194 CONDIVISIONI
Covid 19
4 Giugno 2020
07:00
AGGIORNATO08 Giugno

Le notizie sul Covid-19 del 4 giugno, oltre 234.000 casi in Italia, 88 morti nelle ultime 24 ore

194 CONDIVISIONI

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e le news dal mondo di oggi, giovedì 4 giugno. 234.013 contagi in Italia, oltre 6,5 milioni di contagi nel mondo. Azzolina: a scuola ipotesi banchi con divisori e visiere per studenti. "A dicembre il 28 per cento degli italiani sarà sottoposto a test se sarà utile" ha annunciato il commissario Arcuri. Brusaferro (Iss) ha avvertito: "Non riusate mascherine chirurgiche e attenti a eccessiva disinfezione". Polemica per la mancata riapertura agli italiani da parte di alcuni Paesi come l'Austria. Nel mondo il contagio dilaga in America Latina.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
04 Giugno
22:59

Per la prima volta in Campania zero nuovi contagi

Per la prima volta in Campania dall’inizio delle rilevazioni tutti i tamponi analizzati sono risultati negativi. Si registrano dunque zero nuovi contagi nella Regione. Lo comunica l’Unità di Crisi della Regione Campania con l’aggiornamento serale del bollettino. I contagiati complessivamente dall’inizio dell’epidemia in regione sono 4.822.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
22:47

Usa, 20.000 nuovi casi: in 19 Stati la media è cresciuta nell'ultima settimana

Ieri negli Stati Uniti sono stati riportati quasi 20.000 nuovi casi di Covid-19 secondo i dati della Johns Hopkins University, per un totale ora di 1.852.561 contagiati e oltre 107.000 morti. Nell'ultima settimana 19 Stati su 50 hanno una media di nuovi casi superiore a quella della settimana precedente. Le autorità ammoniscono che le proteste di massa per la morte di George Floyd potrebbero causare una seconda ondata di contagi.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
22:24

A scuola ipotesi banchi con divisori e visiere per gli studenti

Il documento del Cts sarà valutato rispetto all'andamento epidemiologico. La ministra Azzolina nell'incontro di stasera sulla ripresa della scuola a settembre ha spiegato che oltre alle mascherine ci sarà la possibilità di usare le visiere anche per andare incontro alle esigenze di studenti con difficoltà respiratorie e ipoacusici. Il Cts sta valutando inoltre la possibilità di compartimentare i banchi, con divisori per garantire maggiore sicurezza.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
21:13

Consentite di nuovo le autopsia sui morti per coronavirus

Una circolare del ministero della Salute prevede la possibilità di effettuare nuovamente le autopsie sui pazienti deceduti per il Covid-19. L’esame autoptico, finora, era sconsigliato. Ora sarà possibile effettuarlo con “l’applicazione rigorosa dei protocolli di sicurezza”.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
20:34

Di Maio: "Se qualche regione pretende patenti di immunità è difficile negoziare in Europa"

"L'Austria non ha perplessità sull'Italia ma su alcune regioni e le confuteremo con i dati ma c'è anche bisogno di omogeneità di tutte le regioni: se qualcuna pretende la patente di immunità per me è difficilissimo negoziare in Europa". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervenedo al Tg3.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
20:11

Ilaria Capua: "Seconda ondata di contagi dipende dai nostri comportamenti"

“La seconda ondata non è un meteorite che arriva da fuori, dipende da noi, dai nostri comportamenti. L’Italia ha capito, gli italiani hanno capito che il virus non ha le ali e si trasmette attraverso le persone. Modificando i comportamenti, la corsa del virus si riesce a rallentare. Questo permette innanzitutto al nostro servizio sanitario nazionale di riprendersi, permette al sistema di riorganizzarsi". A dirlo la virologa italiana Ilaria Capua. "Vedo una situazione in cui il numero dei decessi e dei ricoveri diminuisce, la situazione è sotto controllo. È chiaro che se alcune persone faranno cose che non si devono fare, potrebbe esserci un focolaio: un cluster, due cluster, cento cluster sono la seconda ondata", ha aggiunto.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
19:56

Circolare del ministero della Salute: stop a limite partecipanti ai funerali

Saranno necessarie sempre le distanze, mascherine e prudenza, ma tornano consentiti i funerali senza più il limite di 15 persone "aventi titolo", ovvero i congiunti del defunto. Lo prevede una nuova circolare del ministero della Salute, che contiene un aggiornamento delle precedenti indicazioni riguardanti il settore funebre, cimiteriale e di cremazione. "Nei cimiteri – si legge – è consentito l'accesso del pubblico e sono permesse le cerimonie funebri, evitando assembramenti, indossando protezioni delle vie respiratorie e rispettando rigorosamente la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Il Sindaco può chiudere il cimitero o parti di esso, in caso di impossibilità del rispetto delle misure di contrasto al contagio sopra richiamate".

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
19:47

Sindaci contro Iss: "Storia si ripete, esclusi da decisioni sulle spiagge"

"La storia si ripete. Qualcuno decide regole complicate senza coinvolgerci e poi scarica su noi sindaci la responsabilità della loro applicazione. Questa volta si tratta dell'Istituto Superiore di Sanità, che affida a noi il compito impossibile di far rispettare, sulle spiagge libere, le nuove regole del distanziamento. Nonostante sia noto che non abbiamo nemmeno le risorse per continuare a pagare i servizi essenziali che non abbiamo potere decisionale e che il controllo spetti alle forze dell'ordine". Lo ha detto Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente dell'Anci.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
19:23

Ministro Spadafora: "Anticipate le semifinali di Coppa Italia"

"Avevo chiesto che si potesse ripartire con la Coppa Italia, con le tre partite in chiaro sulla Rai. Le due semifinali sono state anticipate per consentire poi un calendario fitto. Si giocherà il 12 e il 13 giugno, poi il 17 la finale". Così il ministro Vincenzo Spadafora in una diretta Facebook.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
18:49

In Spagna 5 morti in 24 ore

In Spagna sono stati registrati altri 195 casi di coronavirus, in calo rispetto a ieri, per un totale di 240.660. Ci sono stati altri 5 morti per 27.133 complessivi (+56 nell'ultima settimana). Tra le zone più colpite, resta Madrid dove sono stati riscontrati 87 nuovi contagi e due decessi nell'ultima settimana, seguita dalla Catalogna (51 casi e 7 decessi) e infine Castilla y Leon dove i nuovi casi sono 14 ma si contano 25 morti.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
18:29

Sei regioni senza nuove vittime

Sono sei le Regioni che non hanno registrato vittime per il coronavirus nelle ultime 24 ore secondo quanto emerge dai dati della Protezione Civile. Ieri il dato aveva riguardato, per la prima volta dall'inizio dell'emergenza, 12 Regioni. Dai dati emerge che non ci sono morti in Friuli, Umbria, Sardegna, Basilicata, Calabria e Valle D'Aosta. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 15 in meno rispetto a ieri e il totale scende a 338.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
18:11

Clementi: “Il virus non è mutato ma ha perso virulenza”

Massimo Clementi, professore di Microbiologia e Virologia al San Raffaele di Milano, ha spiegato in diretta sul canale YouTube di Fanpage.it perché il nuovo Coronavirus non è mutato pur avendo perso la sua virulenza: “I clinici ci ripetevano che la malattia ha perso quelle caratteristiche di estrema gravità che presentava all’inizio dell’epidemia, ora stiamo cercando di capire il perché”. Tre le ipotesi al vaglio degli studiosi: “Il lockdown, l’arrivo dell’estate e l’adattamento del virus stesso all’uomo”.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
17:56

Bollettino Protezione Civile: 177 nuovi casi, 957 guariti e 88 morti

Il nuovo bollettino della Protezione civile sui contagi da Coronavirus in Italia aggiornato ad oggi, giovedì 4 giugno: il numero dei casi positivi al Covid-19 è salito a 234.013 (+177) di cui 38.429 attuali (-868). Le persone guarite sono 161.895 (+957), le vittime 33.689 (+88).

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
17:50

Coronavirus in Lombardia, nelle ultime 24 ore 84 casi e 29 morti

Dall'inizio della pandemia a oggi i casi positivi in Lombardia sono 89.526 (+84), i guariti sono 53.101 (+55), le vittime 16.201, 29 nelle ultime 24 ore. 3.410 i tamponi effettuati per un totale di 780.887. Questi gli ultimi dati forniti dalla Regione Lombardia.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
17:41

L’ospedale Covid 19 delle Marche costato 12 milioni è già vuoto e chiude

L’ospedale Covid di Civitanova Marche, voluto dalla Regione per affrontare l'emergenza coronavirus e costato 12 milioni di euro, chiuderà domani dopo poco più di due settimane dall’inaugurazione. Attualmente ospita un solo paziente su 84 posti letto disponibili. L’uomo, tuttavia, è guarito dal coronavirus e domattina verrà trasferito in un’altra struttura

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
17:24

Positiva al Covid, muore a 7 anni: "Il virus ha colpito il cervello"

Aurea Morales, una bambina di sette anni, è morta a Durham, nel North Carolina, dopo essere risultata positiva al Covid-19. La malattia avrebbe danneggiato il cervello che, secondo quanto si legge sui media americani, ha iniziato letteralmente a gonfiarsi. La bambina prima è andata in coma, poi è morta nonostante i tentativi dei medici di salvarle la vita. Anche i familiari della vittima sono risultati positivi al nuovo coronavirus, ma nessuno aveva avuto sintomi preoccupanti. Dopo qualche giorno in casa le condizioni della bimba però si sono aggravate ed è stato necessario il ricovero in ospedale.

La famiglia ha voluto condividere la tragedia per trasmettere il messaggio che anche i bambini non sono immuni dal Covid-19. Sperano che la storia della figlia possa aiutare altri genitori a prendere la pandemia più seriamente."È successo così in fretta che non ho nemmeno potuto dirle addio", ha detto sua sorella Jennifer Jano Morales, spiegando che non vuole che altre famiglie debbano affrontare quanto accaduto a loro.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
17:01

Bce rilancia il piano contro l’emergenza, altri 600 miliardi

La Bce rilancia il programma per l’acquisto di debito per rispondere all’emergenza economica causata dalla pandemia di Covid-19. La Banca centrale europea incrementa i fondi messi a disposizione con ulteriori 600 miliardi, una cifra superiore alle aspettative che permette di arrivare a un totale di 1.350 miliardi.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
16:45

Nuovo picco nei livelli di Co2 nonostante i lockdown

I livelli di anidride carbonica nell'atmosfera sono saliti toccando un nuovo picco quest'anno, nonostante l'impatto dei lockdown e dei cali dei trasporti imposti della crisi del coronavirus. Lo riferisce il Guardian riportando dati dell'Osservatorio Mauna Loa negli Stati Uniti. La concentrazione di CO2 nell'atmosfera ha raggiunto 417,2 parti per milione a maggio, rispetto al precedente picco di 414,8 parti per milione del 2019. Senza i lockdown imposti per rallentare la diffusione del Covid-19, l'aumento avrebbe potuto essere ancora maggiore, secondo Ralph Keeling, professore della Scripps Institution of Oceanography. "Le persone potrebbero essere sorprese" da questi dati, ha sottolineato: "la crisi ha rallentato le emissioni, ma non abbastanza da apparire in modo evidente a Mauna Loa".

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
16:29

Istat, oltre 40mila morti in eccesso in due mesi

L’Istat ha pubblicato il suo secondo rapporto sull’impatto dell’epidemia di coronavirus sulla mortalità nel nostro Paese, redatto in concomitanza con l’Istituto superiore di sanità. Se rispetto a marzo 2020, i decessi sia per coronavirus che per altre cause sono diminuiti nel mese di aprile 2020, si registrano comunque cifre impressionanti rispetto agli anni precedenti. Per quanto riguarda i morti, la Sorveglianza nazionale integrata, tra il 20 febbraio e il 30 aprile ha registrato 28.561 decessi in persone positive al Covid-19. "A livello nazionale i decessi totali scendono da 80.623 di marzo a 64.693 di aprile e la stima dell’eccesso di mortalità passa da un aumento medio del 48,6% di marzo (26.350 decessi in più nel 2020 rispetto alla media 2015-2019) al 33,6% di aprile (16.283 decessi in più)", si legge nel rapporto. Ma se i morti ad aprile sono diminuiti rispetto al mese di marzo, si registra comunque un eccesso nei dati, se paragonati con quelli degli scorsi anni, in condizioni di normalità.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
16:21

Negativo il paziente arrivato al pronto soccorso di Codogno, positiva un'anziana da Rsa

È negativo il tampone del paziente entrato questa mattina come sospetto Covid-19 al pronto soccorso dell'ospedale di Codogno, aperto oggi dopo 100 giorni. Il suo quadro clinico era riconducibile alla malattia e quindi è stato sottoposto a tampone. Inizialmente era stato comunicato l'esito positivo, ma si è trattato di un errore. Come confermato a Fanpage dall'ospedale, in un secondo momento è emerso che in realtà il tampone dell'uomo era negativo, mentre quello positivo si riferiva a una donna trasportata da una casa di riposo con covid già conclamato. La donna, arrivata per un problema di anemia, è stata ricoverata nel reparto Covid.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
16:12

Cremonesi: "Il coronavirus può provocare una rottura del cuore"

Il professore Alberto Cremonesi, responsabile Cardiologia Humanitas Gavazzeni Bergamo, ha parlato dei danni del Covid-19 nel corso della trasmissione Tagada su La7. Il professore ha spiegato che ben presto si sono resi conto che il nuovo coronavirus non rappresentava soltanto una polmonite. "Abbiamo ricoverato più di 1000 pazienti Covid nel nostro ospedale, le prime osservazioni sono state legate a formazioni di coaguli, nel sistema venoso, arterioso e anche nelle coronarie", ha detto Cremonesi spiegando che in un paziente affetto dal coronavirus si è determinata una rottura del cuore, una immagine forte che fortunatamente ha avuto un esito positivo perché il paziente ha recuperato. "Ma questo apre il tema su cosa succederà a questo paziente da oggi in poi", ha aggiunto il professore.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
15:54

Come comportarsi in spiaggia, le indicazioni dell'Iss

No alla musica in spiaggia, se non da ascoltare seduti, no ad animazione, giochi, balli, feste. È consigliabile la prenotazione, mantenere la distanza di almeno un metro in spiaggia e anche in acqua, inservienti dello stabilimento devono indossare mascherine, guanti e visiera facciale. Sono queste alcune delle indicazioni messe a punto dall'Istituto Superiore di Sanità nel "Rapporto sulle attività di balneazione in relazione alla diffusione del virus SARS-CoV-2" del Gruppo di Lavoro Ambiente-Rifiuti COVID-19 in collaborazione con il Ministero della Salute, l'INAIL, il Coordinamento di Prevenzione della Conferenza Stato Regioni, esperti delle ARPA e altre istituzioni, appena pubblicato con l'obiettivo di alzare il livello di sicurezza nelle spiagge in vista della stagione balneare.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
15:30

Segretario generale Onu Guterres: "Futuro vaccino dovrà essere bene pubblico mondiale"

Un futuro vaccino contro il coronavirus dovrà essere considerato come un "bene pubblico mondiale": lo ha detto, aprendo il vertice virtuale internazionale di raccolta fondi per la ricerca sul vaccino, il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres. L'appello a renderlo "un vaccino per i popoli", ha detto, è stato lanciato da diversi leader mondiali. "Il coronavirus è la più grande crisi di salute pubblica della nostra generazione. In questo momento non esiste un vaccino, e mentre lavoriamo insieme per svilupparne uno, c'è un'importante lezione che dobbiamo capire. Il vaccino, da solo, non è abbastanza, abbiamo bisogno di solidarietà globale per garantire che ogni persona, ovunque, vi abbia accesso", ha aggiunto.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
15:15

Fondazione Gimbe: "Tamponi in calo e mancano dati monitoraggio"

Tamponi in calo (-6% nelle ultime due settimane), con una strategia di monitoraggio disomogenea tra una Regione e l'altra, e dati sulla fase 2 ancora non riferibili alle riaperture del 18 maggio e non completi, mancando quelli sui 21 indicatori messi a punto dal ministero della Salute. È quanto emerge dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe. Il monitoraggio indipendente della Fondazione conferma nella settimana 28 maggio-3 giugno sia la costante riduzione del carico su ospedali e terapie intensive, sia l'ulteriore rallentamento di contagi e decessi.

A cura di Susanna Picone
04 Giugno
14:03

Spostamenti tra Regioni, dove sarà obbligatorio registrarsi

Con la riapertura dei confini regionali si potrà tornare a circolare liberamente su tutto il territorio nazionale ma alcuni governatori, preoccupati che l’arrivo dei turisti dai territori più colpiti portino con sé una nuova ondata di contagi, hanno imposto alcune regole per chi entra con obbligo di registrazione o controlli all'arrivo. Ecco tutte le Regioni interessate.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
13:50

Tutti negativi i tamponi degli arbitri di Calcio

Sarebbero tutti negativi i tamponi anticovid-19 ai quali sono stati sottoposti gli arbitri della Serie A e Serie B di calcio. Lo apprende l’Ansa. I test sono stati effettuati sulla base del Protocollo sanitario vigente ed eseguiti da una struttura di Firenze.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
13:42

In India record di 9.304 nuovi contagi in un solo giorno

Continua a crescere il numero dei casi accertati di coronavirus in India, dove nelle ultime 24 ore si è raggiunto il nuovo record di 9.304 nuovi casi di positività in un singolo giorno che fanno salire il totale dei contagiati dall'inizio dell'epidemia a quasi 218mila. Sono i dati diffusi Ministero della Salute indiano. Secondo i numeri raccolti dalla Johns Hopkins University , il Paese è attualmente il settimo più colpito al mondo, dopo Stati Uniti, Brasile, Russia, Regno Unito, Spagna e Italia.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
13:30

In Umbria da nove giorni senza nuovi casi

Per il nono giorno consecutivo nessun nuovo caso accertato di Covid in Umbria. È quanto emerge dai dati della Regione, che anche per oggi restano invariati rispetto a ieri. Su 1.203 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore infatti non è stato registrato alcun caso di positività. In totale sono quindi 1.431 le persone risultate positive al virus in Umbria mentre sono 39 le persone attualmente positive di cui 17 ricoverati tra cui due in terapia intensiva.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
13:25

A Codogno primo caso sospetto alla riapertura del pronto soccorso

L’ospedale di Codogno (Facebook)
L’ospedale di Codogno (Facebook)

Neanche il tempo di ripartire che al pronto soccorso dell’ospedale di Codogno, riaperto questa mattina dopo oltre due mesi di stop, si registra il primo caso con sintomi sospetti di Covid-19. Come da protocollo anticontagio, il paziente è stato instradato su un percorso dedicato che lo isola dagli altri malati

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
13:19

Paziente guarisce da covid, medici e infermieri festeggiano portandolo a vedere il mare

Guarito dal coronavirus dopo essere stato ricoverato anche in terapia intensiva, il suo trasferimento in un reparto comune è stato festeggiato da medici e infermieri dell'ospedale portandolo a vedere il mare. È accaduto all'Hospital del Mar di Barcellona dove i sanitari erano soliti accompagnare i pazienti sul lungomare per favorire il loro recupero psicologico ed emotivo, oltre che fisico, ma il programma era stato interrotto nelle settimane di picco della pandemia. Il paziente ricoverato, Isidre Correa, era stato ricoverato il 9 aprile dopo essersi ammalato di COVID-19 e il 14 era stato spostato in terapia intensiva. Dopo la conferma della guarigione, il 3 giugno è stato accompagnato in barella sul lungomare.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
13:05

Spagna riapre confini con Francia e Portogallo

Anche la Spagna riapre i suoi confini ai vicini di Francia e Portogallo. Lo ha annunciato la ministra dell’Industria, Commercio e Turismo Reyes Maroto spiegando che la misura serve a rilanciare il turismo nel Paese. La nuova fase scatterà dal prossimo 22 giugno. "C'è una gran voglia di visitare la Spagna come dimostrano le prenotazioni che stanno aumentando”, ha spiegato la rappresentante del governo iberico ammettendo però che "Occorre evitare che ciascuno Stato decida unilateralmente qual è una destinazione sicura e quali controlli sanitari si debbano effettuare perché ciò genera confusione”.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
12:46

Arcuri: "Possiamo fare 89mila tamponi al giorno, a dicembre un italiano su tre sottoposto a test"

"Siamo pronti a fare 89mila tamponi al giorno, abbiamo calcolato che con questi numeri a dicembre il 28 per cento degli italiani sarà sottoposto a test se sarà utile, quasi uno su tre", lo ha dichiarato il commissario Domenico Arcuri assicurando che l'Italia ha superato anche l'emergenza relativa reagenti indispensabili per analizzare i tamponi. "Da inizio crisi sono stati somministrati in media 39.500 tamponi al giorno e 9,9 milioni di prodotti tra reagenti e kit saranno acquistati e messi a disposizione delle Regioni" ha ricordato Arcuri

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
12:36

App Immuni tra 2 settimane attiva in tutta Italia

La App Immuni da lunedì sarà a pieno regime nelle regioni pilota e dalla settimana successiva in tutta Italia", lo ha spiegato il commissario all'emergenza Domenico Arcuri  facendo il punto sulla situazione delle forniture sanitarie in Italia e dei meccanismi di controllo. "Un milione e 150 mila italiani l'hanno già scaricata, un risultato confortante grazie a un lavoro coordinato" ha aggiunto Arcuri

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
12:25

Arcuri: "Manderemo oltre 5 milioni di mascherine alle scuole per gli esami di maturità"

"Manderemo oltre 5 milioni di mascherine alle scuole per gli esami di maturità", lo ha annunciato il commissario all'emergenza Domenico Arcuri in conferenza stampa, aggiungendo: "Faremo in modo che tutti i ragazzi possano fare gli esami in totale sicurezza". Arcuri ha assicurato che si sta lavorando anche per rifornire gli tessi istituiti scolastici di tutti i dispositivi di protezione utili per la riaperture delle scuole a settembre. "Ci sono 22 aziende italiane che hanno sottoscritto con noi contratti, ci forniranno un miliardo e 876 mila mascherine, nei prossimi giorni se ne aggiungono altre 4. E così supereremo i 2 miliardi di mascherine italiane" ha rivelato poi Arcuri sottolineando che "il costo medio di queste mascherine è di 41 centesimi, cioè nove centesimi inferiore al prezzo calmierato".

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
12:08

Fondazione Gimbe: "Riaperture basate su dati Covid di 3 settimane fa"

"Nel report del 26 maggio dell'Istituto superiore di sanità, l'indice è calcolato al 10 maggio, in quanto servono almeno due settimane per il consolidamento dei dati. Non è quindi ancora visibile l'impatto delle riaperture del 18 maggio sulla curva dei contagi" a ricordarlo è la fondazione Gimbe, che ha fatto una analisi delle possibili falle del monitoraggio anti Covid-19 con la riapertura. "L'improrogabile scelta di riaprire per rilanciare l’economia si è basata solo sull’andamento dei ricoveri e delle terapie intensive, è giusto dichiararlo apertamente ai cittadini con un gesto di grande onestà e responsabilità politica” ha dichiarato il presidente Gimbe, Nino Cartabellotta.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
11:37

Di Maio: "Intollerabili le discriminazioni di alcuni Stati contro l'Italia"

"Le discriminazioni da parte di alcuni Stati sono del tutto intollerabili e vanno contro i valori fondanti dell’Unione Europea",  lo ha ribadito oggi il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio riferendosi alla mancata riapertura del frontiere da parte di alcuni stati. "Dopo l’incontro di ieri con il ministro francese Le Drian, continuiamo a lavorare sui flussi turistici anche in vista delle prossime missioni in Germania, Slovenia e Grecia. E continuiamo a farlo nello spirito comunitario che ci ha sempre contraddistinto, convinti che le discriminazioni da parte di alcuni Stati siano del tutto intollerabili e vadano contro i valori fondanti dell’Unione Europea" ha scritto Di Maio su facebook.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
11:28

In Sardegna registrazione obbligatoria per chi arriva

Niente passaporto sanitario come aveva chiesto il Governatore Solinas ma per arrivare in Sardegna comunque sarà necessario una registrazione obbligatoria. Lo prevede l'ultima ordinanza del Presidente della Regione per tutti i passeggeri in arrivo in Sardegna su linee aeree o marittime. Tutti dovranno compilare un modulo che è possibile scaricare online e compilare a mano fino fino al 12 giugno e on line dal 23 giugno. Si tratta di un questionario in cui vanno inseriti dati su possibili sintomi ma anche sui programmi di viaggio sull'isola.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
11:12

In Russia 8.831 casi in 24 ore, superati i 440mila casi totali di coronavirus

La Russia supera i 440mila casi accertati di Covid-19 dall'inizio dell'epidemia. Secondo i dati diffusi dalle autorità locali, nelle ultime 24 ore si sono registrati 8.831 nuovi casi, che hanno fatto salire a 441.108 il totale dei contagi. Nell'ultima giornata si sono contati anche ulteriori 169 morti per un numero complessivo di 5.384 decessi.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
10:45

Oggi riapre il pronto soccorso di Codogno

L’ospedale di Codogno (Facebook)
L’ospedale di Codogno (Facebook)

Dopo oltre due mesi di  chiusura forzata, oggi riapre ufficialmente il pronto soccorso dell'ospedale di Codogno, in Lombardia. la struttura era stata chiusa nella notte tra il 20 e il 21 febbraio scorso, dopo l' accertamento del primo caso di Coronavirus in Italia. Quella sera, fu l'intuito di un'anestesista della struttura, Annalisa Malara, premiata nei giorni scorsi dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e resa Cavaliere della Repubblica dal capo dello Stato Sergio Mattarella, che decise di sottoporre al tampone il cosiddetto paziente uno.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
10:31

Crisanti: "A Vò Euganeo virus circolava già nella prima settimana di gennaio"

"A Vò Euganeo virus circolava già nella prima-seconda settimana di gennaio", a rivelarlo è il virologo Andrea Crisanti, direttore Microbiologia e Virologia dell'Università di Padova. "Abbiamo di nuovo fatto il tampone a tutta la popolazione di Vò Euganeo, poi abbiamo fatto il test sierologico e stiamo completando l’analisi genetica di tutta la popolazione. Il test sierologico ha rivelato sorprese interessanti, abbiamo visto che c’è un numero importante di persone che al primo campionamento, del 24-25 febbraio, era negativo al tampone e stava bene e queste persone hanno anticorpi, è emerso che circa il 5 per cento della popolazione di Vò Euganeo ha anticorpi contro il virus. Questo ci permette di datare l’entrata del virus a Vò Euganeo nella prima-seconda settimana di gennaio" ha spiegato Crisanti

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
09:50

Assegno fino a 840 euro al mese per il reddito di emergenza

L'importo del reddito di emergenza può arrivare fino a 840 euro al mese. A spiegare il meccanismo e i requisiti della misura, prevista dal decreto Rilancio e destinata alle famiglie che non hanno usufruito di altre indennità Covid, è stato l'Inps con una circolare. Il reddito di emergenza si potrà chiedere se il reddito familiare ad aprile non supererà il limite previsto per il sussidio, quindi 800 euro per una famiglia di quattro persone senza disabili. Il beneficio economico è di 400 euro se la famiglia ha un unico componente.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
09:44

Brusaferro: "Non riusate mascherine chirurgiche e attenti a eccessiva disinfezione"

"Le mascherine vanno scelte in base ai diversi contesti, quelle sofisticate ad esempio non sono adatte a contesto domestico, quindi usare la mascherina appropriata per l'uso appropriato potrebbe essere uno slogan da utilizzare", è quanto ha dichiarato il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) Silvio Brusaferro, durante l'audizione in Commissione d'inchiesta sui rifiuti alla Camera. Per quanto riguarda le mascherine chirurgiche, "non è consigliato il riutilizzo e neppure il ricondizionamento mentre può essere preso in considerazione l’uso prolungato" ha sottolineato Brusaferro, aggiungendo: "In particolari situazioni può essere necessario prendere in considerazione l’utilizzo prolungato delle mascherine chirurgiche per lo stesso utilizzatore, in quanto sembra mantengano una efficacia per un periodo di tempo che varia dalle 2 alle 6 ore".

Secondo il numero uno dell'Iss, sempre in tema di precauzioni dal contagio, non bisogna nemmeno esagerare con una eccessiva disinfezione delle superfici. "Laddove le superfici sono mantenute pulite, il virus è facilmente inattivabile, ma dobbiamo stare attenti a non esagerare. Le disinfezioni possono provocare effetti indesiderati se usate in modo estensivo e intensivo. Perché un eccesso di disinfettanti arriva negli scarichi ed entra in ciclo" ha ricordato infatti l'esperto.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
09:30

In Messico 1.092 morti in 24 ore, è record di decessi

Nuova impennata di contagi e di decessi  da coronavirus in Messico dove nelle ultime 24 ore si è raggiunto un nuovo record negativo con 1.092 morti e 3.912 nuovi casi di positività al virus. I nuovi dati portano il bilancio complessivo nel Paese ad oltre quota 11.700 morti e oltre 101mila contagi. Il Messico diventa così il 14° Paese al mondo per numero di contagi e settimo per i decessi.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
09:23

May attacca Boris Johnson sui piani di quarantena anti Covid: "Non dobbiamo chiuderci"

È scontro all'intero della maggioranza in Gran Bretagna dove la ex Premier Theresa May ha attaccato apertamente il suo successore Boris Johnson per i piani di quarantena anti Covid. In un intervento in Parlamento, la ex Premier ha ricordato le possibili e gravi implicazioni e la minaccia al commercio derivante dalle restrizioni di viaggio come la quarantena. "I viaggi aerei internazionali sono necessari per il commercio", ha affermato May , aggiungendo: "Senza di essi non esiste la Gran Bretagna globale. Quindi, invece di introdurre misure per chiudere la Gran Bretagna dal resto del mondo, perché il governo non sta assumendo un ruolo guida nello sviluppo di uno standard internazionale per lo screening della salute aerea, per salvare posti di lavoro e garantire che la Gran Bretagna sia aperta al mondo degli affari?".

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
09:14

Virologo Crisanti: "L'Austria fa bene a non riaprire all'Italia, troppi casi"

"L'Austria fa bene a non riaprire all'Italia perché abbiamo ancora troppi casi", è quanto sostiene il virologo Andrea Crisanti, direttore di Microbiologia e Virologia all'università di Padova. "Anche l'Italia non dovrebbe riaprire a tutti ma fare dei distinguo, bisognerebbe fare delle differenze, dovremmo stare attenti ad esempio nei confronti degli Usa e del Sud America", ha dichiarato Crisanti, aggiungendo: "Anche sui paesi europei dobbiamo stabilire dei criteri, fare il tampone e fare in modo che tu sia rintracciabile e se sei positivo stare in isolamento. Non è che si può riaprire tutto così".

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
08:29

In Brasile 1.349 morti in un solo giorno, è record di decessi

Il Paese più colpito dalla pandemia in America latina resta il Brasile con oltre 584mila contagiati che rappresenta la metà di quelli di tutta la regione. Nelle scorse ore il Paese ha fatto registrare anche il record di decessi con 1.349 morti in un solo giorno, che fa salire il totale delle vittime dall'inizio dell'emergenza coronavirus a 32.548. Il Brasile si conferma anche il secondo Paese più colpito dal contagio e il quarto  al mondo per numero di morti dopo Usa, Regno Unito e Italia.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
08:24

Cina dà ok parziale a ripresa dei voli delle compagnie aeree Usa

Dopo la reazione di Trump che ha bloccato le compagnie cinesi, Pechino ha deciso di fare un passo indietro annunciando che la Cina consentirà a più compagnie aeree straniere di riprendere i voli sul Paese, rimuovendo di fatto il bando contro i vettori Usa. Le società escluse dal piano precedente sui voli, si legge in una nota, "potranno a partire dall'8 giugno effettuare un collegamento internazionale per passeggeri a settimana verso un'unica città".

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
08:14

Superati i 6,5 milioni di contagi da coronavirus nel Mondo

Nel Mondo sono ormai oltre 6,5 milioni i casi di contagio da coronavirus. È quanto emerge dal conteggio aggiornato della Johns Hopkins University. Secondo i dati raccolti dall'università americana i contagi hanno raggiunto quota 6.511.713 mentre le vittime hanno superato quota 386mila. Il Paese più colpito sono gli Usa, seguito da Brasile, Russia e Regno unito.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
07:44

Boris Johnson: "Italiani in Gran Bretagna solo dopo la quarantena"

"Gli italiani in Gran Bretagna sono benvenuti ma possono entrare solo dopo la quarantena", lo ha ribadito il Premier britannico Boris Johnson. Il Paese in realtà sta pensando di stabilire ponti aerei senza quarantena con alcuni Paesi per la stagione estiva ma non con l'Italia che rischia così di rimanere esclusa. Tutto questo sarà comunque possibile solo "quando la situazione sarà più sicura". Per ora invece si sconsigliano viaggi non essenziali.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
07:33

Riparte la sperimentazione con l'idrossiclorochina, l'annuncio dell'Oms

Dopo lo stop deciso a maggio per gli allarmanti risultati di alcuni studi, riparte la sperimentazione dell'idrossiclorochina come farmaco anticovid. Lo ha annunciato la stessa Organizzazione mondiale della sanità. "Il gruppo esecutivo comunicherà ai principali ricercatori coinvolti nello studio la ripresa del trial con idrossiclorochina" ha spiegato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, rivelando: "Dopo la revisione dei dati condotta in questi giorni e sulla base dei dati disponibili sulla mortalità, i membri del comitato hanno ritenuto che non vi sono ragioni per modificare il protocollo del trial. Il comitato per la sicurezza e il monitoraggio dei dati continuerà comunque a monitorare attentamente la sicurezza di tutte le terapie testate nell'ambito dello studio Solidarity".

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
07:27

Il contagio dilaga in America Latina: oltre un milione di persone colpite, la metà solo in Brasile

Il contagio dilaga sempre di più in America Latina dove il numero delle nuove persone coinvolte ogni giorno non accenna a fermarsi. Nelle ultime 24 ore i contagi hanno superato quota 1milione e 130mila con un +46.500 mentre  i morti sono stati quasi 57mila. Il Paese più colpito resta il Brasile con oltre 584mila contagiati che rappresenta la metà di quelli di tutta la regione. Nelle scorse ore ha fatto registrare anche il record di decessi con 1.349 morti in un solo giorno. Anche il Messico ha registrato ieri 1.092 decessi in appena 24 ore. Pesantemente colpiti anche il Perù seguito dal Cile.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
07:19

Merkel annuncia nuovo pacchetto di aiuti da 130 miliardi di euro

La Germania è pronta mettere in campo un nuovo consistente pacchetto di aiuti economico per rilanciare l'economia del Paese. La Grosse Koalition di Angela Merkel infatti ha trovato una intesa per varare un nuovo provvedimento per 130 miliardi di euro di risorse fra il 2020 e il 2021. Ad annunciarlo è stata la stessa cancelliera tedesca che aveva voluto fortemente questa misura.

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
07:14

Austria valuta riapertura con l'Italia dal 15 giugno ma solo ai residenti delle "Regioni sane"

Dopo le polemiche per la mancata riapertura dei confini con l'Italia, l'Austria ha promesso di ripensarci ma solo precisando però che lo potrebbe fare solo per i residenti della vicina provincia di Bolzano e delle regioni meno colpite dal contagio. "Non è una decisione finale. Sfortunatamente la situazione della pandemia non ci permette di fare diversamente ma sono ottimista e fiducioso che saremo presto in grado di farlo" ha spiegato il ministro degli Esteri austriaco, Alexander Schallenberg, aggiungendo: "Il 15 giugno non è escluso, ma non posso ancora confermarlo. Stiamo discutendo con il ministero della Salute per trovare una posizione comune. Le autorità di Bolzano ci hanno fatto una proposta interessante, quella di adottare un approccio regionale, basandoci sui buoni numeri della pandemia in alcune di queste"

A cura di Antonio Palma
04 Giugno
07:00

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di giovedì 4 giugno

Sono 233.836 i contagi da Coronavirus in Italia stando a quanto registrato dall'ultimo bollettino della Protezione Civile. Di questi, i decessi sono 33.601 e i guariti 160.092. Nella giornata di ieri si sono registrati 321 casi positivi, 846 guariti e 71 vittime. Ecco la mappa del contagio regione per regione:

Lombardia: 89.442

Piemonte: 30.734

Emilia Romagna: 27.842

Veneto: 19.164

Toscana: 10.121

Liguria: 9.751

Lazio: 7.753

Marche: 6.735

Campania: 4.821

Puglia: 4.499

Trento: 4.433

Sicilia: 3.447

Friuli VG: 3.276

Abruzzo: 3.252

Bolzano: 2.598

Umbria: 1.431

Sardegna: 1.357

Valle D'Aosta: 1.187

Calabria: 1.158

Molise: 436

Basilicata: 399

Da ieri le regioni hanno riaperto i propri confini: è dunque possibile spostarsi liberamente tra regioni italiane senza obbligo di autocertificazione. Nella conferenza stampa tenutasi ieri pomeriggio, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha delineato le linee guida per i prossimi mesi: dal mantenimento delle regole sulle distanze e sull'utilizzo della mascherina al recovery plan, il premier ha illustrato il progetto di "rinascita dell'Italia", e ha dichiarato che la Fase 2 è stata dura e non è ancora terminata, ma la fase della ricostruzione economica e sociale dell'Italia sarà ancora più complessa. Dal fisco ai trasporti, passando per digitalizzazione e uguaglianza sociale, diversi sono stati i temi toccati dal Presidente del Consiglio durante la conferenza stampa. La scuola riprenderà a settembre, come previsto, e con lezioni in presenza.

Sono oltre 6,4 milioni i contagi da Coronavirus nel mondo, con oltre 380mila morti. La Spagna ha deciso di premiare tutti i medici, gli infermieri e gli altri operatori sanitari con il premio Principessa delle Asturie; per la prima volta la Svezia ammette che nel Paese ci sono stati troppi morti, causati anche dalla scelta di non imporre il lockdown. L'Austria riapre i suoi confini a tutti i Paesi europei, a eccezione dell'Italia.

A cura di Quale Compro Team
194 CONDIVISIONI
27588 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni