Covid 19
31 Dicembre 2021
07:10
AGGIORNATO31 Dicembre

Le notizie del 31 dicembre sul Coronavirus

Gli aggiornamenti di venerdì 31 dicembre

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
31 Dicembre
19:53

Gran Bretagna, associazione ospedali pubblici rassicura: "Casi meno gravi e pochi decessi"

I contagi sono in aumento nel Regno Unito ma i casi sono meno gravi. Il numero dei decessi giornalieri ha imboccato una tendenza al ribasso raggiungendo i livelli di ottobre. Lo ha detto Chris Hopson, amministratore delegato di Nhs Providers, associazione che rappresenta gli ospedali pubblici. La soglia di allarme che imporrebbe un nuovo lockdown è ancora lontana secondo Hopson che ha invitato a leggere con attenzione anche i numeri suoi nuovi ricoveri.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
19:18

Novavax chiederà autorizzazione per l'uso alla Food and Drugs Administration a gennaio

Novavax chiederà a gennaio alla Food and Drugs Administration statunitense l'autorizzazione d'emergenza per la distribuzione del suo vaccino anti Covid. A inizio dicembre la compagnia americana aveva riferito che avrebbe depositato la richiesta entro fine anno. I tempi si sarebbero allungati secondo Reuters anche a causa dei metodi utilizzati per testare l'efficacia del farmaco: Fda li aveva ritenuti insufficienti.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
19:01

Nave da crociera bloccata a Lisbona, equipaggio positivo al Covid

La nave da crociera tedesca Alda Nova è bloccata nel porto di Lisbona dopo che i membri del suo equipaggio sono risultati positivi al Covid. I positivi sono stati trasferiti a terra. Non è stato ancora deciso se e quando la nave potrà proseguire verso le Canarie come da programma.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
18:47

Omicron, Brusaferro dopo dati Iss: "Aumento casi reinfezione, accelerare su vaccini"

Per la decima settimana consecutiva si registra un aumento rapido e generalizzato dei nuovi casi di Covid-19. Lo spiega Silvio Brusaferro, presidente dell'Iss, a commento dei dati del monitoraggio settimanale. "Bisogna invertire la tendenza per evitare sovraccarico della sanità" ha ribadito. L'aumento dei casi, inoltre, intralcia il tracciamento. "Si raccomanda un rispetto dei comportamenti individuali e collettivi rigoroso, riducendo le occasioni di assembramento. Va inoltre accelerata la campagna vaccinale per tutte le fasce d'età visti i casi di re-infezione in persone che avevano già contratto il virus".

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
18:35

Francia, stretta sulle regole anti-Covid: mascherine all'aperto e smart working

Le mascherine saranno obbligatorie a Parigi a partire da venerdì. Una nuova restrizione per far fronte alla diffusione della variante Omicron. Le persone over 11 anni dovranno portare la mascherina anche all'aperto e nelle aree pubbliche. Consentita l'eccezione per chi fa attività fisica. Introdotto anche smart working per 3 giorni a settimana da inizio gennaio. Le aziende che violeranno la regola potrebbero dover pagare multe fino a 50.000 euro. La Francia sta cercando di premere l'acceleratore sulle vaccinazioni con il richiamo 3 mesi dopo l'ultima iniezione.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
18:28

Incidenza Rt e Terapie intensive: i dati del monitoraggio Iss in Italia

I dati sull'incidenza dei casi Covid, occupazione terapie intensive e aree mediche peggiorano in tutta Italia. A spingere sull'acceleratore è la variante Omicron, che causa pressione sulle strutture ospedaliere. Lo rende chiaro il quadro dell'ultimo monitoraggio Iss. A livello nazionale l'incidenza dei casi questa settimana è raddoppiata schizzando a 783 casi per 100.000 abitanti. L'indice rt è a 1,18. Ecco la situazione regione per Regione.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
18:21

Regno Unito, quasi 190mila casi di Covid in 24 ore e 203 decessi

Sono 18.846 i nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, con oltre 1 milione di persone risultate positive negli ultimi 7 giorni nel Regno Unito. Secondo gli ultimi dati del governo, sono stati 203 i decessi. Quasi 2.000 persone sono ricoverate in ospedale. Una persona su 25 in Inghilterra, inoltre, ha contratto il Covid nella settimana prima di Natale secondo gli ultimi dati dell'Ufficio Nazionale di Statistica del Guardian.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
18:14

Obbligo vaccinale, quali sono i partiti che lo chiedono al governo

Sempre più partiti chiedono al governo l'introduzione dell'obbligo vaccinale per far fronte all'impennata di casi e alla diffusione della variante Omicron. Il ministro della Salute Speranza si è sempre detto pronto all'eventualità, ma non tutti in maggioranza sono a favore. Alcuni partiti tra cui Italia Viva e Pd vogliono l'obbligo vaccinale generalizzato. Ecco quali sono

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
17:55

Puglia, 5.807 nuovi casi e 19 decessi in 24 ore per Covid

Sono 5.807 i nuovi casi registrati in Puglia nelle ultime 24 ore. Si tratta del nuovo record di contagi in un giorno per la Regione con un tasso di positività del 5,6%. Si registrano inoltre 19 decessi. Sono 24.510 le persone attualmente positive, 276 ricoverate in area non critica e 31 in terapia intensiva. I test eseguiti sono 104.288 tra tamponi molecolari e antigenici

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
17:37

Super Green Pass, secondo Costa potrebbe essere esteso ad alcuni luoghi di lavoro

Secondo il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, intervenuto a TimeLine su SkyTG24, il Super Green Pass potrebbe essere esteso ulteriormente. Dopo le nuove norme introdotte con l'ultimo decreto, la certificazione rafforzata potrebbe presto essere introdotta anche in alcuni luoghi di lavoro più a rischio infezione. Frena però sull'obbligo vaccinale generalizzato, per non pregiudicare il rapporto di fiducia instaurato con i cittadini

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
17:23

Sicilia in zona gialla da lunedì, Orlando: "Continuando così saremo in zona rossa"

La Sicilia passerà in zona gialla da lunedì 3 gennaio. Secondo il governatore della Regione Nello Musumeci, si tratta di una "minima restrizione" confrontata alla situazione di un anno fa. "Voglio fare appello a tutti i siciliani – ha detto – sul rispetto delle regole. Tutti hanno dimostrato senso di responsabilità, quindi chiedo ancora attenzione. Basta vivere la socialità con accortezza". Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha definito l'entrata in zona gialla un "inasprimento significativo" alla luce del pericolo all'orizzonte. "Se andiamo avanti così finiremo in zona rossa – ha detto -. Per questo torno a sollecitare il governo per l'obbligo vaccinale"

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
17:10

Bollettino Covid Italia, oggi 144.243 nuovi casi e 155 decessi

Sono 144.243 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Italia. L'ultimo bollettino del 2021 è stato appena diffuso dal Ministero della Salute. Il totale delle infezioni dall'inizio dell'emergenza sanitaria sale a 6.125.683. Nelle ultime 24 ore accertati anche 155 decessi per un totale di 137.402 vittime dall'inizio della pandemia. Effettuati oggi 1.224.025 tamponi tra molecolari e antigenici. Il tasso di positività è a 11,8%.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
16:57

Abruzzo, 4.773 nuovi casi nelle ultime 24 ore e 2 decessi

In Abruzzo sono stati registrati 4.773 nuovi casi di Covid-19 e 2 decessi. Altri 178 pazienti (+10 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica, 20 (-1 rispetto a ieri) sono in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 10.604 tamponi moleolari e 47.471 test antigenici. Il tasso di positività è pari a 8.21%.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
16:36

Primario di Rianimazione scrive ai no-vax: "Siamo con voi, non trattateci come nemici"

"Cari no-vax, non siamo vostri nemici: vogliamo aiutarvi". Così inizia la lettera aperta del Dr. Vinicio Danzi, primario della Rianimazione dell'ospedale San Bortolo di Vicenza. Il medico ha indirizzato la sua lettera alle tante persone che ancora non hanno voluto vaccinarsi contro il Covid. L'accorata missiva arriva dopo la vicenda di Alessandro Mores, 48enne no-vax di Thiene morto dopo aver rifiutato di essere intubato. "Mi rapporto solo con chi per sua sfortuna mi incontra per motivi legati alla professione e non appaio sui social. Gli anestesisti rianimatori hanno un forte senso della finitezza umana, ma quel che sta succedendo è troppo. Non siamo nemici, il Servizio sanitario è con voi. Di Covid si muore, non dateci il peso di vedere vite che si spengono per un'assurda visione della realtà".

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
16:04

Covid, l'obesità espone a rischi di malattia grave anche i bambini

L'obesità espone a forme più severe di Covid-19 sia adulti che bambini e ragazzi. A confermarlo uno studio condotto da ricercatori del ministero della Salute americano e dei Centers for Disease Control and Prevetion. La ricerca prende in considerazione i ricoveri pediatrici in sei ospedali americani tra luglio e agosto per un totale di 915 casi. In 177 (circa il 20%) l'infezione è stata riscontrata incidentalmente in pazienti ricoverati per altre ragioni. Nei rimanenti 713 il Covid era la causa del ricovero. Più di due terzi dei bambini e ragazzi ricoverati aveva un pregresso problema di salute dovuto all'obesità: ne era affetto il 32,4% dei pazienti, il 61,4% nella fascia dai 12 ai 17 anni

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
15:52

Green Pass, Forza Italia: "Introdurre il rafforzato per tutti i lavoratori"

"Il preoccupante aumento dei contagi e dei ricoveri impone la necessità di intervenire con decisione e prontezza. Non possiamo permetterci di richiudere tutto o di portare gli ospedali al collasso: per questo dobbiamo sopperire alla mancanza di coraggio a causa della quale non è stato introdotto l'obbligo vaccinale già mesi fa con l'estensione del Super Green Pass all'interno del mondo del lavoro". Lo ha detto il vicepresidente di Forza Italia al Senato, Licia Ronzuli. "Chi entra a contatto con gli altri deve essere protetto così come chi usa mezzi pubblici, va al ristorante o partecipa a eventi" ha concluso.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
15:36

Covid, crescono i contagi tra gli agenti della Polizia di Stato: 902 in 7 giorni

Crescono i contagi anche nelle forze di Polizia di Stato: riscontrato un incremento di 902 nuovi casi rispetto ai 461 della scorsa settimana.  All'aumento delle infezioni non è corrisposto un aumento di ricovero: da 14 casi della scorsa settimana a 9 negli ultimi sette giorni.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
15:16

Lazio, nelle ultime 24 ore 8477 nuovi casi e 10 morti

Nella giornata di oggi il Lazio ha registrato 8477 nuovi casi di Covid-19, 2634 in più rispetto a ieri. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 111.474 di cui 33mila molecolari e 78mila antigenici. I decessi invece sono saliti a 10, con 4 in più rispetto a ieri. I nuovi contagi a Roma città sono 4266.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
14:51

variante Omicron, Lopalco: "Dopo Epifania probabile calo dei casi"

Dopo l'epifania, secondo l'epidemiologo Pier Luigi Lopalco, i contagi dovrebbero calare. "La speranza è che con Omicron si acceleri la convivenza pacifica con il virus – ha spiegato ad Adnkronos salute il docente di igiene all'Università del Salento ed ex assessore alla Sanità della Regione Puglia -. La crescita dei casi continuerà ancora almeno per una settimana. Dopo la Befana, vedremo una discesa. Contro Omicron non potevamo fare di più"

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
14:24

Pistoia, fingeva di fare vaccini ai no-vax: ai domiciliari il medico

Arresti domiciliari per un medico della Montagna Pistoiese accusato di aver effettuato false vaccinazioni ai no-vax. Secondo l'accusa sarebbero decine di persone che lo raggiungevano da tutta la Toscana per ottenere poi un Green pass fasullo. Secondo le indagini dei carabinieri di Prato e dei Nas di Firenze, il medico riceveva in ambulatorio i pazienti no-vax e attestava per loro un'avvenuta vaccinazione mai eseguita. Sequestrate le false certificazioni sulla piattaforma del sistema sanitario regionale. Al momento sono indagate 19 persone.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
14:08

Scuola, quarantena solo per i non vaccinati con 2 positivi in aula

Le regole per la quarantena a scuola potrebbero cambiare. Dal governo si valutano nuove norme: quarantena, nel caso di due studenti positivi in classe, solo per i non vaccinati. Per gli altri invece ci sarà l'autosorveglianza. Dopo le nuove regole entrate in vigore oggi che prevedono l'autosorveglianza al posto della quarantena per i vaccinati o i guariti da meno di quattro mesi, si ragiona sulla possibilità di rivedere i protocolli anche a scuola. Questo sarebbe un modo per aumentare il tasso di vaccinati tra i ragazzi e mantenere quanto più possibile la scuola in presenza.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
13:56

Scuole, riapertura slitta al 10 gennaio in Abruzzo. Dal 7 al 9 attività di screening contagi

Slitta al 10 gennaio la riapertura delle scuole in Abruzzo. A stabilirlo, l'ordinanza regionale che dispone la sospensione delle attività didattiche il 7 e l'8 gennaio. La ripresa è prevista per lunedì 10. Viene prevista inoltre una campagna di screening in tutte le scuole dal 7 al 9 mediante test antigenici rapidi.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
13:37

Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia in zona gialla da lunedì

Da lunedì 3 gennaio passeranno in zona gialla Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia. In arrivo un'ordinanza del Ministro della SAlute per il passaggio di fascia. La scorsa settimana non ci sono stati passaggi di colore. Le 4 regioni si aggiungono a Liguria, Marche, Veneto, Friuli Venezia Giulia le Province Autonome di Trento e Bolzano e la Calabria già in giallo.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
13:20

Marche, record di nuovi casi in 24 ore: 2.079 nuovi positivi

Record di nuovi positivi al Covid nelle Marche: sono stati rilevati 2.079 casi nelle ultime 24 ore. Il tasso di incidenza sale a 551,61 su 100mila abitanti. Secondo i dati dell'Osservatorio Epidemiologico Regionale è record anche di tamponi analizzati: 19.497. Il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è stato registrato nella provincia di Ancona, con 836, seguita da Macerata con 310, Ascoli Piceno, con 299, Fermo con 281, Pesaro, Urbino con 219 e 134 casi fuori regione.

A cura di Gabriella Mazzeo
31 Dicembre
12:59

Chi sono i contatti ad alto rischio e a basso rischio con le nuove regole Covid del Governo

In caso di contatto con un positivo al Covid-19 chi deve considerarsi “a basso rischio”? E quali sono, invece, i "contatti stretti", cioè ad alto rischio? Lo spiega la circolare di “Aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento” firmata da Giovanni Rezza.

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
12:44

Trentino, i medici di famiglia: "Impossibile reggere l'impatto devastante della variante Omicron"

"Se continua così i medici di famiglia, almeno due terzi dei 300, abdicheranno definitivamente ed il sistema di assistenza territoriale andrà nel caos, retto solo da farmacisti tamponatori e infermieri di comunità". Sono le parole del segretario generale Cisl medici del Trentino, Nicola Paoli, che a nome della categoria dice "non saremo in grado a lungo di reggere l'impatto devastante anche in Trentino della variante Omicron, che non porterà un grande numero di ospedalizzazioni ma che ricadrà immancabilmente sulla gestione assistenziale del medico di famiglia". "Reggere questa onda d'urto, in meno di 300 medici, non è più possibile – avverte ancora Paoli -. La minore gravità clinica, inesorabilmente, determina un carico impossibile da sostenere nelle dodici ore che dedichiamo loro ogni giorno. Temiamo la rivoluzione prospettata dalla nuova Legge nazionale che prevederà solo 38 ore settimanali per ogni medico, e che la stessa Provincia di Trento dovrà subire, impensabile con l'attuale carico di lavoro dei nostri medici". "I numeri stanno aumentando in maniera esponenziale", sottolinea ancora Paoli, con il rischio che "la situazione possa solo diventare ancora più rischiosa e ingestibile da parte nostra".

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
12:36

Basilicata, 588 nuovi casi e un morto nelle ultime 24 ore

Sono 588 i nuovi positivi in Basilicata (due in più rispetto a ieri), emersi dall'esame di 2.622 tamponi: i dati sono contenuti nel bollettino della task force regionale. Le persone ricoverate negli ospedali di Potenza e di Matera sono 65 (tre in più rispetto a ieri), una delle quali ricoverata in terapia intensiva. Il bollettino registra anche una vittima, ma ve ne sarebbe già un'altra (una donna non vaccinata ricoverata a Matera, in terapia intensiva).

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
11:47

Monitoraggio ISS: l'incidenza sale a 783 casi ogni 100mila abitanti, Rt a 1,18

Peggiora il quadro epidemiologico in Italia: secondo il monitoraggio settimanale dell'Istituto Superiore di Sanità infatti l'incidenza sale da 351 a 783 casi ogni centomila abitanti, mentre l'indice Rt è pari a 1,18.

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
11:23

Garattini: "Basta tergiversare, serve l’obbligo vaccinale"

"Basta tergiversare, serve l’obbligo vaccinale". A dirlo Silvio Garattini, fondatore dell'Istituto Mario Negri, secondo cui dalla pandemia si uscirà solo se tutti si vaccineranno: "Non c'è più tempo da perdere, l'esecutivo deve avere più coraggio. I dati dicono che c'è necessità e siamo in ritardo. Se l'Italia inserisse l'obbligo vaccinale, molti Paesi europei la seguirebbero. Siamo in una situazione paradossale in cui i governi stanno fermi in attesa che qualcuno faccia la prima mossa".

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
11:11

Il direttore generale dell’Oms è fiducioso che il 2022 sarà l’anno della fine della pandemia

Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Oms, si dice fiducioso che questo sarà l’anno in cui porremo fine alla pandemia "ma solo se lo faremo assieme". L'obiettivo per il prossimo anno sarà quello di vaccinare il 70% della popolazione del pianeta: "Ritengo che se riusciremo a fare progressi su questo, ci riuniremo di nuovo alla fine del 2022, non per segnare la fine del terzo anno di pandemia, ma per celebrare il ritorno alle norme pre-Covid, quando ci riunivamo con le nostre famiglie e comunità e apprezzare la compagnia e l'affetto dell’altro".

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
11:02

“Con tampone selvaggio sistema sanitario rischia collasso”: l’allarme dei farmacisti

Arturo Cavaliere, presidente della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie-SIFO: “Riteniamo che aver trasformato il Green Pass da tampone in un lasciapassare per le vacanze, per la settimana bianca e per i cenoni, sia una scorciatoia che ha poco a che fare con la tutela della salute. È una follia sanitaria”.

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
10:37

Ieri record di Green Pass scaricati, quasi 3 milioni, oltre 1,3 milioni da tampone

È record di Green Pass scaricati nelle ultime 24 ore tra quelli "base" e quelli "rafforzati". Sono stati 2.988.313 le certificazioni verdi emesse dalla piattaforma nazionale Dgc, per un totale 177.307.905. Ieri sono state 1.360.606 le certificazioni verdi rilasciate dopo un tampone negativo, superando così il precedente record di 1.228.224 del 27 dicembre. I green pass scaricati a seguito dell'avvenuta vaccinazione sono stati 1.605.116 e per guarigione dal Covid 22.591.

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
10:32

Due dosi del vaccino di Jonhson & Johnson proteggono dalla malattia grave da Omicron

I vaccinati che hanno ricevuto il richiamo con Jonhson & Johnson sono ben protetti dalla malattia grave e dal ricovero in ospedale. Lo indicano i dati di due studi clinici separati, uno condotto in Sudafrica e l’altro in Israele, dove il vaccino di J&J ha dimostrato di avere un’efficacia “forte e stabile nel tempo, anche contro varianti come Omicron e Delta”.

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
10:25

In Toscana 16.886 nuovi casi di Covid-19

I nuovi casi di Covid-19 registrati in Toscana sono 16.886 su 74.976 test di cui 28.479 tamponi molecolari e 46.497 test rapidi. Lo rende noto su Telegram il presidente della Regione Eugenio Giani. Rispetto a ieri l'aumento è di 1.056 casi, ma il tasso dei nuovi positivi è il leggero calo, passando da 22,69% (69,6% sulle prime diagnosi) di ieri al 22,52% (64,7% sulle prime diagnosi) odierno. Giani informa, inoltre, che dei nuovi casi registrati oggi, 7.790 provengono dai test rapidi antigenici.

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
10:10

Costa: "FFP2 verso prezzo calmierato. Obiettivo non più di un euro"

Per le mascherine FFP2, diventate obbligatorie per diverse occasioni, "sono convinto che arriveremo ad un prezzo calmierato. E credo che l'obiettivo di non superare il costo di 1 euro sia assolutamente alla portata". Lo dice il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, intervenuto a ‘Radio anch'io', su Radio Uno. Per le Ffp2, sottolinea, "è chiaro che nel momento in cui introduciamo un obbligo per quei cittadini che si sono sottoposti alla vaccinazione, credo che sia giusto porsi il problema di non sottoporre ad ulteriori costi questi cittadini". Infatti "a questo proposito abbiamo incaricato la struttura commissariale guidata da Figliuolo".

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
09:52

Israele, al via la quarta dose nelle case di riposo

Il direttore generale del ministero della sanità israeliano, Nahman Ash, ha dato oggi l'autorizzazione alla somministrazione di una quarta dose di vaccino Pfizer nella case di riposo per anziani e negli ospedali geriatrici. A renderlo noto il ministero della sanità secondo cui questa decisione è stata presa nel timore che in quelle istituzioni si verifichi una ondata di contagi che potrebbe anche costare vite umane. Anche i dipendenti di quegli istituti potranno adesso ottenere una quarta dose, se lo desiderano. Ieri, dopo una lunga serie di consultazioni, Ash aveva autorizzato la somministrazione della quarta dose agli immunodepressi. Nel frattempo il ministero della sanità ha reso noto che la quinta ondata sta avanzando e che ieri i contagi di Covid sono stati 5000 circa (1000 in piu' rispetto al giorno precedente) su un totale 157 mila tamponi.

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
09:33

Abrignani (CTS): "È il momento di introdurre l'obbligo vaccinale"

Le quarantene sono state allentate per evitare di "bloccare i servizi pubblici, l'economia e gli ospedali. Il governo ha deciso di assumersi qualche rischio in più abolendo la quarantena per i vaccinati. Allo stesso tempo però ha mitigato il rischio estendendo il super Green pass". A dirlo Sergio Abrignani, immunologo dell'università di Milano e membro del Comitato tecnico scientifico, in un'intervista a ‘la Repubblica' dove fa presente che "sarebbe il momento dell'obbligo vaccinale. L'obbligo salverebbe il Paese da ulteriori danni della pandemia e i no vax dall'alto rischio di forme severe. Se non ora, non vedo quando. Non abbiamo più tempo per il convincimento". Secondo Abrignani "se fossimo tutti vaccinati oggi avremmo 440 ricoverati in terapia intensiva invece di 1.200 e saremmo tutti in zona bianca". "Omicron probabilmente è già prevalente – rileva – i numeri che vediamo si spiegano solo con la nuova variante. Nessuno al mondo si aspettava un virus così contagioso, è qualcosa di mai visto prima. In poche settimane l'Italia è passata da 5mila a 127mila casi, e forse raggiungeremo i 200mila come la Francia. Senza vaccini, guardando ai dati del 2020, oggi avremmo 10mila persone in terapia intensiva e 2mila morti al giorno".

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
09:16

Il Ministero della Salute: "Terza dose protegge da malattia grave con Omicron"

I primi dati sull'efficacia dei vaccini nei confronti della variante Omicron "suggeriscono che la stessa sarebbe in grado di ridurre l'efficacia dei vaccini nei confronti dell'infezione, della trasmissione, e della malattia sintomatica, soprattutto in chi ha completato il ciclo di due dosi da più di 120 giorni. La terza dose riporterebbe tuttavia l'efficacia dei vaccini a livelli comparabili a quelli contro la variante Delta conferendo una buona protezione nei confronti della malattia grave". Lo spiega il ministero della Salute nella circolare ‘Aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento in seguito alla diffusione a livello globale della nuova variante VOC SARS-CoV-2 Omicron (B.1.1.529)'. Per queste ragioni, afferma il ministero, "è opportuno promuovere la somministrazione della terza dose di richiamo ("booster") e differenziare le misure previste per la durata ed il termine della quarantena sia in base al tempo trascorso dal completamento del ciclo vaccinale primario che alla somministrazione della dose booster".

A cura di Davide Falcioni
31 Dicembre
08:59

Quasi 20 milioni di terze dosi somministrate: gli ultimi dati sulla campagna vaccinale

Il 62,28% della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno cinque mesi ha ricevuto la terza dose. È questo il dato che emerge dal report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato a stamattina. In totale la somma di chi ha avuto almeno una dose e di chi è guarito da almeno sei mesi e' pari a 48.449.413, ossia l'89,70% della popolazione over 12.

31 Dicembre
08:53

Crisanti contro le nuove regole: “I migliori al governo sono apprendisti stregoni”

"Questi Migliori al governo sono apprendisti stregoni". Il microbiologo Andrea Crisanti è molto critico sulle misure varate dal governo Draghi sulla riduzione della quarantena ed esprime tutte le sue perplessità in un’intervista al Fatto Quotidiano: “"Non c'è niente di scientifico. Abbiamo appena appreso che la variante Omicron si diffonde di più perché non trova barriera nei vaccinati, e che si diffonde molto più rapidamente di Delta: dovremmo quindi cercare di tutelare fragili e non vaccinati che continuano a rischiare molto. Ma se liberi i vaccinati dalla quarantena dopo un contatto con un positivo, vai nella direzione opposta, mi pare. Non è logico".

È scettico, Crisanti, anche sul fatto che Omicron sia meno pericolosa delle altre varianti di Covid-19: "Questa variante tende a colpire solo le vie respiratorie superiori – afferma Crisanti – ma non mi illudo ancora sul fatto che possa risolvere il problema del Covid. Non c'è ancora certezza che neutralizzi Delta o altre varianti passate o future, quindi i fragili e chi non è vaccinato rischiano ancora la malattia grave e la vita stessa. Dunque torno a dire: era necessaria questa fuga in avanti con l'abolizione della quarantena per parte della popolazione in caso di contatto con positivo?

Che cosa bisognava fare, allora?  Per Crisanti, "avrebbe avuto più senso mantenere una quarantena obbligatoria di tre giorni e poi richiedere un tampone negativo" e poi mettere i termoscanner nelle scuole e obbligare i tavoli da massimo quattro persone nei ristoranti fino alla fine della pandemia, indipendentemente dal colore della regione.

31 Dicembre
08:31

In Sudafrica picco omicron superato, stop al coprifuoco

In Sudafrica il picco della quarta ondata di contagi da Covid-19 a causa della variante Omicron del coronavirus, inizialmente individuata proprio qui, potrebbe essere superato e il governo inizia a rimuovere le restrizioni, a partire dal coprifuoco notturno. Secondo una dichiarazione del governo, riportata dalla Bbc, sebbene la nuova variante sia altamente trasmissibile si sono registrati tassi di ricoveri ospedalieri inferiori rispetto alle precedenti ondate e un aumento marginale dei decessi e i casi e i ricoveri sono diminuiti in quasi tutte le regioni del Paese. Continuano gli appelli alla vaccinazione. Nella settimana che si è conclusa il 25 dicembre sono state confermate 89.781 infezioni, rispetto alle 127.753 di quella precedente. Dall'inizio della pandemia il Sudafrica ha segnalato circa 3,5 milioni di casi di Covid-19 e oltre 90.000 decessi.

A cura di Antonio Palma
31 Dicembre
08:18

Draghi vuole il super green pass per lavorare

Sebbene da oggi entrino in vigore le nuove norme sulla quarantena ridotta, nel governo già si discute delle nuove misure anti contagio da varare a gennaio, norme ancora più restrittive in vista di un’ulteriore aumento dei contagi da variante Omicron. A tal proposito, nel governo si confrontano posizioni molto differenti. Il Pd e Forza Italia vorrebbero l’obbligo vaccinale, mentre il premier Draghi sembra essere più orientato a imporre il super Green pass – quello cioè che si ottiene dopo almeno una dose di vaccino – a tutti i lavoratori. Su quest’ultima misura, tuttavia, si registra la contrarietà della Lega e lo scetticismo del Movimento Cinque Stelle.

31 Dicembre
07:56

Per Boris Johnson bastano i vaccini per sconfiggere Omicron: Capodanno senza restrizioni nel Regno Unito

Nessuna ulteriore restrizione nonostante i contagi da record, solo ieri 188mila. Secondo Boris Johnson, premier britannico, bastano i vaccini a fermare la variante Omicron: "Possiamo dire una cosa con certezza: la nostra posizione questo 31 dicembre è incomparabilmente migliore di quella dell'anno scorso”, ha sottolineato Johnson durante il messaggio di fine anno alla nazione. Il motivo, secondo il primo ministro inglese è la campagna vaccinale messa in campo dal governo: “Proprio grazie a questo enorme sforzo nazionale, possiamo festeggiare stanotte”, ha concluso

31 Dicembre
07:45

In Sudafrica Omicron ha già superato il picco: stop a coprifuoco

Mentre in Europa sta abbattendo tutti i record di contagi, in Sudafrica, dove è stata scoperta per la prima volta, la variante Omicron sembra già aver superato il picco. Lo affermano alcuni funzionare del governo, nel commentare la decisione di revocare il coprifuoco notturno. Anche i dati vanno nella medesima direzione: nella settimana terminata il 25 dicembre 2021, il numero di infezioni confermate è stato di 89.781, in calo rispetto alle 127.753 della settimana precedente. Non solo: sebbene altamente trasmissibile, Omicron avrebbe registrato tassi di ospedalizzazione inferiori rispetto alle ondate precedenti: il Paese, hanno detto i funzionari alla Bbc, ha ancora "una capacità inutilizzata per il ricovero dei pazienti anche per i servizi sanitari di routine”.

31 Dicembre
07:30

Brusaferro: “Festeggiate Capodanno solo con chi si è vaccinato”

“Tutto fa supporre che questa variante sarà diventata largamente dominante attorno alla metà di gennaio. Attualmente si contende il campo con la variante Delta, rispetto alla quale è molto più trasmissibile ma aspettiamo dati più solidi per capire se è meno pericolosa nel dare malattia grave e rendere necessario il ricovero in ospedale. Sappiamo però che tre dosi di vaccino, pur non proteggendo completamente dall’infezione, evitano le complicanze del Covid. Se non ci fossero stati i vaccini, oggi saremmo in una situazione drammatica”. Non usa mezze misure Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e portavoce del Comitato Tecnico Scientifico, nel descrivere in un’intervista al Corriere della Sera, l’emergenza Omicron che ha sconvolto l’Europa proprio quando la pandemia di Covid-19, complici i vaccini, sembrava volgere al termine.

Difende, Brusaferro, le misure varate dal governo, mentre apre a un’ulteriore accorciamento dei quattro mesi oggi previsti tra la seconda e la terza dose del vaccino, perché “Il tempo di raddoppio dei casi legati alla Omicron è di 2-3 giorni rispetto ai 4-5 della Delta. Differenza molto significativa”. Sulle misure, per l’appunto, afferma invece che  ”l’alleggerimento della quarantena per le persone vaccinate con la maggiore copertura (tre dosi o due se non sono passati 120 giorni) e che hanno contatti con soggetti positivi, fa appello al buonsenso nel gestire i nostri comportamenti”. Buonsenso a cui fa appello anche per invitare i genitori a vaccinare i loro figli: “Spero che durante queste festività i genitori, seguendo le indicazioni dei pediatri, portino i bambini ai centri vaccinali. È importante metterli al sicuro dal rischio del Covid. La ripresa della scuola è imminente ed è bene che i piccoli possano tornare sui banchi bene equipaggiati anche contro il virus

Ad allarmare Brusaferro, soprattutto, sono le feste e gli assembramenti: “Evitare i luoghi sovraffollati, specialmente al chiuso. Meglio riunirsi solo se “muniti” di vaccino. Ricordiamoci di arieggiare sempre le stanze, in ogni caso, aprendo di tanto in tanto le finestre, e di usare le mascherina quando raccomandato. Il mio augurio: la situazione è complessa, ma si può guardare a un 2022 più sereno”.

31 Dicembre
07:14

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, venerdì 31 dicembre

Nuovo record di contagi ieri in Italia, il bollettino ha fatto registrare 126.888 contagi e 156 morti in 24 ore con tasso di positività all'11%. Il totale delle infezioni da inizio pandemia sale a 5.981.428. Nelle ultime 24 ore accertati 156 decessi per Covid, per un totale di 137.247 vittime da inizio pandemia in Italia. Effettuati nell’ultima giornata 1.150.352 tamponi tra molecolari e antigenici: oggi il tasso di positività si attesta all'11,0% (+1,5%). Gli attualmente positivi in Italia sono 779.463 (+104.598), i guariti 5.064.718 (+22.246). Lombardia la regione con più contagi oggi: 39.152 positivi, è nuovo record.Questa la situazione regione per regione:

  • Lombardia: +39.152
  • Veneto: + 10.376
  • Campania: +11.492
  • Emilia Romagna: +7.088
  • Lazio: +5.843
  • Piemonte: + 11.515
  • Sicilia: +3.963
  • Toscana: + 15.830
  • Puglia: +4.200
  • Friuli-Venezia Giulia: +10.996
  • Marche: + 1.814
  • Liguria: + 1.781
  • Calabria: + 1.604
  • Abruzzo: + 3.167
  • P.A Bolzano: +664
  • Sardegna: +735
  • Umbria: +3.328
  • P.A Trento: + 1.171
  • Basilicata: +530
  • Molise: +211
  • Valle d'Aosta: +295

Mattarella ha firmato il decreto covid varato dal Governo e da oggi sono in vigore nuovo decreto con stop a quarantena per vaccinati con 3 dosi. Atteso monitoraggio Iss con incidenza e Rt: Piemonte verso zona gialla da lunedì. Ieri nuovo record di contagi: il bollettino covid ha fatto registrare 126.888 contagi e 156 morti in 24 ore con tasso di positività all'11%. Brusaferro: “Servono mascherine Ffp2 e durante le feste e vacciniamo i bimbi. Omicron è più trasmissibile, ma aspettiamo per capire se è anche meno pericolosa”. Sono 110.866.397 le dosi di vaccino Covid somministrate in Italia e 46.3 milioni le persone completamente vaccinate.

A cura di Antonio Palma
31031 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni