Covid 19
28 Gennaio 2022
07:11
AGGIORNATO28 Gennaio

Le notizie del 28 gennaio sul Coronavirus

Le ultime notizie e gli aggiornamenti sul Covid in Italia e nel mondo di oggi venerdì 28 gennaio 2022.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
28 Gennaio
22:41

Covid in Francia, oggi oltre 353mila nuovi casi di contagio

Sono stati 353.503 i nuovi casi di contagio da Coronavirus registrati in Francia nelle ultime 24 ore. I dati sono stati diffusi da Santé publique France. Il tasso di positività, risultato del rapporto tra test effettuati e test risultati positivi, è del 33,1%.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
22:22

Ministero Salute, circolano false mail su scadenza Green Pass

Il Ministero della Salute ha messo in guardia i cittadini contro l’ultimo tentativo di truffa online: circolano false mail su scadenza Green Pass, ma si tratta di phishing.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
21:36

Spagna, continua il calo dei contagi da Covid-19 nel Paese

Continua la tendenza discendente dei casi di Covid in Spagna, dove secondo la ministra della Sanità Carolina Darias, il picco dell'ultima ondata è stato superato. I nuovi casi notificati sono 118.922. I decessi sono stati 199. Migliorano anche gli indici riguardanti gli ospedali: il tasso di occupazione nei reparti ordinari passa in 24 ore da 14,85% al 14,75%. Nelle terapie intensive invece, il tasso occupazionale passa dal 22,16% al 21,77%. Alcuni media spagnoli hanno però riferito che il governo dei Paesi Baschi ha deciso di estendere ancora le restrizioni in vigore per far diminuire ulteriormente la curva.

A cura di Gabriella Mazzeo
28 Gennaio
21:18

Russia, nel 2021 record di decessi: perso 1 milione di abitanti

Nel 2021 la Russia ha perso oltre un milione di abitanti, soprattutto a causa del Covid. Un record dalla dissoluzione dell'Unione Sovietica. Lo ha annunciato il Rosstat, l'agenzia di statistiche russa. Nella federazione vivono oltre 140 milioni di abitanti. Fra gennaio e dicembre dello scorso anno, il Paese ha registrato 2.445.509 morti a fronte di 1.402.834 nascite. La mortalità è aumentata del 15,1% rispetto al 2020.

A cura di Gabriella Mazzeo
28 Gennaio
20:15

Covid, salgono ancora i casi tra i detenuti: sono 3.733

Salgono ancora i contagi tra i detenuti. Secondo gli ultimi dati del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria aggiornati a ieri sono 3.733 i casi di Covid. La stragrande maggioranza della popolazione detenuta positiva è asintomatica (3.703). I sintomatici sono 12, mentre 18 sono ricoverati in ospedale. Tre giorni fa, data dell'ultima rilevazione, i detenuti positivi erano 3.487. Le dosi di vaccino somministrate sono pari a 101.837. Sono invece 1.598 i casi tra i poliziotti penitenziari: 1555 sono asintomatici, 43 invece presentano sintomi. Tra il personale amministrativo e dirigenziale i casi sono 104 e102 sono gli asintomatici.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
20:02

Nuovo record di casi Covid in Olanda: oltre 74mila in 24 ore

I Paesi Bassi hanno stabilito un nuovo record giornaliero di infezioni di coronavirus, con 74.085 test positivi registrati tra giovedì e venerdì mattina: più di 9.500 casi in più del precedente massimo segnato sei giorni prima. Lo riferisce il sito Nl Times. L'impennata di nuovi casi ha messo in difficoltà i sistemi informatici dell'associazione dei sistemi sanitari regionali nel Paese Ggd e dell'istituto olandese per la sanità pubblica Rivm. Dal 17 gennaio ancora 76.000 test devono essere caricati nel sistema informatico e da giovedì il dato è cresciuto di 4mila unità (erano 30mila una settimana fa).

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
19:13

Aifa: "Via libera pillola Pfizer, presto disponibile in Italia"

La Commissione Tecnico Scientifica (CTS) dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), nella seduta di oggi, ha definito i criteri di utilizzo del medicinale Paxlovid, farmaco antivirale orale per la cura del Covid-19 dell'azienda Pfizer. Il farmaco aveva già avuto nel dicembre 2021 il parere favorevole della CTS per la distribuzione in emergenza e sarà disponibile dalla prima settimana di febbraio 2022

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
18:34

Omicron 2, l'elenco delle Regioni italiane dove è presente la sottovariante

In Italia la sottovariante BA.2, ribattezzata Omicron 2, è attualmente presente in 9 Regioni ed è pari all’1% delle sequenze classificate come Omicron, diventata a sua volta dominante. Rezza: “Non differisce molto nelle caratteristiche rispetto ad Omicron 1”.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
18:10

Brusaferro: "Lieve calo curva, primi segni di inversione del trend"

La curva mostra una lieve decrescita e questo dato è attestato sia dall'incidenza sia dall'indice Rt che si sta attestando sotto la soglia epidemica e questa è un'indicazione positiva. Il quadro europeo mostra curve in generale di crescita epidemica mentre il nostro Paese, insieme a qualche altro, comincia a mostrare un'inversione di tendenza e questo è anche un altro segnale coerente con i dati che osserviamo. Resta comunque una elevata circolazione del virus in quasi tutte le regioni". Così il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, in un video di commento ai dati del monitoraggio settimanale.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
18:03

Lettera di Figliuolo alle Regioni: "Tamponi rapidi gratis per alunni scuola primaria"

Il generale Figliuolo ha inviato una lettera alle Regioni in cui dà indicazioni per l’esecuzione di tamponi antigenici rapidi gratuiti per gli alunni delle scuole primarie, in caso di contatto scolastico con positivo al Covid.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
17:33

Scuola, secondo il ministero il 15% delle classi è in Dad

Nella settimana tra il 17 e il 22 gennaio, le classi in Dad sono il 15,5%, ovvero 48.843 mentre 48.113 sono in Ddi (didattica digitale integrata, una una modalità che alterna momenti in presenza e momenti online), ovvero il 15,3%. In generale, le classi in presenza sono 266.404 (l'84,5%). È quanto emerge dai dati del monitoraggio del Ministero dell'Istruzione. Le classi/sezioni che hanno partecipato alla rilevazione sono 315.247 (l'84% rispetto al totale classi.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
17:22

In Italia calano terapie intensive (-15) e ricoveri (-57) Covid

Sono 1.630 le terapie intensive, 15 in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 126. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 19.796, ovvero 57 in meno rispetto a ieri. È quanto emerge dal bollettino di oggi del Ministero della Salute.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
17:17

Covid in Italia, oggi 143.898 casi e 378 morti: tasso di positività scende al 13,7%

Sono 143.898 i casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo quanto emerge dal bollettino di oggi venerdì 28 gennaio. Tasso di positività al 13,7% (-1,3%). Si contano 378 vittime.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
17:11

Iss: "Omicron 2 in 9 Regioni, trovate già 21 sequenze"

La sottovariante di Omicron Ba.2, ribattezzata Omicron 2, è in 9 Regioni italiane ed è pari all’1% delle sequenze classificate come Omicron. È stata segnalata in Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Sicilia e Toscana. Lo evidenzia l'indagine rapida condotta dall'Iss e dal ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler. "È di un certo interesse il fatto che in questa indagine siano state rilevate 21 sequenze riconducibili al lignaggio BA.2, che è causa di più del 50% di infezioni da Sars-CoV-2 in alcuni Paesi Europei tra i quali, in particolare, la Danimarca", conclude l’Iss.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
16:57

Speranza: "Oggi nessuna Regione cambia colore" 

"Oggi non firmo nessuna ordinanza: nessuna Regione cambia colore, non succedeva da tante settimane". Lo dice il ministro della Salute Roberto Speranza parlando con i giornalisti alla Camera.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
16:09

Covid nel Lazio, 12.663 nuovi casi e 28 morti in 24 ore

Nel Lazio, che per la prossima settimana resta in zona bianca, su 20.833 tamponi molecolari e 76.241  tamponi antigenici per un totale di 97.074 tamponi, si registrano 12.663 nuovi casi positivi (-804), sono 28 i decessi, 2.134 i ricoverati (+38), 207 le terapie intensive (+4) e +10.277 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 13%. I casi a Roma città sono a quota 6.661.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
15:52

Covid in Emilia Romagna, oggi 16.142 nuovi casi e 48 decessi

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 996.812 casi di positività, 16.142 in più rispetto a ieri, su un totale di 65.908 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 25.455 molecolari e 40.453 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 24,5%. Si registrano anche 48 decessi.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
15:40

Parto cesareo d'urgenza per 30enne positiva e non vaccinata: il bimbo è in intensiva

Parto d'urgenza all'ospedale Salesi di Ancona per una ragazza di 30 anni, positiva al Covid e non vaccinata. La giovane ha partorito alle 33esima settimana, in anticipo rispetto alla scadenza naturale, a seguito dell'aggravamento del quadro clinico dovuto ad una insufficienza respiratoria correlata al virus. Il bimbo, un maschietto, pesa 1 chilo e si trova ora nel reparto di terapia intensiva neonatale dove resterà in incubatrice sotto osservazione. La neo mamma è stata intubata in rianimazione, dove le sue condizioni restano gravi.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
15:28

Covid in Brasile, quasi 229 mila contagi e 662 morti in 24 ore

Con i 228.972 contagi da Coronavirus nelle ultime 24 ore il bilancio complessivo dei casi in Brasile si attesta ad almeno 24.782.922 da inizio pandemia. Lo riferisce il consorzio che riunisce le più importanti testate giornalistiche del paese. La media giornaliera di nuovi contagi ha raggiunto negli ultimi sette giorni quota 170.572 in crescita del 150 per cento rispetto
alle precedenti due settimane. Si tratta del dato più alto dall'inizio della pandemia, nonché del decimo record giornaliero consecutivo.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
14:55

Covid in Abruzzo, oggi 3.102 nuovi casi e 7 decessi 

Sono 3.102 i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 208.051. Dei positivi odierni, 2.057 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. I pazienti deceduti sono 7 morti (di età compresa tra 77 e 81 anni, 2 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Teramo, mentre 4 risalgono ai giorni scorsi e sono stati comunicati solo oggi dalle Asl) e sale a 2.793. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
14:40

Presidente virologi: "Con Omicron dominante vediamo fine pandemia"

"Omicron si sta avvicinando ovunque al 100%", ha detto il presidente dei virologi italiani Arnaldo Caruso, ordinario di Microbiologia e Microbiologia clinica all'università degli Studi di Brescia, direttore del Laboratorio di microbiologia dell'Asst Spedali Civili, il quale ha aggiunto: "Nella nostra esperienza a Brescia il 100% lo abbiamo praticamente raggiunto e non possiamo che ribadire il concetto: il fatto che Omicron abbia sostituito quasi completamente Delta ci proietta in una fase diversa, un periodo che auspichiamo possa essere davvero migliore e traghettarci verso una nuova normalità".

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
14:24

Ue: "Richiamo dopo J&J è booster a tutti gli effetti" 

Nell'Ue "chi ha ricevuto una dose di Johnson&Johnson e poi ha ricevuto un richiamo con un altro tipo di vaccino deve essere considerato come una persona che ha ricevuto una dose booster" a tutti gli effetti. Lo ha chiarito un portavoce della Commissione europea, rispondendo a una domanda sulla decisione dell'Austria di non considerare valida come booster la dose di richiamo per le persone che in precedenza avevano ricevuto il vaccino monodose Johnson&Johnson.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
14:02

Omicron 2, isolati primi casi in Liguria, Bassetti: "Più contagiosa ma morde meno"

Nel Laboratorio di Igiene diretto dal professor Icardi di Genova, è stata sequenziata, per la prima volta in Liguria, la variante Omicron 2. Lo rende noto l'ospedale policlinico San Martino di Genova. Due i casi accertati, uno dopo il sequenziamento di routine nel nosocomio, il secondo invece e' emerso dal sequenziamento di un campione derivante dal monitoraggio nazionale, che coinvolge il Laboratorio. "Calcoli preliminari indicano che omicron 2 è una volta e mezza più contagioso di omicron 1. Naturalmente, seguiamo da vicino lo sviluppo e se è più contagiosa, potrebbe significare che l'ondata di infezioni sarà maggiore e si estenderà ulteriormente fino a febbraio rispetto alle proiezioni precedenti. Quello che però sembra certo è che non aumentano i ricoveri per forme gravi. Quindi omicron 2 morde meno, soprattutto nei vaccinati come del resto omicron" ha spiegato Bassetti.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:55

Covid Umbria, oggi 1936 nuovi positivi e 4 morti

Nelle ultime 24 ore inUmbria sono stati registrati 1.936 nuovi positivi e 2.063 guariti, con gli attualmente positivi che calano a 24.605, 131 in meno. Si registrano anche altri quattro i morti legati al virus. Tornano a salire i ricoverati Covid negli ospedali dell'Umbria che sono 198 , sei in più rispetto a giovedì, ma scendono a sei da otto i posti occupati nelle terapie intensive. A Lo riporta il sito della Regione.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:49

Pillola anti covid Pfizer, Presidente virologi: "Svolta per cure a casa ma non sostituisce vaccino"

La pillola di Pfizer "certamente può fare la differenza", come farmaco svolta "soprattutto per la terapia domiciliare" di Covid-19, che "oggi è il grande problema da risolvere". Così Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia (Siv-Isv), sul farmaco orale approvato da Ema nel trattamento anti covid. Un'arma terapeutica molto efficace che però, ci tiene a chiarire l'esperto sentito dall'Adnkronos Salute, "non potrà mai sostituire il vaccino".

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:40

Lopalco: "Pillola anti covid Pfizer molto utile a fine ondata"

La pillola anti covid Pfizer "è un altro strumento per la terapia Covid. Quindi è la benvenuta anche perché, soprattutto in una fase di calo dell'ondata pandemica, quando si arriva ad una situazione di circolazione endemica, quello che bisogna prediligere è proprio il trattamento precoce di chi dovesse infettarsi, con il rischio di sviluppare malattia grave, come appunto nell'indicazione di questo farmaco". A dirlo all'Adnkronos Salute l'epidemiologo Pier Luigi Lopalco, docente di igiene all'Università del Salento.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:25

Nessun cambio di colore per le regioni: 12 gialle, 5 arancioni e 3 bianche

Nessun cambio di colore per le Regioni e le province autonome, che lunedì dovrebbero mantenere il quadro attuale: 12 in zona gialla, 5 in arancione e 3 in bianca. Nel dettaglio: Valle d'Aosta, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo e Sicilia sono in zona arancione; Lombardia, province autonome di Trento e Bolzano, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Lazio, Puglia, Campania, Sardegna e Calabria in giallo; infine in zona bianca Umbria, Molise e Basilicata. E' quanto emerge dai dati degli indicatori decisionali dell'ultimo monitoraggio della Cabina di regina Iss-ministero della Salute aggiornati al 27 gennaio

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:16

Lombardia resta in zona gialla, Fontana: "Contagi in frenata"

"Si conferma la frenata dei contagi e la Lombardia resta in zona gialla, anche nel consueto monitoraggio settimanale della cabina di regia di Iss e ministero della Salute»" Così il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana in un post sulla sua pagina Facebook, sottolineando che "calano tutti i parametri: incidenza sui 100mila abitanti si attesta 13,6, sotto la media nazionale che è 15. Scendono anche i livelli di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e area medica". Fontana continua dicendo che "ora attendiamo che il Governo accolga le richieste che abbiamo avanzato in sede di Conferenza delle Regioni: eliminare la classificazione in zone e semplificare le quarantene, soprattutto in ambito scolastico, concentrandosi in particolare sui positivi sintomatici. La Lombardia e il Paese intero hanno la necessità di rimettere in moto l’economia e la vita".

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:08

In Israele a gennaio più casi che in tutto il 2021

Nel solo mese di gennaio Israele ha registrato più casi di Covid che nell'intero 2021. È quanto emerge da un rapporto reso noto dal Times of Israel. In base ai dati del Centro per l'informazione e la conoscenza del coronavirus, in Israele nel 2021 sono stati identificati circa 960.500 casi di Covid, mentre nel solo gennaio sono oltre 1.160.000 le persone risultate positive. Il massiccio aumento dei casi e' stato attribuito alla variante Omicron e alla sua rapida diffusione, specie tra i giovani e giovanissimi. Solo nella giornata di mercoledì sono stati registrati 67.723 nuovi casi, secondo i dati forniti dal ministero della Salute.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:56

Covid Alto Adige, oggi 2.241 contagi e 4 morti

Sono 2.241 i nuovi casi di positività rilevati in Alto Adige nelle ultime 24 ore su 1.021su 13.671 tampini analizzati ieri. Si registrano anche altri 4 decessi covid. I ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 108, nelle terapie intensive covid invece ci sono 12 persone.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:51

Scozia e Galles allentano le norme anti covid 

Scozia e Galles allentano le norme anti covid dopo Inghilterra e Irlanda anche. Come annunciato dalle autorita' di Edimburgo, le regole sul distanziamento fisico di due metri e sull'uso di mascherine in determinate circostanze vengono allentate. In Galles i locali notturni possono riaprire con le regole di distanziamento sociale che sono state revocate e anche i limiti alla socializzazione nei pub e nei ristoranti, noti come la "regola dei sei", sono stati rimossi. Ma l'obbligo all'uso delle mascherine resta nei negozi, negli ospedali e nei trasporti pubblici. Si conferma cosi' la linea piu' cauta rispetto a quella di Londra

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:40

Rasi: "Pillola anti covid Pfizer serve ma non è per tutti"

La Pillola anti covid Pfizer “non so se sarà decisiva nella lotta al Covid, ma è uno strumento importante in questa fase delle pandemia perché efficace contro Omicron. Non è per tutti però”. Lo afferma all’Adnkronos Salute Guido Rasi, consulente del commissario per l’emergenza Covid, generale Francesco Paolo Figliuolo, e direttore scientifico di Consulcesi. “Questa malattia è composta da una parte infettiva e da una infiammatoria, quindi è importante per la prima la tempistica di intervento e per la seconda la combinazione con altri farmaci" ricorda Rasi, aggiungendo: "Paxlovid è un farmaco da usare secondo linee guida ben precise che dovrebbero essere disponibili nel momento dell’autorizzazione. Non è la soluzione del problema ma è uno strumento che potrà aiutare nei casi di pazienti” che non necessitano di ossigeno supplementare “ma ad alto rischio che la malattia diventi grave”.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:31

InItalia contagi in crescita tra i sanitari: in 30 giorni 54.005 casi

Non si arresta la crescita di casi di Covid tra medici, infermieri e altri lavoratori della sanità. Negli ultimi 30 giorni sono stati 54.005 a fronte di 3.982.099 casi complessivi di infezione registrati in Italia. E' quanto emerge dai Dati della Sorveglianza integrata Covid-19 in Italia, a cura dell'Istituto Superiore di sanità, aggiornati al 26 gennaio.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:21

Galli: "Pillola Pfizer passo avanti in lotta covid, buona arma seppur con limiti"

La pillola anti-Covid Pfizer, che ha appena ricevuto l'ok dell'Ema, "è una buona arma che, però, ha i suoi limiti. Ad oggi, non ci sono elementi importanti per poter decidere che possa essere utile al di là del momento iniziale dell'infezione nei casi indicati. È comunque un grosso passo in avanti". Lo ha detto all'Adnkronos Salute Massimo Galli, già direttore di Malattie infettive all'ospedale Sacco di Milano. A oggi, spiega Galli, "siamo nella possibilità di avere strumenti che hanno un ruolo importante, anche se parziali, nella fase iniziale di malattia, la pillola e i monoclonali. Siamo però ancora in difficoltà nel trattamento e nella gestione dei casi gravi. E questo è il motivo per cui non abbiamo, di fatto, la soluzione definitiva del problema", conclude il virologo.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:12

Papa: "Fake news sui vaccini covid vanno combattute"

"Essere correttamente informati, essere aiutati a capire sulla base dei dati scientifici e non delle fake news, è un diritto umano", Così si è espresso il Papa ricevendo i partecipanti all'Incontro del Consorzio internazionale di media cattolici, che ha lo scopo di aiutare a chiarire news false o confuse sui vaccini contro il Covid-19. "‘L’eccellenza del compito dell’informatore consiste non soltanto nel rilevare ciò che è immediatamente riscontrabile, ma anche nel cercare elementi di inquadramento e di spiegazione circa le cause e le circostanze dei singoli fatti che egli deve segnalare" ha esordito il Pontefice Citando San Paolo VI nel so discorso nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano dove questa mattina ha ricevuto in udienza i partecipanti all’incontro promosso dal Consorzio Internazionale di Media Cattolici ‘Catholic fact-checking'. Lo cita proprio per evidenziare che "questo lavoro esige rigore nel metodo" e senso di responsabilità.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:01

Covid Veneto, oggi 16.518 contagi e 31 morti

Continua a flettere la curva di crescita dei contagi Covid in Veneto. Nelle ultime 24 ore sono stati 16.518 i nuovi positivi scoperti con i tamponi. Si registrano però 31 vittime in più rispetto a ieri. Lo riferisce il bollettino della Regione. I dati complessivi dall'inizio della pandemia sono di 1.119.366 contagiati, e 13.097 morti. Calano gli attuali positivi in isolamento, 256.879, 5.602 in meno nelle 24 ore. Diminuisce il numero dei ricoverati Covid nelle aree mediche, 1.810 (-37), mentre tornano a crescere quelli nelle terapie intensive, 194 (+9).

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
11:51

Covid, in Italia variante omicron al 95,8%

In Italia il 17 gennaio scorso la variante Omicron era predominante, con una prevalenza stimata al 95,8%, con una variabilità regionale tra l'83,3% e il 100%, mentre la Delta era al 4,2% del campione esaminato (range: 0% -16,7%). Sono questi i risultati dell'indagine rapida condotta dall'Istituto superiore di sanità (Iss) e dal Ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
11:43

Cosa succede se non viene prorogato lo stato di emergenza per il Covid

Secondo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, se la situazione pandemica non peggiorerà, dal 1° aprile non servirà più lo stato di emergenza per combattere il Covid. Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri lo ha detto chiaramente: al momento, a meno di nuove varianti più letali e un peggioramento nella situazione pandemia, non si prevede alcuna proroga per lo stato di emergenza. L'ultima volta era stata votata con apposito decreto lo scorso dicembre e, nonostante le divisioni, la validità è stata fissata fino al prossimo 31 marzo. Dal 1° aprile in poi, quindi, potrebbe mancare la cornice giuridica fondamentale utilizzata finora dal governo e dalla struttura commissariale del generale Figliuolo per combattere il Covid, in deroga alle classiche procedure burocratiche.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
11:34

Figliuolo: "A febbraio primi arrivi pillola anti covid Pfizer"

A febbraio primi arrivi della niova pillola anti covid Pfizer. "Nella giornata di ieri la struttura Commissariale, d'intesa con il ministero della Salute, ha finalizzato con la casa farmaceutica Pfizer un contratto per la fornitura di 600mila trattamenti completi dell'antivirale Paxlovid nel corso del 2022"  ha comunicato infatti la struttura Commissariale in una nota.  La distribuzione della prima tranche del farmaco, pari a 11.200 trattamenti, avverrà' nella prima settimana di febbraio e sara' distribuita alle Regioni secondo le indicazioni del ministero della Salute e dell'Aifa. Gli ulteriori trattamenti previsti dal contratto affluiranno successivamente.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
11:13

Covid Toscana, oggi 10.528 nuovi casi su 68.127 test

In calo oggi i nuovi casi covid in Toscana dove si registrano 10.528 nuovi contagi su 68.127 test. Secondo quanto riferisce sui social il presidente della Regione Eugenio Giani, i nuovi casi in Toscana nelle ultime 24 ore son stati registrati a fronte di 19.510 tamponi molecolari e 48.617 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi quindi è 15,45% (73,2% sulle prime diagnosi). Ieri icasi registrati erano stati 12.357 su 72.375 test, con un tasso di nuovi positivi a 17,07% (76,0% sulle prime diagnosi).

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
11:00

Covid a Scuola, Bianchi: "Nuove regole in prossimo cdm"

Le nuove regole nella gestione del Covid nelle scuole arriveranno col prosiamo Consiglio dei Ministri, lo ha spiegato il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi. "Noi dobbiamo, così come avevamo promesso, seguire l'andamento della pandemia semplificando man mano che andiamo avanti – ha detto il ministro -. Lo facciamo con delle norme e quindi lo faremo nel consiglio dei ministri di inizio settimana". Bianchi ha anche sottolineato che al momento "più dell'80% degli studenti è in presenza".

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
10:55

Covid Marche, oggi 4.890 nuovi contagi su 12.982 tamponi

Sono 4.890 i nuovi contagi da coronavirus registrati oggi nelle Marche a fronte di 12.982 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore. Sono i dati che mergono dal bollettino covid di oggi venerdì 28 gennaio. Contagi in calo dunque rispetto a ieri  quando si erano registrati 6152 anche a fronte di un numero inferiore di tamponi e dunque oggi anche tasso di positività in discesa.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
10:43

Fiaso: "Una donna su sei partorisce con il Covid, serve il doppio del personale”

Una donna su sei partorisce con il Covid, contratto spesso per paura del vaccino visto che sei partorienti su dieci non erano vaccinate al momento del parto. Una situazione che si prolunga ormai da tempo e che ha fatto scattare l’allarme della Fiaso, la Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere, a causa della necessità di raddoppiare il personale per queste pazienti. “Una partoriente positiva al Covid va ricoverata nei reparti di Ostetricia e questo impone la duplicazione dei percorsi per l’assistenza di pazienti negative e positive, che devono essere separate, con il conseguente raddoppio delle risorse necessario” spiegano dalla Fiaso.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
10:32

Vaccini Covid restano efficaci anche contro Omicron 2: dati positivi dal Regno Unito

I vaccini anti Covid non perdono di efficacia contro l’infezione sintomatica provocata da Omicron 2, dimostrandosi persino più protettivi rispetto a Omicron.  Il dato è stato pubblicato nell'ultimo bollettino sulla campagna vaccinale nel Regno Unito, il “COVID-19 vaccine surveillance report” pubblicato dalla UK Health Security Agency. L'efficacia dei vaccini è risultata addirittura maggiore di diversi punti percentuali rispetto a quella rilevata contro il ceppo originale della Omicron (BA.1), dal quale quale sono generate diverse sottovarianti figlie.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
10:25

In Russia record di casi Covid per ottavo giorno consecutivo: 98.040 contagi in 24 ore

In Russia si è registrato un nuovo record di contagi di Covid-19, per l’ottavo giorno consecutivo. Come riferisce la task force incaricata dal governo di monitorare l’andamento della pandemia nel Paese, nelle ultime 24 ore sono stati confermati 98.040 contagi. Ieri erano stati 88.816 i casi confermati. Sono invece 673 le persone che hanno perso la vita per complicanze nell’ultima giornata.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
10:10

Von der Leyen: "In Ue oltre metà adulti ha fatto terza dose del vaccino covid"

In un breve video la presidente della commissione Ue, Ursula von der Leyen, ha fatto il punto sulla campagna vaccinale, affermando che "più della metà degli adulti europei da oggi ha fatto la terza dose". La Von der Leyen ha comunque sottolineato che "serve fare di più. Chiunque può faccia la terza dose. Secondo i dati dell'Ecdc se tutti gli adulti europei vaccinati con due dosi avessero il booster eviteremmo un milione di ospedalizzazioni".

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
10:01

Quattro Regioni a rischio alto, 9 moderato e 8 basso

“Quattro Regioni e province autonome sono classificate a rischio alto , di cui 3 a causa dell'impossibilità di valutazione per incompletezza dei dati inviati; 9 Regioni risultano classificate a rischio Moderato. Tra queste, 3 Regioni e province autonome sono ad alta probabilità di progressione a rischio alto. Otto Regioni e province sono classificate a rischio basso”. È quanto emerge dal report dell’Istituto superiore di sanità (Iss) con i i dati principali del monitoraggio della Cabina di regia Iss-ministero della Salute “Sono 15 le Regioni e province autonome che riportano almeno una singola allerta di resilienza. Quattro Regioni riportano molteplici allerte di resilienza”, concludono gli esperti.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
09:50

Crisanti: "Omicron non è un raffreddore, sbagliato parlare di normalizzazione"

"La variante Omicron è sicuramente meno virulenta, ma non è un raffreddore. Quindi bisogna aspettare prima di parlare di normalizzazione. Purtroppo non si possono escludere altre sorprese. La dinamica dell’epidemia dipenderà dal numero di persone protette, dalla durata della protezione e l’eventualità che si presentino varianti resistenti", a ricordarlo è Andrea Crisanti, direttore della Microbiologia di Padova. "Sembrerà una cosa un po’ eretica da dire, ma penso che aggiornare ora il vaccino contro Omicron abbia solo una valenza di marketing. Alla fine di questa ondata, la maggior parte delle persone avrà contratto Omicron, quindi tecnicamente sarà già protetta" ha aggiunto Crisanti in una intervista al Corriere della Sera.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
09:40

Iss: ritardi regioni inserimento dati, non esclusa sottostima

"Diverse Regioni e Province autonome hanno segnalato ritardi nell'inserimento dei dati del flusso individuale e non si può escludere che tali valori possano essere sottostimati". Lo evidenzia l'Istituto superiore di sanità (Iss) in relazione ai dati dell'ultimo monitoraggio settimanale dell'Istituto e ministero della Salute che confermano dati in calo.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
09:30

Cosa succede se ti scade il green pass a marzo: le contromisure nel nuovo piano del Governo

La validità dei Green pass rafforzato verrà differenziata in base al numero di dosi. Per chi ha 3 dosi nessuna scadenza per gli altri scadenza a sei mesi da febbraio. Una modifica che dovrebbe scattare in concomitanza con l’entrata in vigore del nuovo decreto. Per i cittadini dunque nessuna onere ulteriore, dal 1° febbraio il green pass rafforzato per chi ha fatto la terza dose di vaccino anti covid non avrà più scadenza e non ci sarà più bisogno di rinnovare il certificato.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
09:27

Monitoraggio Iss, in Italia in calo incidenza, Rt e ricoveri covid

Frena il contagio covid in Italia,  a confermalo sono i dati del consueto monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità sull'andamento del pandemia nel nostro Paese. L‘Rt è sceso infatti a 0,97, sotto la soglia critica di 1. Si osserva inoltre una diminuzione dell’incidenza settimanale a livello nazionale e Calano anche le occupazioni di terapie intensive e aree mediche.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
08:55

Ceo Moderna: vaccino covid efficace contro Omicron ma dopo 6 mesi protezione scema

La protezione contro il covid-19 e specificamente la variante Omicron accordata dal vaccino Moderna e dal booster “e’ molto buona”. Ma i dati vanno controllati continuamente “perché dopo sei mesi dalla immunizzazione gli anticorpi diminuiscono”: lo ha sottolineato oggi alla Cnn il ceo di Moderna, Burton. “È importante continuare a monitorare gli effetti del vaccino e del booster”, ha precisato Burton, confermando i dati di uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, che mostrano una diminuzione di 6 volte degli anticorpi contro il covid dopo sei mesi dall’inoculazione dell’ultima dose del vaccino. “Quello che abbiamo osservato dopo 6 mesi dalla vaccinazione ci fa pensare che gli anticorpi continueranno a diminuire nel tempo ed una volta arrivato questo autunno 2022, probabilmente le persone non saranno più protette”.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
08:43

Covid, 98 morti in Australia: bilancio più alto da inizio pandemia

Record di decessi covid in Australia dall'inizio della pandemia di coronavirus nel Paese. Nelle ultime 24 ore hanno perso la vita 98 persone, mentre la variante Omicron del virus comincia a diffondersi in diverse aree. Dei nuovi decessi, 39 sono stati registrati nel Victoria, 35 nel NSW, 18 nel Queensland e uno nell'ACT. Il precedente bilancio più alto era stato registrato il 21 gennaio con 88 decessi.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
08:31

Covid, in Grecia calano i nuovi casi: si allentano le restrizioni

Il governo greco ha deciso di revocare alcune delle restrizioni in vigore per limitare i contagi da Covid, dato il calo del numero di nuovi casi e della pressione ospedaliera. Lo ha annunciato il ministro della Sanità, Thanos Plevris. Plevris ha spiegato che malgrado il numero dei ricoveri rimanga elevato il tasso delle dimissioni degli ospedali e la minor gravità della malattia hanno convinto l'esecutivo ad allentare alcune misure.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
08:23

Nuove regole su quarantena e tamponi a scuola

Cambiano ancora le regole anti covid per la scuola con una maggiore semplificazione per i rientri in classe e l'uniformità alle regole generali. L’idea del Governo è di permettere il ritorno in aula alle scuole medie e superiori a chi è stato colpito dal covid col semplice tampone negativo, sia antigenico sia molecolare, e dunque senza più passare dal medico per il certificato. Non solo, tra le altre misure che presto potrebbero arrivare per tutti gli studenti italiani c’è la modifica delle regole per le quarantene per contatti con positivi in classe:

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
08:11

L’Ema ha approvato la pillola anti covid Paxlovid di Pfizer

L'Ema ha approvato la pillola anti covid di Pfizer, Paxlovid. Al termine della riunione in programma oggi, il comitato per i medicinali per uso umano dell'EMA ( CHMP ) ha autorizzato l'immissione in commercio condizionale per il medicinale antivirale orale Paxlovid per il trattamento del COVID-19 prodotto dalla Pfizer.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:54

In Cina segnalati 64 nuovi casi covid interni

La Commissione sanitaria nazionale cinese segnalato il rilevamento di 64 nuovi positivi per il coronavirus, 39 dei quali dovuti a contagio locale e il resto, importati. I casi di trasmissione locale sono stati segnalati a Zhejiang (16), Heilongjiang (9), Pechino (8), Tianjin (4), Guizhou (1) e Xinjiang (1). I restanti 25 contagi sono stati riscontrati tra viaggiatori provenienti dall'estero. Le autorita' sanitarie hanno anche segnalato la rilevazione di 54 casi asintomatici, 12 dei quali locali. Il numero totale di contagiati in Cina e' di 2.268, nove dei quali in gravi condizioni. Dall'inizio della pandemia nel Paese sono state contagiate 105.875 persone e 4.636 sono morte

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:42

Covid, Sergio Mattarella ha firmato il nuovo decreto sostegni

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto legge recante "Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici di lavoro salute e servizi territoriali connesse all'emergenza COVID-19 nonché per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico". Lo rende noto il Quirinale.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:36

In Germania nuovo record del tasso incidenza covid, oltre 190mila casi in 24 ore

Sono 190.148 i nuovi contagi di coronavirus registrati in Germania nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto il Robert Koch Institute (Rki). Una settimana fa, venerdì, scorso, erano 49.988 in meno i casi confermati. Il tasso di incidenza a livello nazionale raggiunge un nuovo massimo a 1073,01, contro il 1017,4 di ieri.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:29

Verso l'addio al sistema dei colori delle Regioni, resta solo la zona rossa

Verso l'addio al sistema dei colori delle Regioni, resta solo la zona rossa. Come ha spiegato il sottosegretario Costa: “C’è la volontà di superare il sistema a colori, potrebbe restare la sola zona rossa come livello di attenzione per gli ospedali ma senza le restrizioni, che oggi sono previste, per tutti i vaccinati o guariti”.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:24

Vaccino covid, in Italia oltre 126 milioni di dosi somministrate

In Italia oltre 126 milioni di dosi di vaccino anti covid somministrate. Secondo l'ultimo aggiornamento del report della campagna vaccinale con i dati fino ad oggi, venerdì 28 gennaio, sono precisamente 126.038.452 le somministrazioni totali. Sono 47.170.491 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale pari 87,34 % della popolazione interessata. Sono 31.803.978 le terze dosi pari all'80,44 % della popolazione. oltre un milione di under 12 vaccinati con almeno una dose.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:18

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, venerdì 28 gennaio

Casi in calo e tasso di positività stabile nell'ultimo bollettino covid che registra 155.697 nuovi contagi con 1.039.756 tamponi e 389 morti covid. Sono questi i dati diramati dal ministero della Salute. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria le infezioni sono state 10.539.601. I decessi in totale da inizio pandemia sono 145.159. Ieri sono stati effettuati 1.039.756 tamponi tra antigenici e molecolari. Il tasso di positività è al 15,0% (-0,3%). Il numero degli attualmente positivi è pari a 2.706.453 (-10.128), i guariti 7.687.989 (+165.779). Ecco i casi casi rilevati Regione per Regione:

  • Lombardia: +25.098
  • Veneto: +18.998
  • Campania: +12.135
  • Emilia Romagna: +16.142
  • Piemonte: +11.089
  • Lazio: +13.467
  • Toscana: +12.357
  • Sicilia: +7.369
  • Puglia: +8.117
  • Liguria: +5.388
  • Friuli-Venezia Giulia: +5.080
  • Marche: +6.152
  • Abruzzo: +3.615
  • Calabria: +1.496
  • Umbria: +1.863
  • P.A Bolzano: +2.360
  • Sardegna: +1.224
  • P.A Trento: + 1.913
  • Basilicata: +1.015
  • Molise: +507
  • Valle d'Aosta: + 326

Oggi nuovo monitoraggio dell'Iss con Rt e incidenza del contagio. Si va verso l'addio alla zona gialla e arancione, Costa: “C’è la volontà di superare il sistema a colori, potrebbe restare la sola zona rossa. Nelle Banche in zone rosse e arancione solo su appuntamento. La campagna vaccinale covid fa registrare 126 milioni di dosi somministrate e 31 milioni di booster con l'87,34 % della popolazione over 12 che ha completato il ciclo vaccinale. L'Ema ha dato il via libera alla pillola antivirale Paxlovid di Pfizer.

Nel mondo oltre 366 milioni di casi accertai da inizio pandemia e 5,6 milioni di morti per covid. In Grecia calano i nuovi casi e si allentano le restrizioni. Nel Regno Unito, con booster protezione al 95% da decesso per Omicron in over 50

A cura di Antonio Palma
31007 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni