Conflitto in Ucraina
12 Aprile 2022
05:01
AGGIORNATO12 Aprile

Le notizie del 12 aprile 2022 sulla guerra in Ucraina

Cos'è successo nel 48esimo giorno di guerra. Mosca si appresta a sferrare un pesante attacco nel Donbass. Putin sul massacro di Bucha: “Lukashenko mi ha dato le prove, è un falso”. "La battaglia per Mariupol continua”, dice il vicesindaco della città dopo che il leader filorusso ha annunciato che le sue forze avevano preso il controllo del porto. Per Kiev ci sono almeno 22mila morti in città. Catturato oligarca ‘filo-Putin' Medvedchuk. Zelensky: "Questa settimana sarà decisiva, chi non ci aiuta con le armi è responsabile dei morti. La guerra non finirà se l'EU non pone embargo su petrolio e gas". Pentagono conferma: "Centinaia di veicoli russi nell'est Ucraina". Gran Bretagna: "Indaghiamo su uso armi chimiche da parte della Russia"

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
12 Aprile
23:00

Biden evoca un "genocidio" da parte di Putin

"Il vostro bilancio familiare, la vostra  capacità di fare il pieno dell'auto, niente di tutto ciò dovrebbe dipendere dal fatto che un dittatore dichiari guerra e commetta un genocidio dall'altra parte del mondo", lo ha detto il presidente statunitense Joe Biden parlando in Iowa di inflazione. "Sto facendo tutto ciò che è in mio potere con ordini esecutivi per abbassare il costo e affrontare l'aumento dei prezzi di Putin", ha affermato ancora Biden.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
22:54

Profughi ucraini, Curcio: bando accoglienza da 15mila posti per terzo settore

"E' stato emesso ieri pomeriggio l'avviso del dipartimento di Protezione civile per una ricognizione delle disponibilità a livello nazionale per l'accoglienza diffusa con il coinvolgimento degli enti del terzo settore per circa 15.000 posti". Lo ha spiegato il capo dipartimento nazionale della Protezione civile, Fabrizio Curcio, a margine dell'incontro in Regione Liguria per l'emergenza profughi ucraini. "All'esito di questa ricognizione, ci saranno posti per la Liguria, suddivisi per provincia e per Comune e saranno fruibili da parte del territorio" ha aggiunto

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
22:43

Le autorità olandesi hanno sequestrato 20 yacht russi a causa delle sanzioni per la guerra in Ucraina

Il governo olandese ha dichiarato che un totale di 20 yacht di proprietà russa ora non possono lasciare i Paesi Bassi dopo che i funzionari doganali hanno posto altre sei navi sotto sequestro, come parte delle sanzioni imposte alla Russia in seguito all'invasione dell'Ucraina. "A seguito delle sanzioni contro Russia e Bielorussia, la dogana ha posto sotto sequestro 20 yacht in nove cantieri navali e commerciali ", lo hanno affermato le autorità doganali olandesi. "Poiché questi 20 yacht sono sottoposti a una maggiore sorveglianza, non sono autorizzati a essere consegnati, trasferiti o esportati". Quattordici degli yacht sono in costruzione, sei sono in deposito o manutenzione. Quattro sono stati collegati a qualcuno nell'elenco delle sanzioni dell'UE, secondo le autorità.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
22:33

Di Maio: "L'Italia non può subire ricatti sui rubli dalla Russia"

"Noi non possiamo subire alcun tipo di ricatto sui rubli dalla Russia. Non possiamo far pagare alle famiglie e alle imprese italiane il costo della guerra all'infinito, per questo stiamo avviando diversificazioni energetiche da altri Paesi. Come con l'Algeria, dove abbiamo ieri abbiamo firmato con il presidente Draghi un accordo importante". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a ‘Stasera Italia' su Rete4. "Noi guardiamo ogni giorno filmati e immagini che arrivano dal campo. Oltre 180 bambini morti e 2.000 civili morti in Ucraina non sono effetti speciali, non sono un film, chi sta facendo negazionismo sta alimentando la propaganda russa che alimenta la guerra"

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
22:23

Mosca: abbiamo colpito 38 strutture militari in Ucraina

Le forze aeronautiche russe avrebbero colpito 38 strutture militari in Ucraina mentre i sistemi di difesa aerea avrebbero abbattuto due droni sopra Ochakov e Nikolaev. Ad annunciarlo, secondo quanto riferisce l'agenzia russa ‘Tass' è il rappresentante ufficiale del ministero della Difesa della Federazione Russa, il Maggiore Generale Igor Konashenkov. Tra le 38 strutture militari che sarebbero state colpite dai russi, sottolinea, "ci sarebbe il deposito di munizioni Toshkovka nella regione di Luhansk e 8 aree di concentrazione di attrezzature militari ucraine negli insediamenti di Glazunovka, Pyatihirske e Pryshyb della regione di Kharkiv". Dall'inizio dell'invasione russa in Ucraina, le forze armate russe, sostiene Mosca, "hanno distrutto 445 droni (Uav) e 2.153 carri armati e veicoli corazzati delle forze armate ucraine, nonché 241 lanciarazzi".

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
22:14

Governo italiano pronto a nuovi accordi sul gas e a tetto del prezzo per consumatori

Un'ipotesi per affrontare l'inflazione "molto preoccupante" è "fissare un tetto, o prezzo definito, al gas in particolare. E' una delle riflessioni in corso, il ministro Cingolani ci sta lavorando e l'Italia si sta impegnando a livello Ue" perché "l'ideale è una soluzione europea":  lo ha detto il ministro dell'Economia Daniele Franco in audizione sul Def. Franco ha spiegato che un intervento in tal senso si sta già facendo in Italia sull'estrazione di gas nazionale: "Si è definito che il nuovo gas estratto sia venduto a un prezzo che tenga conto dei costi di produzione. Questo è un passo ma bisogna proseguire su questa strada". Anche il ministro degli esteri Di Maio ha spiegato che l'Italia si sta muovendo sul fronte del Gas con nuove misure. " A noi il massimo del gas serve per l'inverno. Con il gas che prendiamo in più riempiamo gli stoccaggi. Sei dei 9 miliardi di metri cubi promessi dall'Algeria arriveranno già in inverno. E se affronteremo l'inverno con serenità dipenderà anche da altri viaggi che faremo nelle prossime settimane per chiudere altri accordi" ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
21:57

Moglie di Zelensky a Cnn: "La guerra è come camminare su un filo"

"La guerra è come camminare sul filo: se inizi a pensare a come farlo, perdi tempo ed equilibrio. Quindi, per resistere, devi solo andare avanti e fare quello che fai. Allo stesso modo, per quanto ne so, tutti gli ucraini resistono". Lo ha detto la First Lady ucraina, Olena Zelenska, in un'intervista via email alla Cnn.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
21:46

Kiev: "Russi hanno preso in ostaggio equipaggio nave cargo a Mariupol"

La commissaria per i diritti umani della Verkhovna Rada (il Parlamento ucraino), Lyudmila Denisova, sostiene che i soldati russi hanno "preso in ostaggio", nel porto di Mairupol, l’equipaggio della nave cargo Blue Star-1 battente bandiera liberiana, a sua volta sequestrata. Lo riporta Unkrainform, specificando che l’equipaggio è composto da 18 marinai, tutti cittadini ucraini, «che sono stati portati nella temporaneamente occupata Donetsk

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
21:31

La storia della cagnolina che aspetta da un mese la sua padrona uccisa in Ucraina

La storia, che arriva da Makariv, vicino Kiev, è stata raccontata sui social network da Anton Gerashchenko, consigliere del Ministro degli Affari Interni.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
21:23

Combattente britannico a Mariupol si arrende ai russi: "Non abbiamo più né cibo né armi"

La drammatica testimonianza di Aiden Aslin, 28enne britannico, marine dell’esercito ucraino, dopo essersi trasferito in Ucraina nel 2018. Ora combatte a Mariupol, ma la sua unità non ha più cibo, munizioni o rifornimenti. E la resa pare sempre più vicina…

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
21:01

Usa: forniti a Kiev mezzi di protezione da armi chimiche

"Abbiamo fornito all'Ucraina equipaggiamenti di protezione da armi chimiche". Lo ha detto il portavoce del dipartimento di Stato americano Ned Price in un punto con la stampa senza fornire un elenco preciso di che cosa gli Stati Uniti abbiano inviato agli ucraini ma presumibilmente si tratta di maschere anti-gas, tute e altre attrezzature di
questo tipo. Il Pentagono in precedenza aveva detto che per ora non può confermare l'uso di armi chimiche da parte di Mosca come invece denunciatoda Kiev

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
20:45

Ucraina: catturato oligarca 'filo-Putin' Medvedchuk

Il leader del partito filorusso Piattaforma di opposizione-Per la vita, Viktor Medvedchuk, è stato arrestato in Ucraina. Lo ha annunciato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky tramite la propria pagina Instagram. "L'operazione speciale e' stata portata avanti grazie al Servizio di sicurezza ucraino (Sbu). Ben fatto. I dettagli a dopo", ha scritto il presidente, allegando la foto di Medvedchuk in tenuta mimetica. Il deputato ucraino, considerato molto vicino al Cremlino, era scappato dagli arresti domiciliari nei primi giorni del conflitto, lo scorso febbraio.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
20:31

Kiev: hacker russi prendono di mira la compagnia elettrica ucraina

Un gruppo di hacker collegato all'esercito russo avrebbe tentato di infiltrarsi nella rete informatica delle compagnie elettriche ucraine per distribuire codice dannoso in grado creare black out, lo hanno affermato funzionari del governo ucraino. L'attacco informatico sembra essere stato sventato.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
20:23

A Luhansk obitori pieni e cadaveri lasciati in strada

Gli obitori sono pieni in più città della regione di Luhansk  e i cadaveri vengono lasciati in strada. Lo ha spiegato Serhiy Haidai, capo dell'amministrazione militare regionale di Luhansk. "I corpi giacciono anche negli scantinati. È impossibile recuperarli subito, quindi durante le pause dai bombardamenti, volontari e addetti ai servizi pubblici seppelliscono i corpi in nuovi luoghi designati poiché l'accesso ai cimiteri è impossibile" ha spiegato Haidai. "A Severodonetsk, l'amministrazione militare regionale ha organizzato un nuovo luogo di sepoltura in un luogo relativamente sicuro. Le fosse vengono scavate con un trattore e le sepolture scritte  nel registro" ha aggiunto rivelando però che in altri luoghi ci sono anche fosse comuni. "La situazione è difficile a Popasna e Rubizhne. A causa della parziale occupazione delle città da parte dei russi, la rimozione dei corpi è impossibile, le sepolture vengono eseguite dagli stessi residenti nei cortili delle aree residenziali. A causa dei bombardamenti, in alcune aree, invece i corpi rimangono sdraiati per le strade", ha detto Haidi.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
20:14

Gentiloni: "In Ucraina sconfitta militare disastrosa per la Russia"

"Io penso che dal punto di vista militare sia stata una sconfitta disastrosa per la Russia. Non era una messinscena, l'assedio a Kiev non è stata una finta per poi andare nel Donbass. Avevano l'idea che la cosa si potesse risolvere in pochi giorni. E' stato il tentativo di prendersi l'Ucraina e installare un governo amico". Lo ha detto il commissario europeo agli Affari economici Paolo Gentiloni a diMartedì' su La7.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
20:02

Ucraina, telefonata Johnson-Biden: serve più aiuto militare a Kiev

Il premier britannico, Boris Johnson, e il presidente Usa, Joe Biden, hanno avuto una conversazione telefonica in cui hanno discusso la "necessità di rafforzare il sostegno economico e militare all'Ucraina". Lo ha reso noto Downing Street. "Ho parlato con il presidente Biden e l'ho aggiornato sul mio incontro con il presidente Zelensky  a Kiev questo fine settimana. Il nostro obiettivo comune rimane quello di sostenere il presidente Zelensky e il popolo ucraino nella loro lotta per la libertà. Non si può permettere che la barbara avventura di Putin abbia successo" ha dichiarato Johnson. "I due leader hanno discusso della necessità di accelerare l'assistenza all'Ucraina, compreso un maggiore supporto militare ed economico, mentre le forze ucraine si preparano per un altro attacco russo nell'est del Paese", si legge nella nota di Downing Street che aggiunge: "i due hanno anche deciso di continuare gli sforzi congiunti per aumentare la pressione economica su Putin e porre fine in modo decisivo alla dipendenza occidentale dal petrolio e dal gas russi".

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
19:48

Caritas Mariupol: 2 nostre operatrici deportate in Russia

"Due nostre lavoratrici sono state forzatamente portate in Russia". Lo ha rivelato il direttore della Caritas di Mariupol, Fr. Rostyslav Spryniuk, in un'intervista a Tv2000. Le due donne si trovavano nella sede della Caritas Ucraina di Mariupol in cui sono morte sette persone (due erano operatori della Caritas Ucraina che si erano rifugiati lì con i famigliari) sotto i colpi di un carro armato russo. "Sono state portate con la forza in Russia – ribadisce il direttore – I soldati russi la chiamano ‘evacuazione volontaria' ma quando l'evacuazione è sotto la minaccia delle mitragliatrici non si può chiamare ‘volontaria'".

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
19:37

Il Pentagono non conferma l'uso di armi chimiche in Ucraina

Gli Stati Uniti non possono confermare l'uso di armi chimiche sul territorio dell'Ucraina, un alto funzionario del Dipartimento della Difesa statunitense citato da Reuters ha confermato che al momento non ci sono prove sufficienti. In precedenza, il reggimento Azov, i cui combattenti stanno difendendo il territorio dello stabilimento Azovstal di Mariupol, assediato dalle truppe russe, ha affermato che tre soldati hanno subito gli effetti di una sostanza velenosa presumibilmente caduta da un drone, ma non è stata fornita alcuna conferma dettagliata dell'accaduto.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
19:22

"La Russia bombarda la regione di Donetsk 24 ore su 24", la denuncia del governatore ucraino

La Russia sta bombardando la regione orientale dell'Ucraina di Donetsk 24 ore su 24, lo ha affermato il governatore di Donetsk, Pavlo Kyrylenko. Parlando alla televisione nazionale, Kyrylenko ha detto che Mosca è ora nelle fasi finali del raggruppamento delle sue forze nell'area e le forze russe non permettevano ai residenti della città portuale assediata di Mariupol di partire nemmeno con le proprie auto. Nel frattempo, il vice primo ministro ucraino ha affermato che 2.671 civili sono stati evacuati oggi dalle aree di prima linea, tra cui 208 persone da Mariupol, 328 persone da Luhansk e 2.135 da varie città e paesi della regione di Zaporizhzhia.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
19:10

Kiev rifiuta la visita del presidente tedesco Steinmeier

"Ero pronto a farlo ma a quanto pare, e devo prenderne atto, non è stato voluto da Kiev" così il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, ha confermato di aver proposto una visita in Ucraina assieme al presidente della Polonia e a quelli dei tre paesi Baltici, per dare "un forte segno della solidarietà europea" ma che l'iniziativa è stata rigetta da Kiev . La visita sarebbe però stata rifiutata dal presidente ucraino Zelensky, secondo quanto ha riportato questo pomeriggio  Bild, per le posizioni di apertura verso la Russia che Steinmeier ha avuto per molti anni. Intanto oggi in Ucraina è arrivata una delegazione dii partiti del governo tedesco . Si tratta della presidente della commissione Bundestag per la Difesa Marie-Agnes Strack-Zimmermann (FDP), del presidente della commissione Bundestag per gli Affari Esteri Michael Roth (SPD) e del presidente della commissione Affari dell'Unione europea Anton Hofreiter (Verdi). Lo conferma Dpa

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
18:56

Le Pen dice no all'embargo sul petrolio e gas dalla Russia

La candidata alla presidenza francese Marine Le Pen ha affermato di sostenere generalmente le sanzioni contro la Russia, ma non quando si tratta di forniture di petrolio e gas. In un'intervista alla stazione radio France Inter, ha affermato di non volere che il popolo francese subisca le conseguenze delle sanzioni contro i vettori energetici russi. Le Pen, che lotterà per la presidenza con Emmanuel Macron al secondo turno il 24 aprile, è stata precedentemente criticata per la sua simpatia e il sostegno a Vladimir Putin.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
18:46

In Italia 91mila profughi, Curcio: "Pronti a redistribuzione tra regioni"

Son oltre 91mila gli ucraini arrivati in Italia dall'inizio della guerra, per la metà sono donne e quasi 34mila sono bambini. La maggior parte son andati in quattro regioni dove la comunità ucraina è più forte. Per questo Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio ipotizza la necessità di una redistribuzione se i numeri dovessero aumentare ulteriormente. Secondo il monitoraggio del Viminale, sono 91.137 i profughi ucraini arrivati in Italia, 48.817 donne, 10.229 uomini e 33.796 minori, le città di destinazione dichiarate all'ingresso in Italia si confermano in maggioranza Milano, Roma, Napoli e Bologna. "Ci sono regioni sotto pressione, come Emilia-Romagna, Lombardia, Lazio e Campania", ha spiegato Curcio: "Ovviamente, se non si riusciranno più a gestire questi numeri, si proporranno degli spostamenti. Siamo sempre attenti alle richiesta di queste persone che già fuggono dalla guerra, ma potrebbe accadere in futuro che si diano loro prospettive territoriali diverse".

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
18:35

Un'altra fossa comune è stata scoperta a Bucha

Un'altra fossa comune è stata scoperta nelle scorse ore a Bucha, nella regione di Kiev. "Oggi è iniziata l'apertura della seconda fossa comune", ha dichiarato il sindaco Fedoruk, aggiungendo "Sono già state identificate 163 persone, sappiamo chi erano, dove vivevano". Anatoly Fedoruk ha spiegato che finora sono stati  trovati 403 corpi

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
18:25

La Banca Mondiale prepara un sostegno da 1,5 miliardi di dollari per l'Ucraina

La Banca Mondiale prevede di fornire un sostegno per un valore di 1,5 miliardi di dollari all'Ucraina.   Oltre ai 944 milioni di dollari di finanziamenti di emergenza già mobilitati dalla Banca Mondiale, l'istituto ha affermato che stava preparando nuovi finanziamenti per aiutare i servizi governativi essenziali a continuare a funzionare durante la guerra. I soldi dovrebbero servire per sostenere i servizi governativi chiave, inclusi i salari per i lavoratori ospedalieri, le pensioni per gli anziani e i programmi sociali per le persone vulnerabili. "Stiamo anche lavorando per aiutare i rifugiati ucraini mentre pianificano il loro ritorno a casa, aiutare le comunità ospitanti mentre assorbono gli ucraini e aiutare i molti milioni di sfollati interni in Ucraina che hanno perso la casa e i mezzi di sussistenza" ha spiegato David Malpass, presidente della Banca mondiale.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
18:13

Di Maio: “Putin continuerà la sua guerra contro l’Ucraina, conflitto va fermato adesso”

“Putin non si fermerà, continuerà la sua guerra contro l’Ucraina intensificando in maniera violenta gli attacchi a Sud-Est; per questo il conflitto va fermato adesso. Serve un cessate il fuoco per un negoziato vero”. lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un colloquio con Fanpage.it. "La priorità “deve essere la pace in Ucraina”, ma “non possiamo farci contaminare dalle autocrazie, anzi davanti a una guerra che sta distruggendo i valori democratici e il rispetto della persona, le democrazie devono essere rafforzate sempre di più”.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
18:00

Kiev denuncia bombe al fosforo da parte dei russi anche su villaggio di Zaporizhzhia 

Kiev denuncia bombe al fosforo da parte dei russi anche su villaggio Zaporizhzhia . "Gli occupanti russi continuano a commettere crimini di guerra bombardando edifici residenziali in insediamenti pacifici, anche con munizioni proibite. La notte del 12 aprile, il villaggio di Novoyakovlivka", nella regione di Zaporizhzhia, "è stato bombardato con bombe al fosforo. A causa del tempo piovoso non ci sono stati incendi, nessuno è rimasto ferito o ucciso. Ci sono case danneggiate". Lo affermano le autorità locali, citate da Ukrinform. Nelle scorse ore, un sospetto attacco con le stesse armi proibite era stato denunciato a Mariupol.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
17:51

Putin sul massacro di Bucha: “Lukashenko mi ha dato le prove, è un falso”

Vladimir Putin ha definito “un falso” il massacro di Bucha, spiegando che Lukashenko gli avrebbe “consegnato i documenti” che lo dimostrano. Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko "mi ha anche dato alcuni documenti oggi. Documenti che sono stati anche forniti" ai servizi segreti della Russia, "ci sono intercettazioni su come e chi è giunto in quella comunità, usando quali mezzi di trasporto, per creare le condizioni per l'organizzazione di queste provocazioni e un'operazione sotto falsa bandiera", ha aggiunto Putin.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
17:44

Governatore Donetsk: "22.000 morti a Mariupol, i russi si disfano dei corpi con crematori mobili"

"La situazione di Mariupol fa sì che sia difficile pronunciarsi sul numero delle vittime, la città è sotto assedio", ma "al momento stiamo parlando di 20-22.000 morti a Mariupol". Lo ha detto alla Cnn il governatore della regione di Donetsk, Pavlo Kyrylenko. Secondo Kyrylenko la Russia sta utilizzando crematori mobili per smaltire i corpi. "Li stanno portando fuori nel territorio non controllato dall'Ucraina e stanno distruggendo i corpi lì" ha affermato. Gli stessi dati forniti anche dal sindaco Vadym Boichenko,

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
17:33

Podolyak: "Negoziati estremamente difficili ma proseguono"

I negoziati con la Russia sono "estremamente difficili" ma continuano "online nei sottogruppi di lavoro". Lo ha detto il  capo negoziatore ucraino Mykhailo Podolyak, come riporta Unian. Podolyak ha aggiunto che la Russia sta cercando di fare pressione sui colloqui con le sue dichiarazioni pubbliche e che i negoziati stanno proseguendo a livello di sottogruppi di lavoro. Nelle scorse ore Putin invece aveva detto che i colloqui di pace con l'Ucraina sono in un vicolo cieco accusando Kiev di aver cambiato le richieste rispetto ai termini raggiunti nel faccia a faccia  a Istambul

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
17:24

Oltre 870mila profughi ucraini sono tornati nel Paese

Oltre 870 mila ucraini fuggiti dopo l'invasione russa del 24 febbraio sono tornati nel Paese. Sono i dati dell'ufficio della guardia di frontiera ucraina riportati da The Kyiv Independent. Dall'inizio dell'invasione russa oltre 3 milioni di ucraini e 350.000 stranieri sono fuggiti dall'Ucraina. Molti attraverso la polonia dove da alcun giorni molti stanno tornando indietro

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
17:13

A Bucha trovati oltre 400 corpi di civili, continuano le ricerche dei dispersi

I corpi di oltre quattrocento civili morti durante l'occupazione della città da parte delle truppe russe sono stati trovati a Bucha, nella regione di Kiev. Lo ha annunciato il sindaco della città ucraina Anatoliy Fedoruk.  Il primo cittadino ha aggiunto durante un briefing che era troppo presto per i residenti per tornare in città, dopo che i soldati russi si sono ritirati alla fine del mese scorso. Le autorità hanno iniziato a recuperare i corpi da una fossa comune della chiesa di Sant'Andrea e Ognissanti della città, visitata la scorsa settimana dalla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen ma le ricerche continuano. La Russia ha negato di aver preso di mira deliberatamente i civili. Il presidente russo Vladimir Putin ha descritto oggi la situazione a Bucha come un falso, secondo le citazioni trascritte dall'agenzia di stampa Tass.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
16:59

Sean Penn: “Vorrei tornare in Ucraina per combattere contro la Russia”

"Voglio tornare in Ucraina al più presto. Ma non sono un'idiota, non sono certo di quello che ho da offrire. Non resto ore a parlare con il presidente e il suo staff mentre si trovano sotto attacco e la loro gente rischia di rimanere uccisa. Invierò probabilmente un messaggio allo staff del Presidente e chiederò loro come poter essere d'aiuto". lo ha dichiarato l’attore Sean Penn, protagonista della cover story della settimana della rivista Hollywood Authentic.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
16:48

Kiev: "Marines hanno rotto assedio, a Mariupol si combatte ancora"

I Marines ucraini avrebero rotto l'assedio dei russi unendosi al battaglione Azov a Mariupol, lo rende noto Kiev.  Un reparto di Marines ucraini della 36ma Brigata avrebbe rotto l'assedio delle forze russe e sarebbe riuscito a connettersi con il reggimento Azov a sua volta accerchiato nella zona del porto, secondo i media ucraini, che riportano le dichiarazioni di un ufficiale su "una operazione speciale" che ha permesso a "diverse centinaia di marines, inclusi i feriti, di uscire" dall'accerchiamento dei russi.  "L'80-90% di Mariupol, il cuore della città e la maggior parte dei quartieri, sono sotto stretto controllo dell'esercito russo e delle milizie popolari". Mentre "le ultime sacche della resistenza ucraina si concentrano nell'Azovstal, l'acciaieria più grande d'Europa a ridosso del porto, e nella zona vicina allo stadio a 2-300 metri dall'ospedale pediatrico numero 3, quello bombardato a metà marzo". ha  raccontato all'Adnkronos Vittorio Rangeloni, trentenne originario di Lecco, che da sette anni vive a Donetsk ed è al fronte a Mariupol. "L'acciaieria presenta una fitta rete di tunnel sotterranei di epoca sovietica costruiti per far fronte a eventuali attacchi con bombe atomiche che rendono difficile l'operazione di bonifica da parte dell'esercito russo – spiega – L'area della fabbrica è molto grande, c'è anche una stazione ferroviaria"

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
16:39

Zelensky chiede sostegno anche all'Unione africana

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha chiamato Macky Sall, presidente senegalese e dell'Unione africana (Ua) per rivolgersi all'organizzazione continentale con l'obiettivo di ricevere sostegno contro l'aggressione russa. Sul suo profilo Twitter, Zelensky ha detto di aver avuto una conversazione telefonica con Sall, in cui si è parlato della dichiarazione dell'Ua datata il 24 febbraio sul rispetto della sovranità e dell'integrità territoriale dell'Ucraina. I 54 Paesi africani non sono stati compatti nel voto della risoluzione dell'Onu che ha condannato l'invasione russa in Ucraina, con 17 nazioni che si sono astenute e una, l'Eritrea, che ha votato contro insieme a Russia, Bielorussia, Corea del Nord e Siria. Il Senegal figura tra gli astenuti.

 

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
16:33

Onu: 1.892 civili morti da inizio guerra in Ucraina

Sono Almeno 1.892 i civili morti da inizio guerra in Ucraina . Son i dati dell'Ufficio dell'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani. Dallo scorso 24 febbraio, i feriti sono almeno 2.558. Ma il bilancio reale potrebbe essere ben più grave. Tra le 1.892 vittime ci sono almeno 308 donne, 71 bambini, 30 ragazze e 52 ragazzi

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
16:26

Per Putin i colloqui di pace con l'Ucraina sono in un vicolo cieco

L'Ucraina non ha rispettato gli accordi raggiunti con la Russia a Istanbul. Gli ucraini hanno spinto i negoziati in un vicolo cieco. Sono loro che hanno creato difficolta' a portarli a un livello accettabile e l'operazione andra' avanti finche' non ci saranno negoziati accettabili". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in conferenza stampa aggiungendo che l'Ucraina viene usata come uno strumento per raggiungere gli obiettivi dell'Occidente indipendentemente dal benessere del popolo ucraino.  Putin Ha detto che l'operazione militare stava andando come previsto e che l'obiettivo della Russia in Ucraina era quello di raggiungere tutti i suoi obiettivi e ridurre al minimo le perdite. Ha detto che la fine dell'operazione militare dipende dall'intensità dei combattimenti. Putin ha affermato che il sistema finanziario russo sta funzionando bene e che la "guerra lampo" economica dell'Occidente è fallita, ma ha affermato che il rischio di danni causati dalle sanzioni potrebbe aumentare a medio e lungo termine.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
16:09

I residenti di Kiev sono invitati a tornare a casa non prima della fine di maggio

I residenti di Kiev sono invitati a tornare a casa non prima della fine di maggio Lo ha affermato il capo dell'amministrazione militare della regione di Kiev Alexander Pavlyuk. Secondo lui, ci sono due grossi problemi nelle città della regione in cui erano di stanza le truppe russe: devono essere rimosse le mine e gli ordigni inesplosi. Inoltre in molti luoghi e non c'è acqua, gas ed elettricità.

A cura di Antonio Palma
12 Aprile
16:01

Caritas: "Uccisi due nostri dipendenti a Mariupol, insieme ad alcuni loro parenti"

La Caritas ha denunciato l'uccisione di due suoi dipendenti e cinque dei loro parenti a Mariupol. Agence France-Presse riferisce che l'ente di beneficenza cattolico ha dichiarato in un comunicato: "Il tragico attacco è avvenuto probabilmente il 15 marzo, quando un carro armato ha sparato contro l'edificio del centro Caritas a Mariupol". Un rapporto sul portale di notizie del Vaticano, Vatican News, ha affermato che il tank era russo, citando "fonti Caritas locali" anonime.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
15:35

Sindaco Bucha: "Trovati 403 corpi di civili uccisi dalle truppe russe"

Il sindaco della città ucraina di Bucha, vicino a Kiev, ha affermato che le autorità finora hanno trovato 403 corpi di civili che si crede essere stati uccisi dalle forze russe durante l'occupazione dell'area, ma che "il numero stava crescendo". Anatoliy Fedoruk ha spiegato che è ancora "troppo presto per i residenti tornare" in città, dopo che i soldati russi si sono ritirati alla fine del mese scorso.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
15:28

Putin: “Bielorussia posto perfetto per negoziati”

“I colloqui con l’Ucraina sono cominciati in buona parte grazie a Lukashenko. La Bielorussia è il posto perfetto per i negoziati“. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, a margine della visita al Cosmodromo di Vostochny insieme all’omologo bielorusso Alexander Lukashenko, grazie al quale "è stato possibile avviare un dialogo con l'Ucraina", aggiunge il leader del Cremlino.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
15:25

Putin: "Sanzioni contro la Russia hanno fallito"

Le sanzioni dell'Occidente contro la Russia "hanno fallito" il sistema finanziario e l'industria del Paese "stanno funzionando". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, dopo i colloqui con il suo omologo bielorusso Alexander Lukashenko. Lo riporta la Tass.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
15:06

Putin: "Quello che succede in Ucraina è una tragedia, ma non ho scelta" 

"Quello che sta succedendo in Ucraina è una tragedia, ma la Russia non aveva scelta". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, in una conferenza stampa con il leader bielorusso Alexander Lukashenko, dopo una visita al cosmodromo nella regione dell'Amur.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
14:54

Ambasciata ucraina: “Non vogliamo fare 'Via crucis' insieme ai russi”

L'Ambasciata ucraina presso la Santa Sede contesta la decisione vaticana di far portare insieme la croce a una famiglia ucraina e una russa alla Via Crucis del Venerdì Santo al Colosseo, presieduta dal Papa. "L'Ambasciata ucraina presso la Santa Sede – twitta l'ambasciatore Andrii Yurash – capisce e condivide la preoccupazione generale in Ucraina e in molte altre comunità sull'idea di mettere insieme le donne ucraine e russe nel portare la Croce durante la Via Crucis di venerdì al Colosseo". "Ora stiamo lavorando sulla questione cercando di spiegare le difficoltà della sua realizzazione e le possibili conseguenze", aggiunge.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
14:38

Putin a Lukashenko: "Resisteremo ai tentativi di isolare Mosca e Minsk"

In un lungo colloquio con l'omologo bielorusso, Aleksandr Lukashenko, il presidente russo, Vladimir Putin, ha assicurato che Mosca e Minsk "contrasteranno i tentativi di isolarle". Lo riporta Ria Novosti.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
14:25

Un famiglia ucraina è stata colpita in auto mentre fuggiva: 5 morti 

Quasi tutti i componenti di una famiglia sono stati uccisi nella propria auto dai soldati russi mentre cercavano di fuggire da un villaggio occupato vicino a Kiev. L'episodio, accaduto a metà marzo, è stato denunciato ora dopo il ritrovamento dell'auto e dei corpi dal capo della polizia regionale di Kiev Andriy Nebitov, che su Facebook pubblica le immagini dell'auto crivellata di colpi e un video in cui si vedono anche dei cadaveri. "Gli occupanti hanno sparato a una famiglia con un BMP (un veicolo da combattimento corazzato). Un bambino di 2 anni, un adolescente e 3 donne sono stati uccisi", scrive Nebitov.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
14:16

Obama accusa Putin: "È sempre stato pericoloso"

L’ex presidente americano Barack Obama ha parlato per la prima volta della guerra in Ucraina e del presidente russo Vladimir Putin in un’intervista esclusiva al talk show della Nbc Today. "Putin in Ucraina è stato sconsiderato come mai avremmo potuto vedere otto, dieci anni fa. Ma il pericolo c’è sempre stato", ha detto Obama secondo un’anticipazione dell’intervista che andrà in onda domani.

A cura di Biagio Chiariello
12 Aprile
13:55

Polonia, cittadino russo arrestato per spionaggio: condivideva informazioni su truppe Nato

Un cittadino russo in Polonia è stato arrestato con l'accusa di spionaggio. A riferirlo un portavoce del ministro polacco. L'uomo viveva in Polonia da 18 anni secondo Reuters. Le prove raccolte dal Servizio di controspionaggio militare indicano che l'uomo, incaricato dai servizi speciali russi, ha raccolto informazioni riguardanti la prontezza militare delle forze armate polacche e delle truppe della Nato.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
13:42

Lukashenko: "Minsk sempre con la Russia, qualunque cosa accada"

"La Bielorussia resterà sempre al fianco della Russia, in qualsiasi modo evolva la situazione". Lo ha detto il presidente bielorusso Alexander Lukashenko che ha incontrato Vladimir Putin a Blagoveshchensk, nella Russia orientale. Minsk "è determinata a rafforzare l'unità con la Russia", ha aggiunto citato dalla Tass.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
13:29

La deputata Halina Yerko: "La guerra sta cancellando Borodyanka, serve aiuto Europa"

Borodyanka e i suoi 22 villaggi sono stati quasi completamente distrutti dalla guerra. Dopo Mariupol è la seconda città più danneggiata in Ucraina. "Borodyanka scomparirà se l'Europa non ci aiuterà" ha detto Halina Yerko, deputata ucraina e figlia del sindaco

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
13:01

Zelensky: "Sanzioni insufficienti, senza stop a gas russo Putin non si fermerà"

"Se si discute seriamente del petrolio solo per il sesto pacchetto di sanzioni, il mondo non si rende conto della guerra che sta preparando la Russia. Non c'è una definizione chiara sul gas russo? E allora non ci può essere certezza che l'Europa abbia una volontà comune per fermare i crimini militari russi". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo intervento al parlamento lituano, secondo quanto riportano i media ucraini.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
12:53

Ecco perché Putin non incontrerà altri leader occidentali

Quella di Nehammer è stata la prima visita a Mosca da parte di un capo di governo Ue dall'inizio dell'invasione in Ucraina e la reazione di Mosca sarebbe stata piuttosto dura non tanto per la posizione tenuta dall'Austria, quanto per quella dell'Unione Europea. Mentre il cancelliere era seduto a un tavolo con Putin, infatti, l’Alto Rappresentante di politica estera dell’Ue, Josep Borrell, rilasciava una dichiarazione piuttosto emblematica sulle intenzioni del "Vecchio Continente". Ecco perché Putin non incontrerà altri leader occidentali

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
12:32

Zelensky al Parlamento lituano: "Ogni giorno scopriamo nuove fosse comuni e abusi su minori"

"Nelle aree occupate liberate dell'Ucraina il lavoro continua per registrare e indagare sui crimini di guerra commessi dalla Russia. Quasi ogni giorno vengono trovate nuove fosse comuni. Migliaia di vittime, centinaia di casi di brutali torture. Si trovano ancora cadaveri
nei tombini e negli scantinati. Corpi legati e mutilati. Centinaia di orfani, almeno centinaia di bambini. Sono stati denunciati centinaia di stupri, tra cui ragazze minorenni e bambini molto piccoli e persino neonati". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky al Parlamento lituano, secondo quanto riporta Ukrinform.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
12:24

Cnn: "Colonna di mezzi militari russa diretta verso Donbass"

La Cnn afferma di aver geolocalizzato un video apparso sulle reti sociali che mostra una colonna di mezzi russi nei pressi di Matveev Kurgan, nella regione russa di Rostov, diretta a Nord Ovest, verso il territorio del Donbass. Le autorità ucraine e alcuni funzionari occidentali nei giorni scorsi hanno osservato una riorganizzazione delle truppe russe nelle due regioni ucraine in parte in mano ai separatisti, il Donetsk e il Lugansk. L'obiettivo di Mosca è avviare una grande offensiva che conduca al controllo totale delle due oblast. Fonti del Pentagono ritengono che servirà "tempo considerevole" per poter avviare l'operazione ma, secondo il governo di Kiev,
l'attacco "è già iniziato"

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
12:17

La Russia ha usato munizioni a grappolo compromettendo vaste aree secondo Airwars

La Russia ha usato munizioni a grappolo in Ucraina su aree fino a 350 metri secondo un rapporto di Airwars. Il report analizza l'attacco di febbraio a un ospedale a Kharkiv che ha ucciso almeno un civile. Ha documentato un impatto su allmeno 26 siti che si estendono per 350 metri, all'incirca le dimensioni di tre campi da calcio.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
11:58

Mariupol, ancora impossibile esaminare l'area sulla quale sarebbero state usate armi chimiche

I dettagli sulle accuse di utilizzo di armi chimiche su Mariupol sono ancora imprecisi e poco chiari secondo Reuters. Il consiglio locale di Mariupol ha fatto sapere via Telegram che è impossibile esaminare al momento l'area in cui sarebbe caduta la sostanza sconosciuta. Le forze separatiste filo-russe hanno negato l'uso di agenti chimici

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
11:35

Il cancelliere austriaco Nehammer: "Guerra lontana da soluzione diplomatica"

Il cancelliere austriaco Karl Nehammer ha detto che la guerra in Ucraina è ancora lontana da una soluzione diplomatica. Secondo Nehammer, Putin è "ancora intrappolato nella sua logica sulla natura del conflitto". Il cancelliere austriaco ha anche detto che il dialogo con Putin è stato "molto duro". "Putin è arrivato massicciamente in una mentalità la cui logica è determinata dalla guerra e agisce di conseguenza", ha detto Nehammer alla stampa austriaca. Tuttavia il presidente russo ha continuato a rifiutare il termine "guerra".

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
11:19

Putin al cosmodromo di Vostochny: "Guerra in Ucraina ha fini nobili"

Durante una cerimonia di premiazione al cosmodromo di Vostochny, lì dove Vladimir Putin incontrerà l'omologo bielorusso Lukashenko, il presidente russo ha definito l'operazione militare in Ucraina "nobile" e ha sottolineato che Mosca "raggiungerà i suoi obiettivi". Putin ha detto che Mosca non aveva altra scelta per proteggere la Russia e che uno scontro con le forze anti-russe in Ucraina "era stato inevitabile". Ha inoltre detto che il Cremlino non vuole isolarsi dal resto del mondo, ma che "non può tollerare un genocidio contro la popolazione di lingua russa nel Donbass"

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
11:02

Onu, almeno 4.335 vittime in Ucraina durante la guerra

"L'Ufficio dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani (OHCHR) ha registrato 1.842 morti e 2.493 feriti tra i civili in Ucraina, per un totale di 4.335 vittime". Lo afferma il rapporto quotidiano dell'OHCHR, ripreso da Ukrinform. Tra le vittime ci sarebbero 474 uomini, 301 donne, 28 ragazze e 50 ragazzi, oltre a 70 bambini e 919 adulti di cui non si conosce il sesso". E sarebbero rimasti feriti 287 uomini, 216 donne, 49 ragazze e 50 ragazzi, oltre a 134 bambini e 1.757 adulti, il cui sesso è ancora sconosciuto". La maggior parte dei decessi e dei feriti sarebbero stati "causati dall'uso di esplosivi", inclusi "bombardamenti di artiglieria pesante e lanciarazzi multipli, missili e attacchi aerei". L'OHCHR "ritiene che le cifre effettive siano molto più alte, poiché le informazioni provenienti da alcuni luoghi di intensi combattimenti sono in ritardo e molti rapporti sono ancora in attesa di conferma. Ciò vale, ad esempio, per Mariupol e Volnovakha (Oblast' di Donetsk), Izyum (Oblast' di Kharkiv), Severodonetsk e Rubizhne (Oblast' di Luhansk) e Trostyanets (Oblast' di Sumy) "dove sono state segnalate numerose vittimecivili".

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
10:50

Putin ha rimosso 150 agenti dei servizi segreti

Circa 150 agenti del Servizio Federale per la Sicurezza della Federazione russa (Fsb)sono stati rimossi dal loro incarico e il direttore del dipartimento responsabile per l'Ucraina è stato arrestato. A riferirlo il Times citando Christo Grozev, direttore dell'organizzazione di giornalismo investigativo Bellingcat. Gli agenti del Federal Security Bureau (Fsb) che sono stati puniti appartengono tutti al Quinto servizio, la divisione nata nel 1998 con l'incarico di condurre operazioni nei paesi dell'ex Unione Sovietica allo scopo di mantenerli nell'orbita russa.  Sergei Beseda ex direttore di questa divisione, è stato condotto nel carcere di Lefortovo, a Mosca,  noto per essere stato utilizzato durante la Grande Purga di Stalin degli anni '30. L'ufficiale sarebbe stato licenziato per "aver riferito false informazioni al Cremlino sulla reale situazione in Ucraina prima dell'invasione", ha dichiarato Grozev a Popular Politics, un canale YouTube sull'attualità russa.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
10:34

Dall'Ucraina 91.137 persone arrivate in Italia

Sono 91.137 a oggi le persone in fuga dal conflitto in Ucraina arrivate in Italia, 87.217 delle quali alla frontiera e 3.920 controllate dal compartimento Polizia ferroviaria del Friuli Venezia Giulia. Lo riferisce il Viminale specificando che si tratta di 48.817 donne, 10.229 uomini e 33.796 minori. Le città di destinazione dichiarate all'ingresso in Italia sono ancora Milano, Roma, Napoli e Bologna. L'incremento, rispetto a ieri, è di 1.217 ingressi nel territorio nazionale.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
09:57

Il presidente del comitato militare Nato Rob Bauer in visita in Corea del Sud

Il presidente del comitato militare Nato, l'ammiraglio Rob Bauer, è in visita in Corea del Sud. Reuters riferisce che Bauer ha affermato davanti ai media di Seoul che Svezia e Finlandia, in quanto Paesi sovrani, possono decidere se vogliono aderire all'Alleanza. Bauer ha poi ribadito alla Corea del Sud che qualsiasi aiuto all'Ucraina sarebbe stato importante

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
09:42

Mosca: "Distrutto deposito di armi ucraine a Khmelnytskyi e Kiev"

Il ministero della Difesa russo afferma di aver distrutto depositi di armi ucraine nelle regioni di Khmelnytskyi e Kiev. Lo riporta l'agenzia di stampa Reuters.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
09:29

Putin arriva a Blagoveshchensk per l'incontro con Lukashenko

Vladimir Putin è arrivato a Blagoveshchensk, dove terrà colloqui con il presidente della Bielorussia, Alexander Lukashenko. Lo riporta il sito dell'agenzia russa Ria Novosti. "Si prevede che prima dell'incontro bilaterale, i capi di Stato esamineranno la costruzione del cosmodromo di Vostochny e delle infrastrutture da un elicottero, quindi parleranno con i lavoratori e assegneranno i piloti-cosmonauti". Putin e Lukashenko discuteranno anche delle "misure per contrastare le sanzioni occidentali" per la guerra in Ucraina e dello "sviluppo della cooperazione bilaterale". Dopo l'incontro è prevista una conferenza stampa congiunta dei due leader. Il presidente russo parlerà anche con il governatore della regione dell'Amur Vasily Orlov e il capo del Roskosmos, l'agenzia spaziale russa, Dmitry Rogozin. Anche Lukashenko è già arrivato a Blagoveshchensk. Oltre "alla visita a Vostochny e ai negoziati con Putin, è previsto un incontro a Vladivostok con il governatore del Primorsky Krai, Oleg Kozhemyako". E "l'argomento principale dei colloqui – riferisce sempre ‘Ria Novosti' – sarà la cooperazione della Bielorussia con questa regione. Si prevede che Lukashenko visiterà anche l'isola di Russky e discuterà
della fornitura di pesce al mercato bielorusso".

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
09:18

Bucha, 25 donne violentate in uno scantinato dai soldati russi

I soldati russi avrebbero stuprato almeno 25 donne in uno scantinato a Bucha, la cittadina a Nord di Kiev. A confermarlo è stata Sima Sami Bahous, direttrice delle Nazioni Unite per le donne parlando al Consiglio di Sicurezza e Kateryna Cherepacha, presidente del gruppo per i diritti umani La Strada. Cosa sappiamo

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
09:12

Nokia abbandona il mercato russo

L'azienda Nokia si sta ritirando dal mercato russo. Lo ha annunciato all'agenzia di stampa Reuters il Ceo dell'azienda, spiegando che questa decisione riguarderà 2.000 lavoratori. "Semplicemente non vediamo alcuna possibilità di continuare nel paese nelle circostanze attuali", ha detto l'amministratore delegato Pekka Lundmark in un'intervista.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
08:59

Nato valuta costruzione di basi permanenti su confine, generale Bertolini: "Ritorno a guerra fredda"

Il Generale italiano Marco Bertolini
Il Generale italiano Marco Bertolini

La Nato valuta la costruzione di una o più basi permanenti di un esercito nei territori un tempo soggetti a dominazione sovietica, lungo il confine di Polonia Romania e Paesi Baltici. La decisione operativa dovrebbe arrivare al vertice in programma a Madrid a fine giugno. Secondo il generale Marco Bertolini, ex comandante del Comando operativo interforze e della Folgore, questo potrebbe essere l'atto iniziale di un'escalation pericolosa e sempre più probabile

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
08:51

Iniziata la bonifica dalle mine inesplose nel nord dell'Ucraina

Le truppe russe hanno lasciato mine ovunque secondo le autorità di Kiev. Sono iniziate le attività di bonifica nel nord e Zelensky ha parlato di centinaia di migliaia di oggetti pericolosi. Secondo il presidente ucraino, i russi hanno fatto di tutto per rendere più pericoloso possibile il ritorno in quelle aree dopo la liberazione

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
08:39

Ucraina e Russia concordano l'apertura di 9 corridoi umanitari

Ucraina e Russia hanno concordato l'apertura di nove corridoi umanitari per consentire l'evacuazione dei civili nella giornata odierna, anche da Mariupol, assediata dalle truppe russe. Lo ha affermato questa mattina la vice prima ministra e ministra per la Reintegrazione dei territori temporaneamente occupati, Iryna Vereshchuk, in un briefing. In particolare le rotte sono state aperte da Berdyansk, Tokmak, Energodar, Severodonetsk, Lisichansk, Popasnaya, Gorny e Rubizhny con mezzi di trasporto pubblici. L'evacuazione da Mariupol a Zaporizhzhia sarà invece possibile esclusivamente con veicoli privati.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
08:32

Le Nazioni Unite chiedono indagine sulla violenza contro donne e bambini

Le Nazioni Unite hanno chiesto un'indagine sulla violenza contro donne e bambini ucraini. Sima Bahous, direttrice esecutiva di UN Women, ha detto al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che la combinazione di sfollamenti e pressioni dei soldati sui civili ha suscitato un allarme che non può essere ignorato

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
08:25

Ucraina, 186 bimbi morti e 344 feriti da inizio guerra

Sono 186 i bimbi uccisi e 344 quelli feriti dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina secondo la procura generale di Kiev. Si tratta di cifre provvisorie in quanto sono in corso accertamenti nelle regioni attraversate da ostilità attive. La più colpita risulta quella di Donetsk con 113 bimbi morti o feriti, seguita da Kiev con 99

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
08:16

Le manovre russe nell'Est dell'Ucraina e l'offensiva finale in Donbass: cosa sappiamo

Secondo l'intelligence della Gran Bretagna, gli attacchi russi restano concentrati sulle posizioni ucraine vicino alle Repubbliche separatiste di Donetsk e Luhansk con ulteriori combattimenti intorno a Kherson e Mykolaiv. Prima di entrare nel Donbass, le truppe russe cercheranno di prendere il controllo totale di Mariupol che continua a difendersi nonostante sia accerchiata. Cosa sappiamo sulle manovre russe nell'Est e sull'offensiva in Donbass

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
08:12

Kiev: "Sventati 6 attacchi a Donetsk e Lugansk nelle ultime 24 ore"

I soldati ucraini hanno sventato sei attacchi russi a Donetsk e Lugansk nelle ultime 24 ore, secondo quanto affermato oggi dallo Stato Maggiore ucraino nel suo ultimo rapporto sulla guerra nel Paese. "Quattro carri armati, cinque unità di blindati, ventisei unità di equipaggiamento automobilistico e otto sistemi di artiglieria del nemico sono stati distrutti", è stato aggiunto nel bollettino odierno.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
08:05

Cosa sappiamo sull'uso di armi chimiche su Mariupol

La Russia potrebbe aver usato armi chimiche in Ucraina, precisamente a Mariupol. Lo riferiscono una serie di fonti ucraine: da giorni Zelensky si dice preoccupato per il possibile uso di quel tipo di armi da parte di Mosca. Le autorità di Kiev hanno riferito di un drone che trasportava una "sostanza tossica" su Mariupol. Ecco cosa sappiamo su quanto accaduto

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
08:01

L'Ucraina indaga su 5.800 crimini di guerra

Sono almeno 5.800 i casi di crimini di guerra russi su cui sta indagando l'ufficio del procuratore generale di Kiev. Lo ha rivelato alla Cnn la stessa procuratrice, Iryna Venediktova, secondo cui al momento sono stati individuati circa 500 sospetti: "Vogliamo perseguire questi criminali di guerra nei tribunali ucraini".

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
07:55

Stop a russo nelle scuole ucraine: la proposta del sindaco di Zhytomyr

Stop alle lezioni di russo nelle scuole ucraine. La proposta arriva – come riporta Ukrinform – dal sindaco di Zhytomyr (città vicino a Kiev), Serhiy Sukhomlyn, in un videomessaggio pubblicato su Facebook. L'interruzione dovrebbe scattare dal prossimo primo settembre. "Finora questa è solo la mia opinione – ha detto – ma ne discuteremo con il Dipartimento dell'Istruzione, in modo che dal primo settembre non ci saranno lezioni di lingua russa. Nei prossimi 20-30 anni, i nostri bambini non avranno bisogno di questa lingua".

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
07:46

Perché le sanzioni non stanno funzionando come l'Occidente sperava

A un  mese e mezzo dall'inizio dell'invasione russa in Ucraina, dopo una serie di sanzioni contro Mosca, qualcuno inizia a dubitare che la strategia sia giusta. Le sanzioni, infatti, fanno effetto in tempi medio-lunghi. Le misure infatti non abbattono l'economia russa del tutto, perché sono 37 i Paesi che hanno aderito e pur raccogliendo circa il 60% delle attività economiche del pianeta, riescono a bloccare solo il 12% delle importazioni e il 7% delle esportazioni. Tanto, ma non tantissimo.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
07:38

Occidente indaga su uso armi chimiche su Mariupol

L'Occidente indaga sull'uso di armi chimiche da parte della Russia. Il segretario di Stato per gli affari esteri del Regno Unito Liz Truss ha affermato che le forze russe potrebbero aver usato armi chimiche sulla popolazione di Mariupol "Lavoriamo urgentemente per verificare i i dettagli" ha affermato. Qualsiasi uso di queste armi sarebbe un'escalation  del conflitto e risponderemo a Putin e al suo regime"

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
07:33

Ucraina: "Russia vuole conquista Mariupol prima di entrare a Donetsk"

Secondo l'Ucraina, la Russia cercherà di prendere il controllo di Mariupol prima di entrare a Donetsk. Le forze russe potrebbero cercare di conquistare prima la città portuale. Mosca cerca di riorganizzare e ricollocare le truppe in Bielorussia e Russia prima di un attacco contro Donetsk. Le forze armate avrebbero sventato 6 attacchi russi a Donetsk e Luhansk nelle ultime 24 ore

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
07:29

Per l'intelligence britannica i combattimenti in Ucraina orientale si intensificheranno in 2 settimane

"I combattimenti in Ucraina orientale si intensificheranno nelle prossime due o tre settimane": lo scrive nel suo ultimo aggiornamento sulla situazione in Ucraina l'intelligence della Difesa britannica. "La Russia – prosegue l'analisi di Londra – continua a concentrare lì i suoi sforzi". Secondo il ministero della Difesa del Regno Unito, ancora, "gli attacchi russi rimangono concentrati sulle posizioni ucraine vicino a Donetsk e Luhansk con ulteriori combattimenti intorno a Kherson e Mykolaiv e una nuova spinta verso Kramatorsk". Infine, "le forze russe continuano a ritirarsi dalla Bielorussia per ridispiegarsi a sostegno delle operazioni in Ucraina orientale".

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
07:21

L'ex premier finlandese Stubb: "Finlandia pronta ad entrare nella Nato"

"Io sono sempre stato a favore di un'adesione alla Nato ma sono sempre stato in minoranza. La svolta, per la Finlandia, è arrivata il 24 febbraio, il giorno che la Russia ha attaccato l'Ucraina. Siamo sempre stati al 50% contrari e al 20% a favore. Nell'ultimo sondaggio, il 68% dei finlandesi vuole l'adesione alla Nato e solo il 12% è contrario. E quando la decisione sarà presa, io penso che i favorevoli saliranno all'80%. La ragione è molto semplice: paura razionale. Se Putin è in grado di massacrare i suoi fratelli ucraini, figuriamoci noi finlandesi. Non vogliamo mai più essere soli". Così l'ex premier finlandese, Alexander Stubb, fa il punto in un'intervista a "Repubblica" sul processo di ingresso della Finlandia nella Nato.

Quanto alla tempistica per l'adesione, "se ne discuterà nelle prossime settimane, quindi direi tra fine aprile e maggio. Penso che dopo il vertice Nato a Madrid di giugno comincerà il processo di ratifica. E non vedo ostacoli: penso che tutti saranno d'accordo sul fatto che siamo un asset per la Nato, per la preparazione e la dimensione del nostro esercito, quasi senza eguali nell'Alleanza". Di possibile attacco militare russo "non sono preoccupato", chiarisce Stubb che osserva: "Ci sono piccoli segnali di intimidazione. Ma non fanno altro che rafforzare la convinzione dei finlandesi a voler entrare nella Nato".

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
07:18

Kiev: "Russia concentra le truppe vicino al confine"

"La Russia sta cercando di completare il raggruppamento e il trasferimento delle truppe nelle aree di concentrazione delle regioni di Belgorod e Voronezh e il trasferimento delle forze aeree e spaziali negli aeroporti nelle immediate vicinanze dei confini orientali dell'Ucraina". Lo scrive lo Stato maggiore delle froze armate ucraine nel report quotidiano. "In direzione di Slobozhansky, le truppe nemiche continuano a bloccare parzialmente la città di Kharkiv. Combattimenti anche a Izyum e nelle direzioni di Donetsk e Tavriya". Segnali di rafforzamento del sistema di difesa aerea su Melitopol e Ilovaisk

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
07:04

Putin incontra Lukashenko per discutere della guerra e delle sanzioni occidentali

Il presidente russo Vladimir Putin incontrerà oggi il presidente bielorusso Alexandr Lukashenko per discutere la situazione in Ucraina e le sanzioni occidentali secondo le agenzie di stampa in Russia e Bielorussia. Lukashenko ha più volte insistito sul fatto che la Bielorussia deve essere coinvolta nei negoziati per risolvere il conflitto e che il Pese è stato "ingiustamente etichettato come complice dell'aggressore". L'Unione Europea e gli Usa infatti hanno incluso la Bielorussia nelle sanzioni per l'invasione dell'Ucraina. Lukashenko incontrerà Putin nella regione dell'Amur, al cosmodromo di Vostochny

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
06:54

Kiev: "Distrutto deposito di armi russo a Novoaidar"

Funzionari ucraini affermano che le forze armate hanno distrutto un deposito di armi russo a Novoaidar, nella regione di Luhansk. La CNN ha geolocalizzato un video e alcune immagini condivise sui social che mostrano le conseguenze dell'attacco. Le forze ucraine hanno distrutto un magazzino di munizioni russo. In un video condiviso dai media statali russi, l'ufficiale delle milizie della Repubblica popolare di Luhansk ha affermato che gli attacchi ucraini a Novoaidar hanno distrutto più di 20 case e un magazzino di armi.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
06:41

Zelensky su Mariupol: "I russi potrebbero usare armi chimiche sulla città"

"L'invasione che ha portato la Russia fuori dalla comunità internazionale sta per finire" ha detto Volodymyr Zelensky, presidente ucraino, alla fine del 47esimo giorno d'invasione russa nel Paese. Nel suo messaggio notturno, guarda ai prossimi sviluppi della nuova fase dell'offensiva nell'est e nel sud del Paese. "Ieri gli occupanti hanno rilasciato un comunicato in cui annunciano la nuova fase del terrore contro l'Ucraina" ha affermato Zelensky che proprio in virtù di ciò ha chiesto nuovamente più armi e sanzioni contro la Russia.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
06:31

Russia: "Russia prepara uso armi chimiche per indebolire Mariupol"

Secondo il portavoce del dipartimento di Stato americano Ned Price, la Russia starebbe preparando l'uso di armi chimiche per indebolire Mariupol. Le autorità ucraine hanno affermato che oggi Mosca ha lanciato sulla città una sostanza tossica. Price ha dichiarato che gli Stati Uniti continuano a fornire aiuti militari all'Ucraina

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
06:26

Mariupol, il sindaco: "Almeno 10.000 civili morti da inizio guerra"

Secondo il sindaco di Mariupol, in città sono morti almeno 10.000 civili dall'inizio della guerra. Vadym Boychenko ha dichiarato che i cadaveri sono stati "lasciati in strada". Ha aggiunto inoltre che 12.000 persone a Mariupol hanno urgente bisogno di cibo, acqua e medicine. Secondo quanto da lui dichiarato, i corpi vengono bruciati in forni crematori

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
06:21

Unicef: "4,8 milioni di bambini sfollati in Ucraina"

Quasi due terzi dei bambini ucraini sono fuggiti dalle loro case nelle sei settimane successive all'invasione della Russia secondo quanto affermato dall'agenzia delle Nazioni Unite per l'infanzia UNICEF. Le Nazioni Unite hanno anche accertato che 4,8 milioni dei 7,5 milioni di bambini sono sfollati. Dei 3,2 bimbi rimasti nelle loro case, quasi la metà potrebbe non ricevere cibo a sufficienza. La situazione, secondo UNICEF, peggiora a Mariupol e Kherson. L'ambasciatore ucraino alle Nazioni Unite Sergiy Kyslytsya, ha affermato che la Russia ha rapito più di 121.000 bambini dall'Ucraina

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Aprile
05:53

Macron: "Sono pronto ad andare a Kiev se è utile"

"Sono pronto ad andare a Kiev se è utile". A dirlo Emmanuel Macron, che non ha escluso di recarsi presto in Ucraina per  incontrare il presidente Volodymyr Zelensky. "Se ci torno, è per  trovare una soluzione alla guerra, ristabilire un dialogo". "Ho fatto  tutto quello che ho potuto per fermare la guerra e proteggo i francesi da un'estensione della guerra. Se riusciamo a riavviare il dialogo,  allora forse una visita sarà utile", ha dichiarato su Bfmtv.

A cura di Davide Falcioni
12 Aprile
05:35

La Russia non vuole che Finlandia e Svezia entrino nella Nato: l’avvertimento del Cremlino

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha avvertito che se Svezia e Finlandia entrassero nella Nato, questo creerebbe gravi problemi di instabilità in Europa. Ecco cosa sta succedendo.

A cura di Davide Falcioni
12 Aprile
05:03

Le news di oggi 12 aprile 2022 sulla guerra russo-ucraina

Sono giorni decisivi per l'esito del conflitto: il Cremlino si appresta a ordinare un pesante attacco nel Donbass.  Per il sindaco di Mariupol le vittime civili di sono oltre 10mila. Zelensky: "Questa settimana sarà determinante". Ieri il cancelliere austriaco Nehammer ha incontrato Putin a Mosca: "Colloquio molto duro e franco". A Bucha ritrovati altri cadaveri.

A cura di Davide Falcioni
2556 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni