22 Marzo 22:31 In Germania scuole chiuse se si superano 200 contagi su 100mila abitanti

Le scuole chiuderanno qualora i casi per 100mila abitanti dovessero superare i 200. È quanto deciso quest'oggi durante il Stato-Regioni. Le scuole e gli asili infantili verranno chiusi in Germania, nelle zone in cui si dovesse superare l'incidenza settimanale di 200 nuovi contagi su 100 mila abitanti, scrivono i media tedeschi: si tratta solo di uno dei punti in cui si è già raggiunto l'accordo al vertice Stato-Regioni in corso a Berlino sulle misure anti Covid.

22 Marzo 22:14 Grillo: “Vaccini bene dell’umanità: dovrebbe trattarli Unesco, non Wall Street”

I vaccini devono essere un bene dell'umbanità e per questo dovrebbe trattarli l'Unesco e non Wall Street. Così Beppe Grillo in un tweet in cui ha comunicato di aver scritto una lettera al segretario Ocse: "Ci impegneremo per questo ma ora serve mossa urgente – ha spiegato – i vaccini contro le pandemie devono essere un bene comune dell'umanità. Dovrebbe trattarli l'Unesco, non Wall Street. Ci impegneremo per questo. Ma ora occorre una mossa urgente. La chiedo al Segretario dell'Ocse con questa lettera. TassaUmana".

22 Marzo 20:58 Vaccino AstraZeneca, ok in Spagna fino a 65 anni

Le autorità sanitarie spagnole hanno deciso di portare a 65 anni l'età massima per le vaccinazioni anti Covid con il siero di AstraZeneca. Fino a oggi erano previste solamente per gli under 55.

22 Marzo 20:43 La storia del sindaco di San Bassano che ha portato gli anziani in bus a vaccinarsi

“Ci hanno chiamati alle 10.30 di mattina chiedendo di raccogliere persone entro mezzogiorno. Per fortuna i nostri anziani li conosciamo bene. Siamo andati a bussare casa per casa”. Parla così Giuseppe Papa, sindaco di San Bassano, finito sui giornali per aver portato gli ultra ottantenni del suo comune a vaccinarsi a Cremona, dopo che per un problema tecnico erano saltati centinaia di appuntamenti. Le sue parole a Fanpage.it: “Spero si impari dagli errori, quel sistema informatico è sbagliato per le persone anziane”.

22 Marzo 20:22 Sono 7.894.659 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate finora in Italia

Sale a 7.894.659 il totale delle dosi somministrate in Italia contro il Covid, l'82,4% del totale di quelle consegnate: 9.577.500 (nel dettaglio 6.610.500 Pfizer/BioNTech, 493.000 Moderna e 2.474.000 AstraZeneca). La somministrazione ha riguardato 4.766.138 donne e 3.128.521 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 2.511.145. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 19.31 di oggi. Nel dettaglio le dosi sono state somministrate a 2.865.863 operatori sanitari, 1.307.167 unità di personale non sanitario, 513.326 ospiti di strutture residenziali, 2.277.663 over 80, 200.236 unità delle forze armate e 730.404 unità di personale scolastico.

22 Marzo 19:59 Nel Regno Unito 17 morti in un giorno: è il minimo da 6 mesi

Nelle ultime 24 ore nel Regno Unito sono stati registrati 5.342 nuovi casi di Covid-19 e solo 17 decessi, il minimo da 6 mesi. Negli ultimi 7 giorni i decessi sono scesi del 42% rispetto alla settimana precedente mentre i contagi hanno segnato una flessione del 4,7%. Nel Paese 28 milioni di persone, ben oltre la metà della popolazione, hanno ricevuto la prima dose del vaccino contro il Covid-19 e 2,3 milioni di persone hanno ricevuto anche la seconda.

22 Marzo 19:47 Le province in cui i casi Covid aumentano più velocemente

Nelle ultime 24 ore sono stati diagnosticati 13.846 nuovi casi e 386 morti di Covid-19. Qui l'elenco delle province che stanno facendo registrare i dati peggiori in termini di aumento di casi.

22 Marzo 19:37 Figliuolo: “Entro fine mese saranno oltre 14 milioni i vaccini distribuiti alle Regioni”

Alla fine del primo trimestre saranno oltre 14 milioni i vaccini distribuiti alle Regioni. Lo comunica la struttura del Commissario per l'Emergenza, Francesco Figliuolo. In particolare, il totale di marzo sarà di circa 7,5 milioni di dosi, mentre i parziali cumulati di gennaio e febbraio sono stati pari a 6,5 milioni.

22 Marzo 19:29 Andreoni: “Se vacciniamo 45-50 mln italiani l’estate sarà più serena, altrimenti autunno buio”

Il primario di Infettivologia di Tor Vergata Massimo Andreoni interviene sul dibattito su come sarà la prossima estate: "Se vacciniamo 45-50 mln di italiani l'estate sarà più serena, ma soprattutto lo sarà l'autunno. Se non lo facciamo, avremo invece un settembre-ottobre davvero bui", le sue parole all'Adnkronos Salute. Andreoni ha commentato le parole del ministro della Salute che ha affermato che "faremo un'estate diversa rispetto alle giornate che stiamo attraversando oggi ancora con le restrizioni". "Immagino il ministro Speranza abbia espresso un auspicio – prosegue Andreoni – che condivido. È chiaro che appena arriverà il caldo, come già accaduto, lo scorso anno il virus circolerà meno. Ma dobbiamo essere veloci con le vaccinazioni, altrimenti l'estate potrebbe essere un boomerang come abbiamo, purtroppo, visto".

22 Marzo 19:17 Nelle prossime 24 ore un milione di dosi di vaccino Pfizer alle Regioni

Entro le prossime 24 ore circa un milione di dosi del vaccino Pfizer verranno distribuite alle Regioni, interessando 214 strutture. Lo ha comunicato il commissario all'emergenza Covid, generale Paolo Francesco Figliuolo, nel corso della riunione di lavoro di questa mattina a Palazzo Chigi con il premier Mario Draghi e il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio.

22 Marzo 19:07 Festa abusiva a Sanremo: multe per una ventina di persone tra i 40 e i 50 anni

Nel pomeriggio di domenica due equipaggi della Squadra Volante, con l’ausilio di un equipaggio dei Carabinieri della locale Compagnia, sono intervenuti in zona Foce a Sanremo dove alcuni passanti avevano segnalato la presenza di più persone che avevano organizzato una festa senza alcun rispetto delle regole sull’uso delle mascherine e del distanziamento. Gli agenti intervenuti sul posto hanno effettivamente riscontrato la presenza di una ventina di persone che, introducendosi abusivamente all’interno del dehor di una nota discoteca estiva, nonostante fosse chiuso sia dall’ingresso principale sia dal lato della spiaggia, stavano festeggiando con musica e balli. Le persone presenti,  incuranti di tutti i divieti relativi alla diffusione del covid-19, avevano cibo cibo e bevande e anche con casse, amplificatori e strumenti musicali. Avevano insomma organizzato una vera e propria discoteca. Tutti i presenti, tra i 40 a 50 anni, provenienti da Sanremo e da diversi comuni dell’imperiese ma anche da paesi stranieri (Germania, Francia, Olanda) sono stati identificati e multati per multiple violazioni relative al DPCM in vigore, in particolare per il mancato uso dei dispositivi di protezione e del distanziamento interpersonale nonché per violazione del divieto di spostamento tra comuni. Tutti i partecipanti alla festa abusiva, inoltre, sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per il reato di cui all’art. 633 (invasione di terreni o edifici) avendo occupato arbitrariamente un edificio altrui senza il consenso del proprietario.

22 Marzo 18:55 Pregliasco a Fanpage.it: “Prossimo autunno vedremo la fine del tunnel”

Durante la diretta live di Fanpage.it su Youtube il virologo Fabrizio Pregliasco è tornato a parlare della prossima estate: “La convivenza col virus sarà più civile. Non dobbiamo cascare nel libera tutti, ma si vedrà l’effetto dei vaccini se arriveremo a un 20-30% di vaccinati in Italia”. “Ritorno alla normalità probabile tra 7 o 13 mesi”, ha aggiunto. Qui le sue dichiarazioni a Fanpage.it.

22 Marzo 18:40 Bologna, denunciata 17enne: positiva al Covid, passeggiava con un’amica

Una ragazza di 17 anni positiva al Covid-19 ha violato l'isolamento fiduciario per fare una passeggiata domenicale con un'amica, ma è stata scoperta e denunciata dai carabinieri. È accaduto in via degli Ortolani, a Bologna. La ragazza che era con lei, anch'essa minore, non indossava nemmeno la mascherina. Per la 17enne è scattata una denuncia per non avere rispettato l'isolamento. Nei controlli svolti durante il fine settimana, non sono mancate le feste casalinghe organizzate violando le restrizioni e interrotte dalle forze dell'ordine. Nel centro di Bologna la Polizia Locale ha scoperto una festa di laurea, segnalata da alcuni vicini che avevano notato il viavai e sentito musica ad alto volume. I presenti, tra cui la festeggiata, di fronte agli agenti hanno cercato di negare, ma sono stati smentiti dall'arrivo di altri invitati, che suonavano il campanello. L'intervento si è concluso con cinque multe per la violazione delle norme anti-Covid. Per l'organizzatrice è scattata un'ulteriore sanzione per la diffusione di musica ad alto volume con disturbo al vicinato. Un'altra festa è stata smascherata in zona Corticella, dove i carabinieri hanno multato 10 giovani, tutti sulla ventina e in gran parte stranieri, che stavano bevendo super alcolici e ascoltando musica ad alto volume nella casa popolare che era stata assegnata di recente a uno di loro.

22 Marzo 18:28 Quali sono i 5 ostacoli all’immunità di gregge secondo Nature

Fino a non molto tempo fa si riteneva che con una copertura di vaccinati al 60% si sarebbe ottenuta l’immunità di gregge contro l’infezione da coronavirus SARS-CoV-2. Tuttavia, a causa delle varianti più trasmissibili in circolazione, tale soglia sarebbe balzata all’80 percento. Qui spieghiamo quali sono tutti gli ostacoli che possono rendere complicato raggiungere l’immunità di gregge secondo Nature.

22 Marzo 18:13 Da domani tutti i newyorkesi che hanno almeno 50 anni potranno vaccinarsi

"Da domani mattina alle 8 tutti i newyorkesi che hanno almeno cinquant'anni potranno vaccinarsi". Lo ha annunciato il governatore dello Stato, Andrew Cuomo. Le dosi del vaccino Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson sono già disponibili nei vari centri vaccinali e in molte farmacie di tutto lo Stato. Bisognerà prenotare l'appuntamento online.

22 Marzo 18:05 Coronavirus Lombardia, 2.105 contagi e 77 morti nelle ultime 24 ore

Sono 2.105 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore in Lombardia e anche altri 77 decessi, per un totale dall’inizio della pandemia di 29.876 morti. Aumentano ancora sia i ricoveri in ospedale (più 26 per un totale di 6.952) sia il numero di persone ricoverate in terapia intensiva: sono 822 (più 16 rispetto a ieri).

22 Marzo 17:59 In terapia intensiva +62 ricoverati, +565 ricoveri nei reparti ordinari

I tamponi effettuati in Italia nelle ultime 24 ore, sommando molecolari e antigenici, sono stati 169.196. Il tasso di positività è dell'8,2% (+0,9%). Sono in aumento i dati relativi ai posti letto occupati nei reparti Covid ordinari e in terapia intensiva. Sono 565 in più rispetto a ieri i ricoverati nei reparti di area medica, per un totale di 28.049 pazienti. I posti letti occupati in terapia intensiva sono 62 in più nelle ultime 24 ore, portando il totale dei pazienti in terapia intensiva a 3.510. I nuovi ingressi, nelle ultime 24 ore, nei reparti di area critica sono stati 227.

22 Marzo 17:52 Iss: con vaccini anti-Covid primi effetti in Rsa, in calo incidenza e decessi

Nelle Rsa italiane si iniziano a vedere i primi effetti delle vaccinazioni, con un calo sia dell'incidenza della malattia fra i residenti e gli operatori, sia nel numero di residenti isolati, sia, anche se in misura ancora minore, nei decessi. Lo dimostra la seconda edizione del report di sorveglianza sulle strutture realizzato dall'Iss  in collaborazione con il Ministero della Salute, il Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale e l'ARS Toscana. Sono 833 le strutture residenziali RSA che hanno partecipato alla sorveglianza, per un totale di 30.617 posti letto disponibili dal 5 ottobre 2020 al 14 marzo 2021. Di queste, 345 erano strutture residenziali per anziani non autosufficienti, per un totale di 15.398 posti letto.

22 Marzo 17:45 Bollettino Coronavirus: 13.846 contagi su 169.196 tamponi e 386 morti

Sono 13.846 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore in Italia su 169.196 tamponi secondo quanto emerge dal bollettino diffuso dal ministero della Salute. I morti in un giorno sono stati 386, che portano il totale a 105.328 vittime del Covid. I casi attuali sono 563.067 (-8.605). I guariti in totale 2.732.482 (+32.720). Si contano +62 terapie intensive e +565 ricoveri. Tasso di positività: 8,2% (+0,9%).

22 Marzo 17:35 Coronavirus Lazio, 1.407 casi e 19 morti 

La Regione Lazio ha comunicato nel consueto bollettino sul Coronavirus che sono stati diagnosticati oggi 1.407 casi positivi, 386 in meno rispetto a ieri. I morti sono stati 19 nelle ultime 24 ore.

22 Marzo 17:18 In Piemonte 1.521 contagi e 40 decessi

In Piemonte sono 1.521 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 145 dopo test antigenico), pari al 10% dei 15.285 tamponi eseguiti, di cui 7.223 antigenici. Dei 1.521 nuovi casi, gli asintomatici sono 591(38,8%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 294.464: 24.254 ad Alessandria, 14.258 Asti, 9.370 Biella, 40.806 Cuneo, 22.785 Novara, 157.375 Torino, 11.098 Vercelli, 10.942 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.323 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.253 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 349 (+3 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.536 (+81 rispetto a ieri).

22 Marzo 17:03 Marche regione italiana con il più alto tasso di occupazione delle terapie intensive: 61%

Le Marche sono la regione italiana con il più alto tasso di occupazione delle terapie intensive, il 61% a fronte di una soglia massima di allarme fissata dal Ministero al 30%. Attualmente sono 146 i posti letto occupati in rianimazione. Secondo l'ultimo rapporto della Fondazione Gimbe nella settimana 10-16 marzo l'incidenza dei casi era di 671 ogni 100mila abitanti, più del doppio rispetto ai 250 che fanno automaticamente scattare la zona rossa. La provincia in maggiore difficoltà è quella di Ancona, dove secondo l'ultimo bollettino sono stati individuati 148 positivi al Covid-19, il 55% del totale; seguono le province di Macerata (46) Pesaro Urbino (24), Fermo (21), Ascoli Piceno (16).

22 Marzo 16:54 Secondo Bild la Germania prolunga il lockdown fino al 18 aprile

La Bild scrive che è stato trovato l'accordo fra il governo tedesco e i Laender sul prolungamento del lockdown in Germania fino al 18 aprile.

22 Marzo 16:45 Covid Campania, oggi 1.313 contagi e 43 morti

Il bollettino del Coronavirus in Campania diramato dall’Unità di Crisi della Protezione Civile regionale: sono 1.313 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, a fronte di 10.671 tamponi analizzati. In Campania si registrano anche 43 nuovi decessi, mentre sono 2.617 i guariti.

22 Marzo 16:42 Bassetti: “Speranza troppo ottimista, utopia pensare di tornare alla normalità per l’estate”

"Sul fatto di essere fiducioso per l'estate, il ministro Speranza è stato forse troppo ottimista. In questo momento è giusto che il ministro della Salute dia messaggi rassicuranti, però dal punto di vista operativo l'estate è dietro l'angolo. Dobbiamo ragionare non tanto per l'estate, nella quale credo sia utopico pensare di tornare alla normalità, ma mettere in sicurezza italiani e prepararci per l'inizio dell'autunno". Questo il pensiero di Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e componente dell'Unità di crisi Covid-19 della Liguria, che ha commentato le parole del ministro della Salute Speranza che ha affermato che "faremo un'estate diversa rispetto alle giornate che stiamo attraversando oggi ancora con le restrizioni". "L'obiettivo deve essere l'immunità di gregge, 70-75% italiani vaccinati per novembre. Altrimenti potrebbe esserci una quarta ondata davvero pesante – avverte Bassetti – soprattutto se ci arrivassimo senza essere immunizzati".

22 Marzo 16:32 Sposati da 66 anni, muoiono per Covid a 15 minuti di distanza sullo stesso letto

Bill Ilinsky, 88 anni, ed Esther Ilnisky, 92 anni, sono morti a causa delle complicazione del Covid la mattina del primo marzo, sdraiati fianco a fianco in una stanza di una casa di riposo a Palm Beach, in Florida. La loro unica figlia, Sarah Milewski, ha raccontato di avere provato “una sensazione di commozione nel sapere che se non sono andati insieme”. La coppia di anziani americani sposata da 66 anni è morta a soli 15 minuti di distanza l'uno dall'altra. Avevano saputo di essere stati colpiti dal Coronavirus lo scorso febbraio, ed erano stati subito ricoverati. Ma le loro condizioni sono rapidamente peggiorate, e alla fine del mese scorso hanno scelto di vivere gli ultimi giorni nella casa di riposo dove poi si sono spenti nel giro di qualche giorno.

22 Marzo 16:25 Firenze rischia la zona rossa, il governatore della Toscana: “Siamo al limite”

Firenze rischia la zona rossa. È Eugenio Giani, governatore della Toscana, a evidenziare il rischio di regole e misure restrittive per il capoluogo. "Sono convinto che Firenze dopo il Covid rifiorirà, sono in tanti che mi dicono che vogliono andarci quando sarà tutto finito. Se c'è il rischio di Firenze in zona rossa nei prossimi giorni? Indubbiamente siamo proprio al limite, vediamo che cosa succede", ha detto intervenendo a Un giorno da pecora.

22 Marzo 16:20 Covid Puglia, oggi 844 positivi e 28 morti

Rimane sempre molto alta la percentuale di casi positivi in Puglia rispetto al numero dei test. Si registra una diminuzione in assoluto rispetto a ieri perché il lunedì vengono effettuati meno tamponi ma, ad esempio rispetto a lunedì l'avanzata del virus è ancora di rilievo. In aumento i morti e i ricoveri mentre calano leggermente gli attuali positivi. Secondo quanto reso noto nel bollettino epidemiologico quotidiano stilato dalla Regione, sulla base dei dati forniti dal direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, oggi sono stati registrati 4.866 test per l'infezione da coronavirus e sono emersi 844 casi positivi: 500 in provincia di Bari, 84 in provincia di Brindisi, 19 nella provincia Bat, 115 in provincia di Foggia, 89 in provincia di Lecce, 25 in provincia di Taranto, 5 casi di residenti fuori regione, 7 casi di provincia di residenza non nota. Ieri i nuovi casi erano 1.546 su 9.629 tamponi. Oggi ci sono 28 decessi: 6 in provincia di Bari, 4 in provincia di Brindisi, 6 in provincia Bat, 1 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto. Ieri erano 10. In tutto in Puglia sono 4.485 i morti.

22 Marzo 16:10 Pregliasco: “Sarà una estate più serena con 20-30% di vaccinati”

Quella in arrivo sarà un'estate più serena? "Credo che, raggiungendo almeno un 20-30% di copertura vaccinale, avremo già dei risultati importanti che ci possano far sperare in una convivenza più serena" con Covid-19. Lo dice Fabrizio Pregliasco, virologo dell'università degli Studi di Milano. "Già raggiungendo un 20-30% di copertura, comprendendo soprattutto i soggetti più anziani e più fragili – spiega l'esperto all'Adnkronos Salute – possiamo sperare" in un quadro più roseo rispetto a quello attuale, "anche considerando i risultati che già ora si intravedono in termini di riduzione dell'incidenza tra i soggetti vaccinati. Poi – continua Pregliasco – è naturale che, quanto più si andrà oltre" con i livelli di copertura vaccinale della popolazione, "tanto più si vedranno risultati positivi e convincenti".

22 Marzo 16:05 Bonetti: dopo Pasqua valutare apertura della scuola in zona rossa

Secondo la ministra Elena Bonetti il governo deve valutare di riaprire in zona rossa almeno la scuola dell’infanzia e almeno la primaria, già dopo le vacanze di Pasqua: “Mi auguro che in questa settimana ci siano regioni che possano passare in zona arancione e quindi possano riaprire le scuole dell’infanzia, i nidi, la primaria e la secondaria di primo grado e 50 e 50 le scuole secondarie di secondo grado”, ha detto.

22 Marzo 15:57 In Abruzzo 190 contagi e 7 decessi

Sono 190 i casi di Covid-19 registrati oggi in Abruzzo e risultati dai 4.194 tamponi effettuati (2.784 tamponi molecolari e 1.370 test antigenici). Il totale, da inizio emergenza, sale a 62.714. I casi di oggi fanno riferimento a persone di età compresa tra un anno e 90 anni, inclusi 31 giovani sotto i 19 anni: 8 in provincia dell'Aquila, 18 in provincia di Chieti e 5 in provincia di Teramo. Del totale dei casi positivi, 14.999 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+68 rispetto a ieri), 15.990 in provincia di Chieti (+62), 16.647 in provincia di Pescara (+30), 14376 in provincia di Teramo (+33), 511 fuori regione (-1) e 191 (-3) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. I decessi di oggi sono 7 (due dei quali risalenti ai giorni scorsi, ma comunicati solo oggi dalle Asl) con il totale che sale a 2.023. I decessi di oggi riguardano persone di età compresa tra 46 e 94 anni: 2 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Pescara, 2 in provincia di Teramo e 2 in provincia dell'Aquila). Del totale odierno, 2 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni e comunicati solo oggi dalle Asl. Sul fronte ricoveri sono 670 i pazienti (-1 rispetto a ieri) in ospedale in terapia non intensiva; 89 (+4 rispetto a ieri con 7 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 10309 (-117 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 49.623 dimessi/guariti (+296 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 11.068 (-114 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 851.555 tamponi molecolari e 334.455 test antigenici. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 4.6 per cento.

22 Marzo 15:48 Coronavirus Sardegna, 161 nuovi contagi e 5 morti: aumentano pazienti ricoverati in ospedale

Si registrano 161 nuovi casi di Coronavirus in Sardegna e 5 decessi. I test in più eseguiti sono stati 14.175, con un tasso di positività dell'1%. Aumentano i pazienti ricoverati in ospedale, 185 (+7), mentre sono 22 (+1) quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.877, 273 quelle in più guarite. Dei 43.418 casi positivi complessivamente accertati, 10.797 (+71) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.881 (+39) nel Sud Sardegna, 3.572 (+1) a Oristano, 8.513 (+20) a Nuoro, 13.655 (+30) a Sassari.

22 Marzo 15:39 Putin sul vaccino Sputnik: “Ue non lo vuole? Difende interessi, non le persone”

Il presidente russo Putin ha parlato del vaccino anti-Covid Sputnik dopo le parole del commissario europeo incaricato della campagna vaccinale Thierry Breton. "Le dichiarazioni dei funzionari dell'Ue che non c'è bisogno dello Sputnik V possono indicare la volontà di difendere gli interessi di alcune aziende piuttosto che delle persone", è quanto avrebbe detto nel corso di un incontro con i rappresentanti dell'industria farmaceutica russa e riportato da Tass. "La geografia dei Paesi che usano lo Sputnik V russo sta crescendo in modo attivo – ha detto Putin –, anche nonostante il discredito deliberato e i vari attacchi informativi e vere e proprie storie false. Un numero sempre maggiore di Paesi mostra interesse per il vaccino russo contro il coronavirus, nonostante i tentativi di screditarlo".

22 Marzo 15:27 Prima dose vaccino al 10% popolazione vaccinabile in Italia

Sono 7.841.399 le somministrazioni del vaccino anti-Covid finora effettuate in Italia: di queste, 2.489.051 hanno riguardato l'inoculazione del richiamo. Dai dati si evince che 5.352.348 italiani hanno ricevuto la prima dose, ovvero il 10% della popolazione vaccinabile (ammonta a 51 milioni, escludendo i minori di 16 anni).

22 Marzo 15:21 Gaballo (Fimmg Puglia): “Pronto soccorso di Bari al collasso”

"I Pronto Soccorso a Bari sono al collasso e il 118 ormai fronteggia una situazione devastante": lo denuncia Nicola Gaballo, referente 118 Fimmg Puglia. "In un mondo ordinato, anche in tempi di emergenza, il 118 dovrebbe portare i pazienti in Pronto Soccorso per procedere all'accettazione e all'immediata liberazione dell'ambulanza per un nuovo intervento – si legge in una nota della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale – in caso di mancanza di posti letto, come purtroppo sta avvenendo nei tre ospedali di Bari, il nosocomio dovrebbe provvedere allo smistamento dei pazienti verso altre strutture regionali che hanno posti letto liberi. Purtroppo, a Bari questo non sta accadendo: l'ambulanza arriva al pronto soccorso e, in mancanza di posti letto, attende che si liberi un posto".

22 Marzo 15:13 Covid Lombardia, Fontana: “Entro la fine del mese rischiamo di finire i vaccini”

“Se non arriveranno altre scorte, a fine mese non avremo più vaccini”. Così il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha comunicato la fine delle scorte entro pochi giorni. Il governatore ha anche precisato che ha chiesto ai vertici delle società d’informatica Aria, che sta gestendo gli appuntamenti dei vaccini per conto di Regione Lombardia, di dimettersi dopo il caos degli ultimi giorni.

22 Marzo 15:05 Oltre 1000 giovani arrestati a Miami Beach: hanno violato le norme anti-Covid

Oltre mille persone sono state arrestate nella parte di South Beach Miami invasa dagli studenti dello spring break (le vacanze di primavera) per aver violato tutte le norme anti-covid. Lo riportano i media Usa. Dopo l'istituzione del coprifuoco alle 20 su Ocean Drive ed altre vie del centro, gli agenti hanno iniziato ad arrestare chi non rispettava il divieto di uscire. Il giorno prima avevano usato anche gli spray urticanti per disperdere la folla. Intanto la Miami Beach City Commission ha votato per estendere il coprifuoco, che ora rimarrà in vigore dal giovedì alla domenica fino al 12 aprile. Chiusi dalle 22 anche i due ponti che collegano la città di Miami alla zona sud di South Beach. L'amministratore comunale Raul Aguila ha spiegato che la folla che ha invaso l'area non ha neppure apportato alcun beneficio alle attività commerciali visto che si limitavano a radunarsi in migliaia per strada.

22 Marzo 14:53 Esperti Ema attesi in Russia il 10 aprile

Esperti dell'Ema sono attesi in Russia il 10 aprile. Lo ha annunciato il ministro della Salute Mikhail Murashko in un incontro con il presidente russo Vladimir Putin sulla vaccinazione contro il coronavirus. Lo riferisce la Tass.

22 Marzo 14:38 Russia, Putin: “Ho intenzione di vaccinarmi domani contro il Covid”

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha annunciato che ha intenzione di vaccinarsi domani contro il Coronavirus. Durante un incontro dedicato al tema dei vaccini e sullo stato di avanzamento della campagna di immunizzazione nella Federazione Russa, Putin ha sottolineato che la vaccinazione è una decisione personale e volontaria di ogni persona. "A proposito", ha dichiarato, "io stesso intendo farlo domani".

22 Marzo 14:26 Ricombinanti di Sars-Cov-2, cosa sappiamo dei nuovi virus mutati

Dopo le varianti Covid più contagiose e quelle in grado di ridurre l’efficacia degli attuali vaccini, i ricercatori britannici hanno identificato i ricombinanti di Sars-Cov-2, cioè delle nuove versioni del virus costituite da parti di genoma appartenenti a distinte varianti virali. Il team responsabile del sequenziamento e della loro analisi, il Covid-19 Genomics UK Consortium (COG-UK), ha rivelato di aver isolato i primi 8 “ibridi” del virus nel Regno Unito e che questi presentano un mix di sequenze provenienti dalla variante inglese B.1.1.7 e da altre linee evolutive di Sars-Cov-2. Qui tutti i dettagli.

22 Marzo 14:09 Bambini con insufficienza surrenalica hanno un rischio di morire a causa del Coronavirus 10 volte più alto

Mettendo a confronto gli esiti clinici di 846 bambini e adolescenti con insufficienza surrenalica contagiati dal Covid-19 con quelli di 250.000 piccoli senza la condizione, un team di ricerca guidato dall’Università dell’Arkansas ha dimostrato che i primi hanno un rischio di morire per COVID-19 dieci volte maggiore. Qui i dettagli dello studio.

22 Marzo 13:50 Coronavirus, in Basilicata in 2 giorni 13 morti e 134 positivi 

Fra sabato scorso e ieri il Covid ha causato la morte di 13 persone, in Basilicata, dove si sono registrati 134 nuovi positivi (128 quelli residenti in regione), "emersi" dall'esame di 1.488 tamponi: lo ha reso noto la task force regionale. In due giorni sono guarite 77 persone: il numero dei lucani attualmente positivi è pari a 4.239, dei quali 4.067 sono in isolamento domiciliare. In totale, hanno superato la malattia 13.274 lucani, mentre sono 406 le vittime del coronavirus. Negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 172 persone, in lieve calo rispetto alle 180 di venerdì scorso: 14 sono in terapia intensiva (cinque a Potenza e nove a Matera). Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in Basilicata sono stati analizzati 269.686 tamponi: 248.865 sono risultati negativi.

22 Marzo 13:47 Festa di laurea in casa in barba alle leggi anti Covid: cinque giovani multati a Bologna

Una festa di laurea con tanto di musica ad alto volume, organizzata in un appartamento nei pressi di via Marconi, in pieno centro storico a Bologna, è stata segnalata da alcuni vicini e si è conclusa con l’arrivo della Polizia Locale. È successo venerdì scorso, 19 marzo. Ricevuta la segnalazione, gli agenti del reparto Saragozza-Porto sono arrivati sul luogo e hanno individuato l’appartamento. Gli inquilini, tra cui la festeggiata, hanno aperto la porta e inizialmente hanno cercato di negare, ma invano, anche perché nello stesso momento altri invitati suonavano il campanello per partecipare alla festa. È finita con cinque multe per la violazione delle norme anti-Covid e per l’organizzatrice della festa un’ulteriore sanzione per la diffusione di musica ad alto volume con disturbo al vicinato.

22 Marzo 13:40 Focolaio Covid all’ospedale di Lecce, morta donna di 49 anni

Una mamma di 49 anni è la vittima numero sette del focolaio Covid scoppiato qualche settimana fa al Polo oncologico dell’ospedale di Lecce. “Addio mamma, sei e sarai per sempre l’amore più grande della mia vita. Riposa in pace”, ha scritto il figlio su Facebook. Ad ora sono 18 i pazienti che hanno contratto il virus nel corso della degenza nel reparto. Indagini in corso.

22 Marzo 13:34 Ue: “Su Sputnik non c’è porta chiusa, ma dipenderà dalle circostanze”

Il portavoce della Commissione Ue, Eric Mamer ha precisato sullo Sputnik V, "non c’è una procedura" per la sua inclusione nel portafoglio dei vaccini Ue, "la porta non è chiusa per sempre, dipenderà dalle circostanze". Bruxelles ha firmato contratti con varie case farmaceutiche "per avere i sieri ora" sottolineando l’importanza di avere le dosi previste nel secondo trimestre. Quanto ad alcuni sondaggi che rivelano la diffidenza nei confronti di AstraZeneca, Mamer evidenzia che "è un vaccino importante per le campagne nazionali. Abbiamo firmato un contratto e lo devono attuare".

22 Marzo 13:11 Il Commissario Ue Breton: “Non abbiamo più bisogno di Sputnik”

"Priorità ai vaccini prodotti sul territorio europeo. Non abbiamo assolutamente bisogno dello Sputnik V": lo ha detto al telegiornale di Tf1 il commissario europeo Thierry Breton, incaricato per i vaccini. Breton ha precisato che "i russi hanno difficoltà a produrre il siero e noi li aiuteremo nel secondo semestre se ne avranno bisogno", nella stessa intervista in cui ha annunciato che l'obiettivo di Bruxelles è raggiungere l'immunità di gregge entro il 14 luglio 2021.

22 Marzo 12:54 Covid Veneto, oggi 981 nuovi positivi e 14 morti

Sono 981 i positivi al coronavirus trovati in Veneto a fronte di 16.000 tamponi effettuati nelle 24 ore (una incidenza del 6,02%). Superati gli 8 milioni di tamponi effettuati, tra molecolari e rapidi, in Veneto dall'inizio dell'emergenza ad oggi. Sono 1.958 i posti letto ad oggi occupati da pazienti positivi al Covid negli ospedali del veneto, 49 in più nelle ultime 24 ore. Quattordici i decessi registrati nelle ultime 24 ore

22 Marzo 12:53 Sale a 341 il numero dei medici italiani morti per Covid dall’inizio della pandemia

Salgono a 341 i medici morti in Italia durante la pandemia di Covid-19. Mauro Serena, medico di medicina Generale in pensione ma ancora attivo come cardiologo, è l’ultima vittima ricordata dalla Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo) nell’elenco caduti aggiornato online.

22 Marzo 12:49 L’Ue potrebbe bloccare l’export dei vaccini AstraZeneca: ecco perché

Se ne discuterà al prossimo Consiglio europeo. La farmaceutica anglo-svedese ha consegnato solo una parte delle dosi concordate con l’Ue, mentre non è venuta meno ai propri impegni con il Regno Unito. Se non rispetterà i contratti stretti con Bruxelles, la Commissione Ue si dice pronta a fermare l’export verso i Paesi extra-comunitari.

22 Marzo 12:38 Oms: “Sono le vaccinazioni, non i vaccini, a fermare la malattia”

"Sono le vaccinazioni, non i vaccini, a fermare le malattie»". È il monito lanciato dal direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, annunciando via Twitter la riunione del gruppo consultivo strategico di esperti Sage per discutere "le questioni fondamentali" che si pongono "per i sistemi sanitari e di immunizzazione", compreso "l’impatto della pandemia di Covid-19 sui servizi di immunizzazione di routine. È nel miglior interesse di ogni nazione agire. Chiediamo solidarietà globale per garantire che la vaccinazione degli operatori sanitari e degli anziani sia in corso in tutti i Paesi entro il World Health Day", in programma il 7 aprile.

22 Marzo 12:26 Covid Brasile, 1.259 morti e 47.101 casi nelle ultime 24 ore

In Brasile nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 1.259 morti per Coronavirus, secondo i dati ufficiali. Un numero che ha elevato la media dell'ultima settimana a 2.255 decessi giornalieri. Sempre ieri ci sono stati anche 47.107 nuovi casi di Covid-19, portando la media di contagi a 73.344 al giorno. Nel Paese sudamericano, che conta circa 215 milioni di abitanti, la pandemia ha finora causato 294.115 morti e 11.996.442 contagiati.

Per quanto riguarda le vaccinazioni, finora sono state somministrate 11,8 milioni di dosi e il governo ha annunciato un'accelerazione nelle immunizzazioni per tutta questa settimana, quando si prevede che si raggiungeranno i 300mila decessi causati dalla pandemia. La vaccinazione è iniziata il 17 gennaio e finora ha riguardato il 5,58% della popolazione del gigante latinoamericano, che ha circa 215 milioni di abitanti. Il ministero della Salute ha intanto disposto che solo questa settimana vengano somministrate circa cinque milioni di dosi a persone che non hanno ancora ricevuto la prima, mentre 7,6 milioni di persone resteranno in attesa della seconda. Ieri sono arrivate 1.022.400 di dosi del vaccino Oxford/AstraZeneca, inviate dall'Oms nell'ambito dell'accordo firmato con il consorzio COVAX Facility. Il governo di Jair Bolsonaro stima che l'Oms invierà altri lotti con 1,9 milioni di dosi entro fine marzo, mentre nei prossimi giorni dovrebbero arrivare anche ulteriori milioni di dosi del vaccino cinese CoronaVac e dello stesso AstraZeneca, il primo dei quali prodotto presso l'Istituto Butantan di San Paolo e il secondo presso l'Istituto Fiocruz di Rio de Janeiro.

22 Marzo 12:19 Perché nel Regno Unito riescono a vaccinare 10 persone al secondo

Il Regno Unito ha raggiunto un nuovo record per numero di vaccini anti covid fatti in un singolo giorno. Un traguardo che conferma il trend di crescita della capacità vaccinale del Paese registrato nelle ultime settimane e che fa esultare il governo britannico dopo una serie di scommesse che si sono rivelate vincenti.

22 Marzo 12:13 Troppi contagi Covid, il comune di Uri diventa zona rossa: è il quinto in Sardegna

La sindaca di Uri, nel Sassarese, Lucia Cirroni, che nei giorni scorsi aveva denunciato una preoccupante escalation di contagi da Covid-19, firmerà a breve l'ordinanza che istituirà il regime con le massime restrizioni previste per contenere la diffusione del Coronavirus. "Sto predisponendo l'ordinanza così come suggeritomi dall'Ats in base ai dati rilevati", conferma all'Ansa. I positivi acclarati dal sistema sanitario sono 20, ma ve ne sarebbero almeno altri 15. L'Ats ha avviato uno screening della popolazione attraverso tamponi molecolari e il tracciamento dei contatti. Uri è il quinto comune della Sardegna a passare in zona rossa, andandosi ad aggiungere a Cirroni, Sarroch, Samugheo, Sindica e Golfo Aranci in Gallura.

22 Marzo 12:08 Covid Alto Adige, oggi 35 nuovi casi e nessun decesso

Anche oggi non si registra alcun decesso per Coronavirus in Alto Adige. Lo rende noto l'Azienda sanitaria i cui laboratori, nelle ultime 24 ore, hanno effettuato 450 tamponi molecolari e registrato 27 nuovi casi positivi. A questi si aggiungono altri 8 positivi intercettati da 2.445 test antigenici. I pazienti covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 128, quelli nelle strutture private convenzionate 122; i pazienti in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes sono 111. I ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 34, di cui 3 pazienti all'estero.

22 Marzo 12:07 Coronavirus nelle Marche, 265 nuovi positivi in 24 ore: oltre la metà ad Ancona

Resta alta la percentuale di positivi sul totale di nuove diagnosi eseguite nelle Marche: sono 265 i casi rilevati nell'ultima giornata, fa sapere il Servizio Sanità della Regione Marche, su un totale di 1.832 tamponi. Oltre la metà dei contagi sono stati registrati in provincia di Ancona (148, circa 55% del totale) dove il numero assoluto di casi sta diminuendo a livello settimanale dopo due settimane di zona rossa; seguono le province di Macerata (46) Pesaro Urbino (24), Fermo (21), Ascoli Piceno (16).

22 Marzo 12:03 Caos vaccini in Lombardia, Fontana cambia vertici società Aria

Il governatore Attilio Fontana
in foto: Il governatore Attilio Fontana

Il presidente della Lombardia Attilio Fontana sta provvedendo in queste ore a cambiare i vertici di Aria spa, la società della Regione sotto accusa per i disagi che si sono verificati nella campagna vaccinale. Secondo quanto si è appreso, Fontana sta azzerando tutte le cariche principali della società, dopo che nell’ultimo weekend si sono verificati numerosi problemi nelle prenotazioni per il vaccino soprattutto a Cremona.

22 Marzo 11:57 Il ministro dell’Istruzione Bianchi: “Vinceremo battaglia, presenti anche se distanti”

"Stiamo facendo una grande battaglia e noi la vinceremo. Contro il virus e contro la solitudine, contro la malinconia e contro l'incapacità di essere presenti. Ma noi saremo presenti, noi siamo presenti con il cuore anche se siamo distanti dal punto di vista fisico". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenendo alla cerimonia Futura Dante live nella settimana dedicata ai 700 anni dalla morte di dante Alighieri. "Siamo presenti – ha aggiunto – perché vogliamo costruire una grande scuola per un grande paese".

22 Marzo 11:41 Piano vaccini, vertice a palazzo Chigi con Draghi, Figliuolo e Curcio

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi si riunisce oggi a palazzo Chigi il commissario straordinario per l'emergenza Covid Francesco Figliuolo e il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio. L'incontro dovrebbe servire per fare il punto sul piano di vaccinazioni, anche alla luce della disomogeneità nella somministrazione delle dosi nelle varie Regioni.

22 Marzo 11:33 Covid Marche, l’assessore alla Sanità: “Rinunce tra 6 e 12% per il vaccino AstraZeneca”

Nelle Marche le rinunce al vaccino AstraZeneca variano "dal 6% registrato in provincia di Ancona, al 10% con punte del 12% nel sud della regione". Lo fa sapere l'assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, che ha ricordato che le dosi sono somministrate "anche agli over 80, a meno che non abbiano particolari patologie, ed è in questa categoria che si registrano la gran parte dei rifiuti". In via prioritaria, infatti, il siero anglo-svedese è destinato agli insegnanti, al personale non docente, alle forze dell'ordine e della protezione civile: nelle due macro-categorie, i vaccinati ad oggi sono rispettivamente 11.217 e 6.558. "Abbiamo a disposizione uno stock di 20 mila vaccini (AstraZeneca, ndr.) – ha concluso Saltamartini -, che serviranno per andare avanti da qui alla fine del mese e per i richiami".

22 Marzo 11:30 La situazione delle terapie intensive regione per regione

Aumenta la pressione sulle strutture ospedaliere in Italia a causa della terza ondata di Coronavirus. A livello nazionale è stata superata di gran lunga la soglia critica del 30% di occupazione dei posti letto in terapia intensiva riservati ai pazienti Covid, ma la situazione varia da regione a regione: attenzione soprattutto a Marche, Trento, Lombardia, Umbria ed Emilia Romagna.

22 Marzo 11:12 Policlinico Bari: “Il vaccino Pfizer è efficace anche contro l’infezione”

Il vaccino anti Covid Pfizer "è efficace non solo nei confronti della malattia, ma anche contro l'infezione", e la sua efficacia "arriva al 96% a 7 giorni dalla seconda dose". È quanto emerge da uno studio svolto dal Policlinico di Bari sugli operatori sanitari vaccinati e che, secondo il protocollo interno dell'azienda, vengono sottoposti a tampone molecolare per SARS-COV-2 ogni 15 giorni. Per lo studio sono stati confrontati due gruppi: il primo composto da 1.607 operatori sanitari vaccinati (ciclo di vaccinazione completato entro il 31 gennaio 2021), il secondo da 427 non vaccinati. Dall'indagine è emerso che la protezione fornita dal vaccino si stima intorno al 62% nel periodo compreso tra il giorno 14 e il giorno 20 giorno dopo la prima dose, e sale all'87,9% tra il 21esimo e il 27esimo giorno dopo la prima dose. A 7 giorni dalla seconda dose, l'efficacia arriva al 96%.

22 Marzo 11:02 Covid in Russia, 9.284 nuovi casi e 361 morti in 24 ore

In Russia sono stati registrati 9.284 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore (1586 in più), mentre sono 361 le persone che hanno perso la vita per complicanze nell’ultima giornata. Il bilancio nazionale è quindi stato aggiornato a 4.466.153 contagiati, mentre sono 95.391 le persone che hanno perso la vita per complicanze.

22 Marzo 10:46 Covid Emilia Romagna, scoperta “discoteca” all’aperto: giovani sanzionati

Una discoteca all'aperto utilizzando casse e stereo delle rispettive auto: l'hanno organizzata tre ragazzi nel parcheggio della piscina comunale a Salsomaggiore Terme, nel Parmense. I giovani, identificati dai Carabinieri, sono stati sanzionati per il mancato rispetto delle norme anti-Covid. Sono stati sorpresi ieri pomeriggi, con le auto disposte in circolo, i bagagliai aperti e la musica ad alto volume.

22 Marzo 10:42 Coronavirus in Toscana, oggi 1.140 nuovi: tasso di positività all’8,47%

"I nuovi casi registrati in Toscana sono 1.140 su 13.459 test di cui 11.722 tamponi molecolari e 1.737 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 8,47% (17,3% sulle prime diagnosi)". Così il presidente della Regione, Eugenio Giani, ha anticipato su Facebook i dati del bollettino odierno, aggiungendo: "Continuiamo a tenere alta l'attenzione, l'andamento dei contagi dipende da ciascuno di noi".

22 Marzo 10:32 In Alto Adige riaprono i negozi dopo 6 settimane di lockdown

Immagine di repertorio.
in foto: Immagine di repertorio.

In Alto Adige, dopo una chiusura di sei settimane a causa del lockdown, il terzo in meno di un anno per un totale di cinque mesi di chiusura, oggi i negozi hanno riaperto. L'apertura degli esercizi commerciali sarà consentita dal lunedì al venerdì fino alle ore 18. Questa mattina non tutti i negozi hanno rialzato la serranda. Le attività che sembrano ancora sopravvivere sono quelle a gestione familiare e quelle che non hanno dipendenti. Gli esercenti che sapevano di riaprire oggi, in particolare le grandi catene, da alcuni giorni hanno allestito le vetrine esponendo i capi nuovi.

22 Marzo 10:16 Puglia in zona rossa rafforzata, Emiliano smentisce: “Notizia falsa”

Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, ha smentito la notizia secondo la quale la Regione sarebbe passata ad una zona “rossa rafforzata” per contenere l”avanzata del Coronavirus: “Gira una fake news sulla entrata in vigore di misure di contenimento del Covid aggiuntive rispetto a quelle previste dalla zona rossa. La notizia è falsa”.

22 Marzo 10:14 Gimbe: “La curva del contagio rallenta ma siano ancora in piena terza ondata”

"Bisogna avere pazienza e prudenza. Come abbiamo visto con la Sardegna, passata da bianco ad arancione, si tratta di un equilibrio molto fragile, perché il virus sta
circolando in maniera ancora importante nel nostro Paese. Si vedono segnali di rallentamento, che non vuol dire che abbiamo scavallato il picco, ma che la curva cresce meno velocemente e i numeri iniziano a ridursi in particolare nelle Regioni dove le restrizioni sono partite per prime. I numeri ci stanno dicendo che siamo ancora nel pieno della terza ondata". Così Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, ai microfoni di Radio Cusano Campus. "L'elemento principale di questa terza ondata – ha sottolineato – è che partivamo da numeri già alti, soprattutto sul fronte
ospedaliero. Quando si parte da un livello di contagio molto alto e da un livello di saturazione ospedaliero intermedio, si fa presto a saturare i posti. La vaccinazione dei poù fragili faciliterebbe la situazione".

22 Marzo 09:57 Macerata, focolaio Covid alla festa di laurea: 15 contagi e 2 in terapia intensiva

Focolaio Covid a Macerata, dove sono stati confermati 15 casi positivi dopo una festa di laurea. Due di loro sono finiti in terapia intensiva. A rivelare l’accaduto bollando come “inaccettabili” in comportamenti di alcuni residenti, è stata Daniela Corsi, direttrice dell’Area Vasta 3 dell’Asur Marche: “La situazione è molto grave, in tanti mi telefonano supplicandomi di ricoverare i familiari, eppure sono state ricoverate una quindicina di persone che avevano organizzato una festa di laurea”.

22 Marzo 09:49 Covid, la Cina punta all’immunità di gregge entro inizio 2022

La Cina punta ad avere il 70-80% di cittadini vaccinati contro il Covid-19, raggiungendo l'immunità di gregge, entro l'inizio del 2022. "Il processo di vaccinazione è complicato e onnicomprensivo e tutti stanno lavorando duramente", ha affermato il direttore del Centro per il Controllo e la prevenzione delle malattie, Gao Fu, in un'intervista all'emittente statale China Central Television. "Spero di poter dire che all'inizio del prossimo anno sia un errore di valutazione. Speriamo di poterlo raggiungere entro la fine di quest'anno", ha aggiunto Gao. Secondo gli ultimi dati della Commissione nazionale per la Sanità, la Cina ha somministrato 75 milioni di dosi: i piani di vaccinazione resi finora noti prevedono che, entro fine giugno, siano vaccinate 560 milioni di persone, il 40% della popolazione, e altre 330 milioni entro la fine del 2021, a quota 890 milioni di persone, il 64% della popolazione del Paese asiatico, che conta 1,4 miliardi di abitanti.

22 Marzo 09:17 Secondo i fondatori di BioNtech le restrizioni anti Covid finiranno in autunno

Uğur Şahin con la moglie Özlem Türeci
in foto: Uğur Şahin con la moglie Özlem Türeci

L’intervista del fondatore della società che ha sviluppato Pfizer, la tedesca BioNtech. “Ognuno deve decidere per sé – dice Sahin in merito alla vaccinazione – ma noi dobbiamo garantire trasparenza, perché ciascuno lo possa fare”. Tuttavia, “il virus non sparirà – dicono – vedremo se avremo bisogno di una vaccinazione ogni anno oppure ogni 5 anni”.

22 Marzo 09:13 Gli Stati Uniti verso i 30 milioni di casi Covid dall’inizio della pandemia

Il totale dei casi negli Stati Uniti ha superato i 29,8 milioni, con un bilancio di oltre 542mila vittime, dall'inizio della pandemia. Intanto, prosegue la campagna di vaccinazione, con oltre 100 milioni di dosi di vaccino somministrate.

22 Marzo 09:06 Covid in India, 212 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti dall’inizio di gennaio

L'India ha registrato 212 decessi provocati dal Coronavirus nelle ultime 24 ore, il livello più alto dall'inizio di gennaio: lo riporta il Guardian. Allo stesso tempo, i nuovi casi sono stati 46.951, un record giornaliero dall'inizio di novembre. Nel complesso il Paese conta finora 159.967 morti dovuti al Covid e oltre 11,65 milioni di casi di contagio.

22 Marzo 09:05 Sperimentazione Usa: “Nessun rischio trombosi collegato ad AstraZeneca, vaccino sicuro ed efficace”

"Il vaccino è stato ben tollerato e il comitato indipendente per il monitoraggio della sicurezza dei dati (Dsmb) non ha identificato problemi di sicurezza relativi al vaccino. Il Dsmb ha condotto una revisione specifica degli eventi trombotici e della trombosi del seno venoso cerebrale (Cvst) con l'assistenza di un neurologo indipendente. Il Dsmb non ha riscontrato un aumento del rischio di trombosi o eventi caratterizzati da trombosi tra i 21.583 partecipanti che hanno ricevuto almeno una dose del vaccino. La ricerca specifica per Cvst non ha trovato eventi in questo studio". Lo rende noto AstraZeneca in una nota con i risultati del trial di fase tre portato avanti negli Stati Uniti.

Sempre l'azienda anglo-svedese ha fatto sapere che "si preparerà per l'analisi  primaria da sottoporre alla Food and Drug Administration statunitense per l'autorizzazione all'uso di emergenza nelle prossime settimane. Parallelamente, l'analisi primaria sarà presentata per la pubblicazione in una rivista peer-reviewed". I risultati della tanto attesa sperimentazione negli Stati Uniti del vaccino Oxford-AstraZeneca Covid sono disponibili e confermano che il vaccino è sicuro e altamente efficace. Lo riporta la Bbc. Il vaccino è stato efficace al 79% nell'arresto della malattia da Covid sintomatica e al 100% nel prevenire che le persone si ammalassero gravemente. Non sono stati constatati problemi di sicurezza per quanto riguarda i coaguli di sangue. Alla sperimentazione hanno partecipato più di 32.000 volontari, principalmente in America, ma anche in Cile e Perù.

22 Marzo 09:01 Il Giappone sta valutando una stretta sull’ingresso di viaggiatori da altri Paesi

Il Giappone sta valutando una stretta sull’ingresso di viaggiatori da altri Paesi per contenere la diffusione di nuove varianti del Coronavirus. A dirlo è il ministro della Salute Norihisa Tamura, spiegando che tutti i viaggiatori in arrivo dall'estero verrebbero sottoporti a un test ad hoc e aggiungendo che le autorità stanno considerando il ricorso a società di sicurezza private per monitorare l’effettivo rispetto delle regole da parte delle persone sottoposte ad auto-isolamento.

22 Marzo 08:54 L’Ungheria approva il vaccino cinese CanSino: è il primo paese dell’Ue

CanSino Biologics, gruppo cinese che sta sviluppando un vaccino contro il Covid-19 assieme all'Istituto di Biotecnologia dell'Accademia di Scienze mediche militari cinese, ha ricevuto l'approvazione per l'uso di emergenza in Ungheria. Lo ha annunciato il gruppo di Tianjin, citando il via libera al siero, noto con il nome Convidecia, da parte dell'Istituto nazionale ungherese per il farmaco, sulla base dei risultati preliminari della fase 3 dei trial clinici. L'Ungheria è il primo Paese europeo ad approvare il vaccino Ad5-nCoV sviluppato da CanSino Biologics, dopo Messico e Pakistan, e ha dato di recente il via libera anche a un vaccino sviluppato dal gigante farmaceutico cinese Sinopharm. L'Ungheria ha approvato anche il vaccino indiano CoviShield.

22 Marzo 08:49 Bollettino vaccino, in Italia somministrate ad oggi 7.841.399 di dosi

Sono 7.841.399 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l'81,9% del totale di quelle consegnate: 9.577.500 (nel dettaglio 6.610.500 Pfizer/BioNTech, 493.000 Moderna e 2.474.000 AstraZeneca). La somministrazione ha riguardato 4.736.538 donne e 3.104.861 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 2.489.051. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 6.01 di oggi. Nel dettaglio le dosi sono state somministrate a 2.862.218 operatori sanitari, 1.292.155 unità di personale non sanitario, 512.073 ospiti di strutture residenziali, 2.250.568 over 80, 199.585 unita' delle forze armate e 724.800 unità di personale scolastico.

22 Marzo 08:47 Galli (Sacco): “No allentamento misure fino a Pasqua, è la lezione della Sardegna”

Per Massimo Galli, primario dell’ospedale Sacco di Milano, “per le prossime settimane dovremo avere pazienza e cautela, è un dato di fatto. L’ondata epidemica è in marcia e bisogna capire fin dove si è estesa. No ad un allentamento delle misure prima di Pasqua, non c’è assolutamente alcun dubbio in proposito. È anche la lezione della Sardegna”.

22 Marzo 08:34 In Germania è allarme terapie intensive: pochi posti letto e pazienti giovani

L’allarme lanciato dai medici tedeschi: ora sono più di 3mila i posti letto occupati dai malati covid in terapia intensiva ma il numero potrebbe crescere ancora visto che i contagi sono in aumento. Un allarme raccolto dalla cancelliera Angela Merkel che è pronta a prolungare il lockdown in Germania almeno fino a metà aprile.

22 Marzo 08:30 Sileri: “A giugno 40 milioni di immunizzati”

"Entro la fine di giugno i due terzi di coloro che vogliono vaccinarsi avranno ricevuto almeno la prima dose. E a metà del prossimo mese registreremo un sensibile miglioramento, con una riduzione dei ricoveri. Termineranno le zone rosse nelle regioni". Lo afferma Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, in un'intervista al quotidiano Il Messaggero. Sui vaccini ha aggiunti: "Ben venga Sputnik, ma ben venga pure Sinovac, di produzione cinese. Ci può essere anche un'autorizzazione emergenziale di Aifa, ma in quel caso si potrebbe ragionare su un numero più limitato di dosi. Non dobbiamo accontentarci di quelle che abbiamo, se riusciamo a velocizzare la campagna vaccinale con forniture aggiuntive, il risultato sarà ottimo. Dobbiamo anche puntare alla possibilità di produrre in Italia i vaccini, visto che è plausibile che la campagna di immunizzazione debba essere ripetuta ogni anno come avviene per l'influenza".

22 Marzo 08:26 Anna è tra le più giovani vittime del Covid, aveva 29 anni. Il sindaco di Molfetta: “Non è giusto”

Immagine da Facebook.
in foto: Immagine da Facebook.

Anna Scardigno è morta di Covid a soli 29 anni a Molfetta: è tra le vittime più giovani della pandemia in Puglia e in Italia. L’annuncio del sindaco, Tommaso Minervini: “Maledetto Covid che ti sei preso una vita così giovane. Avverto come tutti voi un profondo senso di ingiustizia per questa perdita. Non è giusto”.

22 Marzo 08:19 Caos vaccini Lombardia, Moratti: “Servono decisioni drastiche”

L'assessora al Welfare Letizia Moratti attacca nuovamente Aria, la società regionale che gestisce il sistema di prenotazione dei vaccini anti-Covid. Dopo i disagi registrati negli ultimi giorni, la vicepresidente di Regione Lombardia su Twitter scrive: "Per il buon proseguimento della vaccinazione le cose che non funzionano vanno cambiate e su Aria servono decisioni rapide e drastiche".

22 Marzo 08:14 La virologa Capua: “Vacciniamo gli anziani e i fragili, così il virus non ci ucciderà più”

"Gli ospedali pieni sono il punto di rottura vero, quello da cui non si può prescindere. Quello che dobbiamo fare come cittadini che vogliono riafferrare la vita è una cosa sola. Fare tutti, tutto il possibile per evitare che si ammalino persone a rischio di finire in ospedale. Come? Vaccinandosi, accompagnando a vaccinare, convincendo a vaccinare, anzitutto anziani e fragili. Lo sappiamo, purtroppo alcuni stipiti virali attualmente in circolazione sono con il doppio turbo al motore e quindi è più complicato fermare il contagio, ma l'evidenza del Regno Unito, di Israele e degli Stati Unitici travolge di conforto perché è chiaro che abbiamo l'arma giusta. Nei momenti di crisi si cerca l'appiglio per la svolta. L'appiglio c'è". Così sul Corriere della Sera la virologa Ilaria Capua. "Lì dove il vaccino è stato applicato con metodo e concentrandosi su anziani e fragili – prosegue l'esperta – anche con una sola dose di vaccino il numero dei ricoveri e dei decessi è crollato. In parole più asciutte, non si muore più. Guardiamo bene cosa è successo. Non è necessario vaccinare tutti per l'agognata inversione di tendenza. È necessario immunizzare una quota maggioritaria degli anziani e farlo nel più breve tempo possibile. Ma quale vaccino direte voi. Io vi rispondo che non importa perché tutti i vaccini disponibili adesso in Italia proteggono contro l'ospedalizzazione e il decorso infausto. Il vaccino quindi va visto come il muro, l'argine, la barriera all'ondata di morte. Ma non solo questo. I vaccini disponibili adesso proteggono contro le varianti attualmente in Italia e riducono significativamente la trasmissione e i casi asintomatici".

22 Marzo 08:02 Scuole e Covid, studenti e docenti contro la Dad. Bianchi: “Non ci siamo mai fermati”

Nel fine settimana diversi studenti e insegnanti sono scesi in piazza per protestare contro la Dad e chiedendo che si torni in presenza al più presto, non oltre il termine delle vacanze pasquali. “Nei mesi scorsi la scuola ha fatto di tutto per rimanere aperta. Non siamo rimasti inchiodati sulla distanza di un anno fa. Non è vero che la scuola è stata ferma. Non accetto questa idea. Anche la Dad è andata avanti”: ha ribadito il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

22 Marzo 07:57 L’obiettivo del governo italiano è arrivare a somministrare 500mila dosi di vaccino al giorno

Nell’ambizioso obiettivo del piano strategico del governo italiano contro la pandemia covid un ruolo fondamentale lo avranno Protezione civile e Difesa. Proprio su questi due pilastri si basa infatti la strategia per accelerare in modo significativo la campagna vaccinale in tutto il Paese in vista della vaccinazione di massa, che dovrebbe arrivare a contare una media di 500mila dosi di siero somministrate al giorno.

22 Marzo 07:54 Le regioni che hanno vaccinato meno over 80

La Sardegna è ultima in Italia per somministrazione di vaccini agli over 80 (appena il 2,8% ha ricevuto la doppia dose). Lo rileva la Fondazione Gimbe, che ha fornito i dati sulle vaccinazioni agli anziani in tutta Italia. Prima è la provincia autonoma di Bolzano, che ha raggiunto oltre il 36% del ciclo completo delle due vaccinazioni agli over 80. Tra le grandi regioni, la Campania è quarta al 22,8% mentre il Lazio è quinto con il 22,2%.

22 Marzo 07:51 Individuata a Messina la variante nigeriana del Coronavirus su un ragazzo di 16 anni

"Abbiamo individuato al Policlinico di Messina, primo caso in Sicilia, la variante nigeriana del Covid-19 su un minore di 16 anni originario della Guinea. Il referto è stato inviato all'istituto superiore di sanità per capire come il virus si stia evolvendo". A dirlo la professoressa Teresa Pollicino che insieme al prof Giuseppe Mancuso dirige il laboratorio diagnostico molecolare del Policlinico di Messina dove è stato analizzato il tampone. Il minorenne era ospite di un centro di accoglienza  in Sicilia, dal quale era fuggito con un amico. Rintracciati dalla polizia, sono stati entrambi sottoposti a tamponi, ed entrambi sono risultati positivi, ad uno di loro è stata diagnosticata la variante. Il minore si trova adesso isolato  nel  reparto di malattie infettive del Policlinico, mentre il suo amico, anche lui 16enne della Guinea,  positivo senza sintomi, è ricoverato a villa Contino in isolamento.

22 Marzo 07:50 L’Ue intende raggiungere l’immunità di gregge entro il 14 luglio

Per il commissario europeo per il mercato interno, incaricato per la campagna di vaccinazione, Thierry Breton, l’obiettivo di Bruxelles è raggiungere l’immunità di gregge nell’Ue entro il 14 luglio, data simbolica e di festa nazionale in Francia: “Oggi abbiamo chiaramente la capacità di consegnare 300-350 milioni di dosi per la fine di giugno. Abbiamo la possibilità di arrivare all’immunità per il 14 luglio”.

22 Marzo 07:34 Covid in Campania: “Molti giovani intubati tra 18 e 20 anni”

Pina Tommasielli, medico e responsabile per la medicina territoriale dell’Unità di Crisi Covid della Regione Campania: “Ci sono molti giovani  intubati, tra i 18 e 20 anni. Chiudiamoci in casa e, se chiamati, andiamoci a vaccinare”. Ieri la Regione aveva lanciato l’allarme sulla diffusa presenza di varianti Covid in Campania.

22 Marzo 07:18 Coronavirus in Germania, 7.709 nuovi casi e 50 morti nelle ultime 24 ore

Sono 7.709 i nuovi casi di coronavirus confermati in Germania nelle ultime 24 ore. Lo rende noto l'Rki, il Robert Koch Institute, l'agenzia governativa incaricata di monitorare l'andamento della pandemia nel Paese. Viene così aggiornato a 2.667.225 il totale delle persone contagiate dal Covid-19 in Germania. Sono invece cinquanta le persone morte per complicanze nell'ultima giornata, per un totale di 74.714 vittime.

22 Marzo 07:15 Nel mondo 2.715.039 persone sono morte di Covid

Sono 2.715.039 i morti di Covid-19 nel mondo. È quanto riporta la John Hokins University, che ha rilevato oltre 123 milioni di casi da inizio pandemia. Il Paese più colpito è stato gli Stati Uniti, con 542.356 morti, seguito da Brasile (294.042) e Messico (198.036). L'Italia in questa graduatoria è quinta, con 104-942 morti accertati.

22 Marzo 07:14 La nuova mappa dei colori delle Regioni: cosa cambia da oggi

Da oggi, lunedì 22 marzo, cambiano i colori di alcune Regioni: la Sardegna perde la zona bianca e passa in arancione, mentre il Molise esce dalla zona rossa e torna in arancione. Vediamo i colori e le restrizioni applicati in ogni singola Regione per questa settimana, anche in seguito alle restrizioni introdotte dall’ultimo decreto Covid.

22 Marzo 07:10 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, lunedì 22 marzo 2021

Continua l'emergenza Covid-19 in Italia e nel mondo. Ieri sono stati registrati nel nostro Paese 20.159 contagi su 277.086 tamponi e 300 morti per Covid. Il tasso di positività è salito al 7,3%. La regione con il maggior numero di nuovi casi resta la Lombardia. Ecco, di seguito, il dettaglio regione per regione.

  • Lombardia: +4.003
  • Veneto: +1.586
  • Piemonte: +1.751
  • Campania: +1.810
  • Emilia Romagna: +2.448
  • Lazio: +1.793
  • Toscana: +1.358
  • Sicilia: +699
  • Puglia: +1.546
  • Liguria: +380
  • Friuli Venezia Giulia: +578
  • Marche: +700
  • Abruzzo: +353
  • Sardegna: +176
  • P.A. Bolzano: +76
  • Umbria: +142
  • Calabria: +412
  • P.A. Trento: +155
  • Basilicata: +108
  • Molise: +57
  • Valle d'Aosta: +28

Da oggi nuovo cambio di colore delle Regioni. La maggior parte restano in zona rossa, mentre Molise e Sardegna, che lascia così la zona bianca, passano in fascia arancione. Nessuna zona gialla fino a dopo Pasqua. Vaccini, al momento sono state somministrate 7.841.399 di dosi e 2.489.051 di persone hanno ricevuto anche il richiamo. Dosi al rilento, Italia ferma a 200mila vaccini al giorno. Arrivate nuove scorte di Moderna. Ma il governo vuole aumentare la distribuzione a 500mila al giorno.

Nel mondo sono 2.715.039 i morti di Covid-19 secondo quanto riporta la John Hokins University, che ha rilevato oltre 123 milioni di casi da inizio pandemia. Il Paese più colpito è stato gli Stati Uniti, con 542.356 morti, seguito da Brasile (294.042) e Messico (198.036). Record di vaccinazioni nel Regno Unito, che ieri si è avvicinato alle 850mila dosi somministrate in un solo giorno. La Germania verso un prolungamento del lockdown: oggi incontro decisivo tra Merkel e le Regioni. Breton: "In Ue obiettivo immunità di gregge entro il 14 luglio".