancio dei morti del terremoto del 24 agosto che ha colpito il Centro Italia

A cura di Biagio Chiariello
31 Agosto
14:00

Avvertita una nuova forte scossa ad Ascoli: 3.8 Magnitudo

La terra continua a tremare nell'ascolano: alle 13.26 è stata registrata una scossa di magnitudo 3.8, come si evince anche dall'INGV:

Dalla mezzanotte a stamani, sono state circa 40 le scosse d'assestamento che si sono succedute nella zona colpita dal terremoto del 24 agosto, quella nella notte con la magnitudo più alta, 3.1, con epicentro Perugia, e alle 13,26 tra Ascoli e Macerata.

A cura di Biagio Chiariello
30 Agosto
22:46

Lacrime e applausi ai funerali di Stato ad Amatrice

A cura di Biagio Chiariello
30 Agosto
20:02

Il premier Renzi: "Ricostruiremo Amatrice pezzo dopo pezzo"

"Il paese lo ricostruiamo, pezzo per pezzo, ma lo ricostruiamo", ha detto invece il premier Matteo Renzi confortando i familiari delle vittime. "Non abbiate timore, non vi abbandoniamo. Siamo con voi, coraggio", ha poi detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

A cura di Biagio Chiariello
30 Agosto
19:19

Conclusi i funerali di Amatrice. Vescovo: "Aspettiamo il Papa"

"Disertare questi luoghi sarebbe ucciderli una seconda volta – ha spiegato ancora mons. Domenico Pompili -. Come si ricava da un messaggio in forma poetica che mi è giunto oltre alle preghiere: ‘Di Geremia, il profeta, rimbomba la voce: ‘Rachele piange i suoi figli e rifiuta di essere consolata, perché non sono più'. Non ti abbandoneremo uomo dell'Appennino: l'ombra della tua casa tornerà a giocare sulla natia terra. Dell'alba ancor ti stupirai'". In conclusione, il vescovo ha detto di aspettare Papa Francesco, che già nei giorni scorsi ha assicurato che sarà nelle terre colpite dal sisma. Al termine delle esequie il sindaco, Sergio Pirozzi, ha detto tra gli applausi che "questa gente è morta perché amava questa terra, e noi vogliamo restare qui". Il primo cittadino ha quindi abbracciato a lungo il vescovo di Rieti.

A cura di Biagio Chiariello
30 Agosto
18:55

Il vescovo: "Ricostruzione non sia querelle politica o sciacallaggio"

"La ricostruzione non dev'essere "una ‘querelle politica' o una forma di sciacallaggio di varia natura, ma quel che deve: far rivivere una bellezza di cui siamo custodi", ha poi sottolineato il vescovo di Rieti durante le esequie solenni. "Non basteranno giorni, ci vorranno anni. Sopra a tutto è richiesta una qualità di cui Gesù si fa interprete: la mitezza", ha affermato ancora don Domenico Pompili. "Che è una ‘forza' distante sia dalla muscolare ingenuità di chi promette tutto all'istante, sia dall'inerzia rassegnata di chi già si volge altrove". Alla cerimonia partecipano anche il sindaco di Roma Virginia Raggi, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e il premier Matteo Renzi.

Immagine
A cura di Biagio Chiariello
30 Agosto
18:46

I funerali delle vittime, il vescovo: "Il terremoto non uccide, le opere dellʼuomo sì"

Sono iniziati con la lettura dei nomi di 37 vittime i funerali solenni ad Amatrice. Per concludere l'elenco ci sono voluti quasi otto minuti, al termine dei quali la folla presente ha tributato un lungo applauso. 

Fanno discutere le parole pronunciate dal vescovo di Rieti durante funerali di Stato delle 37 vittime ad Amatrice: "Il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell'uomo", ha affermato monsignor Domenico Pompili. Le esequie sono celebrate in un tendone allestito nel cortile del collegio Don Minozzi.

"Dio non può essere utilizzato come il capro espiatorio – ha continuato il vescovo -. Al contrario, si invita a guardare in quell'unica direzione come possibile salvezza. In realtà, la domanda ‘Dov' è Dio?' non va posta dopo, ma va posta prima e comunque sempre per interpretare la vita e la morte". Come pure, ha proseguito, "va evitato di accontentarsi di risposte patetiche e al limite della superstizione. Come quando si invoca il destino, la sfortuna, la coincidenza impressionante delle circostanze" dice ancora don Domenico Pompili.

Come per il rito funebre che sabato 27 si è svolto ad Ascoli, anche oggi erano presenti il presidente Sergio Mattarella, il premier Matteo Renzi e i presidenti di Camera e Senato Laura Boldrini e Pietro Grasso. Con loro anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, la sindaca di Roma, Virginia Raggi e il presidente Anci ed ex sindaco di Torino Piero Fassino. Sono in mezzo alle persone, in piedi.  "Non vi lasceremo soli. Quando si spengono le telecamere" ha detto Renzi prima dell'inizio dei funerali a una signora.

Immagine
A cura di Biagio Chiariello
30 Agosto
18:23

Sono in corso i funerali delle vittime del terremoto ad Amatrice

Sono iniziati i funerali delle vittime del terremoto ad Amatrice. I feretri dovevano essere 37, ma a causa dell'ondata di maltempo nella zona non si è riusciti a trasportare le altre 9 salme nel luogo dove si stanno svolgendo le esequie solenni. Le 9 bare sono già al cimitero. Ad adornare i feretri ci sono molti fiori e alcuni orsacchiotti e bambole per i bambini deceduti a causa del sisma. Il vescovo Domenico Pompili ha iniziato la cerimonia solenne leggendo i nomi delle vittime. Dopo la lettura è partito l'applauso dei presenti.

Immagine
A cura di Biagio Chiariello
30 Agosto
14:59

Scuola Amatrice, Anac e Guardia di Finanza verificano gare

L’Autorità nazionale anticorruzione guidata da Raffaele Cantone, nell'ambito della propria attività di vigilanza, a quanto si apprende ha chiesto alla Guardia di Finanza di acquisire la documentazione relativa alle gare per i lavori di ristrutturazione della scuola di Amatrice distrutta dal sisma e in particolare di svolgere accertamenti sugli affidamenti degli appalti. L'attività è condotta dal nucleo anticorruzione della Gdf guidato dal generale Gaetano Scazzeri.

A cura di Susanna Picone
30 Agosto
13:25

Procura Rieti sequestra diversi edifici, anche la scuola di Amatrice

Immagine

La procura di Rieti ha disposto il sequestro della scuola “Romolo Capranica” di Amatrice, gravemente lesionata dal terremoto. Il procuratore capo di Rieti, Giuseppe Saieva, sta disponendo numerosi sequestri di edifici anche ad Accumoli e in tutto il cratere del sisma.

A cura di Susanna Picone
30 Agosto
13:17

Protezione Civile: sono 3554 le persone assistite nei campi

Immagine

Sono 3554 le persone assistite nei campi e nelle strutture allestite dopo il sisma. Lo comunica la Protezione civile. Alla stessa ora di ieri le persone assistite erano 2925. Secondo i dati forniti dalla Protezione civile 999 persone hanno trovano alloggio nelle strutture messe a disposizione nella Regione Lazio, 1351 nelle Marche, 1072 in Umbria, mentre un centinaio di persone risultano alloggiate in aree allestite in Abruzzo. La disponibilità complessiva è di oltre 5871 posti, ai quali si aggiunge la possibilità di predisporre ulteriori moduli secondo necessità.

A cura di Susanna Picone
30 Agosto
12:29

Oggi ad Amatrice i funerali di 37 persone

Saranno 37 le vittime del terremoto per le quali saranno celebrati oggi i funerali ad Amatrice. A celebrare le esequie funebri saranno il vescovo di Rieti Domenico Pompili, l'ex vescovo dell'Aquila Molinari e il vescovo di Ascoli Giovanni D'Ercole. “Questa era la cosa più giusta e logica da fare – ha detto don Fabio Gammarrota tornando sulle polemiche di ieri – il popolo resterà qui e rappresenterà il pungolo per le istituzioni affinché mantengano le promesse fatte a questa gente”. “Dobbiamo ricominciare e ricominciare e come rinascere – ha aggiunto il parroco – cammineremo a gattoni per un po', poi qualcuno ci prenderà per mano in attesa di imparare a camminare di nuovo da soli”.

A cura di Susanna Picone
30 Agosto
11:52

Agenzia spaziale italiana: "Una deformazione di circa 20 centimetri a causa del sisma"

agenzia spaziale italiana

L'agenzia spaziale europea ha pubblicato le immagini scattate dai satelliti Sentinel 1B e Sentinel 1A che mostrano come l'area terrestre dell'Italia Centrale abbia subito una deformazione di circa 20 centimetri dopo il grave sisma che ha colpito i territori di Amatrice, Accumoli, Pescara e Arquata del Tronto nella notte tra il 23 e 24 agosto. "In due passaggi radar rispettivamente del 20 agosto (Sentinel-1B) e, post sisma, del 26 agosto (Sentinel-1A) scorsi, hanno rilevato i cambiamenti avvenuti durante il terremoto", si legge nel comunicato dell'Esa.

Nell'immagine diffusa dall'Agenzia si vedono "sette frange interferometriche che corrispondono a circa 20cm di superficie deformata nella linea visiva del sensore radar. Ogni frangia, che nell'immagine è associata ad un ciclo di colore, corrisponde approssimativamente a 2,8 cm di spostamento. Nonostante il satellite Sentinel-1 abbia un'ampiezza del campo di osservazione delle superfici terrestri di 250 chilometri, il suo passaggio del 26 agosto sull'Italia non comprende tutta la zona colpita".

A cura di Charlotte Matteini
30 Agosto
11:21

Dal M5S 100.000 euro dal taglio degli stipendi ai terremotati

Il Gruppo Regionale del M5S delle Marche ha deciso di destinare ai comuni della regione colpiti dal terremoto 100.000 euro accantonati grazie al taglio dello stipendio dei Consiglieri Regionali. Come si legge sul blog delle Stelle, la somma destinata a finanziare progetti urgenti e concreti concordati con i Sindaci avrà una destinazione vincolata e il controllo diretto dell’intero iter procedurale, dalla gara al collaudo finale. “E proprio per svolgere un controllo diretto al complesso processo di ricostruzione, il gruppo consiliare M5S della regione Marche ha chiesto l’istituzione di una commissione speciale regionale che elabori le proposte e definisca una strategia condivisa in collaborazione con le istituzioni locali, i cittadini e le associazioni di categoria”, prosegue il post.

A cura di Susanna Picone
30 Agosto
11:08

Con i Vigili del Fuoco nelle case terremotate per recuperare ciò che resta

Immagine

Terminata la ricerca delle persone, nelle zone terremotate restano montagne di macerie e centinaia di persone che hanno dovuto lasciare la propria abitazione. A una settimana dal sisma sono quindi iniziate le attività di recupero dei beni personali degli sfollati. I Vigili del Fuoco accompagnano chiunque lo chieda nei borghi ormai inaccessibili che rientrano nella zona rossa, seguendo le loro indicazioni cercano di recuperare più cose possibili. Siamo andati con una di queste squadre di recupero nella frazione San Giovanni di Accumoli.

A cura di Susanna Picone
30 Agosto
10:50

Salvini: “Renzi nomini Tronca commissario, Lega aiuterà”

Immagine

La Lega si dice favorevole alla scelta di Francesco Paolo Tronca al posto di Vasco Errani come commissario per la ricostruzione. “Con spirito costruttivo e con massimo rispetto per il dolore di centinaia di famiglie che hanno perso i propri cari – dice Salvini in una dichiarazione – siamo pronti a sostenere Tronca nel ruolo di commissario per la ricostruzione. Il prefetto ha già dimostrato di essere in grado di gestire con successo situazioni difficili e delicate in numerose città tra cui Milano e Roma. Siamo certi che sarebbe in grado di svolgere un ottimo lavoro anche nelle zone del centro Italia colpite dal terremoto”. La nomina del commissario per il terremoto potrebbe arrivare già oggi: ieri il premier Matteo Renzi ha fatto sapere che la scelta ci sarà in settimana ma alle 11 è previsto un Consiglio dei ministri dal quale potrebbe già uscire il nome.

A cura di Susanna Picone
30 Agosto
10:34

Amatrice, Protezione Civile lavora tutta la notte per allestire lo spazio per i funerali

Per tutta la notte si è lavorato ad Amatrice per allestire la tenda che ospiterà i funerali solenni delle vittime del sisma. Saranno presenti tutti i cittadini, i feretri e le più alte cariche dello stato. Il Governo si farà carico delle spese necessarie per organizzare i funerali, anche per le famiglie che hanno scelto la forma privata.

A cura di Susanna Picone
30 Agosto
09:54

Amatrice, salva dopo 5 giorni la gatta Gioia

Per cinque notti la sua padrona è tornata sotto il campanile di Amatrice per fare ai vigili del fuoco sempre la stessa richiesta: “Vi prego, ritrovate il mio gatto, mi è rimasto solo lui”. E alla fine Gioia è tornata tra le sue braccia. Appena l'hanno tirato fuori dalle macerie i vigili del fuoco gli hanno dato da bere e poi lo hanno portato nelle tende dei veterinari.

A cura di Susanna Picone
30 Agosto
08:18

La terra continua a tremare nelle zone terremotate

Nuove scosse nelle zone terremotate. Dalla mezzanotte sono 16 le scosse registrate dall'Ingv. Le più leggere di magnitudo 2.0, mentre la più forte è stata quella di magnitudo 3.4 delle ore 2.35 con epicentro vicino Norcia.

A cura di Susanna Picone
30 Agosto
07:32

Oggi i funerali ad Amatrice. Bilancio vittime terremoto: 292 morti

Immagine

I funerali delle vittime del terremoto che ha devastato il Centro Italia il 24 agosto scorso si svolgeranno oggi alle 18 ad Amatrice e non a Rieti, come era stato stabilito nella mattinata di ieri. La decisione di riportare le salme ad Amatrice è stata presa dopo le proteste dei residenti e dello stesso sindaco Sergio Pirozzi, che chiedevano appunto di piangere i loro morti nel loro paese.  Gli sfollati del Lazio erano andati fin sotto il quartier generale della Protezione civile per urlare il loro no ai funerali lontani da Amatrice. Le esequie si svolgeranno alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del premier Matteo Renzi.

Il bilancio delle vittime – Sale a 292 il numero delle vittime del terremoto. Questo l’ultimo aggiornamento diffuso dalla Protezione Civile, che non ha fornito invece un dato ufficiale dei dispersi. In dettaglio i morti sono 231 ad Amatrice, 11 ad Accumoli e 50 ad Arquata. Gli assistiti nelle tende sono circa 2900.

La ricostruzione – Il premier Renzi ha annunciato al Tg1 che in settimana sarà nominato il commissario alla ricostruzione, “che sarà unico per le quattro regioni coinvolte dal sisma”, ha spiegato. Il nome che in queste ore circola con maggiore insistenza è quello di Vasco Errani, l'ex governatore che fu commissario alla ricostruzione dopo il terremoto in Emilia Romagna. Di ricostruzione Renzi è tornato a parlare anche nella sua Enews: “C'è una ricostruzione da coordinare nel modo più saggio e più rapido. Giusto fare in fretta, ma ancora più giusto fare bene e soprattutto con il coinvolgimento delle popolazioni interessate”. “La ricostruzione – ha scritto il premier – dovrà avvenire nel modo più trasparente con l'aiuto di strutture che abbiamo voluto con forza come l'Autorità Anti Corruzione presieduta da Cantone ma anche con la massima trasparenza online”. “Ogni centesimo di aiuti – ha assicurato – sarà verificabile a cominciare da quelli inviati via sms dagli italiani al numero della protezione civile”.

A cura di Susanna Picone
3.219 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni