1.328 CONDIVISIONI
Covid 19
28 Gennaio 2022
18:31

Omicron 2, la sottovariante individuata in 9 Regioni italiane. Rezza: “Molto simile a Omicron 1”

In Italia la sottovariante BA.2, ribattezzata Omicron 2, è attualmente presente in 9 Regioni ed è pari all’1% delle sequenze classificate come Omicron, diventata a sua volta dominante. Rezza: “Non differisce molto nelle caratteristiche rispetto ad Omicron 1”.
A cura di Ida Artiaco
1.328 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La variante Omicron, individuata per la prima volta in Sudafrica lo scorso novembre, è ormai largamente dominante anche in Italia, dove ha praticamente soppiantato la Delta e si rileva nel 95% dei casi. Tuttavia, a farsi largo lentamente è anche la sottovariante di Omicron Ba.2, ribattezzata Omicron 2.

L'elenco delle Regioni dove è stata segnalata Omicron 2

Secondo l'indagine rapida condotta dall'Iss e dal ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler, e come confermato dal presidente, Silvio Brusaferro, la sottovariante è attualmente presente in 9 Regioni ed è pari all’1% delle sequenze classificate come Omicron. È stata segnalata nello specifico in Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Sicilia e Toscana. "È di un certo interesse il fatto che in questa indagine siano state rilevate 21 sequenze riconducibili al lignaggio BA.2, che è causa di più del 50% di infezioni da Sars-CoV-2 in alcuni Paesi Europei tra i quali, in particolare, la Danimarca", conclude l’Iss.

Sulla questione è intervenuto anche Gianni Rezza, direttore della Prevenzione del Ministero della Salute che ha spiegato in video-commento dell'ultimo monitoraggio dell'Iss che "la variante Omicron ormai è largamente predominante nel nostro Paese, si rileva in più del 95% dei casi. In alcuni casi è stata rilevata anche la presenza della variante Omicron 2 che però non differisce molto nelle caratteristiche rispetto ad Omicron 1".

Le caratteristiche della sottovariante Omicron 2

La variante dominante di Sars-CoV-2 denominata Omicron in realtà comprende più ‘varianti sorelle' ( la base B.1.1.529 e BA.1, BA.2 e BA.3). Ora si sta facendo strada la Omicron 2, cioè la BA.2, la quale si distingue da quella predominante per alcune mutazioni sulla proteina Spike con il quale il virus aggancia le cellule umane. Le prime segnalazioni della BA.2 si sono avute a metà dicembre in India, dove la variante ha preso la posizione dominante, mentre in Europa si è diffusa particolarmente in Danimarca. "Calcoli preliminari indicano che Omicron 2 è una volta e mezza più contagiosa di Omicron. Naturalmente, seguiamo da vicino lo sviluppo: se è più contagiosa, potrebbe significare che l'ondata di infezioni sarà maggiore e si estenderà ulteriormente fino a febbraio, rispetto alle proiezioni precedenti", è stato il commento via Facebook dell'infettivologo genovese Matteo Bassetti, che ha aggiunto: "Quello che, però, sembra certo è che non aumentano i ricoveri per episodi gravi. Quindi, Omicron 2 morde meno, soprattutto nei vaccinati, come del resto Omicron".

1.328 CONDIVISIONI
31830 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni