591 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 10 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 2 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
25 Settembre 2022
07:00
AGGIORNATO26 Settembre

Elezioni politiche, cdx al governo: flop Lega, male PD, Meloni al 26%

591 CONDIVISIONI

Chi ha vinto e chi ha perso le elezioni politiche 2022 e cosa succede adesso. Giorgia Meloni ha stravinto l'appuntamento al voto delle politiche con oltre il 26% dei voti: la coalizione di centrodestra arriva al 44% e ottiene la maggioranza assoluta dei seggi sia alla Camera che al Senato.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
26 Settembre
15:17

Prima proiezione Opinio Italia per la Sicilia: avanti Renato Schifani

Alle elezioni per la Regione Siciliana, secondo la prima proiezione Consorzio Opinio Italia per Rai, Renato Schifani (centrodestra) è al 37,8% e Cateno De Luca (Sud chiama Nord) al 25,8%.. Lo spoglio è iniziato alle 14. Secondo le proiezioni, calcolate con un campione del 6%, terza è Caterina Chinnici (centrosinistra), accreditata di un 18,8%, quarto Nuccio Di Paola (M5s), con il 15,5%.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
15:01

Sicilia, in corso lo spoglio delle schede per le elezioni regionali

È in corso lo spoglio delle schede delle elezioni regionali in Sicilia per il rinnovo del presidente della Regione e dei deputati dell'Assemblea regionale.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
14:12

Zaia: "Risultato della Lega deludente, momento delicato ora analisi seria delle cause"

"Il voto degli elettori va rispettato, perché, come diceva Rousseau nel suo contratto sociale, ‘il popolo ti delega a rappresentarlo, quando non lo rappresenti più ti toglie la delega'. È innegabile come il risultato ottenuto dalla Lega sia assolutamente deludente, e non ci possiamo omologare a questo trovando semplici giustificazioni". Lo dice il governatore del Veneto Luca Zaia, commentando con l'Ansa l'esito del voto. "È un momento delicato per la Lega – aggiunge – ed è bene affrontarlo con serietà perché è fondamentale capire fino in fondo quali aspetti hanno portato l'elettore a scegliere diversamente".

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
14:08

Giorgia Meloni sarà la prima donna premier in Italia, ma per le donne è una pessima notizia

Se verrà nominata dal Presidente Mattarella, Giorgia Meloni sarà la prima donna presidente del Consiglio della Storia d’Italia. Ma questo non vuol dire che si batterà per l’emancipazione femminile. Anzi. L'editoriale di Jennifer Guerra.

A cura di Redazione
26 Settembre
13:08

Salvini: "Approvare legge quadro su autonomia al primo Cdm, allo Stato costa zero"

"L'autonomia è nel programma di governo; è prevista dalla Costituzione. Allo Stato costa zero, anzi porta dei risparmi e migliori servizi per i cittadini. Il primo Consiglio dei ministri può approvare la legge quadro che è già pronta per concedere a chiunque ne faccia richiesta l'autonomia su alcune competenze". Lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini, rispondendo a una domanda sull'autonomia nella conferenza stampa post elezioni. "Per la Lega, e conto per l'intero centrodestra, il programma elettorale che valeva prima del voto, a maggior ragione se abbiamo vinto le elezioni vale dopo il voto".

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
13:02

Di Maio fuori dal Parlamento: "Abbiamo perso, si cade ma si impara anche a rialzarsi"

Il ministro Luigi Di Maio commenta la sconfitta alle urne con un post su Facebook: "Non ci sono se, ma o scuse da accampare. Abbiamo perso. Gli Italiani non hanno considerato abbastanza maturo e valido il nostro progetto politico. E su questo la nostra comunità dovrà aprire una riflessione. Negli ultimi mesi, insieme a straordinari amici di percorso, abbiamo deciso di metterci in gioco, di proporre agli italiani un progetto politico nuovo, da far conoscere in pochissimo tempo.Il risultato non è stato quello che ci aspettavamo. Impegno Civico non sarà in Parlamento. Allo stesso modo, non ci sarò neanche io".

"Stanotte mi sono congratulato con Sergio Costa per la sue elezione nel collegio di Napoli – Fuorigrotta.Voglio ringraziare tutti coloro che in questi mesi si sono messi a disposizione di questo progetto, che ci hanno messo tempo e risorse, dimostrando dedizione, affetto e amicizia: a tutti i volontari e amici che ci sono stati dico che non li dimenticherò. Auguro a tutti di trovare realizzazione e soddisfazione dai propri successi, non dalle sconfitte degli altri. Nella vita ci sono vittorie e sconfitte. Si cade, ma si impara anche a rialzarsi. E succederà anche stavolta. Faccio i miei complimenti a Giorgia Meloni e Giuseppe Conte, i due vincitori di queste elezioni. E poi voglio dare un grande abbraccio agli italiani, per il bene che mi hanno dimostrato in questi anni e per quello che li aspetta nei prossimi mesi: siamo una grande democrazia, una grande Nazione, e anche se abbiamo nubi all’orizzonte, insieme ce la faremo".

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
12:59

Cosa succede adesso: quando si insedia il nuovo governo

Dalla composizione delle Camere, all’elezione dei presidenti di Camera e Senato, fino ai giri di consultazioni e alla nomina di un nuovo presidente del Consiglio. Ecco tutte le tappe per la formazione di un nuovo governo.

A cura di Tommaso Coluzzi
26 Settembre
12:41

Letta dice che lascerà la guida del Pd appena il congresso avrà scelto un nuovo leader

"Saremo la prima forza di opposizione. Noi faremo opposizione dura e intransigente". Lo afferma il segretario del Pd Enrico Letta, in conferenza stampa al Nazareno, confermando che lascerà la guida del Partito democratico non appena il congresso dem sceglierà un nuovo leader.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
12:32

Letta: "Non mi ripresenterò come segretario del Pd al prossimo congresso"

"Nei prossimi giorni con gli organi di partito si riuniranno per accelerare le preparazioni per un nuovo congresso", dichiara Letta. "Assicurerò la guida del Partito democratico in queste settimane, ma non mi ripresenterò come segretario del Pd. Credo che sia il momento che nuove generazioni guidino il partito".

A cura di Luca Pons
26 Settembre
12:29

Letta: "Lavoreremo per rendere possibile il campo largo, basta fuoco amico"

"Sono tornato un anno e mezzo fa con due obiettivi: salvare il Partito democratico dalla disgregazione, e portare l'Italia a una legislatura in cui vincessero i valori progressisti", afferma Letta. "Il primo obiettivo è mantenuto: il Partito democratico si rivela ancora una volta una comunità viva e forte sui territori. Lavoreremo per rendere possibile un campo largo, cosa che non è stata possibile, non per nostra responsabilità". E sulla mancata elezione di Emma Bonino, nel collegio in cui era candidato anche Carlo Calenda: "È stato un fuoco amico, ha impedito l'elezione di Emma Bonino che avrebbe reso più bello e più forte il Parlamento".

A cura di Luca Pons
26 Settembre
12:26

Letta: "Dopo 10 anni torniamo all'opposizione, saremo duri e intransigenti"

Letta continua, sul ruolo che il Pd avrà nel prossimo Parlamento: "In questi 10 anni siamo quasi sempre stati in un modo o nell'altro al governo, e questo è stato un fortissimo limite. Ora andiamo all'opposizione, per fare un'opposizione dura e intransigente. Non permetteremo che l'Italia esca dal cuore dell'Europa".

A cura di Luca Pons
26 Settembre
12:23

Letta: "Siamo passati da Draghi a Meloni per colpa di Conte"

Enrico Letta, segretario del Pd, sull'esito delle elezioni, che hanno visto un successo del centrodestra:"Italiani e italiane hanno scelto in modo netto la destra, l'Italia avrà un governo di destra. La tendenza emersa due settimane fa in Svezia viene confermata anche in Italia. È un giorno triste per l'Italia e per l'Europa, ci siamo battuti in ogni modo per evitarlo". Il punto da cui è partito tutto è stato "la decisione di Giuseppe Conte di far cadere il governo Draghi. Se siamo passati da Draghi a Meloni, nasce tutto da lì".

A cura di Luca Pons
26 Settembre
12:21

Salvini: "Il governo sarà stabile per 5 anni"

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha fatto anche una previsione sullo svolgimento della legislatura: "C’è un governo scelto dai cittadini, con una maggioranza chiara sia alla Camera che al Senato per il centrodestra. Conto che per 5 anni si tiri dritto senza stravolgimenti, solo con in mente le cose da fare".

A cura di Luca Pons
26 Settembre
12:18

Calenda: "Si è votato come al Grande Fratello, cercheremo di cambiare la cultura politica"

"Gli elettori hanno votato come fosse il Grande Fratello, scegliendo chi urla di più", continua Calenda, leader dell'alleanza tra Azione e Italia Viva. "Il nostro percorso sarà per contrastare questo modo di fare politica. Più del 50% del Paese sosteneva Draghi, ma nel voto non si è visto. Noi vogliamo iniziare a far concepire la politica, e farla votare, come cultura del governo".

A cura di Luca Pons
26 Settembre
12:16

Calenda: "Riteniamo che ora il Pd tornerà con i 5 stelle, noi abbiamo messo le basi per crescere"

Anche Carlo Calenda ha tenuto la sua prima conferenza stampa dopo il voto per commentaer i risultati delle elezioni: "Il nostro obiettivo era fermare la destra e andare avanti con un governo Draghi. Non l'abbiamo raggiunto, ma abbiamo posto le basi per diventare un grande partito. Ora il Partito democratico tornerà tra le braccia dei 5 stelle, noi dovremo costruire un polo pragmatico del buon governo":

A cura di Luca Pons
26 Settembre
12:14

Salvini commenta il risultato delle elezioni: "Ovviamente stare all'opposizione era più semplice"

"La Lega ha anteposto gli interessi del paese a quelli di partito. Ne abbiamo pagato le conseguenze". Ecco i commenti di Salvini sull'esito delle votazioni:

A cura di Luca Pons
26 Settembre
12:08

Salvini: "Ora il governo in carica ascolti la nuova maggioranza"

"Il governo ancora in carica non dovrà decisioni non concordate con la maggioranza che è emersa dalle urne", ha specificato Matteo Salvini. Il governo Draghi resterà in carica fino all'insediamento del prossimo, che potrebbe arrivare tra un mese. "L'ordinaria amministrazione dovrà essere ordinaria amministrazione, senza nomine fatte a caso come nelle ultime due settimane".

A cura di Luca Pons
26 Settembre
12:03

Salvini: "Sarò protagonista in prima persona nella formazione del governo"

"Noi abbiamo anteposto l'interesse del paese a quello del partito, è una scelta che rifarei. Ma il giudizio degli elettori è chiaro, e gli elettori hanno sempre ragione", ha continuato il leader della Lega Salvini. "Hanno premiato l'opposizione, e anche chi ha fatto cadere il governo per un termovalorizzatore, il partito di Conte che ha attaccato il governo un giorno sì e l'altro pure. Ora puntiamo sui nostri amministratori locali per costruire nei prossimi cinque anni". E sulla formazione del governo: "Sarò protagonista in prima persona. L'ultima volta, mi è stata comunicata al telefono la sera prima dell'annuncio ufficiale".

A cura di Luca Pons
26 Settembre
11:54

Salvini: "Stare al governo ci è costato, il 9% non è il dato per cui ho lavorato"

"Faccio i complimenti a Giorgia, lavoreremo insieme a lungo e bene", ha continuato Matteo Salvini, leader della Lega. "Politicamente è stata premiata l'opposizione. Per l'elettorato e la militanza della Lega stare al governo con Pd, 5stelle e Draghi per quasi cinque anni non è stato semplice. Lo rifarei, perché con l'Italia chiusa per Covid ho ritenuto giusto esserci. Ci è costato, certo. Per l'Italia oggi è una bella giornata, ha 5 anni di stabilità davanti. Il 9% non è il dato che volevamo, ma lavoreremo in un governo in cui saremo protagonisti".

A cura di Luca Pons
26 Settembre
11:51

Salvini: "Puntiamo a quota 100 eletti della Lega in Parlamento"

Nella prima conferenza stampa dopo le elezioni, il leader della Lega ha commentato i risultati: "Puntiamo ad avere 100 parlamentari della Lega, è il secondo gruppo parlamentare più numeroso del centrodestra e ce la giochiamo con il Pd per il secondo gruppo in assoluto. Ringrazio i militanti della Lega, gli 800 sindaci della Lega che sono stati fantastici".

A cura di Luca Pons
26 Settembre
11:43

Elezioni, chi vince nel Lazio: boom di voti per il centrodestra

Boom di voti per il centrodestra nel Lazio, con il centrosinistra che resiste soltanto nel collegio del centro di Roma alla Camera. Affluenza finale al 64%.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
11:39

In tutte le principali città della Lombardia ha vinto il centrodestra

I cittadini della Lombardia che si sono presentati al voto sono stati il 70,55%. Un’affluenza in calo rispetto al 2018. In tutte le città ha vinto il centrodestra.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
11:37

Matteo Salvini è arrivato nella sede della Lega a Milano

Matteo Salvini è arrivato nella sede della Lega a Milano. Il segretario del Carroccio dovrebbe parlare a breve.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
11:29

Cina dopo le elezioni: "Persone rilevanti in Italia non inviino segnali sbagliati su Taiwan"

La Cina esorta "le persone rilevanti in Italia" a riconoscere "l'elevata sensibilità della questione di Taiwan", evitando di inviare "segnali sbagliati" alle forze secessioniste. Così il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin sulle critiche rivolte a Pechino in un'intervista scritta della scorsa settimana dalla leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, sulle politiche assertive verso Taipei. Il principio della ‘Unica Cina', con Taiwan parte integrante, è "universalmente riconosciuto a livello internazionale" ed è "il fondamento politico alla base di chi decide di avere rapporti" con la Repubblica popolare.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
11:25

Risultati politiche 2022, il disastro del Partito democratico alle elezioni

Il trionfo di Giorgia Meloni è merito anche del Partito democratico guidato da Enrico Letta: insipiente, inutile, impaurito, con poche idee e tutte confuse.

L'editoriale di Saverio Tommasi.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
11:21

Saviano: "Destra sta già stilando lista nera di nemici della patria"

"Leggo il mio nome in tendenza su Twitter perché gli elettori di Meloni mi ‘invitano' a lasciare il Paese. Questi sono avvertimenti e questa è l'Italia che ci aspetta. Stanno già stilando una prima lista nera di nemici della patria, alla faccia di chi diceva che il fascismo è un'altra cosa". Lo scrive sui social Roberto Saviano.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
11:20

Pillon non è stato rieletto in Parlamento: "Continuerò a difendere famiglia e valori cristiani"

"Il centrodestra ha vinto e questa è una gran notizia. Il mio seggio non è scattato ma io non mi arrendo. Resto a disposizione della Lega e del centrodestra e continuerò a difendere la vita, la famiglia e i valori cristiani dove e come Dio vorrà": con questo tweet Simone Pillon, senatore uscente della Lega, annuncia che non è stato rieletto in Parlamento.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
11:14

Chi è Andrea Giambruno, compagno di Meloni che potrebbe diventare primo "first gentleman"

Andrea Giambruno compagno di Giorgia Meloni si prepara a diventare il primo "first gentleman" della Repubblica Italiana. Milanese, 41 anni, è un giornalista e autore televisivo dei programmi Mediaset, ha condotto Tgcom24 e Studio Aperto.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
11:08

Il Partito più votato in Campania è il Movimento Cinque Stelle

In Campania ha votato il 53,28% degli elettori.Il partito più votato è il M5S con oltre 768mila voti. Tra gli eletti l’ex ministro Sergio Costa (M5S) e Gianfranco Rotondi (Centrodestra).

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
11:01

Le congratulazioni di Viktor Orban a Giorgia Meloni per la vittoria alle elezioni

"Congratulazioni, vittoria meritata". Così il premier ungherese, Viktor Orbán commenta la vittoria della leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, in un post su Facebook accompagnato da una foto dei due politici insieme.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
10:52

Il post di Grillo dopo le elezioni: "Viva il Movimento Cinque Stelle"

"Viva il MoVimento 5 Stelle!". Così Beppe Grillo in un tweet. Il cofondatore del Movimento ha pubblicato un breve video in cui inquadra un albero, con la sua voce fuori campo che spiega: "Il grande nespolo. Gliene abbiamo fatto di tutti i colori a questo nespolo negli anni. Eppure è rigoglioso, verde e nonostante tutto sopravvive. Un filo di linfa che c'è dentro, sopravvive un po' di tronco e fa delle nespole bellissime. Questo è il Movimento 5 Stelle, il simbolo: il nespolo vivo".

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
10:45

Il risultato del Partito democratico alle elezioni a Milano

Il centrodestra si è imposto nettamente nella sfida nazionale con il centrosinistra, ma a Milano il Partito Democratico si conferma il primo partito in città.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
10:40

Il ministro degli Esteri spagnolo commenta il voto in Italia: "Populismi finiscono sempre nel disastro"

"I populismi finiscono sempre in un disastro", ha avvertito il ministro degli Esteri spagnolo dopo la vittoria di Giorgia Meloni alle elezioni in Italia. "È un momento di incertezza e nei momenti di incertezza i populismi acquistano sempre importanza e finiscono sempre allo stesso modo: in un disastro" perché "la loro risposta è sempre la stessa: chiudiamoci in noi stessi e torniamo indietro al passato", ha dichiarato José Manuel Albarès durante un incontro con la stampa.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
10:36

Alle circoscrizioni estere il Pd è il primo partito

Nelle circoscrizioni estere della Camera il Partito Democratico è il primo partito, seguito a brevissima distanza dalla coalizione di centrodestra. È questo che emerge, ad ora, dai dati del Viminale basati sui voti degli italiani all'estero: stando a quanto scrutinato fino ad ora (1.438 sezioni su 2.165), il PD ha collezionato 203.024 voti, per una percentuale del 28,77%; Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia, insieme, contano invece 191.609 votanti, cioè il 27,15%.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
10:15

Elezioni, chi non è stato eletto e rimarrà fuori dal Parlamento

Sconfitti nei collegi uninominali, e con numeri troppo bassi nei collegi plurinominali: da Di Maio a Bonino, sono diversi i volti noti che con ogni probabilità, resteranno esclusi dal Parlamento. 

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
10:09

Ilaria Cucchi eletta in Senato: "Stefano sarà con me, so che sarebbe fiero"

"Era il 3/11/2009. Mi trovavo in Senato per ascoltare il ministro Alfano che era stato chiamato a riferire su come e perché fosse morto Stefano Cucchi, quando era in stato di arresto, nelle mani dello Stato. Momenti terribili. Ora tornerò lì da senatrice. Sono consapevole della gravità del momento storico che sta vivendo il mio Paese, ma non dovrò avere timore. Stefano sarà con me. So che è fiero di me e che mi sta dicendo che dovrò mantenere le promesse fatte a coloro che hanno avuto fiducia in me. Dovrò continuare ad essere la voce degli ultimi. Siamo umanità in marcia". Lo scrive Ilaria Cucchi, appena eletta senatrice, su Facebook.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
10:06

De Magistris: "Pensavamo di poter ottenere un risultato diverso, riprendiamo subito cammino"

"Unione Popolare riprende subito il cammino" e "lavorerà senza sosta per farsi trovare pronta quanto prima per essere l'alternativa etica, culturale, sociale, economica e politica nelle istituzioni". Lo dichiara Luigi de Magistris, portavoce di Unione Popolare.
"Voglio ringraziare le candidate e i candidati, le militanti e i militanti, chi ci ha sostenuto e le persone che ci hanno votato. In meno di due mesi abbiamo costruito un luogo politico autentico, raccolto le firme con candidature in tutta Italia, stilato un ottimo programma, fatto una campagna elettorale straordinaria sui social e negli spazi mediatici che ci hanno dato, sempre tra la gente nei limiti di pochissimi giorni che abbiamo avuto. Il tutto senza soldi, solo con la nostra passione e il nostro entusiasmo. Il tempo è stato poco, in piena estate, e far conoscere un simbolo neonato non era facile. Pensavamo di poter ottenere un risultato diverso, ma siamo stati schiacciati, in un tempo davvero tiranno, tra voto utile e astensionismo. Siamo però convinti della necessità del nostro progetto e della forza e coerenza delle nostre idee e delle nostre azioni", ha detto.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
09:51

Il settimanale tedesco Die Zeit: "Vittoria FdI dimostra fascismo degli italiani per bene"

La vittoria di Fratelli d'Italia (FdI) alle elezioni dimostra "il fascismo degli italiani per bene". Lo scrive il settimanale "Die Zeit", commentando il successo al voto ottenuto dal centrodestra, guidato dal partito di Giorgia Meloni. Per "Die Zeit", questo risultato non segna il ritorno del fascismo in Italia, perché questa ideologia "non ha mai abbandonato" il Paese.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
09:40

Rosato (Italia Viva): "Letta è stata arma segreta della vittoria di Meloni"

Azione-Italia Viva ha ottenuto "un buon risultato considerando che un mese fa non esisteva un Terzo polo, c'era solo una lotta tra destra e sinistra", la "nostra discesa in campo è stata l'unica vera novità di una campagna elettorale che purtroppo alla fine è durata 15 giorni". Lo dice, in un'intervista a La Stampa, il presidente di Italia Viva, Ettore Rosato. Che poi attacca Enrico Letta, affermando che "si è aggrappato a qualsiasi cosa pur di evitare un tracollo che era evidente: il segretario Pd è stata l'arma segreta della Meloni per vincere queste elezioni", sostiene Rosato.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
09:37

Verini (Pd) attacca il M5s: "Noi abbiamo provato a fare il campo largo, Conte egoista"

"Il M5s? Abbiamo lavorato fino all'ultimo per il campo largo, da Conte c'è stata una scelta egoistica di staccarsi dal campo largo. Conte ha ripreso una linea di irresponsabilità, hanno fatto cadere Draghi". Lo ha detto l'esponente Pd Walter Verini, parlando al Tg1.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
09:31

Marta Fascina vince nel collegio uninominale della Camera

Marta Fascina è prima nel collegio uninominale Marsala e sarà quindi eletta alla Camera. La compagna di Silvio Berlusconi si attesta sul 36,21% delle preferenze, quando le sezioni scrutinate sono 423 su 455. Al secondo posto Vita Martinciglio (M5S) con il 27,36% e al terzo Antonio Ferrante (centrosinistra) al 17,82%.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
09:30

Elezioni politiche, tutte le Regioni in cui Fratelli d'Italia è primo partito

Alla Camera Fratelli d'Italia è il partito più votato nella metà delle regioni del Paese, in particolare al Nord, mentre al Sud e nelle Isole quello con più preferenze è il Movimento Cinque Stelle, con il Partito Democratico avanti nel centro Italia solo in Emilia Romagna e in Toscana. È quanto emerge dagli scrutini: i dati sono ancora parziali, ma manca ancora soltanto il 2% delle sezioni.

Ecco le Regioni in cui FdI è primo partito: Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto. In altre sette (Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) il primato di voti va al M5s. Infine in Emilia Romagna e Toscana il più votato è il Pd.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
09:20

Borsa di Milano apre in calo, gli analisti: "Esito elettorale in linea con le aspettative"

La Borsa di Milano apre in calo dello 0,49% con il Ftse Mib a quota 20.966 punti. "L'esito elettorale è stato sostanzialmente in linea con le aspettative", spiegano gli analisti. Sul listino in calo i titoli dell'energia come Eni (-1,3%), Enel (-1,4%), debole anche Tenaris (-1,4%). In controtendenza Tim (+1,44%) e Finecobank (+2,6%). Fuori dal listino principale Mps non fa prezzo e segna un calo teorico del 33%.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
09:13

Il commento di Calenda sui risultati delle elezioni: "Destra al governo, sinistra populista e noi riformisti"

"Nei prossimi mesi si consolideranno tre schieramenti: la destra al Governo; una sinistra sempre più populista che nascerà dalla risaldatura tra PD e 5S, e il nostro polo riformista. Abbiamo il compito di dare una rappresentanza stabile e organizzata all'Italia che cerca una politica seria. Con quasi l'8% dei consensi partiamo da solide basi. Avvieremo subito un cantiere affinché questo processo sia ampio e partecipato". Lo afferma il leader di Azione Carlo Calenda.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
09:01

La vittoria della destra e di Meloni nelle prime pagine internazionali

La “svolta a destra” dell’Italia viene raccontata dai principali giornali al mondo, dagli Stati Uniti alla Germania. Gli esponenti politici internazionali di spicco si dividono da chi si congratula con Meloni a chi mette in guardia sui rischi di una destra sovranista al governo italiano.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
08:49

La premier francese dice che Parigi sarà attenta al rispetto di aborto e diritti umani in Italia dopo la vittoria di Meloni

La Francia starà "attenta" al "rispetto" dei diritti umani e dell'aborto in Italia dopo la vittoria del partito post-fascista di Giorgia Meloni alle elezioni legislative: lo ha detto oggi la premier francese Elisabeth Borne. "Ovviamente saremo attenti, e con la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, a garantire che questi valori sui diritti umani, sul rispetto reciproco, in particolare sul rispetto del diritto all'aborto, siano rispettati da tutti", ha dichiarato a Bfm Tv.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
08:39

Calenda: "Italiani hanno scelto destra sovranista, faremo opposizione dura ma costruttiva"

"Gli italiani hanno scelto di dare una solida maggioranza alla destra sovranista. Consideriamo questa prospettiva pericolosa e incerta. Vedremo se la Meloni sarà capace di governare; noi faremo un'opposizione dura ma costruttiva". Lo dice il leader di Azione e del terzo polo Carlo Calenda.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
08:37

Malpezzi: "Letta chiarirà, Calenda? Ha aiutato la destra"

"Letta stamani chiarirà tutto. Noi abbiamo le nostre discussioni. Il congresso ci aspetta a marzo. Letta ha sempre analizzato i problemi che si affrontano poco per volta man mano che si presentano", ha detto la capogruppo del Pd al Senato Simona Malpezzi al Tg1. "Non siamo soddisfatti. È come se la nostra proposta noi sia stata accolta. Calenda? "Ottiene un 7% che ha aiutato il centrodestra a portare a casa il risultato, una destra a trazione Meloni", ha poi aggiunto.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
08:26

Il centrodestra spopola anche in Toscana

Il centrodestra vince anche in Toscana: si aggiudica 10 dei13 seggi assegnati con l'unoniminale. Il centrosinistra regge solo a Firenze e Scandicci dove vince con Ilaria Cucchi al Senato e Federico Gianassi e Emiliano Fossi alla Camera. Nel resto della Toscana trionfa il centrodestra: Fratelli d'Italia, fuori da Firenze, è il primo partito. Tra le sfide vinte dal centrodestra: a Livorno, al Senato Manfredi Potenti batte Andrea Marcucci e alla Camera Chiara Tenerini vince su Andrea Romano. A Pisa, alla Camera, Edoardo Ziello vince su Stefano Ceccanti. A Grosseto, per la Camera, il coordinatore toscano Fdi Fabrizio Rossi si afferma sull'ex governatore Enrico Rossi. A Prato, sempre per la Camera, Erica Mazzetti vince su Tommaso Nannicini.

A cura di Luca Pons
26 Settembre
08:10

Risultati elezioni, Ilaria Cucchi eletta in Senato a Firenze

Al collegio uninominale di Firenze, vince Ilaria Cucchi, candidata di centrosinistra in area Sinistra italiana-Verdi. Cucchi ha ottenuto il 40,8%, superando di oltre dieci punti Federica Picchi (centrodestra, al 30,03%) e Stefania Saccardi (Terzo polo) al 12,23%.

A cura di Luca Pons
26 Settembre
07:56

Senato, al collegio uninominale di Roma centro Mennuni in vantaggio su Bonino

Nel collegio uninominale per il Senato di Roma centro, quando mancano poche sezioni da scrutinare, è in vantaggio la candidata del centrodestra, Lavinia Mennuni, con il 36,37% di voti, davanti alla leader di Più Europa e candidata del centrosinistra, Emma Bonino, al 33,17%. In terza posizione il segretario di Azione, Carlo Calenda, al 14,03%.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
07:48

Puglia, Rita Dalla Chiesa vince all'uninominale a Molfetta ed entra in Parlamento

Rita Dalla Chiesa entra in parlamento. La figlia del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa vince nell'uninominale a Molfetta, dove era candidata per la coalizione di centrodestra. In Puglia il centrodestra può festeggiare l'elezione di altri tre candidati nei collegi uninominali. Si tratta di Mauro D'Attis (cadidato a Brindisi), Dario Iaia (Taranto), Mariangela Matera (Andria).

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
07:42

Berlusconi torna in Senato, vince nel collegio di Monza

Il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi torna al Senato. L'ex premier ha infatti vinto nel collegio uninominale di Monza con il 50,31% delle preferenze. Monza è la città in cui Berlusconi possiede la squadra di calcio, che ha portato in serie A. Alle comunali il Pd l'aveva strappata al centrodestra.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
07:34

Basilicata, la presidente uscente del Senato Casellati vince all'uninominale

Con 661 sezioni scrutinate su 683 (96,7%), per quanto riguarda le elezioni del Senato nel collegio uninominale Basilicata-Potenza, Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato e candidata del Centrodestra, vince con il 36,01% delle preferenze. Seguono il candidato del M5s Antonio Materdomini con il 24,32% delle preferenze e il candidato di Centrosinistra Ignazio Petroni con il 21,86% delle preferenze.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
07:32

Bologna, nel collegio del Senato Casini vince su Sgarbi

Nella sfida nel collegio di Bologna del Senato prevale Pierferdinando Casini su Vittorio Sgarbi. Scrutinate tutte le 1.114 sezioni, il candidato del Pd ha ottenuto il 40,07%, mentre quello del centrodestra si ferma al 32,32%.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
07:29

Elezioni politiche, Toti: "Elettori non ci hanno premiato come avremmo sperato"

"Alcune prime, brevi considerazioni a spoglio ancora in corso. Una di carattere nazionale: non potevamo aspettarci in un solo mese, in piena estate, di consolidare una proposta politica nata in fretta, unendo esperienze diverse. Di certo gli elettori non l'hanno premiata come avremmo sperato. Le buone esperienze amministrative contenute nella lista Noi moderati, pur sommate, non sono state sufficienti a costruire una proposta nazionale di buon consenso. Gli elettori di ‘centro' si sono divisi scegliendo più offerte, anche su poli opposti. C'é ancora molto lavoro da fare perché, su questo fronte, nessuno può ritenersi davvero soddisfatto, al netto delle dichiarazioni di maniera". Lo scrive Giovanni Toti, di Noi moderati, sui suoi canali social.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
07:21

I complimenti di Marine Le Pen a Giorgia Meloni per il risultato alle elezioni

"Il popolo italiano ha deciso di prendere in mano il proprio destino eleggendo un governo patriottico e sovranista", ha scritto su Twitter la leader del RN, partito di estrema destra francese, Marine Le Pen: "Bravi Giorgia Meloni e Matteo Salvini per aver resistito alle minacce di un'Unione Europea antidemocratica e arrogante nell'ottenere questa grande vittoria!". Anche Eric Zemmour, ex candidato alle presidenziali per "Riconquista", ha inviato le sue congratulazioni a Meloni e ha espresso la sua "gioia per il popolo italiano", "orgoglioso e libero che rifiuta di morire".

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
07:18

Il dato preoccupante dell'astensione da record alle elezioni

Il crollo della partecipazione al voto di dieci punti percentuali è un dato epocale, molto più della vittoria della destra guidata da Giorgia Meloni. Perché racconta di una rabbia e di una disillusione profondissime nei confronti della politica, con cui tutti i partiti politici dovranno fare i conti.

L'editoriale del direttore di Fanpage.it Francesco Cancellato. 

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
07:14

Come gli errori del leader del Pd hanno aiutato la vittoria di Meloni

La strada che ha portato alla netta vittoria della destra, con lo straordinario risultato di Giorgia Meloni, è il risultato di una lunga sequela di errori, in gran parte commessi dalla leadership del Partito democratico. Se ne è discusso a lungo, il responso degli elettori ne è la conferma: è stato un clamoroso abbaglio sacrificare un lavoro di mesi con Conte, che aveva accelerato il processo di normalizzazione dei 5 Stelle e collocato i grillini su una piattaforma ambientalista/progressista che avrebbe fatto molto comodo all’alleanza di centrosinistra.

L'editoriale del condirettore di Fanpage.it, Adriano Biondi.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
07:08

Chi ha vinto e chi ha perso le elezioni politiche

Recap del risultato delle elezioni politiche, ormai consolidato con pochissime sezioni ancora da scrutinare. Vince la destra trainata da Fratelli d’Italia, che si impone come primo partito. Crolla però la Lega, che scivola al quarto posto dietro il M5s. Flop del Pd.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
06:44

"Grande rimonta del M5s alle elezioni", commenta Giuseppe Conte

"Grande rimonta del M5s.  Noi saremo l'avamposto per la realizzazione dell'agenda democratica e progressista. Vedremo se il Pd ci verrà dietro, se vorrà unirsi alle nostre battaglie e ne potremo discutere, senza nessun cartello, accordo o coalizione": è il commento di Giuseppe Conte sui risultati delle elezioni.

 
A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
06:31

Il racconto della notte elettorale dal comitato di Fratelli d'Italia

Notte di festeggiamenti dal comitato di Fratelli d'Italia dopo i primi segnali di vittoria alle elezioni.

 
A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
06:18

Risultati elezioni 2022, l'estrema destra tedesca Afd esulta per la vittoria di Giorgia Meloni

L'AfD, partito di estrema destra tedesco, esulta per la vittoria di Fratelli d'Italia e della coalizione di centrodestra alle politiche. Lo riporta il quotidiano Spiegel: "Stiamo festeggiando con l'Italia!" ha detto Beatrix von Storch, membro del Bundestag per il partito di estrema destra: "Svezia al nord, Italia al sud: i governi di sinistra sono una cosa del passato", ha scritto su Twitter. Sempre sul social network è stato Eduardo Bolsonaro, figlio del presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, e deputato dello Stato di San Paolo, che ha fatto i complimenti a Giorgia Meloni: "L'Italia come il Brasile, Dio, patria e famiglia".

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
06:12

Bonaccini fa i complimenti a Giorgia Meloni: "L'affermazione della destra è chiara"

"L'affermazione della destra è chiara. Complimenti a Giorgia Meloni". Lo scrive su Twitter, il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, commentando i risultati delle elezioni politiche.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
06:00

Ilaria Cucchi eletta al Senato: "Non vi deluderò"

"Sono commossa. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto e credono in me. La mia storia è partita il 22 ottobre 2009. Siamo partiti da lì, con Fabio Anselmo, e insieme a lui abbiamo cambiato il corso degli eventi nel ‘nostro' processo. Non dimentico chi sono e da dove vengo. Mi sento di fare una promessa a coloro che mi hanno votata. Non vi deluderò!". Così all'Adnkronos Ilaria Cucchi eletta al Senato con l'alleanza Sinistra Italiana-Verdi. "Saremo io e Fabio, come sempre, e continueremo insieme ad essere la voce degli ultimi. Sono consapevole che dovremo affrontare enormi difficoltà ma ci siamo abituati", sottolinea.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
05:30

L'affluenza si ferma al 63%: in calo di circa 10 punti rispetto all'ultima tornata

Delude il dato sull'affluenza: alla chiusura dei seggi ha votato il 63,90% degli aventi diritto, circa 10 punti percentuali in meno rispetto alla tornata elettorale precedente.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
05:15

Luigi Di Maio non è stato rieletto in Parlamento

Luigi Di Maio non sarà rieletto in Parlamento. Secondo le proiezioni il leader di Impegno Civico è stato infatti sconfitto nel collegio uninominale della Camera di Napoli Fuorigrotta da Sergio Costa, del Movimento Cinque Stelle e quindi, molto probabilmente, non rientrerà nel prossimo Parlamento.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
05:00

Claudio Lotito, presidente della Lazio, eletto in Molise

Claudio Lotito, presidente della Lazio, è stato eletto in Molise al collegio uninominale per il Senato per la coalizione di centrodestra. Era già stato candidato con Forza Italia nel 2018.

A cura di Annalisa Girardi
26 Settembre
04:33

Letta interverrà alle 11 per l'analisi del voto

Il segretario del Pd Enrico Letta interverrà intorno alle 11. E' quanto comunicano fonti dem.

A cura di Tommaso Coluzzi
26 Settembre
04:04

Sgarbi commenta la vittoria di Casini all'uninominale: "Potrà fare molto per Bologna"

"Evidentemente Casini è meglio di me. Potrà fare molto, come sempre ha fatto. Per Bologna e per l'Italia. Come avevo desiderato, Senatore a vita. Amen". Lo scrive su Twitter Vittorio Sgarbi.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
03:25

Bonetti: "Strategia del voto utile di Letta è stata fallimentare"

"Ci siamo presentati per la prima volta alle elezioni e abbiamo ottenuto un risultato significativo" anche "nel paragone con altre forze politiche: penso alla Lega e a Forza Italia". Elena Bonetti lo dice conversando con i cronisti al comitato elettorale di Italia viva – Azione, commentando i risultati del voto. "La destra ha vinto, ma non c'è più nulla del centrodestra, che è stato completamente assorbito dal voto a Meloni. E si conferma il fallimento della strategia del voto utile che ha proposto Letta", ha aggiunto il ministro per le Pari opportunità. "Se i dati si confermeranno, potremo svolgere il ruolo che avevamo in mente. Il sorpasso rispetto a FI è in bilico. In alcune zone del Nord, in Veneto e in Lombardia, è però consolidato, a conferma che dopo lo scempio dell'aver fatto cadere il governo Draghi, in quei territori l'elettorato di FI e Lega ha riconosciuto nel nostro programma una una proposta liberale e riformista".

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
03:11

Conte: "Ci volevano fuori, grande rimonta del M5s, vedremo se il Pd ci verrà dietro"

"Dagli elettori è arrivata una chiara indicazione, abbiamo compiuto una grande rimonta. Tutti ci volevano fuori dal Parlamento. Ci davano a una cifra e invece siamo la terza forza politica". Lo ha detto il presidente del M5s, Giuseppe Conte, in conferenza stampa nella sede del partito. "Vedremo se il Pd ci verrà dietro, se vorrà unirsi alle nostre battaglie d'opposizione, ne discuteremo senza nessun cartello e nessun accordo".

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
02:43

Secondo Crosetto Giorgia Meloni è la persona più affidabile per gestire il Paese oggi

"La preoccupazione per la Meloni è una cosa costruita ad arte dalla stampa italiana, quella che non è simpatica, da una parte politica italiana. Giorgia Meloni è affidabile": lo ha detto Guido Crosetto, tra i fondatori di Fratelli d'Italia, commentando i primi risultati elettorali. E ancora: "In un momento così difficile per il Paese Giorgia Meloni è la persona migliore per gestirlo".

 
A cura di Tommaso Coluzzi
26 Settembre
02:38

"È una notte di orgoglio e di riscatto, ora responsabilità": le parole di Meloni

"È una notte di orgoglio, di riscatto, di lacrime. Quando stanotte sarà passata dovremo ricordarci che non siamo al punto di arrivo, ma di partenza. Da domani dovremo dimostrare il nostro valore, è il tempo della responsabilità. Se si vuole far parte della storia si deve capire la responsabilità che si ha davanti a milioni di persone". Lo ha detto Giorgia Meloni al comitato elettorale.

A cura di Tommaso Coluzzi
26 Settembre
02:35

Meloni dice che gli italiani hanno scelto un governo di centrodestra a guida FdI

"Ho voluto fare un rapido commento di questa giornata, rimandiamo a domani tutte le valutazioni più profonde e complete sul risultato. I dati sono ancora non definitivi, però mi pare che da quello che emerge si possa dire che dagli italiani in queste elezioni è arrivata un'indicazione chiara: un governo di centrodestra a guida Fratelli d'Italia". Lo ha detto Giorgia Meloni dal suo comitato elettorale. "È il tempo in cui gli italiani potranno avere un governo che esce da una loro decisione alle urne – ha continuato la leader di Fratelli d'Italia – i toni della campagna elettorale sono stati al di sopra delle righe".

A cura di Tommaso Coluzzi
26 Settembre
02:16

Casini vince all'uninominale di Bologna, Sgarbi battuto

Pierferdinando Casini sta per iniziare l'11/a legislatura consecutiva da parlamentare: secondo i dati elaborati da Quorum-Youtrend per Sky Tg24, ha vinto al collegio senatoriale di Bologna, dove era candidato per il centrosinistra, e dove era in sfida con Vittorio Sgarbi del centrodestra.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
02:06

Marcucci: "Risultato più basso nella storia del centrosinistra"

"È probabilmente il risultato più basso, o uno dei più bassi, del centrosinistra nella storia con questi dati, prendo atto anche della mia sconfitta nel collegio toscano dove ero candidato. Risultati vanno sempre rispettati, auguro buon lavoro al senatore Manfredi Potenti". Lo scrive su Twitter Andrea Marcucci.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
02:00

Crosetto: "Per la legge di bilancio interloquire con Draghi"

"Sono co-fondatore di questo partito e da tecnico ricordo che la legge di bilancio va mandata a Bruxelles il 16 ottobre. Quindi il nuovo governo avrebbe un giorno per farla. Per questo motivo credo che dovremmo lavorare a una interlocuzione tra il vecchio governo e i nuovi eletti, lavorare a 4 mani". Lo ha detto Guido Crosetto parlando con i giornalisti nel comitato elettorale di Giorgia Meloni, all'hotel Parco dei Principi.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
01:58

Tajani dice che il nome del premier uscirà dopo un vertice con gli alleati

"Noi non abbiamo pregiudizi nei confronti di Giorgia Meloni, ma la decisione (su chi sarà il nome indicato per la presidenza del Consiglio, ndr) verrà dopo un vertice di Berlusconi, Salvini e Meloni e con il presidente della Repubblica che avrà l'ultima parola, perché è la Costituzione che lo prevede". L'ha detto il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani dalla sede del gruppo azzurro alla Camera.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
01:39

L'ex ministro Sergio Costa batte Luigi Di Maio all'uninominale

L'ex ministro Sergio Costa (M5S) è eletto deputato nel collegio uninominale di Napoli – Fuorigrotta. Sconfitti Luigi Di Maio (Csx), Mara Carfagna (Az/IV) e Mariarosaria Rossi (Cdx). Lo fa sapere su Twitter Youtrend.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
01:33

Fratoianni: "Per noi risultato positivo"

"Per quanto ci riguarda il risultato che finora ci consegnano instant poll e proiezioni è un risultato positivo che segnala una presenza solida e che sembra avere una tendenza a consolidarsi verso l'alto, ma questo lo vedremo più tardi. Da domani lavoreremo per dare forza alle idee e alle proposte dell'alleanza e ci facciamo carico della ricostruzione, a partire dall'opposizione a questo governo, di un quadro di convergenza con tutte le forze alternative alla destra estrema". Lo ha detto Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana, parlando dal palco del quartier generale dell'alleanza Verdi-Sinistra al Caffè Letterario in via Ostiense a Roma.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
01:21

Serracchiani (Pd): "Serata triste, ma siamo la prima forza di opposizione in Parlamento"

Debora Serracchiani, capogruppo del Pd alla Camera, ha commentato l'esito delle elezioni: "Questa sera non possiamo non attribuire la vittoria alla destra trascinata da Giorgia Meloni. Questa è una serata triste per il Paese ma siamo la prima forza di opposizione in Parlamento e la seconda forza politica. Faremo un'opposizione importante".

 
A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
01:15

Elezioni, terza proiezione Swg per La7: centrodestra al 44%

Secondo la terza proiezione di Swg per La7 il centrodestra è al 44%. Nel dettaglio: Fratelli d'Italia 26,1, Lega 8,8, Forza Italia, 8,2, Noi moderati 0,9. Il centrosinistra è al 26%: Partito Democratico 18,7, Alleanza Verdi-Sinistra 3,6, +Europa 3,1, Impegno civico 0,6.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
01:09

Possibile: "Orgoglio e soddisfazione, lista Alleanza Verdi Sinistra supera sbarramento"

"Secondo le prime proiezioni migliaia di persone hanno convinto gli zii a votare.I risultati del voto di oggi sono preoccupanti per il futuro del paese, ma il fatto che secondo le proiezioni la lista AVS abbia superato lo sbarramento è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione". Queste le parole di commento alle prime proiezioni sull'account Twitter di Possibile, formazione politica candidata nell'Alleanza Verdi Sinistra. "Tantissime persone – si legge nel tweet – hanno accolto la nostra candidatura con grande calore: il nostro contributo più importante a questa campagna è stato il vostro entusiasmo, che ci raccontate in migliaia di messaggi, anche ora che la preoccupazione per la vittoria della destra è fortissima".

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
01:03

La seconda proiezione di Opinio Italia per la Rai

La seconda proiezione del Consorzio Opinio per la Rai, al Senato vede Fratelli d'Italia al 24,7% e il Pd al 19%. Il M5s è dato al 16,7%, la Lega all'8,7%, Forza Italia 8%, Azione-Iv al 7,3%, Avs al 3,5%, +Europa al 2,9%, Italexit al 1,9%, Unione popolare all'1,5%, Italia Sovrana e Popolare all'1,3%, altre forze al 4,5%. La copertura del campione è del 12%.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
00:56

Conte arrivato alla sede del M5s, accolto dagli applausi

Il presidente del M5s, Giuseppe Conte è arrivato alla sede del Movimento 5 Stelle. Accolto dagli applausi degli esponenti del Movimento e dello staff, Conte è arrivato in via di Campo Marzio a piedi senza rilasciare dichiarazioni.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
00:53

Vicepresidente Parlamento Ue: "I modelli di Meloni sono Orban e Trump, vittoria Cdx preoccupante"

"Giorgia Meloni sarà un primo ministro i cui modelli politici sono Viktor Orban e Donald Trump. La vittoria elettorale dell'alleanza dei partiti di centro destra in Italia e' quindi preoccupante": lo ha detto al tedesco Welt la socialdemocratica Katharina Barley, vicepresidente del Parlamento europeo.

"L'atteggiamento tattico nei confronti dell'Europa in campagna elettorale non può nascondere il fatto che rappresenti una minaccia per una coesistenza costruttiva in Europa. Con lei, gli autocrati ottengono una lobbista in Consiglio, che è la rappresentanza dei 27 Stati membri dell'Ue, per mettere un freno ai lavori dell'Ue".

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
00:50

Iniziati anche gli scrutini per la Camera

Sono già in corso gli scrutini delle schede delle votazioni anche per la Camera dei Deputati. Secondo quanto riporta il sito del Viminale, sono già state scrutinate 246 sezioni sulle 61.417 totali.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
00:42

Il partito di Le Pen: "Gli italiani hanno offerto una lezione di umiltà all'Unione europea"

"Gli italiani hanno offerto una lezione di umiltà all'Unione Europea che, attraverso la voce della signora Von Der Leyen, ha preteso di dir loro cosa votare". Lo scrive in un tweet Jordan Bardella, eurodeputato e candidato alla presidenza di Ressemblement National. "Nessuna minaccia di alcun tipo può fermare la democrazia: i popoli d'Europa alzano la testa e prendono in mano il loro destino".

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
00:30

RIsultati elezioni 2022, premier polacco Mateusz Morawiecki fa le congratulazioni a Meloni

Il premier polacco, Mateusz Morawiecki, si è congratulato in un tweet con Giorgia Meloni per la "vittoria" alle elezioni.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
00:29

Elezioni, Boschi: "Gli sconfitti sono Letta e Salvini, per noi dati molto positivi"

"La prudenza è d'obbligo, notte lunga. I nostri rappresentanti di lista ci mandano i primi dati veri, che sono molto positivi. A Milano siamo sostanzialmente tra il 15 e il 20%, così come a Firenze e Roma, dove stiamo andando molto bene. Molti dicevano che Italia Viva con Renzi avrebbe fatto perdere voti, ma invece non è così. Mi pare che gli sconfitti, dati alla mano, siano Letta e Salvini. Meloni ha fatto un buon risultato, sembra ci siano i numeri per governare, sicuramente il suo risultato è andato a scapito di Salvini". Così Maria Elena Boschi su Rai 1.

A cura di Tommaso Coluzzi
26 Settembre
00:23

Chi sta vincendo e chi sta perdendo le elezioni politiche 2022

Dopo la chiusura dei seggi alle 23 sono stati diffusi i primi exit poll, e successivamente, dopo la mezzanotte, le prime proiezioni. Vediamo chi potrebbe vincere le elezioni politiche 2022. Secondo la prima proiezione realizzata da Tecnè per Mediaset, per quanto riguarda i collegi uninominali al Senato, il centrodestra avrebbe il 41,5%, il centrosinistra il 26,1%, il M5s il 16,8%, Azione-Iv il 6,9%, Italexit l'1,4%, altri partiti 7,3%. Per quanto riguarda il proporzionale delle singole liste al Senato i risultati sarebbero per Fdi 25,1%, Pd 19,4%, M5s 17,1%, Lega 8,5%, Fi 7,8%, Azione-Iv 6,9%.

La seconda proiezione realizzata da Swg per La7 invece vede il centrodestra è al 43,8%, il centrosinistra al 25,8%. Al Senato Fdi è il primo partito col 26%. Partito Democratico 18,3%, Alleanza Verdi-Sinistra 3,7, +Europa 3,1, Impegno civico 0,70. E ancora il M5s al 16,6%, Lega all'8,7%, Forza Italia all'8,2%, Azione-Iv al 7,8%, Italexit all'1,6%, Unione popolare all'1,4%, Noi moderati allo 0,9%.

A cura di Annalisa Cangemi
26 Settembre
00:07

La prima proiezione Swg: chi vince alle elezioni politiche

Secondo la prima proiezione diffusa da Swg il centrodestra è avanti 43,30%, mentre il centrosinistra è al 25,40%. Il M5s è 17%, Azione-Iv al 7,90, Italexit 1,70, Unione popolare 1,40, Partito Democratico 18,10, Alleanza Sinistra italiana-Verdi 3,60, +Europa 3,10, Impegno civico 0,60. Fratelli d'Italia 26,00, Lega 8,40, Forza Italia 7,90, Noi moderati 1,00.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
23:51

Per Swg la Lega potrebbe essere sotto il 10%

Il dato della Lega potrebbe essere inferiore a quello dei primi trend poll, potrebbe anche essere sotto il 10 o addirittura al 9%. A dirlo in diretta a Maratona Mentana il responsabile dei sondaggi e proiezioni elaborati da Swg. In uno scenario di questo tipo i i numeri del centrodestra potrebbero scendere.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
23:48

Risultati elezioni politiche, Pd non commenta gli exit poll che lo danno tra il 17 e il 22%

Al Pd per ora si sceglie di non commentare i primi exit poll che danno il partito guidato da Enrico Letta tra un minimo del 17 a un massimo del 22 per cento. La forchetta è ancora troppo ampia per considerare il dato attendibile, è il ragionamento, perciò la linea è quella di commentare i primi dati reali, ossia le proiezioni che arriveranno dopo la mezzanotte.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
23:44

La Cnn sugli exit poll: "Meloni si avvia a essere prima ministra più a destra dai tempi di Mussolini"

L'emittente statunitense Cnn commenta gli exit poll in Italia: "Giorgia Meloni si avvia a essere la prima ministra italiana più di destra dai tempi di Mussolini", scrivono sul sito.

A cura di Annalisa Girardi
25 Settembre
23:41

Ricciardi (M5s): "Ci davano per morti e siamo terzo partito del Paese"

"Credo che prima della campagna elettorale nessuno si aspettasse questo risultato dal parte del Movimento. Ci dicevano che il Movimento era alla fine ed era morto. Con una grande campagna elettorale, condotta dal presidente Giuseppe Conte, se i dati saranno confermati, il M5S è il terzo partito in questo Paese e nessuno ci avrebbe scommesso 5 euro qualche mese fa". Lo ha detto il vicepresidente del M5S, Riccardo Ricciardi, commentando i primi exit poll nella sede del Movimento. Quanto all'astensionismo al Sud, Ricciardi sottolinea soprattutto "quello che è accaduto a Napoli e in provincia, dove gli allagamenti hanno sicuramente penalizzato l'affluenza in una città che ha sempre premiato il M5S".

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
23:40

Exit Poll Opinio, centrodestra al 41-45% mentre centrosinistra si ferma tra 25,5 e 29,5%

Secondo gli exit poll del Consorzio Opinio per la Rai il centrodestra al Senato è dato tra il 41 e il 45% e il centrosinistra tra il 25,5 e il 29,5%. Il M5s è dato al 13,5 – 17,5%, Azione-Iv tra il 6,5 e l'8,5%, Italexit tra lo 0,5 e il 2,5%.

A cura di Annalisa Girardi
25 Settembre
23:26

L'affluenza alle 23 è sopra il 64%

Secondo i dati del Viminale i primi dati del Viminale mostrano un'affluenza alle 23 è sopra il 64%, quando si conoscono i dati di 5.432 comuni su 7.904. L'affluenza è dunque in calo rispetto alle precedente tornata elettorale: alle 23 nel 2018 era andato a votare il 74,25% degli aventi diritto.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
23:21

Salvini esulta dopo i primi exit poll: "Centrodestra in vantaggio, vi voglio dire grazie"

"Centrodestra in netto vantaggio sia alla Camera che al Senato! Sarà una lunga notte, ma già ora vi voglio dire GRAZIE". Così Matteo Salvini su Twitter subito dopo la chiusura dei seggi questa sera.

A cura di Tommaso Coluzzi
25 Settembre
23:15

Exit poll Sicilia, Schifani nettamente in vantaggio

I primi exit poll per le regionali in Sicilia, nello specifico quelle di Consorzio Opinio per la Rai, danno Renato Schifani – candidato di centrodestra – in una forchetta tra il 37 e il 41%. Cateno De Luca è tra il 24 e il 28%, Caterina Chinnici tra il 15,5 e il 19,5%, Nuccio Di Paolo tra il 13 e il 17%.

A cura di Tommaso Coluzzi
25 Settembre
23:14

Gli exiti poll di Opinio Italia per la Rai per le elezioni politiche 2022

Secondo i primi exit poll diffusi dal consorzio Opinio Italia per la Rai il partito di Giorgia Meloni è in testa: Fdi forchetta 22-26; Pd forchetta 17-21; M5s 13,5-17,5; Lega 8,5-12,5%; Forza Italia 6-8%;Terzo Polo 6,5-8,5; Più Europa 2,5-4,5; Verdi-Sinistra Italiana forchetta 3-5.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
23:12

Cosa dicono i primi exit poll di Swg per La7

I seggi sono ufficialmente chiusi e stanno uscendo i primi exit poll sulle elezioni politiche di oggi, 25 settembre. I primi trend poll di Swg per il Tg La7 danno il centrodestra in una forchetta tra il 43 e il 47%, il centrosinistra 25 e il 29%.

A cura di Tommaso Coluzzi
25 Settembre
23:05

Exit poll, di quanto è in vantaggio la coalizione di centrodestra

Secondo i primi exit poll di Swg la coalizione di centrodestra è in avanti con una forbice tra il 43  e il 47%. Il centrosinistra, invece, si ferma a una fascia tra il 25 e il 29%.

A cura di Annalisa Girardi
25 Settembre
23:03

Exit poll elezioni 2022, Fratelli d'Italia in testa in una fascia tra 23 e 27%

Ecco i primi exit poll di Swg arrivati alla chiusura dei seggi elettorali:

  • Fratelli d'Italia:  23-27%
  • Lega: 9.5% – 13.5%
  • Forza Italia:6 – 8%
  • Partito democratico: 18 – 22%
  • Movimento Cinque Stelle: 13.5 – 17.5%
  • Azione/Italia Viva: 6 – 8%
  • Verdi / Sinistra: 3 – 4%
  • +Europa: 2 – 3%
  • Unione popolare: 0.5 – 1.5%
  • Italexit: 2 -3%
  • Noi Moderati: 1 – 2%
  • Impegno Civico: 0.5 – 1.5%
A cura di Annalisa Girardi
25 Settembre
22:54

Dove seguire in tv i risultati delle elezioni

Tra pochi minuti chiuderanno i seggi. I risultati si potranno seguire in diretta tv negli speciali di Rai, Mediaset, Sky e La7. Rai 1 si affiderà a Consorzio Opinio Italia per i dati sugli exit poll, Skytg24 avrà gli istant poll di Quorum/Youtrend. La7 con la maratona di Enrico Mentana trasmetterà gli exit poll di Swg, mentre Mediaset si affiderà a Tecnè.

A cura di Annalisa Girardi
25 Settembre
22:54

Al Nazareno tutto pronto per la notte elettorale, si attende Letta

Tutto pronto al terzo piano del Nazareno per la serata elettorale. La sala stampa allestiti nella sede del Pd è già piena di giornalisti, ne sono stati accreditati 300, dalla tv giapponese alle agenzie di stampa italiane, radio, tv e quotidiani. Sulla terrazza ci sono i gazebo di tutte le tv nazionali. È atteso il segretario del Pd Enrico Letta, che non è ancora presente nella sede del partito. È arrivato invece il coordinatore della segreteria Marco Meloni. Circolano naturalmente tutti i primi exit poll diffusi ufficiosamente dagli istituti di ricerca, ma pare di capire che si attenderanno le proiezioni per fare dei commenti ragionati sul risultato.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
22:52

Quando arriveranno i risultati definitivi

Manca pochissimo alla chiusura dei seggi. Dalle 23 in poi inizieranno ad arrivare i primi exit poll, cioè le interviste realizzate fuori dai seggi agli elettori. Dopodiché, una volta iniziato lo spoglio delle schede, arriveranno le proiezioni. Per i risultati definitivi bisognerà comunque aspettare ancora alcune ore, sicuramente per domani mattina ci saranno.

A cura di Annalisa Girardi
25 Settembre
22:38

A che ora arrivano gli exit poll e le proiezioni

I seggi sono prossimi alla chiusura e, alle 23, cominceranno ad arrivare i primi exit poll. I sondaggi all'uscita dai seggi saranno pubblicati dalle televisioni che seguono la diretta a partire dalle 23, poi arriveranno le proiezioni. Per quest'ultime, però, servirà un'attesa ulteriore. È probabile che – in ogni caso – le prime proiezioni arrivino prima della mezzanotte.

A cura di Tommaso Coluzzi
25 Settembre
22:26

Cosa ha detto Rachele Mussolini sul suo rapporto con Giorgia Meloni

Rachele Mussolini, capogruppo di FdI in consiglio comunale, racconta in un post social il suo rapporto con Giorgia Meloni: “Ti conosco dal 2016 quando hai deciso di scommettere sulla sottoscritta per le amministrative… Spero di non averti deluso”.

A cura di Annalisa Girardi
25 Settembre
22:15

Cos'è la soglia di sbarramento per l'ingresso in Parlamento e come funziona

Oggi 25 settembre si vota per le elezioni politiche in Italia: dopo il voto, si calcoleranno i risultati. Per sapere chi entra in Parlamento, e chi invece resta fuori, bisogna sapere cos’è la soglia di sbarramento e come funziona.

A cura di Tommaso Coluzzi
25 Settembre
21:47

Attesa al quartier generale di Fdi, 400 giornalisti da tutto il mondo

Tutto pronto all'Hotel Parco dei Principi per la lunga notte elettorale. A quanto apprende l'Adnkronos sono più di 400, tra italiani e stranieri, i giornalisti accreditati presso l'area stampa dell'albergo romano, scelto da Fratelli d'Italia come quartier generale per seguire lo spoglio delle elezioni politiche. Dagli Stati Uniti alla Corea del Sud, dal Giappone all'Inghilterra, passando per Grecia, Portogallo, Olanda, Finlandia, Norvegia e Paesi del Sud America: tra tv, agenzie, quotidiani, siti e radio, la platea dei lavoratori dell'informazione presente al Parco dei Principi parla moltissime lingue. Qui sono puntati gli occhi dei media di tutto il mondo, come accadde in occasione delle elezioni del 2018: lo stesso albergo fu allora scelto dal Movimento 5 Stelle per seguire e commentare l'esito di una tornata elettorale che vide i pentastellati trionfare con il 33% dei consensi. Nella sala conferenze dell'Hotel è stato allestito un palco, con alle spalle il logo del partito di Giorgia Meloni su uno sfondo bianco e blu, dove campeggia un grande nastro tricolore.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
21:40

Matite finite, caos in un seggio ad Agrigento

Caos nel seggio di una scuola dell'Agrigentino dove sono finite le matite per votare. Il problema si è verificato nella sezione 47 della scuola Manhattan, al Villaggio Peruzzo, frazione del capoluogo siciliano. All'interno e all'esterno dei locali dell'istituto si è creato un caos con file interminabili per oltre due ore. L'ufficio elettorale è stato allertato per provvedere all'invio del materiale.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
21:33

La scritta su un muro a Roma con la minaccia a Renzi non è di oggi

"Renzi appeso", scritto con vernice rossa, al fianco di una stella e la firma delle Brigate Rosse è stata segnalata oggi con un post di Luciano Nobili, deputato di Italia Viva, su un muro in via Venafro in zona Collatino a Roma. Nel post su Twitter Nobili ha scritto: "Gravissima minaccia di morte contro Matteo Renzi a Via Venafro, al Collatino. Quando si sdogana un linguaggio infame e intimidatorio come quello di Conte non c'è da stupirsi se qualche delinquente prende spunto. Spero che sindaco Gualtieri faccia rimuovere questa vergogna". Una vicenda subito esaminata dalla Digos della questura di Roma che, dopo una verifica sul posto, ha stabilito che la scritta non è stata fatta oggi, giorno in cui si vota, ma sarebbe lì da tempo.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
21:24

In Sicilia affluenza per le elezioni regionali al 35,58% alle 19

In Sicilia l'affluenza per le Regionali alle 19 si attesta al 35,58%, leggermente inferiore a quella di cinque anni fa quando si era recato a votare il 36,44% dei siciliani. Il dato, peraltro, è inferiore del 6,32% rispetto a quello delle delle elezioni politiche: in questo caso nell'Isola alle 19 si è recato alle urne il 41,9%.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
21:18

Dove seguire gli exit poll dopo la chiusura dei seggi

Subito dopo la chiusura dei seggi sarà possibile conoscere i primi exit poll, cioè i sondaggi effettuati all'esterno di alcuni seggi elettorali, considerati particolarmente rappresentativi a livello nazionale. Dove sarà possibile seguirli? Verranno pubblicati su Fanpage.it e sarà possibile seguirli in diretta tv negli speciali di Rai, Mediaset, Sky e La7 dedicati alle elezioni politiche 2022, i quali inizieranno poco prima della chiusura delle urne e si concluderanno a tarda notte. Nello specifico Rai 1 si affiderà a Consorzio Opinio Italia per i dati sugli exit poll, Skytg24 avrà gli istant poll di Quorum/Youtrend. La7 con la maratona di Enrico Mentana trasmetterà gli exit poll di Swg, mentre Mediaset si affiderà a Tecnè.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
20:54

Affluenza in calo nei comuni meno popolosi

Analizzando i dati delle 19 in base alle caratteristiche dei comuni, l'affluenza cala maggiormente in quelli meno popolosi (-9,4%) e con il reddito inferiore (-9,5%) rispetto a quelli più popolosi e con il reddito medio più alto (-7,0%). È quanto è emerso da una analisi di YouTrend sui dati dell'affluenza al voto alle ore 19.
Inoltre, l'affluenza cala molto di più nei comuni con minor presenza di stranieri (-10,6%) e molto meno in quelli dove gli stranieri sono più numerosi (-5,4%). Discorso analogo per i laureati: più sono numerosi, meno cala l'affluenza.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
20:20

Su Tiktok circolano video che mostrano il momento del voto dentro la cabina elettorale

Sui social sono diventati virali alcuni video che mostrano il momento del voto all’interno delle cabine elettorali. Si tratta di un comportamento che vìola la legge e le sanzioni sono molto pesanti.

A cura di Tommaso Coluzzi
25 Settembre
20:15

Alle 19 l'affluenza più bassa d'Italia è in Calabria

È del 36,92% l'affluenza alle ore 19 in Calabria alle elezioni per il rinnovo della Camera. Un dato che segna un forte calo rispetto alla stessa ora del 2018, quando aveva votato il 49,64% degli aventi diritto. Con il 36,92% la Calabria è la Regione con la più bassa affluenza alle ore 19.
A livello provinciale, quella con la percentuale più alta di votanti è Cosenza con il 38,67% (52,69 nel 2018), seguita da Catanzaro con il 38,33% (51,06%), Vibo Valentia con il 36,01% (50,03%), Reggio Calabria con il 34,74% (45,91%) e Crotone con il 34,22% (46,37%).

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
20:08

Affluenza alle 19 a Napoli in calo di oltre 10 punti rispetto al 2018: ha votato il 36,78%

In calo l'affluenza a Napoli rispetto alla precedente tornata elettorale, probabilmente a causa delle pessime condizioni meteo. Nel Comune (884 sezioni su 884) l'affluenza alle urne alle ore 19 è stata del 36,78%. Alle elezioni politiche del 2018, sempre alle 19 (884 sezioni su 884) l'affluenza è stata del 47,49%.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
20:00

L'affluenza alle 19 supera il 51%, alla stessa ora nel 2018 era del il 58,44%

Alle elezioni politiche alle 19 ha votato il 51% degli aventi diritto. Allo stesso orario nel 2018 aveva votato il il 58,44% degli aventi diritto. Alle 12 il dato era fermo al 19,20%.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
19:52

Salvini risponde a Berlusconi: "Qualunque cosa dica gli vorrò bene lo stesso"

Matteo Salvini ha risposto all'alleato Silvio Berlusconi, che questa mattina dopo aver votato ha detto che il segretario del Carroccio è "una brava persona" ma "non ha mai lavorato": "Qualunque cosa dica, io a Silvio Berlusconi vorrò sempre bene lo stesso", ha twittato il segretario del Carroccio.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
19:14

Affluenza alle 19 per le elezioni politiche è di poco superiore al 50%

L'affluenza nazionale alle 19 per elezioni politiche è di poco superiore al 50%.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
18:39

Il presidente del Consiglio Draghi ha votato a Roma

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha votato a Roma, presso il seggio al liceo Mameli, accompagnato dalla moglie Serenella.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
18:26

A Roma su un muro scritta con minacce di morte a Renzi, Nobili: "Gravissimo"

"Gravissima minaccia di morte contro Matteo Renzi a Via Venafro, al Collatino. Quando si sdogana un linguaggio infame e intimidatorio come quello di Conte non c'è da stupirsi se qualche delinquente prende spunto. Spero che il sindaco Gualtieri faccia rimuovere questa vergogna". Lo scrive su Twitter Luciano Nobili, deputato di Italia Viva, postando la foto di un muro su cui si legge la scritta rossa "Renzi appeso".

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
18:20

L'avvocata e attivista Cathy La Torre insultata al seggio a Bologna da uno scrutatore

"Uno scrutatore mi ha insultata e diffamata davanti a tutti". È quanto denuncia su Facebook, l'avvocata e attivista dei diritti Lgbtq+, Cathy La Torre. "Entro, chiedo di poter verbalizzare che la divisione in file fra maschi e femmine viola privacy e riservatezza delle persone trans, così costrette a fare un coming out davanti a tutti. La presidente mi dice che lo chiedo ogni anno ma non cambia mai nulla, io rispondo che, se sono a votare è perché credo ancora che serva e così la penso per ogni singola battaglia", ha scritto sul proprio profilo. L'accaduto è avvenuto a Bologna al seggio numero 16.

"Uno scrutatore – ha proseguito – sentendomi insistere di mettere al verbale quanto detto chiama le forze dell'ordine. Non contento mi diffama chiamandomi ad altissima voce pazza. Lo scrutatore è appena stato querelato ma che a un seggio si abusi così di potere e legge è un fatto che non possiamo accettare".

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
18:14

Berlusconi: "Voglio più voti della Lega, Salvini è una brava persona ma non ha mai lavorato"

"Una cosa di cui sono abbastanza convinto è che voglio più voti della Lega. Con la Lega noi andiamo d'accordissimo perché io ho nutrito un'amicizia fruttuosa con Matteo Salvini, che è una brava persona. Ha bisogno di essere un po' inquadrato, anche lui non ha lavorato mai". Lo ha detto il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi dopo il voto di questa mattina, parlando con alcuni esponenti del partito.

A cura di Annalisa Cangemi
25 Settembre
18:00

Qual è la soglia di sbarramento per i partiti e le coalizioni

Il Rosatellum prevede una soglia di sbarramento per i partiti e le coalizioni: questo significa che, qualora gli schieramenti non superino una certa percentuale di voti, non entrano in Parlamento. Per i partiti la soglia di sbarramento è fissata al 3%, mentre per le coalizioni è necessario ottenere almeno il 10% dei consensi.

A cura di Redazione
25 Settembre
17:00

Quando arrivano i risultati definitivi delle elezioni 2022

I risultati definitivi delle elezioni politiche 2022 arriveranno a notte fonda, dopo lo scrutinio di tutte le schede elettorali. Saranno quindi disponibili per i cittadini a partire dalle prime ore del mattino della giornata di domani, quando si conosceranno anche tutti i nomi degli eletti ai collegi uninominali alla Camera e al Senato. Ci vorrà invece più tempo per conoscere i nomi degli eletti ai collegi plurinominali.

A cura di Redazione
25 Settembre
16:37

Loi (Lega): "Errore nel mio nome sulla scheda elettorale, c'è scritto 'Roberto' anziché Roberta"

La candidata della Lega, Roberta Loi, fa notare un grossolano errore sulla scheda elettorale che riporta il suo nome: "C’è un errore proprio – scrive su Facebook Loi – è stato stampato Roberto Loi, nel cartellone affisso nei seggi invece il nome è stato scritto correttamente. A fianco del simbolo Lega, troverete scritto quindi Roberto Loi, sono sempre io, si tratta di un errore di battitura che valuteremo nelle sedi opportune. In ogni caso non si deve scrivere nessuna preferenza, si deve solo barrare il simbolo della Lega.Vi chiedo di condividere. Grazie Buon voto".

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
16:15

Cirinnà protesta: "Divisione registri elettorali per maschi e femmine va superata"

"La divisione dei registri elettorali per maschi e femmine va superata", è l'appello della senatrice Monica Cirinnà, candidata al Senato nel collegio Lazio 1 – U04 per il centrosinistra, che rimarca la divisione dei registri che diventa a tutti gli effetti una divisione in due file differenti ai seggi: "È un ostacolo all'esercizio del voto delle persone trans e non binarie che, in questo modo, sono costrette a fare coming out", prosegue nel suo post su Facebook la senatrice, affermando di aver portato con sé una dichiarazione scritta da mettere a verbale Roma, avanzando una proposta:

Si potrebbero, invece, dividere elettrici ed elettori in ordine alfabetico in base al cognome. Come succede altrove. Nessuno dovrebbe sentirsi discriminato, mai. Soprattutto quando esercita un diritto fondamentale come votare. Potete farlo anche voi, se volete.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
16:00

Quando arriveranno le proiezioni e i primi risultati delle politiche

Dopo gli exit poll, la cui pubblicazione è in programma intorno alle 23, arriveranno le prime proiezioni e infine i risultati via via sempre più definitivi. Le proiezioni vengono diffuse una volta scrutinato un certo numero di seggi elettorali, quindi si basano non sulle opinioni degli elettori, bensì sul dato reale delle schede scrutinate. Le prime proiezioni sono effettuate su una percentuale di seggi più bassa, poi via via che lo spoglio procede il dato si fa sempre più attestato.

A cura di Redazione
25 Settembre
15:42

Emma Bonino al voto: "Giornata determinante per il Paese"

"Oggi sarà una giornata determinante per il nostro Paese", scrive Emma Bonino mostrandosi al seggio nell'atto di inserire la scheda nell'urna per il suo voto. La leader di +Europa prosegue così: "Spero che il partito più grande, ossia quello dell'astensione, si riduca e che molti vadano a votare. Il vuoto non esiste. Chi non sceglie, farà scegliere qualcun altro al proprio posto. Buon voto!". 

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
15:00

Elezioni, a che ora arrivano gli exit poll

I primi exit poll relativi alle elezioni politiche in corso oggi arriveranno subito dopo la chiusura dei seggi, quindi a partire dalle ore 23.00. Si tratta di sondaggi che vengono effettuati all'uscita degli elettori dai seggi, e che possono dare delle prime indicazioni sull'andamento del voto.

A cura di Redazione
25 Settembre
14:21

Giornalisti allontanati dal seggio di Giorgia Meloni, che intanto "compare" su Tik Tok

Molti i giornalisti e videoreporter in attesa dell'arrivo di Giorgia Meloni al suo seggio. Tuttavia la presidente di seggio, come si vede in un video pubblicato dal Fatto Quotidiano, ha deciso di allontanare tutti dal seggio per evitare disordini e rallentamenti alle normali procedure di voto. Ha quindi chiesto l'intervento delle forze dell'ordine per indurre i giornalisti in protesta ad uscire, garantendo che al momento dell'arrivo della leader di Fratelli d'Italia ci sarebbe stata tutta la possibilità di scattare fotografie.

Giorgia Meloni che al momento risulta la sola leader di partito a non essersi ancora recata alle urne. Probabilmente una strategia, favorita dalla percezione del vantaggio della forza politica da lei guidata sulla concorrenti. Meloni si è però fatta vedere su Tik Tok, pubblicando un video ironico in cui allude a due meloni mostrati alla camera e si limita a dire: "25 settembre, ho detto tutto". Un modo per parlare agli indecisi ed eludere polemiche relative alla rottura del silenzio elettorale, in cui è invece incappato Salvini nelle scorse ore.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
14:12

Silvio Berlusconi ha votato a Milano: "Che bello vedere la fila per andare a votare"

Anche Silvio Berlusconi si è recato alle urne. L'ex premier e presidente di Forza Italia è andato a votare a Milano, in un seggio che alle 12:30 era molto affollato. Berlusconi, accompagnato da Marta Fascina e atteso da Licia Ronzulli, il deputato Alessandro Cattaneo e la coordinatrice cittadina di Forza Italia, Cristina Rossello, si è quindi messo in coda con gli altri elettori in attesa di poter entrare a votare, commentando così l'affluenza: “Tutti in fila per andare a votare, che bravi. È la prima volta che vedo una fila ad andare a votare. È raro vederla, io gli altri anni non l’ho mai vista”.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
14:01

Il tagliando antifrode, la novità delle elezioni che sta rallentando il voto

Tra le novità di queste Elezioni Politiche 2022 c'è il tagliando antifrode (eccoin cosa consiste), uno strumento introdotto dal Ministero dell'Interno principalmente per combattere il voto di scambio, che prevede l'apposizione da parte del presidente di seggio di un tagliando adesivo sulle schede, che viene poi staccato prima dell'introduzione della scheda nell'urna. Novità che, a quanto pare, starebbe provocando rallentamenti e code ai seggi in queste prime ore di voto.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
13:30

In Lombardia il dato dell'affluenza è sopra la media nazionale

È attestato a 22,56 per cento, il dato sull'affluenza in Lombardia alle elezioni politiche del 2022, superiore al dato nazionale del 19,03 per cento: sono i risultati di 1.435 Comuni su 1.506. Nel 2018 il conteggio parziale delle 12 era al 21,24 per cento.

A cura di Redazione
25 Settembre
13:04

Il dato sull'affluenza alle elezioni nel Lazio

Alle 12 l'affluenza nel Lazio è oltre il 19 per cento degli aventi diritto al voto (con i dati arrivati da 345 comuni su 378), si legge su Eligendo, il sito sulle elezioni del ministero dell'Interno. In provincia di Roma ha votato il 20,29 per cento degli elettori chiamati alle urne.

A cura di Redazione
25 Settembre
12:30

Affluenza ore 12, alle urne il 19% degli aventi diritto

Il primo dato delle Elezioni Politiche 2022 è quello dell'affluenza alle urneaperte questa mattina. Il Viminale ha comunicato in questi minuti che alle ore 12 il 19,18% degli elettori è andato a votare. Un leggero calo rispetto al 2018, quando alla stessa ora si era recato ai seggi il 19,56% degli aventi diritto.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
11:45

Il programma del Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte

Ecco il programma elettorale del Movimento 5 Stelle alle elezioni politiche del 25 settembre: le proposte di Giuseppe Conte su Reddito di Cittadinanza, fisco, tasse, pensioni, scuola e giovani.

A cura di Redazione
25 Settembre
11:30

Il programma del PD di Enrico Letta

Enrico Letta e il Pd hanno presentato un programma elettorale di partito in vista del voto del 25 settembre: tutti i punti salienti, dal lavoro all’ambiente, passando per fisco e tasse, giovani, politica estera e scuola.

A cura di Redazione
25 Settembre
11:26

Affluenza elezioni, nel 2018 alle 12 aveva votato il 19,43% degli italiani

Il primo dato di questa tornata elettorale sarà quello della rilevazione dell'affluenza parziale, previsto alle ore 12. Un elemento fondamentale, quello della partecipazione al voto, che potrebbe cambiare in maniera radicale l'esito della competizione elettorale.Il precedente da considerare è quello del 4 marzo 2018, quando alle ore 12 si era recato alle urne il 19,43% degli italiani. Anche quattro anni fa le elezioni politiche furono combinate con quelle Regionali (nella giornata di oggi in Sicilia si vota anche per eleggere la giunta regionale). Nel corso della giornata arriveranno altre due rilevazioni dell'affluenza al voto: alle 19 e alle 23. Nel 2018 il dato complessivo dell'affluenza era stato del 72,93 %, in calo del 2,3 % rispetto al 2013.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
11:00

Il programma della Lega di Salvini

Il testo in pdf e i punti del programma della Lega alle elezioni politiche di oggi, domenica 25 settembre 2022: le proposte di Matteo Salvini dalle politiche di immigrazione alle tasse, passando per la scuola, lavoro e pensioni.

A cura di Redazione
25 Settembre
10:55

Carlo Calenda ha votato a Roma: "L'Italia è sempre più forte di chi la vuole debole"

"Votate, votate liberamente, senza condizionamenti e senza paure. L'Italia è più forte di chi la vuole debole". Lo scrive Carlo Calenda su Twitter, mostrando le immagini del suo voto a Roma, questa mattina.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
10:30

Il programma di Fratelli d'Italia e Giorgia Meloni

I temi del programma di Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia alle elezioni politiche di oggi, domenica 25 settembre 2022. Le proposte sulla famiglia, su fisco, tasse e immigrazione: ecco quali sono le possibili azioni della leader di FdI in caso di vittoria delle elezioni.

A cura di Redazione
25 Settembre
10:29

Matteo Renzi vota a Firenze, poi andrà a Tokyo per i funerali di Shinzo Abe

Anche il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, si è recato alle urne in Toscana, precisamente nella scuola Villani di viale Giannotti, a Gavinana. Insieme a Renzi la moglie Agnese Landini e Francesco Bonifazi, senatore uscente di Iv e candidato per il Terzo Polo, che ha votato pure lui nello stesso seggio elettorale. Come già annunciato nei giorni scorsi, l'ex premier non attenderà l'esito elettorale in Italia, ma partirà per Tokyo per i funerali di Stato di Shinzo Abe.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
10:16

Il segretario del PD Enrico Letta ha votato a Roma

Il segretario del Partito Democratico Enrico Letta ha votato pochi minuti fa nel suo seggio a Roma all’istituto tecnico professionale Edmondo de Amicis in via Galvani a Testaccio. Pochi minuti prima era stato Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, a inaugurare il rituale della foto dei leader politici immortalati un attimo prima di inserire la scheda nell'urna.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
10:00

Come funziona il Rosatellum, la legge elettorale attuale

La legge elettorale che regola le elezioni politiche è il Rosatellum: introdotta nel 2017, unisce sistema proporzionale e sistema maggioritario con la presenza di collegi uninominali e plurinominali alla Camera e al Senato.

  • Alla Camera vengono eletti 147 Deputati con il sistema maggioritario, 245 con il sistema proporzionale, 8 con il voto degli italiani all'estero
  • Al Senato vengono eletti 74 parlamentari con il sistema maggioritario, 122 con il sistema proporzionale, 4 con il voto degli italiani all'estero
A cura di Redazione
25 Settembre
09:59

A che ora arriva il primo dato dell'affluenza alle urne

Il voto per le elezioni politiche 2022 è previsto domenica 25 settembre, dalle 7 alle 23. Nel corso della giornata, come noto, perverranno i dati dell'affluenza che inizieranno a fornire elementi per previsioni, essendo quello dell'astensionismo uno degli elementi cruciali per l'esito di queste elezioni. I dati ufficiali di affluenza e l'esito definitivo degli scrutini sono pubblicati sul sito Eligendo del Ministero degli Interni, i primi arriveranno alle ore 12, seguiti da quelli parziali delle ore 19, fino al dato finale delle 23.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
09:39

Il segretario della Lega Matteo Salvini ha votato a Milano

Anche Matteo Salvini, si è recato al seggio per votare. Il segretario della Lega è il primo tra i leader dei principali partiti a recarsi alle urne, dopo che intorno alle 9 di questa mattina era giunta notizia del voto di Sergio Mattarella. Salvini ha votato nel seggio di via Pietro Martinetti a Milano.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
09:30

Come trovare il proprio collegio per votare i candidati

In vista delle prossime elezioni politiche del 25 settembre 2022, la direzione centrale per i Servizi elettorali del dipartimento per gli Affari interni e territoriali del ministero dell'Interno ha attivato la funzione "Cerca il tuo collegio e i tuoi candidati" come strumento utile per l'esercizio del diritto di voto per gli oltre 50 milioni di elettori.

A questa pagina è infatti possibile consultare la lista dei candidati dei collegi di Camera e Senato, inserendo il comune di residenza e il numero della sezione elettorale.

A cura di Redazione
25 Settembre
09:15

Sergio Mattarella ha votato a Palermo

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha votato a Palermo. Il Capo dello Stato si è recato a due ore circa dall'apertura dei seggi presso la scuola Piazzi di Palermo. Al suo arrivo è stato accolto da un applauso dagli elettori che erano in attesa di votare. Mattarella è rimasto nella cabina elettorale per pochissimi minuti, lasciando il seggio dopo il saluto ai presenti.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
09:10

Sono 5 milioni i fuorisede che non possono votare dal proprio domicilio (tra cui Mattarella)

Tra gli aspetti che più hanno fatto discutere in questa campagna elettorale, c'è stato sicuramente quello del voto per i fuorisede, ovvero tutte quelle persone che studiano o lavorano fuori dal proprio comune di residenza e che, anche in queste elezioni 2022, non avranno la possibilità di votare dal proprio domicilio. Secondo l'Istat questo è un problema che riguarda circa 5 milioni di italiani, studenti e lavoratori, costretti spesso a spostamenti ardimentosi per fare ritorno nel proprio comune di residenza. Anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è tornato a in Sicilia per esprimere il suo voto.

La crisi di governo e la caduta di Draghi hanno portato all'interruzione dell'esame da parte del Parlamento di una proposta di legge per permettere il voto ai fuorisede. Più semplice il voto per i cittadini italiani residenti all'estero, anche temporaneamente, per i quali invece prevista invece la possibilità di votare per corrispondenza.

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
09:00

Chi votare alle elezioni: i programmi elettorali dei partiti politici

Tutti i partiti politici hanno pubblicato i loro programmi elettorali, con le posizioni degli schieramenti sui temi di maggiore interesse per il Paese. Dal lavoro al fisco, passando per la transizione energetica e digitale, fino ai diritti civili: ecco le proposte dei partiti a confronto.

A cura di Redazione
25 Settembre
08:43

Silenzio elettorale, Lasorella di Agcom: "Nuova legge per regolare anche internet"

I video pubblicati sui social da Matteo Salvini e dall'account della Lega durante la giornata di sabato 24 settembre riapre il dibattito sul silenzio elettorale. A parlare in queste ore è il presidente dell'Autorità per le Comunicazioni (Agcom) Giacomo Lasorella, che chiede al prossimo Parlamento eletto e all'Unione Europea una nuova legge sulla par condicio affinché "i partiti italiani aggiornino la legge sulla par condicio permettendoci di regolare anche Internet fin dalle prossime amministrative". Lasorella riporta che durante la campagna elettorale sono stati ricevuti da Agcom 16 esposti per irregolarità valutati con scrupolo, dichiarando che sul metodo di controllo precisa "Abbiamo tenuto in debito conto la legge elettorale che non prefigura certo un assetto bipolare né prevede dei capi delle coalizioni politiche".

A cura di Andrea Parrella
25 Settembre
08:30

I documenti da portare al seggio e come richiedere la tessera elettorale

Per votare alle elezioni di oggi è necessario recarsi al proprio seggio muniti di un documento di riconoscimento e della tessera elettorale.

Il documento di riconoscimento può essere la carta d'identità, la patente o il passaporto. Va bene anche una carta d'identità scaduta, purchè la foto sia integra e consenta il riconoscimento dell'elettore.

La tessera elettorale è indispensabile per votare: è possibile richiederne un duplicato in caso di smarrimento, furto o esaurimento degli spazi disponibili.

A cura di Redazione
25 Settembre
08:00

Gli orari di apertura e chiusura dei seggi

Le elezioni politiche si svolgono in una sola giornata: i seggi hanno aperto alle 7 di oggi 25 settembre e chiuderanno alle ore 23. In questo lasso di tempo sarà possibile recarsi alle urne per esprimere il proprio voto, dopodichè i seggi chiuderanno e inizieranno a essere diffusi i primi exit poll.

A cura di Redazione
25 Settembre
07:30

Come si vota alle elezioni 2022: i fac simile delle schede elettorali

Gli elettori sono chiamati alle urne per eleggere i nuovi parlamentari alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica. Ognuno riceverà due schede elettorali: quella rosa è per la Camera, mentre quella gialla servirà per eleggere i candidati al Senato. Su entrambe le schede ci saranno diversi riquadri per ogni partito o coalizione, con il nome del candidati al collegio uninominale e i nomi dei candidati al collegio plurinominale.

Gli elettori possono barrare con una X il simbolo del partito che corre da solo o in coalizione. In questo modo, il voto andrà alla coalizione, al candidato al collegio uninominale e ai candidati al collegio plurinominale di quel partito. Non è possibile scrivere la propria preferenza o effettuare il voto disgiunto: in quest'ultimo caso, la scheda verrà annullata.

A cura di Redazione
25 Settembre
07:01

Si vota oggi per le elezioni politiche: urne aperte in tutta Italia dalle 7 alle 23

È arrivato il giorno delle elezioni politiche. Dopo la campagna elettorale estiva si vota oggi, domenica 25 settembre: urne aperte in tutta Italia dalle 7 del mattino fino alle 23 di questa sera. A seguire exit poll e le prime proiezioni.

A cura di Annalisa Girardi
591 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni