220 CONDIVISIONI
Covid 19
4 Settembre 2020
07:06
AGGIORNATO07 Settembre

Le news sul Coronavirus: in Italia 1.733 casi e 11 morti nelle ultime 24 ore

220 CONDIVISIONI

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e le news dal mondo di oggi, venerdì 4 settembre. Continuano a crescere i nuovi casi di contagio in Italia dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.733 positivi, e 11 decessi. Silvio Berlusconi ricoverato a Milano per l'aggravassi dei sintomi del coronavirus: esami hanno riscontrato una polmonite bilaterale, ma non è intubato. In Italia l'incognita principale resta la riapertura delle scuole: mentre proseguono i test sugli insegnanti, Arcuri ha spiegato che i nuovi banchi verranno distribuiti entro la fine di ottobre ma alcune regioni sono pronte ritardare la data di inizio dell'anno. Nel mondo i contagi da coronavirus hanno superato i 26 milioni di casi e gli 868mila morti.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
04 Settembre
23:05

Milano, messa da Requiem in Duomo per le vittime del Covid: presente anche Mattarella

Milano ricorda i morti a causa del Coronarivus con la Messa di Requiem di Verdi al teatro La Scala. Presente anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il sindaco di Milano, Beppe Sala, spiega in un breve passaggio il senso della messa celebrata oggi: “Da un lato lo strazio della perdita, dall’altro la volontà comune di segnare una nuova strada per la nostra comunità. La messa di Requiem in Duomo è la dimostrazione che Milano è una città pronta a partecipare alla costruzione nella nuova normalità”.

A cura di Stefano Rizzuti
04 Settembre
22:55

L'allarme dell'Oms: "Il numero di morti da Covid potrebbe essere sottostimato"

Maria Van Kerkhove, epidemiologa a capo del gruppo tecnico dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per il Coronavirus, ritiene che i decessi per Covid-19 possano essere sottostimati: “Penso sia importante riconoscere che le morti di Covid rischiano di essere sottostimate al momento attuale, ma i Paesi stanno lavorando duro per comprendere meglio” questo aspetto. Altro punto sottolineato da Van Kerkhove è che in una pandemia il virus “evolve: ci sono morti che sono associate e che vengono contate, altre che sappiamo essere associate con Covid-19 e che sono tracciate in tempo reale rispetto a quando si verificano. Ce ne sono altre che invece verranno identificate quando guarderemo indietro retrospettivamente nel tempo a queste morti”. L’esperta dell’Oms conclude: “Penso sia importante riconoscere che le morti di Covid rischiano di essere sottostimate al momento attuale. I Paesi stanno lavorando duro per comprendere meglio”.

A cura di Stefano Rizzuti
04 Settembre
21:13

Napoli, 10 positivi all'ospedale Cardarelli: chiuso il pronto soccorso

Chiuso il pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli di Napoli. Una decina di persone giunte al pronto soccorso per patologie diverse, sono poi risultare positive al test rapido per il coronavirus.

A cura di Biagio Chiariello
04 Settembre
18:34

Coronavirus: quasi 9.000 casi in Francia in 24 ore, è record

Record di quasi 9.000 casi di positività al Covid-19 nelle ultime 24 ore in Francia, 8.975 secondo quanto rende noto la Direzione generale della Sanità. Aumenta leggermente il numero dei ricoverati (+28, a 4.671) e quello dei pazienti in rianimazione (+9 a 473)

A cura di Biagio Chiariello
04 Settembre
17:56

L'Oms: "Evitare nuovi lockdown con misure mirate"

"I lockdown sono stati uno strumento netto che hanno fatto pagare un pesante tributo a molti Paesi". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing sul Coronavirus. "Con il giusto mix di norme mirate e su misura, è possibile evitare ulteriori blocchi nazionali", ha sottolineato.

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
17:55

Primo caso di coronavirus alla scuola Marymount di Roma

Primo caso di coronavirus alla scuola Marymount international di Roma: ad essere risultato positivo è un ragazzo che frequenta l'ultimo anno di liceo. La classe e gli insegnanti che sono entrati in contatto con lui sono stati messi in quarantena in attesa di fare il test. L'allarme è scattato questa mattina, con la preside che ha avvertito i genitori dei ragazzi e i docenti. Si tratta del primo caso di coronavirus nella Capitale registratosi con l'apertura delle scuole.

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
17:36

Record di nuovi casi in Italia: mai così tanti dal 2 maggio scorso, ma è boom di tamponi

È di 11 morti e 1.733 nuovi contagiati il bilancio delle ultime 24 ore per il Coronavirus in Italia. Numeri in crescita rispetto a ieri, quando si erano registrati 1.397 positivi e 10 decessi. Per i nuovi casi è record: non si aveva un risultato così dal 2 maggio scorso. È boom anche di tamponi, oltre 113 mila (+ 21 mila rispetto a ieri). Anche i guariti sono aumentati, a 537 (ieri erano stati 289).

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
17:25

Il bollettino dell'emergenza Covid in Italia: "1.733 casi e 11 morti in 24 ore"

Salgono ancora i casi di Coronavirus in Italia: nelle ultime 24 ore ne sono stati registrati 1.733, che portano il totale a 274.644. Ancora 11 morti, per un totale di 35.518 dall'inizio dell'epidemia. È quanto è emerso dall'ultimo bollettino di oggi, venerdì 4 settembre, del Ministero della Salute. I guariti sono 209.027 (+537 rispetto a ieri):

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
16:38

Barbara Berlusconi: "Non ho contagiato io mio padre"

Barbara Berlusconi, primogenita del leader di Forza Italia e di Veronica Lario, risultata positiva insieme al fratello Luigi, si difende da chi l'accusa di aver contagiato il papà: "Non sono io l’untrice. Dopo tre tamponi e un test sierologico negativi è molto improbabile che Silvio Berlusconi abbia preso il Covid da me. Lui è risultato positivo molto dopo. Non ho condotto alcuna vita sregolata in Sardegna".

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
16:34

Silvio Berlusconi non è intubato: condizioni "confortanti" per il Cavaliere

Secondo il bollettino del San Raffaele di Milano sulle condizioni di Silvio Berlusconi, ricoverato per una polmonite bilaterale causata dal Coronavirus, le "condizioni del Cavaliere sono confortanti, va monitorato dal momento che è un paziente a rischio per età e patologie pregresse. Blando coinvolgimento polmonare, si trova in regime di ricovero normale e non è intubato”. Lo ha confermato il professor Alberto Zangrillo, medico personale dell'ex premier.

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
15:52

A Bari positivi sei allievi della Guardia di finanza: 450 in isolamento, 700 tamponi

Allarme Coronavirus alla Scuola allievi della Guardia di Finanza di Bari, dove sei finanzieri sono risultati positivi al Covid-19. Sono oltre 700 i tamponi che il dipartimento di Prevenzione della Asl di Bari sta effettuando sui loro colleghi e i cui risultati arriveranno nei prossimi giorni, mentre in 450 sono finiti in isolamento fiduciario nella caserma De Falco-Sottile che ha sede al rione San Paolo di Bari, a poche centinaia di metri dall'aeroporto Karol Wojtyla.

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
15:46

I lavoratori positivi ma asintomatici non possono lavorare da casa

I lavoratori che, pur essendo positivi al tampone per il Coronavirus, sono asintomatici, non possono lavorare da casa durante la quarantena. La precisazione arriva dall’avvocato Cesare Pozzoli, che ha spiegato quanto già previsto dal decreto Agosto: “Anche per chi è in attesa di tampone l’isolamento è equiparato alla malattia quindi implica il divieto di lavorare, anche in smart working”.

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
15:36

Il virogolo Burioni: "Rischioso cantare in coro a scuola, negli Usa 2 morti"

"Devo purtroppo comunicare a tutti che cantare in coro sembra comportare un rischio molto alto di avere un focolaio epidemico". Lo ha detto il virologo Roberto Burioni, che per spiegare "l'inopportunità di far cantare" in classe cita un caso americano. "Vi racconto cos'è successo lo scorso marzo a Skagitt, nello stato di Washington, nord-ovest degli Stati Uniti – scrive il docente dell'università Vita-Salute San Raffaele di Milano sul sito ‘Medical Facts', da lui fondato -. Un coro si riuniva tutti i martedì per cantare: purtroppo uno dei coristi si è ammalato di Covid-19. Il risultato è stato tragico: erano in 61, uno infettivo, e degli altri 60 se ne sono infettati 53, con 3 ricoverati e 2 morti". Ma, aggiunge l'esperto, oltre al caso del coro americano, "ci sono diverse altre descrizioni aneddotiche di trasmissione di Covid-19 in occasione di canti religiosi, karaoke e via dicendo".

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
15:14

La rivista Lancet: "Il vaccino russo contro il Coronavirus produce anticorpi"

Sono stati pubblicati sulla rivista Lancet i primi dati sul vaccino russo Sputnik contro il Coronavirus. Secondo quanto riportato dal gruppo di Denis Logunov, dell'Istituto nazionale di ricerca epidemiologica Gamaleya di Mosca, il vaccino avrebbe prodotto una risposta immunitaria in tutti i 76 volontari, adulti sani tra i 18 e 60 anni, coinvolti nelle fasi 1 e 2 della sperimentazione. I risultati, riferiti a due studi condotti tra il 18 giugno e 3 agosto, mostrano che il 100% dei partecipanti ha sviluppato anticorpi contro il virus SarsCov2, senza avere gravi effetti collaterali.

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
15:00

Veneto: +373 casi, pesano Aia e test privati

Aumentano di 373 casi le positività al Coronavirus registrate in Veneto nelle ultime 24 ore, che portano il totale dall'inizio della pandemia a 23.577. Lo segnala il Bollettino regionale. Circa 45 delle nuove positività registrate oggi – precisa la Regione – sono correlate a un import da un laboratorio privato di test effettuati nella seconda metà di agosto. sono poi segnalati 121 casi a Treviso, per la maggior parte attribuibili alle positività nello stabilimento "Aia" e a viaggiatori provenienti da zone a rischio. Crescono di conseguenza anche gli attuali positivi, che sono 2.780, 166 in più rispetto a ieri, mentre vi sono 3 decessi, che portano il totale a 2.126. Nelle aree non critiche degli ospedali sono ricoverati 155 pazienti, di cui 79 positivi; nelle terapie intensive vi sono 14 ricoverati di cui 10 positivi.

A cura di Biagio Chiariello
04 Settembre
14:48

Coronavirus in Liguria, da oggi nessun limite di accesso a chiese e luoghi di culto

"Ho appena firmato l'ordinanza che da oggi toglie il limite di accesso nelle chiese e nei luoghi di culto: non ci sarà più un numero massimo di persone da rispettare, ma resterà obbligatorio indossare la mascherina e mantenere sempre il metro di distanza, tranne tra congiunti e persone che condividono abitualmente la vita sociale". Lo ha annunciato su Facebook il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. "Mentre lavoriamo alla riapertura delle scuole in sicurezza, questo – ha aggiunto – è un ulteriore passo avanti verso la normalità, in accordo con la Conferenza Episcopale della Liguria. Con attenzione e rispettando le regole la nostra regione sta andando avanti e stiamo mettendo in campo ogni mezzo di monitoraggio e prevenzione per fare in modo che continui cosi', non possiamo fermarci adesso".

A cura di Ida Artiaco
04 Settembre
14:09

Coronavirus, a Galeata niente prima Comunione ai bimbi che non fanno il tampone

Tampone obbligatorio per diagnosticare il coronavirus ai bambini che riceveranno la prima comunione, è la decisione presa dal sindaco di Galeata, nel Forlivese, in accordo col parroco locale, per evitare il diffondersi del contagio nella comunità. Il primo citadino ha anche invitato i concittadini “ad evitare ricevimenti, pranzi, feste e ritrovi” dopo il rito religioso.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
13:33

Crisanti: "Preoccupano più le aziende delle scuole ma il canto in classe va evitato"

"Se le disposizioni anti contagio sono seguite correttamente mi preoccupa meno la scuola delle imprese perché nelle aziende la spinta al profitto può far prendere scorciatoie ed è difficile controllare tutti" lo ha dichiarato Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia all'Università di Padova parlando delle polemiche in vista della ripartenza della scuola. Alcune attività però vanno eliminate come il canto  perché "in un coro una persona può infettarne 50”

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
13:03

Vaccino Covid, Oms: "La somministrazione diffusa solo a metà 2021"

Non ci sarà nessuna vaccinazione Covid diffusa prima di metà 2021 perché serve più tempo per vedere efficacia e sicurezza, lo ha messo in chiaro l'Organizzazione Mondiale della Sanità. "Non ci aspettiamo di vedere una vaccinazione diffusa fino alla metà del prossimo anno" ha spiegato infatti la portavoce dell'Oms, Margaret Harris, in un briefing alla stampa sul coronavirus a Ginevra. "Questa fase 3 richiede più tempo perché dobbiamo vedere quanto il vaccino sia veramente protettivo e quanto sia sicuro", ha aggiunto riferendosi agli studi clinici in corso.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
12:53

Coronavirus, in Veneto boom di casi: 373 contagi nelle ultime 24 ore

Boom di casi di contagio da coronavirus in Veneto dove si registrano 373 nuove infezioni nelle ultime 24 ore che portano il totale dall'inizio della pandemia a 23.577. Sono i dati dell'ultimo bollettino della Regione Veneto sull'emergenza Covid.  Circa 45 delle nuove positività registrate oggi – precisa la Regione – sono però correlate a un import da un laboratorio privato di test effettuati nella seconda metà di agosto. Il dato poi è fortemente influenzato dai 121 casi di Treviso per la maggior parte attribuibili al focolaio nello stabilimento "Aia" e a viaggiatori provenienti da zone a rischio. Crescono di conseguenza anche gli attuali positivi, che sono 2.780, 166 in più rispetto a ieri, mentre vi sono 3 decessi, che portano il totale a 2.126.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
12:41

Agostiniani (Società italiana Pediatria): “La mascherina non fa male, ma in classe basta anche il distanziamento"

“La mascherina non fa male, ma in classe basta anche il distanziamento" lo ha spiegato Rino Agostiniani, vicepresidente della Società Italiana di Pediatria e Direttore dell’area Pediatria e Neonatologia della Asl Toscana Centro (Firenze). "La mascherina è utile anche per i bimbi piccoli, non è obbligatoria perché è difficile imporre una misura simile a soggetti così giovani ma se il singolo bambino accetta questa modalità di prevenzione della malattia, che la indossi tranquillamente, senza che ciò rappresenti per lui un evento traumatico" ha aggiunto l'esperto a Fanpage.it. Ad ogni modo, “Se il genitore ha la percezione che il piccolo non sta bene, indipendentemente dall’avere qualche decimo in più di febbre, comunque è bene tenerlo a casa" ha ricordato poi Agostiniani sottolineando che "il vaccino anti-influenzale è sempre consigliato per le categorie a rischio”.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
12:16

Focolaio Rovigo, 10 pazienti positivi in Casa di cura

Un nuovo focolaio di infezione da Covid-19 è stato identificato all'interno del reparto di Medicina della Casa di Cura "Madonna della Salute" di Porto Viro, in provincia di Rovigo. L'infezione – riferisce la struttura – ha interessato 10 pazienti di medicina generale, sette dei quali ultraottantenni.  Gli stessi, nel rispetto del protocollo aziendale, erano stati sottoposti all'ingresso a tampone per la ricerca del virus ed erano risultati negativi. Si è già provveduto a testare tutto il personale del reparto e si stanno allargando le indagini ai degenti negli altri reparti della Casa di Cura. In via precauzionale si è provveduto a sospendere le ammissioni al reparto di Medicina e tutta l'attività programmata degli altri reparti specialistici.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
11:46

Congedi straordinari e smart working per i lavoratori con figli under-14 in quarantena

Congedi straordinari e smart working per i lavoratori con figli under-14 in quarantena. È quanto stabilito dal Consiglio dei ministri di ieri sera, che ha approvato una serie di misure connesse alla situazione epidemiologica nel Paese e al avvio del nuovo anno scolastico. Secondo il provvedimento, se il figlio minore di 14 anni, una volta rientrato a scuola, dovesse finire in quarantena, ai genitori saranno concessi congedi straordinari e la possibilità di lavorare in smart working.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
10:58

Coronavirus Russia, 5.110 contagi e 121 morti in 24 ore

Continua a crescere il numero dei contagi giornalieri da coronavirus in Russia dove nelle ultime 24 ore si è raggiunto un nuovo record con 5.110 nuovi casi accertati. I nuovi contagi sono tornati sopra quota 5.000 per la prima volta dal 15 agosto. Lo riporta il centro operativo anticoronavirus. Il totale dei contagi individuati dall'inizio dell'epidemia in Russia sale così a 1.015.105, il quarto al mondo in termini assoluti. Nell'ultima giornata registrati anche ulteriori 121 decessi per Covid-19 che portano il totale dei morti a 17.649

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
10:37

Berlusconi in ospedale per covid con polmonite bilaterale

Silvio Berlusconi ha un inizio di polmonite bilaterale, tipico sintomo da Covid. Sarebbe questa, a quanto si apprende da fonti sanitarie, la diagnosi emersa dalla tac a cui è stato sottoposto il Cavaliere  dopo il ricovero all'ospedale San Raffaele di Milano. L'ex Premier è ricoverato da giovedì sera dopo l'aggravarsi sei sintomi del coronavirus durante la quarantena e l'isolamento domiciliare. Gli esami a cui è stato sottoposto avrebbero confermato la presenza di una polmonite bilaterale allo stato precoce.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
09:42

Berlusconi ricoverato per Covid da giovedì sera: "Ha passato la notte in ospedale"

Silvio Berlusconi è stato ricoverato per sintomi Covid giovedì sera, "Ha passato la notte in ospedale" ha spiegato la senatrice Licia Ronzulli, parlando ad Agorà su Raitre. "Dopo una mattinata iniziata un po' male, ora sta bene, ha passato la notte bene. C'è stato bisogno di un piccolo ricovero precauzionale per monitorare l'andamento del Covid-19" ha speogato la senatrice, secondo lo staff dell'ex Premier, le condizioni di Berlusconi non desterebbero particolari precauzioni.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
09:28

Il Brasile supera i quattro milioni di casi di coronavirus

Il Brasile ha superato i quattro milioni di casi di coronavirus. Il Paese ha raddoppiando il conteggio delle infezioni in due mesi mentre gran parte della nazione latinoamericana esce dall'isolamento. Il Paese ha segnalato 43.773 nuovi casi giovedì, spingendo il bilancio a 4.041.638 casi di contagio. Le morti sono arrivate a quota 124.614, secondo i dati del Ministero della Salute. Il Brasile è il secondo paese la mondo più colpito dalla pandemia sia come contagi che come decessi.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
08:58

In India più di 80mila casi in 24 ore, verso i 4 milioni di contagi da coronavirus

Continua a crescere il numero dei contagi da coronavirus in India dove per il secondo giorno consecutivo sono stati registrati più di 80mila casi in 24 ore. Il Paese si avvia ormai verso i 4 milioni di contagi da coronavirus. Secondo i dati del ministero della salute, le infezioni da coronavirus nel Paese sono 3,94 milioni che ne fanno il terzo Stato più colpito al mondo dopo Usa e Brasile. L'India è terza anche come decessi per covid che hanno raggiunto quota 68.472

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
08:28

Silvio Berlusconi ricoverato per accertamenti sui sintomi del coronavirus

Silvio Berlusconi è stato ricoverato a Milano, all’ospedale San Raffaele . Il leader di Forza Italia sarebbe stato accompagnato al San Raffaele per accertamenti sui sintomi Covid dopo che è risultato positivo al coronavirus.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
08:27

Coronavirus Campania, 193 i nuovi positivi: è record a Napoli

Tornano a salire i casi di coronavirus in Campania: sono 193 i nuovi positivi, di cui 65 di rientro. Crescono anche i casi di ricovero in ospedale: altri 22 in più rispetto a 24 ore fa, per un totale di 189 casi totali tra reparti di terapia ordinaria ed intensiva. Contagi record a Napoli dove sono 801 i casi attualmente positivi, quando appena un mese fa erano solo 36. In Campania però nessun nuovo decesso nelle 24 ore e 15 guariti.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
07:58

"La ripresa della scuola preoccupa 7 genitori su 10", il sondaggio di Save The Children

Il rientro a scuola preoccupa sette genitori su 10 e timori e insicurezze aggravano la condizione delle famiglie più fragili. L'allarme arriva da Save the Children sulla base dei risultati di un'indagine condotta da Ipsos tra il 4 e il 18 agosto scorsi su un campione di 2370 persone. La principale ansia è data dall'incertezza sulle modalità di ripresa (60%), seguita dai rischi legati al mancato distanziamento fisico (51%) e quindi dalle possibili variazioni di orario di entrata/uscita da scuola che potrebbero non essere compatibili con gli impegni lavorativi dei genitori (37%),

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
07:54

L’Iss dà il via libera alle visite dei parenti nelle Rsa e alle attività di gruppo tra gli anziani

Riprendono le visite dei parenti agli anziani ospitati nelle Rsa e le attività di gruppo all’interno delle strutture. Lo stabilisce l’Iss nel suo ultimo report, contenente indicazioni per la prevenzione contro la diffusione del coronavirus nelle case di cura. “Si tratta di un documento importante che, proprio in virtù della specificità della popolazione a cui è dedicato, viene aggiornato  in relazione al contesto degli scenari epidemiologici”, ha spiegato il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro.

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
07:38

Remuzzi: "Le scuole riapriranno in sicurezza, è il posto più sicuro dove possono stare i nostri figli"

"Basta ansia, le scuole riapriranno in sicurezza perché abbiamo il distanziamento, abbiamo le mascherine. Abbiamo comportamenti da adottare. Abbiamo tutto. Non serve nient’altro"lo ha dichiarato Giuseppe Remuzzi direttore dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri. "Qualcosa rischiamo, qualcosa accadrà. Un po’ di scuole dovrà chiudere? Amen, fa parte della sorveglianza. Chiudiamo e riapriamo" ha aggiunto Remuzzi in una intervista al Corriere della Sera, sottolinenando: "Con le finestre aperte, la scuola è il posto più sicuro dove possono stare i nostri figli". per Remuzzi non bisogna farsi spaventare dai numeri: "Confondiamo i contagi con la gravità della malattia. Ci spaventiamo per numeri che non significano moltissimo. Indicano solo che abbiamo sviluppato la capacità di entrare nella fase della sorveglianza, e quindi troviamo le cose laddove ci sono".

A cura di Antonio Palma
04 Settembre
07:16

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di oggi 4 settembre

Emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo: continuano a crescere nel nostro paese i nuovi casi positivi al nuovo virus, nelle ultime 24 ore ne sono stati registrati 1.397 contagi e 10 morti per covid. A procurare è anche la situazione dei ricoveri, sono in aumento infatti i malati ospedalizzati e quelli in terappia intensiva. I casi di Coronavirus in Italia sono 272.912 di cui 208.490 guariti e 35.507 morti. Attualmente si registrano 28.915 casi positivi. Di questi 1.505 sono ricoverati in ospedale con sintomi e 120 in terapia intensiva. La Lombardia è la regione che nelle ultime 24 ore ha registrato più casi positivi. Seguono Campania, Lazio e Veneto. Ecco il dettaglio regione per regione:

Lombardia: 100.782 (+228)

Piemonte: 33.064 (+75)

Emilia-Romagna: 32.246 (+118)

Veneto: 23.304 (+115)

Toscana: 12.080 (+113)

Lazio: 11.600 (+154)

Liguria: 11.039 (+22)

Marche: 7.294 (+21)

Campania: 7.478 (+193)

Puglia: 5.624 (+78)

Trento: 5.223 (+91)

Sicilia: 4.487 (+54)

Friuli Venezia Giulia: 3.831 (+25)

Abruzzo: 3.828 (+24)

Bolzano: 2.962 (+4)

Sardegna: 2.355 (+39)

Umbria: 1.839 (+9)

Calabria: 1.558 (+13)

Valle d'Aosta: 1.247 (+4)

Molise: 530 (+2)

Basilicata: 541 (+15)

Intanto, continua il dibattito tra governo enti locali ed esperti e associazioni sulla riapertura della scuola, in programma in Italia il 14 settembre secondo quanto previsto dal Ministero dell'Istruzione. Diverse regioni già hanno previsto  un rinvio del rientro in aula e lare ci stano pensando, una incertezza che preoccupa molto i genitori. Secondo Save The Children, sette genitori su dieci sono preoccupati dalla ripartenza. Intanto il comissario Arcuri conferma che “I nuovi banchi verranno distribuiti entro la fine di ottobre”.

A livello mondiale, sono 26.304.856 i casi accertati di Coronavirus, la maggior parte dei quali concentrati tra Stati Uniti, Brasile e India, i primi tre paesi per numero di contagi. Le vittime hanno invece raggiunto quota 868.733. L'aumento maggiore in India  e resta difficile la situazione del sud America ma i casi stanno incrementando anche in Europa

A cura di Antonio Palma
220 CONDIVISIONI
28321 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni