02 Dicembre 23:18 C’è il Decreto Natale: stop spostamenti tra Regioni dal 21 dicembre

Il Consiglio dei ministri ha trovato un'intesa sul Dl Natale, che contiene la cornice normativa entro la quale agirà il DPCM che sarà invece varato nella giornata di domani. Nel testo, lo stop agli spostamenti tra le Regioni dal 21 dicembre e la proroga fino a 50 giorni delle precedenti misure.

Ecco il testo:

ART. 1
(Modificazioni urgenti della legislazione emergenziale)
1. All’articolo 1, comma 1, del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, le parole “di durata non superiore a trenta giorni” sono sostituite dalle seguenti: “di durata non superiore a cinquanta giorni”.
2. Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 è vietato, nell’ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, e nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021 è vietato altresì ogni spostamento tra comuni, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1°gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune, ai quali si applicano i predetti divieti.

3. Con riguardo all’intero territorio nazionale, nel periodo dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 i decreti del Presidente del Consiglio dei ministri di cui all’articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020 possono altresì prevedere, anche indipendentemente dalla classificazione in livelli di rischio e di scenario, specifiche misure rientranti tra quelle previste dall’articolo 1, comma 2, dello stesso decreto-legge.

ART. 2
(Entrata in vigore)

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sarà presentato alle Camere per la conversione in legge.

02 Dicembre 22:51 Morto per coronavirus il regista Franco Giraldi

​È morto questa sera il regista, sceneggiatore e critico cinematografico Franco Giraldi. Era ricoverato da un paio di giorni in una struttura sanitaria sul Carso triestino, dove era giunto da una residenza per anziani in provincia di Trieste perché affetto da Covid-19.

02 Dicembre 22:46 Brasile, superati i 174.500 morti

Il Brasile registra 49.863 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore e 698 nuovi decessi. Lo comunica il ministero della Salute.il paese sudamericano ha ora registrato 6.436.650 casi dall'inizio della pandemia, mentre il bilancio ufficiale delle vittime è salito a 174.515, secondo i dati del ministero. Il Brasile ha il secondo focolaio più mortale al mondo dopo gli Stati Uniti.

02 Dicembre 22:34 I Dpcm dureranno fino a 50 giorni

"In ragione dell'evolversi della situazione epidemiologica relativa all'emergenza sanitaria che è conseguita alla diffusione pandemica del virus COVID-19 e del carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia, in prossimità delle festività natalizie, si rende necessario apportare alcune modifiche alla disciplina delle misure volte a contenere e contrastare i predetti rischi sanitari, nell'ambito del territorio nazionale". Cosi' il governo allunga la durata della validità delle misure anti-Covid.
"In primo luogo – si legge nella bozza del decreto – al comma 1 si interviene sul termine massimo di durata, che da trenta diventa di cinquanta giorni, delle misure per fronteggiare nel modo più efficace l'emergenza in atto adottate con decreti del Presidente del Consiglio dei ministri, in attuazione dei decreti-legge 25 marzo 2020, n. 19 e 16 maggio 2020, n. 33".

02 Dicembre 22:29 Nuovo Dpcm, Consiglio dei ministri iniziato a Palazzo Chigi

E' iniziata a Palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei ministri. Sul tavolo c'è il decreto legge Covid, che fornisce una cornice normativa alle restrizioni che il governo dettaglierà per il Natale nel prossimo dpcm. La riunione era convocata alle 21.

02 Dicembre 22:16 Vaccino, Moderna recluta giovani tra i 18 e i 12 anni per i test

Moderna ha iniziato a reclutare giovani di età compresa tra i 18 e i 12 anni per suoi test sul vaccino contro il coronavirus. L'obiettivo è coinvolgere 3.000 volontari in sei Stati americani (Idaho, Minnesota, New York, Oklahoma, Texas e Utah, secondo quanto si legge su clinicaltrials.gov- Moderna ha iniziato a reclutare giovani di età compresa tra i 18 e i 12 anni per suoi test sul vaccino contro il coronavirus. L'obiettivo è coinvolgere 3.000 volontari in sei Stati americani (Idaho, Minnesota, New York, Oklahoma, Texas e Utah, secondo quanto si legge su clinicaltrials.gov.

02 Dicembre 21:57 Nuovo Dpcm, quarantena obbligatoria dal 20 dicembre per chi torna dall’estero

Quarantena obbligatoria per chi arriva in Italia da un paese straniero. E' questo quanto sarà contenuto nel nuovo Dpcm di Natale. La misura, che dovrebbe essere valida dal 20 dicembre, è pensata soprattutto per chi intenda andare a sciare in Svizzera – che ha tenuto le piste aperte – o in Paesi dell'Unione europea, come Slovenia e Austria, con quest'ultimo paese che ha annunciato di aprire le piste solo ai residenti.

02 Dicembre 21:54 Chiusi gli impianti sciistici e vietate le crociere: le novità del nuovo Dpcm

Tra i punti fermi del nuovo Dpcm di Natale a poche ore dalla sua definizione c'è la chiusura degli impianti di risalita per il rischio assembramenti. Aperti invece gli alberghi di montagna dove sara' possibile fare il cenone ma in camera. Il governo avrebbe deciso di vietare anche le crociere.

02 Dicembre 21:50 Nuovo Dpcm, confermato il sistema delle zone rossa, arancione e gialla per la diffusione del contagio

Nel nuovo Dpcm che verrà approvato nelle prossime ore è confermato il sistema delle fasce, rossa, arancione e gialla in ordine decrescente di diffusione del contagio e di pressione sul sistema sanitario, con conseguenti misure più stringenti. L'obiettivo è portare entro metà dicembre tutto il Paese in fascia gialla, la meno rigorosa, ma rafforzata da divieti di mobiltà e altre restrizioni valide per il periodo delle festività.

02 Dicembre 21:46 Dpcm Natale, ristoranti aperti a pranzo nei giorni di festa e negozi fino alle 21

Tra le novità contenute nel nuovo Dpcm che verrà approvato nelle prossime ore, si potrà pranzare al ristorante il 25 e 26 dicembre, a Capodanno e per l'Epifania. La sera invece resteranno chiusi visto in vigore il coprifuoco. Per quanto riguarda i negozi, anche questi dovrebbero restare aperti nei giorni delle festività per lo shopping fino alle 21, per permettere di ‘spalmare' la clientela lungo un arco di tempo più ampio possibile e ridurre il rischio di assembramenti. I centri commerciali saranno aperti nei fine settimana fino al 20 dicembre, ma chiusi nelle festività natalizie.

02 Dicembre 21:41 Divieto di spostamento tra regioni dal 21 dicembre, ma deroghe per ricongiungimenti familiari

Dal 21 dicembre non ci si potrà più spostare neppure tra regioni gialle. Saranno permesse deroghe per ritornare ai luoghi di residenza e/o di domicilio, inoltre forse per ricongiungimenti familiari specie nel caso di anziani soli da raggiungere. E' quanto emerge sull'ultimo Dpcm di Natale che dovrebbe essere approvato nelle prossime ore. Restano le eccezioni per motivi di necessità, lavoro o salute. L'ampiezza delle deroghe è in discussione in queste ore nel governo. Un nodo da sciogliere è quello delle seconde case, se permettere di andarci o meno.

02 Dicembre 21:37 Nuovo Dpcm, confermato coprifuoco dalle 22 anche per Natale, Santo Stefano e Capodanno

Nel nuovo Dpcm che conterrà le misure per il prossimo mese e quindi anche per la feste di Natale resta il divieto di circolazione dopo le 22 e fino alle 5 del mattino successivo se non per motivi di necessità, lavoro o salute. Il limite varrà anche per Natale, Santo Stefano e a Capodanno. Per questo motivo le messe della vigilia dovranno essere anticipate per permettere ai fedeli di ritornare a casa allo scoccare del coprifuoco.

02 Dicembre 21:26 Boris Johnson potrebbe fare il vaccino in diretta tv

Boris Johnson potrebbe farsi iniettare il vaccino per il Coronavirus in diretta tv, per convincere i britannici a vaccinarsi. È quanto ha suggerito Allegra Stratton, l’ex giornalista di Itv che assumerà il ruolo di capo della comunicazione di Downing Street. Le prime dosi del vaccino Pfzier-BioNTech, dopo l’approvazione da parte dell’ente regolatore britannico, potrebbero essere disponibili per l’uso già a partire dalla prossima settimana. Durante il question time alla Camera dei Comuni, il premier era stato invitato dal leader laburista Keir Starmer a fare "tutto il possibile per fronteggiare la disinformazione sul vaccino e le campagne no vax".

02 Dicembre 21:19 In Germania lockdown prolungato fino al 10 gennaio: “Numero ancora alto di vittime”

Le restrizioni in vigore dal 2 novembre scorso in Germania per contrastare i contagi da coronavirus vengono prorogate fino al 10 gennaio. Lo ha annunciato Angela Merkel al termine di un vertice con i governatori dei Laender. "Fondamentalmente, la situazione rimane la stessa di quella in atto", ha detto la cancelliera, sottolineando come siano "molto lontani dagli obiettivi" che il governo e i Laender si erano posti nella lotta alla pandemia. "Abbiamo ancora un numero molto alte di vittime, dobbiamo scendere sotto la soglia delle 50 nuove infezioni su 100 mila abitanti nei sette giorni", ha concluso.

02 Dicembre 21:03 Zampa conferma: “Dal 20 dicembre ci sarà il divieto di spostamento tra le Regioni”

La sottosegretaria alla Salute Zampa, intervenuta sul nuovo dpcm per le feste di Natale in tv a Otto e mezzo, ha detto che “dal 20 dicembre ci sarà il divieto di spostamento tra le Regioni, salvo ragioni di necessità come assistere un genitore solo, che richiederanno l’autocertificazione”. Questo vale anche per le Regioni gialle. Zampa ha poi aggiunto: "Non indicheremo limiti per il numero di persone a tavola ma sconsiglierei di aprire ai non conviventi. Aiutarsi questa volta significa rinunciare a vedersi".

02 Dicembre 20:59 In Francia inchiesta del Parlamento sulla gestione della pandemia: “Caotica”

Durante la prima ondata di Covid-19, il governo ha sottostimato il rischio sanitario, ha gestito la crisi in modo caotico e difettoso, oltre al fatto che la pandemia ha fatto emergere "faglie strutturali". Sono queste le conclusioni della commissione d'inchiesta dell'Assemblea nazionale francese, contenute in un rapporto di 200 pagine, frutto di sei mesi di audizioni, controlli e accertamenti ai vertici dello Stato. "E' un rapporto parziale e di parte. Non potevamo votare a favore" ha reagito Julien Borowczyk, deputato di En Marche (LREM), il partito del presidente Emmanuel Macron, nonchè presidente della commissione in questione.

02 Dicembre 20:07 La Valle d’Aosta impugnerà l’ordinanza sulla zona rossa

Immagine da Facebook.
in foto: Immagine da Facebook.

La Valle d’Aosta ha approvato una legge regionale con la quale ha rivendicato la sua autonomia rispetto alla gestione dell’emergenza Coronavirus: la norma in questione disciplina le “libertà di movimento dei cittadini, le attività economiche e le relazioni sociali, compatibilmente con le misure di contrasto alla diffusione del virus”. Il presidente Erik Lavevaz ha annunciato che impugnerà l’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza che ha riclassificato “arancioni” il Piemonte, la Lombardia e la Calabria, lasciando la regione alpina in zona rossa.

02 Dicembre 19:52 In Gran Bretagna altri 648 morti Covid: raggiunta quita 60mila dall’inizio della pandemia

Secondo picco consecutivo di morti oltre quota 600 nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, con il totale che sfiora ora i 60.000, record europeo in cifra assoluta ma inferiore a Belgio, Spagna e Italia in rapporto alla popolazione dall'inizio dell'emergenza, nel primo giorno del dopo lockdown nazionale bis. Stando ai dati diffusi a margine della conferenza stampa di stasera del premier Boris Johnson sugli ultimi sviluppi della pandemia e sulla notizia positiva del via libera alla distribuzione dalla prossima settimana sull'isola del vaccino Pfizer-BioNTech, i contagi in più sono stati 16.170, ma con una nuova impennata di test a 312.000, circa 100.000 più di ieri.

02 Dicembre 19:21 L’allarme dell’Oms: “Non ci saranno abbastanza vaccini nei prossimi 3-6 mesi”

Non ci saranno abbastanza vaccini nei prossimi 3-6 mesi per prevenire un aumento dei contagi di Covid. Lo sostiene il capo delle emergenze dell’Oms, Mike Ryan, come riportato dal quotidiano inglese The Guardian. "Non avremo vaccini a sufficienza per evitare un aumento dei casi per tre-sei mesi, per questo tutti devono continuare a seguire il distanziamento sociale e le altre regole anti-Covid", ha aggiunto.

02 Dicembre 19:10 A novembre 6 milioni di casi Covid nelle Americhe: +30% rispetto a ottobre

I casi di Covid-19 nel Continente americano sono aumentati di quasi il 30% a novembre rispetto a ottobre. Lo ha reso noto il direttore dell'Organizzazione panamericana della sanità (Ops), Carissa Etienne. "Nel mese di novembre abbiamo avuto più di sei milioni di nuovi casi segnalati nelle Americhe, quasi un aumento del 30% rispetto ai dati di fine ottobre", ha detto Etienne

02 Dicembre 19:03 Negli Usa per gli asintomatici quarantena ridotta a 7 giorni

Le persone che potrebbero aver contratto il Covid ma sono asintomatiche possono rimanere in quarantena solamente sette giorni invece di 14, se risultano negative al test. È quanto sostiene il Centers for Disease Control, la massima autorità sanitaria Usa. Il Cdc, che in precedenza raccomandava un periodo di quarantena di due settimane e ancora raccomanda questa opzione, ritenendola la più sicura, presenta ora due alternative. Le persone senza sintomi possono terminare l'isolamento dopo sette giorni, a seguito di un test negativo, o dopo 10 giorni senza un testa negativo. I funzionari hanno spiegato che sono accettati i test rapidi, che devono essere effettuati entro 48 ore dalla fine della quarantena.

02 Dicembre 18:59 Dal 15 dicembre New York riceverà 170mila dosi del vaccino Pfizer

"New York riceverà 170.000 dosi di vaccino Pfizer per il Covid nella prima consegna allo Stato, attesa per il 15 dicembre". Lo afferma il governatore, Andrew Cuomo, con un messaggio pubblicato sul proprio account Twitter, nel quale ha sottolineato che "ci si aspetta, se l'efficacia e la sicurezza verranno confermate, che le prime dosi saranno disponibili entro le prossime due settimane".

02 Dicembre 18:42 Vaccino anti Covid, quando comincia la distribuzione delle prime dosi nel mondo

In tutto il mondo è partita la corsa al vaccino anti Covid. Dopo l'annuncio di alcuni dei più grossi colossi farmaceutici internazionali sull'efficacia dei propri antidoti, si attende ora l'autorizzazione per la distribuzione delle prime dosi, che in alcuni paesi potrebbe cominciare già nei prossimi giorni. Nel frattempo, i governi sono impegnati a realizzare i piani vaccinali con le indicazioni sull'obbligatorietà o meno del vaccino stesso, sul suo costo, sulle tempistiche da rispettare e sui soggetti che per primi verranno vaccinati. Se l'Italia comincerà a distribuire gratuitamente il vaccino a fine gennaio, in Gran Bretagna e in Russia si inizierà dalla prossima settimana, mentre in Cina decine di migliaia di persone hanno già ricevuto una dose di vaccini sperimentali contro il coronavirus in via di sviluppo nel Paese. Almeno 3-4 diversi vaccini sono stati somministrati a operatori sanitari, militari, funzionari del governo, addirittura dipendenti delle case farmaceutiche nonostante le sperimentazioni su larga scala non siano terminate.

02 Dicembre 18:36 Il virologo Fauci: “Ritorno alla normalità verosimile non prima di settembre 2021”

"Dovremo aspettare quasi un anno prima di vedere uno stadio o un palazzo dello sport con il pubblico". A parlare è Anthony Fauci, direttore dell'istituto americano per le allergie e le malattie infettive, che non vuole alimentare facili ottimismi sul cosiddetto "ritorno alla normalità". Intervistato da Yahoo Sports, l'epidemiologo, famoso anche per la sua passione per baseball e basket, ha detto che la prima lega americana che potrebbe tornare a giocare di fronte ai propri tifosi è quella del football, che riaprirà la nuova stagione a settembre. "Potremmo riavere le arene piene per quel periodo, a patto che i vaccini abbiano dato prova di efficacia e siano stati distribuiti in maniera capillare. Da fine dicembre a fine marzo saranno vaccinate le persone più esposte. Tutti gli altri, per intendersi quelli che rappresentano la maggioranza di chi assiste a un evento sportivo dal vivo, inizieranno l'iter da aprile in poi: è probabile che si finisca a giugno, troppo tardi per aprire senza rischio le porte al pubblico per le finali Nba. Credo che un ritorno alla normalità sia verosimile a settembre".

02 Dicembre 18:33 Parere favorevole del governo a punti su vaccino anti Covid del Centrodestra

Come già avvenuto al Senato, anche alla Camera il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha dato parere favorevole a due punti della risoluzione unitaria del centrodestra, relativi ai vaccini anti Covid. Il ministro ha poi dato parere favorevole alla risoluzione di maggioranza, firmata dai capigruppo di Pd, M5s, Leu e Iv della commissione Affari sociali (e non dai presidenti dei gruppi, anche in questo caso stessa modalità del Senato).

02 Dicembre 18:11 Nuovo Dpcm sul Natale, il nodo su crociere e piste da sci

Il governo si appresta a varare il nuovo Dpcm, in vigore dal 4 dicembre, contenente le regole per il Natale. Ma il testo non è ancora chiuso e restano da sciogliere alcuni nodi su cui dibatte la maggioranza. Tra questi c’è il tema degli impianti sciistici, destinati a chiudere durante le feste, ma con dubbi e perplessità, anche per il capitolo sugli alberghi in montagna. Altro tema su cui manca la convergenza è quello del divieto di svolgere le crociere.

02 Dicembre 17:58 Nuovo dpcm, Italia viva dice no al divieto totale di spostamenti tra Regioni e tra Comuni

"Chi deve lavorare fino all'ultimo non può tornare a casa prima del 21 dicembre, come le forze dell'ordine, che spesso lavorano fuori dal Comune di residenza. Ma ci preoccupa anche la quarantena per gli italiani che vivono all'estero. Vorremmo consentire anche ai lavoratori transfrontalieri di tornare a casa per le vacanze di Natale". Lo ha detto la deputata Silvia Fregolent di Italia viva nel suo intervento alla Camera in risposta all'informativa del ministro della Salute Speranza, criticando il divieto di spostamenti tra Regioni, e il no agli spostamenti tra Comuni il 25 e il 25 dicembre, e l'1 gennaio.

"Nessuno di noi chiede un lavoro senza regole, nemmeno i lavoratori della montagna. Nessuno pensa che negli altri paesi si stia meglio. Oggi si chiede giustamente di fare un sacrificio per la nostra salute. Però mi sarei aspettata che adesso avessimo delle date di riapertura, ovviamente se il virus ce lo consente. Visto che ci sono le palestre, i teatri e i cinema chiusi dal 20 ottobre, quando riapriranno? Da più parti si chiede la collaborazione istituzionale, deve essere normale quello che è avvenuto in Parlamento per il voto sullo scostamento di bilancio. Però abbiamo bisogno che il governo ci ascolti veramente".

02 Dicembre 17:53 Coronavirus Lombardia, 3.425 nuovi casi e 175 morti

Il bollettino Covid della regione Lombardia: 3.425 nuovi casi di Coronavirus e 175 morti nelle ultime 24 ore. I ricoveri in ospedale calano rispetto a ieri: sono 120 in meno, per un totale di 7.222. Calano anche i ricoveri in terapia intensiva (meno 21 rispetto a ieri, per un totale di 855).

02 Dicembre 17:42 I pazienti Covid in terapia intensiva sono 3.616: -47 rispetto a ieri

Dal bollettino di oggi emerge che il rapporto tamponi-positivi torna sotto il 10%. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 207.143. Si registra un calo delle terapie intensive di 47 ricoveri: attualmente i pazienti ricoverati in rianimazione sono 3.616. I ricoveri nei reparti ordinari sono 32.454, in calo di 357 rispetto a ieri.

02 Dicembre 17:27 Bollettino Coronavirus: oggi 20.709 contagi e 684 morti

Sono 20.709  i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore in Italia secondo quanto emerge dal bollettino diffuso dal ministero della Salute. Si registrano 684 nuove vittime, che portano il totale a 57.045. I guariti nelle ultime 24 ore sono 38.740, i casi attuali 761.230.

02 Dicembre 17:19 Forza Italia chiede di autorizzare apertura ristoranti a Natale e spostamenti verso seconde case

"Il sistema di tracciamento è fallito, e preferisco sorvolare sull'app Immuni. La divisione dell'Italia in zone, con un meccanismo automatico, ha contribuito alla stabilizzazione della curva pandemica, ma ha creato problemi alle attività produttive, che non possono programmare. Il nuovo dpcm confermerà limitazioni e introdurrà nuove restrizioni per le festività natalizie. Ma quali maggiori rischi potrebbero provocare i ristoranti aperti il 25 o lo spostamento di nuclei familiari in macchina per raggiungere le seconde case?". Se lo chiede l'onorevole Anngrazia Calabria di Forza Italia, durante il dibattito che segue all'informativa del ministro Speranza sul nuovo dpcm e sul piano vaccini.

"Il diritto poi di definire la vita spirituale dei cittadini non spetta alla politica. Boccia ha detto che se Gesù nasce due ore prima non è un'eresia. Fermatevi un attimo", dice.

02 Dicembre 17:14 Perché chi soffre d’asma ha un rischio ridotto di essere infettato dal Covid

Analizzando i dati di oltre 37.000 pazienti sottoposti a tampone, un team di ricerca israeliano guidato da scienziati del Leumit Health Services di Tel-Aviv e dell’Università “Ben Gurion” ha dimostrato che chi soffre d’asma ha una probabilità del 30 percento inferiore di contrarre l’infezione da coronavirus. Qui spieghiamo quali potrebbero essere le ragioni.

02 Dicembre 17:04 Covid Lazio, 1.791 casi e 45 morti  

Nel Lazio oggi su oltre 24.000 tamponi si registrano 1.791 casi. Ieri i nuovi positivi erano stati 1.669 su quasi 27.000  tamponi eseguiti. Si riduce, secondol'ultimo bollettino del Lazio, il numero dei morti: oggi sono 45, mentre ieri erano stati 64 morti. I guariti nelle ultime 24 ore sono 780.

02 Dicembre 16:53 Sgarbi interviene con mascherina sul naso: “Perché gli inglesi avranno subito il vaccino e noi no?”

"Perché l'Inghilterra ha già ottenuto l'ok al vaccino Pfizer? Perché gli Stati Uniti lo avranno a metà dicembre? Noi lo avremo solo a gennaio perché aspettiamo l'ok dall'Ema. Gli inglesi sono forse diversi?". Se lo chiede polemicamente l'onorevole Vittorio Sgarbi nel corso del dibattito dopo l'informativa del ministro della Salute Speranza alla Camera sul nuovo dpcm e sul piano vaccini. "Ho fatto di tutto per far introdurre con molto ritardo i saturimetri. Perché poi un deputato, da solo, deve fare ricorso al Tar per protestare contro la chiusura dei musei?".

Sgarbi indossa la mascherina lasciando scoperta la bocca mentre parla, per protesta. Richiamato più volte dal presidente di turno dell'Aula Rosato continua a indossare il dispositivo di protezione coprendo solo il naso, dicendo di avere un certificato che lo esenta dall'obbligo.

02 Dicembre 16:51 Da aprile in Italia nessun caso di morbillo

Il lockdown per Covid ha "azzerato" i casi di morbillo in Italia: da aprile non è arrivata nessuna segnalazione. È quanto emerge dai dati del report nazionale di Sorveglianza integrata dell’ISS relativo al periodo gennaio-ottobre 2020: complessivamente, segnalati 101 casi di morbillo, tutti nei primi tre mesi dell’anno. Numeri che evidenziano come le misure restrittive adottate per contrastare la diffusione del coronavirus Sars-Cov-2 siano risultate efficaci anche nel prevenire le infezioni legate ad altri patogeni, come confermato anche dai casi di rosolia segnalati, complessivamente 12 nell’intero periodo considerato, di cui 9 a gennaio e 3 a febbraio.

02 Dicembre 16:42 Coronavirus Campania, 1.842 contagi e 43 morti

In Campania si registrano oggi 1.842 nuovi casi su 19.759 tamponi, in leggero aumento rispetto a ieri quando erano stati analizzati molti meno tamponi. Altri 43 i decessi in regione secondol'ultimo bollettino, i guariti si avvicinano a quota 55mila.

02 Dicembre 16:32 Speranza: “Ema si esprimerà il 29 dicembre sul vaccino Pfizer e il 12 gennaio su quello di Moderna”

"Ema potrebbe esprimersi il 29 dicembre sul vaccino Pfizer e il 12 gennaio su quello di Moderna". Il ministro della Salute Speranza, durante l'informativa alla Camera sul nuovo dpcm e sul piano vaccini, ha spiegato la strategia del governo per la distribuzione dei vaccini. Ha chiarito che l'acquisto sarà centralizzato, e il vaccino per il Covid-19 sarà gratuito. Per ogni individuo occorreranno due dosi. Il ministro ha ricordato che per il momento non sappiamo quanto dura l'immunità all'infezione dopo la vaccinazione.

"Adesso è possibile perché appare probabile che, a partire da gennaio, avremo i primi vaccini e poi, progressivamente, saremo in grado di vaccinare un numero sempre più alto di italiani", sottolinea.

Le dosi dei diversi vaccini in arrivo "saranno distribuite agli Stati membri in proporzione alle rispettive popolazioni a partire dal primo trimestre del 2021 e con una più significativa distribuzione delle dosi nel secondo e nel terzo trimestre, per completarsi sostanzialmente nel quarto trimestre del prossimo anno".

02 Dicembre 16:30 Ema inizia l’iter di approvazione per il vaccino di Janssen

L'Ema inizia l'iter di approvazione per il vaccino di Janssen, azienda del gruppo Johnson & Johnson. L'ente regolatorio ha basato la propria decisione sui risultati preliminari degli studi di laboratorio e dei primi test clinici sui pazienti adulti, che suggeriscono come il vaccino Ad26.CoV2.S stimoli la produzione di anticorpi e cellule immunitarie che bersagliano il coronavirus. Dopo quelli di AstraZeneca, Pfizer e Moderna, il vaccino di Janssen è il quarto a essere sottoposto alla revisione progressiva (o rolling review), ossia lo strumento a cui l’Ema ricorre per rendere più rapida la valutazione di un farmaco promettente nel corso di un’emergenza sanitaria pubblica. In circostanze normali, tutti i dati relativi alla sicurezza, l’efficacia e la qualità di un medicinale devono essere pronti all’inizio della valutazione in una domanda di autorizzazione all’immissione in commercio. Nel caso della revisione progressiva, invece, il Chmp rivede i dati non appena diventano disponibili dagli studi in corso. Il processo di rolling review terminaquando gli esperti dell’Ema avranno a disposizione tutte le prove necessarie per una domanda formale di autorizzazione all’immissione in commercio in Europa, come quella resa nota ieri per i vaccini di Moderna e Pfizer.

02 Dicembre 16:24 Le linee guida Ue per Natale e Capodanno

Sono state pubblicate le linee guida Ue destinate agli Stati membri con le raccomandazioni per gestire in sicurezza le vacanze di Natale e Capodanno, per dare una risposta coordinata a Covid-19 ed evitare la terza ondata . Confermato l’invito ad evitare le messe e altri assembramenti, incentivato lo smart working e le vacanze scolastiche Cuscinetto. Tra le novità: Bruxelles invita a farsi il vaccino influenzale se si vuole viaggiare.

02 Dicembre 16:17 Dpcm Natale, Speranza: “Se abbassiamo la guardia avremo nuove pesanti chiusure a gennaio”

Il ministro della Salute Speranza è alla Camera per l'informativa, già svolta questa mattina al Senato, "sulle ulteriori misure per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19", e in particolare sul prossimo dpcm per Natale e sul piano vaccini. Ha ricordato alcuni dati relativi alla circolazione del virus: "Il governo, attraverso le mie ordinanze, si è assunto la responsabilità di scelte difficili quanto necessarie. Ogni ordinanza restrittiva comporta sacrifici di cui siamo ben consapevoli, ma senza queste scelte sarebbe impossibile mettere la curva sotto controllo. La pressione sulle strutture ospedaliere diverrebbe insostenibile: non reggerebbero i nostri medici, gli infermieri e tutti i professionisti sanitari, cui va sempre la nostra più convinta gratitudine per il lavoro incessante che stanno svolgendo".

"Riconfermare il modello della classificazione delle Regioni" e "limitazioni previste rafforzate anche nel quadro di un coordinamento europeo", queste le due azioni che si prefigge il governo. L'esecutivo intende quindi limitare gli spostamenti tra le Regioni durante le feste e nei giorni del 25 e 26 dicembre, e del 1 gennaio, limitare anche gli spostamenti tra Comuni.

02 Dicembre 16:09 Vaccino anti-Covid, Miozzo: “Scuola è sicuramente un comparto in cima alle priorità”

"Il Cts non è ancora stato investito di quesiti su quale vaccino anti-Covid e a chi. Certo, prima le categorie a rischio ed esposte, gli anziani ultraottantenni e le persone fragili. La scuola è sicuramente un comparto in cima alle priorità. Alcuni esperti dicono ‘vacciniamo i liceali perché categoria più a rischio', osservazione assolutamente pertinente. Sopra i 10 anni la capacità di trasmissione del virus è analoga a quella degli adulti": lo ha detto il coordinatore del Comitato tecnico scientifico (Cts) Agostino Miozzo in audizione alla Commissione cultura della Camera sulle prospettive di ripresa delle lezioni scolastiche in presenza.

02 Dicembre 15:59 Putin ordina di cominciare la vaccinazione di massa contro il Covid-19 in Russia

Il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato di cominciare la vaccinazione di massa contro il Covid-19 in Russia alla fine della settimana prossima. "Cominciate", ha detto alla vice premier Tatiana Golikova. Lo riporta l'agenzia di stampa russa Ria Novosti. Le parole di Putin arrivano qualche ora dopo che le autorità britanniche hanno approvato l'uso del vaccino anti-coronavirus della Pfizer-BioNTech che sarà disponibile  a partire dalla prossima settimana. "Organizziamo il processo in modo che la vaccinazione su larga scala inizi alla fine della settimana prossima", ha detto Putin a Golikova. Secondo il presidente russo, due milioni di dosi del vaccino sperimentale russo Sputnik V sono già state prodotte o lo saranno nei prossimi giorni e ciò dovrebbe permettere a medici e insegnanti di ricevere le due iniezioni del vaccino necessarie.

02 Dicembre 15:51 Vaccini, in Germania “procedura più lunga per l’approvazione per aumentare la fiducia della gente”

La Germania ha preferito seguire una procedura più lunga (ed europea) per l'approvazione del vaccino anti-Covid rispetto a quella scelta dal Regno Unito per aumentare la fiducia della gente nel prodotto. Lo ha sottolineato il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, dopo le polemiche seguite all'annuncio di Londra della disponibilità del vaccino Pfizer dalla prossima settimana. "Abbiamo Stati membri, compresa la Germania, che avrebbero potuto dare un'autorizzazione di emergenza se avessero voluto. Ma abbiamo deciso di no e di optare per un approccio europeo comune per andare avanti insieme", ha dichiarato, rimarcando l'importanza di un percorso comune per "aiutare a promuovere la fiducia nell'autorizzazione" del farmaco.

02 Dicembre 15:41 In Toscana 776 contagi in un giorno, Giani: “A mio giudizio siamo da zona arancione”

I nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 776 su 13.549 tamponi molecolari e 3.911 test rapidi effettuati. Lo ha anticipato il presidente della Regione Eugenio Giani. Rispetto a ieri sono risaliti sia il numero di tamponi (da 9.801 a 13.549) sia quello dei nuovi positivi (da 658 a 776). "Grazie alle donne e agli uomini – ha scritto Giani – che con dedizione e altruismo lavorano senza sosta negli ospedali, come al San Donato di Arezzo, garantendo non solo cura e assistenza ai pazienti ma anche un ponte costante con i loro familiari. Non abbassiamo la guardia per tornare presto a vivere la Toscana!". Giani è andato in visita alla Scuola Sant'Anna di Pisa dove parlando coi cronisti ha ribadito che "oggi registriamo 700 contagi con 4 mila tamponi in più, quindi è un dato incomparabile rispetto a quello di 20 giorni, un mese fa quando abbiamo toccato punte di 2700 contagi al giorno. Sono numeri ormai stabilizzati che portano la Toscana, a mio giudizio, in zona arancione". "Sono convinto – ha aggiunto – che più che agli aspetti tecnici legati alle procedure che portano all'emanazione dei Dpcm, dobbiamo guardare ai risultati che grazie al comportamento dei toscani noi otteniamo".

02 Dicembre 15:26 Finita in Senato la riunione tra Speranza e i capigruppo della maggioranza sul dpcm

È finita in Senato la riunione tra il ministro della Salute, Roberto Speranza, e i capigruppo della maggioranza sulle misure del Dpcm che il presidente Conte si prepara a varare in giornata, come ha riferito il presidente dei senatori del Pd, Andrea Marcucci. "I nodi sono gli stessi, ma c'è concordia nel privilegiare le questioni sanitarie generali. Abbiamo presentato le nostre posizioni al ministro che le valuterà". Sull'apertura dei ristoranti anche dopo le ore 18, ha aggiunto, non ci sono novità. "Abbiamo chiesto attenzione sui ricongiungimenti familiari di primo grado anche fra regioni diverse", ha sottolineato ricordando che il testo del Dpcm "ancora non è stato presentato".

02 Dicembre 15:10 In Basilicata stabile la quota giornaliera di positivi: nelle ultime 24 ore 170 contagi

In Basilicata, per il secondo giorno consecutivo, non si registrano nuovi decessi. Le vittime lucane restano quindi ferme a 150. Sono invece 80 le guarigioni registrate ieri. Stabile la quota giornaliera dei positivi: nelle ultime 24 ore ci sono stati 170 nuovi contagi (154 dei quali riguardano residenti in regione) su 1.451 tamponi analizzati. Ieri ne erano stati comunicati 163 su 1.476 test.

02 Dicembre 14:48 In Alto Adige 7 decessi in un giorno e 424 casi

Il bilancio quotidiano della pandemia da coronavirus in Alto Adige: l'Azienda sanitaria provinciale segnala altri 7 decessi, che portano in totale a 542. Sono stati, inoltre, accertati 317 nuovi casi positivi sulla base di 2.011 tamponi Pcr (dei quali 565 nuovi test) ed ulteriori 107 positivi sulla base di 1.639 test antigenici eseguiti ieri. I pazienti Covid-19 ricoverati sono 33 nei reparti di terapia intensiva, 273 nei normali reparti ospedalieri, 143 nelle strutture private convenzionate e 77 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. In isolamento domiciliare ci sono 7.458 persone. I guariti sono 12.317 (279 in più rispetto ad ieri), ai quali si aggiungono 1.361 persone (7 in più) che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate negative al test.

02 Dicembre 14:26 Perché il vaccino andrà somministrato in due dosi

Nel piano vaccini presentato oggi al Parlamento, il ministro della Salute Roberto Speranza ha sottolineato i punti chiave della pianificazione, precisando il numero di dosi su cui l’Italia potrà contare se dall’Agenzia europea EMA dovesse arrivare parere positivo a tutte le formulazioni finora opzionate al livello europeo. Si tratta del 13,6% di circa 202 milioni di dosi, con la possibilità che per la maggior parte dei vaccini sia necessaria la somministrazione di una seconda dose a breve distanza di tempo. Qui spieghiamo perché il vaccino Covid andrà somministrato in due dosi.

02 Dicembre 13:59 In Belgio vaccinazioni al via il 5 gennaio

Anche in Belgio è scattato il conto alla rovescia per le vaccinazioni contro il Covid-19: dovrebbero cominciare il 5 gennaio prossimo, almeno in base al programma preparato dal governo. Lo ha detto il primo ministro Alexander De Croo, precisando che gli ultimi dettagli della strategia per le vaccinazioni devono ancora essere concordati con i governi regionali. Ma al momento la data di partenza è stata fissata per il 5 gennaio 2021.

02 Dicembre 13:52 L’Austria aprirà le piste da sci il 24 dicembre

In Austria la stagione dello sci inizierà il 24 dicembre. Ad annunciarlo il cancelliere austriaco Sebastian Kurz. Nelle stazioni invernali, come del resto in tutta l'Austria, non sarà però possibile pernottare se non per motivi strettamente lavorativi e quindi non turistici. Da Natale sarà consentita la pratica degli sport all'aria aperta.

02 Dicembre 13:41 In Europa ogni 17 secondi una persona muore di Covid-19

"Ogni 17 secondi una persona perde la vita a causa del Covid-19 in Europa. La situazione potrebbe stabilizzarsi, ma rimane delicata. Come tutto il resto di quest'anno, anche le feste di fine anno saranno diverse. Non possiamo mettere a repentaglio gli sforzi fatto da tutti noi nelle ultime settimane e mesi. Quest'anno, salvare vite umane deve venire prima delle celebrazioni. Ma con i vaccini all'orizzonte, c'è anche speranza. Tutti gli Stati membri devono ora essere pronti per iniziare le campagne di vaccinazione". A dirlo – in una nota – è la commissaria alla Salute Stella Kyriakides, commentando l'adozione della Strategia Ue per il contenimento invernale della pandemia covid-19.

02 Dicembre 13:31 Vaccini, il fisico Battiston controcorrente: “Prime dosi a 3 milioni di liceali”

Va decisamente controcorrente il fisico Roberto Battiston sui vaccini. Mentre tutti sostengono che sia importante vaccinare prioritariamente i più fragili e i più esposti al rischio, quindi gli anziani, lui propone: "Io tra vaccinare prima tre milioni di liceali o 26 milioni di over 50, vaccinerei prima i liceali così da eliminare la sorgente dei contagi". Secondo l'ex presidente dell’Agenzia spaziale italiana "il maggior contagio arriva dai ragazzi tra i 15 e i 20 anni. In gergo si dice che sono una sorgente". Secondo Battiston, inoltre, se continueremo a seguire le regole come stiamo facendo oggi, potremo avere presto degli ottimi risultati. "Sono cinque settimane che l’Rt sta calando di 0,15 – ha spiegato il fisico in un'intervista al Corriere della Sera -. procedendo di questo passo potremo azzerare l’indice di contagio per i primi di gennaio".

La proposta di Battiston non è stata scartata comunque dal governo: "Il vaccino non sarà obbligatorio, ma certo consigliato. Certe categorie dovranno essere messe in sicurezza, come anziani, forze dell'ordine, ospiti delle Rsa, sanitari. Gli studenti? E' una riflessione che si sta facendo in Parlamento", ha detto Francesco Boccia.

02 Dicembre 13:23 Vaccini, Interpol: “Massima allerta, possibili contraffazioni e furti”

L'Interpol ha lanciato un allarme globale, avvertendo le polizie di tutto il mondo che i gruppi criminali potrebbero cercare di vendere vaccini anti-Covid falsi o rubare quelli veri. L'agenzia, con sede in Francia, ha diffuso un allarme arancione esortando a prepararsi a operazione criminali anche online. La pandemia di coronavirus ha scatenato "un comportamento criminale opportunistico e predatorio senza precedenti", ha sottolineato Interpol, mettendo in guardia verso nuove attività legate a "falsificazione, furto e commercializzazione illegale di vaccini anti-Covid".

02 Dicembre 13:15 Nuovo Dpcm, Boccia: “Durerà sicuramente fin dopo l’Epifania”

"Ore decisive per questo Dpcm, probabilmente il più lungo per durata della storia recente tra questi provvedimenti per regolare le nostre azioni. Parte il 4 dicembre, c'è un dibattito alle Camere e non è corretto anticipare le conclusioni, ma andrà sicuramente oltre l'Epifania, se un giorno dopo o una settimana dopo si stabilirà nel dibattito". A dirlo il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia intervenendo al webinar "5G Italy e il Recovery Fund". "Noi non possiamo permetterci la terza ondata perché non vogliamo che una sola persona possa morire per covid nel corso del nuovo anno", ha aggiunto Boccia. "Dobbiamo limitare al massimo questo rischio".

02 Dicembre 13:06 Vaia (Spallanzani): “Negozi aperti H24 per evitare assembramenti nello shopping”

Intervenuto a L'Aria Che Tira di La7 il direttore dell'ospedale Spallanzani di Roma Francesco Vaia ha lanciato una proposta per rilanciare in sicurezza lo shopping natalizio: "Dobbiamo garantire che ci sia un distanziamento fisico ma bisogna aumentare nel tempo e nello spazio le possibilità per i cittadini di accedere ai negozi perché diminuisce la possibilità dell'affollamento". Per questo, secondo l'esperto, i negozi "dovrebbero essere aperti H24 per evitare assembramenti".

02 Dicembre 13:00 Guerini: “L’Esercito Italiano pronto a distribuire i vaccini”

"La Difesa fornisce e fornirà tutto il supporto richiesto dalle autorità competenti. Uno speciale gruppo di pianificazione, denominato Joint Operations Planning Group, sta finalizzando l'organizzazione del contributo della Difesa alla distribuzione dei vaccini alla popolazione italiana, sulla base delle necessità individuate dagli Enti responsabili del Piano complessivo. Come avvenuto fin dall'inizio della pandemia, le Forze Armate resteranno costantemente impegnate in aiuto al Sistema Sanitario Nazionale e ai cittadini". A dirlo  il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

02 Dicembre 12:28 Vaccino Pfizer, Germania attacca UK: “È un successo internazionale”

Andreas Michaelis – ambasciatore tedesco nel Regno Unito – ha criticato le modalità con cui il governo guidato da Boris Johnson ha salutato l'approvazione del vaccino Pfizer-BioNTech, cioè come una grande "vittoria nazionale". Ebbene, secondo il diplomatico i ministri britannici stanno minimizzando l'importanza del lavoro "europeo e transatlantico" per preparare il vaccino che verrà somministrato nei prossimi giorni. "Perché è così difficile riconoscere questo importante passo in avanti come un grande successo internazionale? Non credo proprio che questa sia una storia nazionale ", ha twittato Michaelis.

02 Dicembre 12:15 Dpcm, ecco come funzioneranno i ricongiungimenti familiari a Natale

Tra i temi più caldi su cui è ancora in corso la valutazione del governo c'è quello dei ricongiungimenti familiari: l’ipotesi è di prevedere una deroga al divieto di spostarsi fuori dalla propria Regione, ma solamente nel caso in cui si vada a trovare un parente solo e con ulteriori restrizioni ed eccezioni da valutare.

02 Dicembre 12:00 Speranza: “Durante le feste limitare gli spostamenti internazionali”

"L'orientamento del Governo è che durante le feste natalizie vanno disincentivati gli spostamenti internazionali e limitati gli spostamenti tra le Regioni. Bisognerà poi evitare potenziali assembramenti nei luoghi di attrazione turistica legati in modo particolare alle attività sciistiche. È opportuno, più in generale, ridurre i rischi di diffusione del contagio connessi ai momenti di aggregazione durante le festività del Natale e del Capodanno". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo in Senato.

02 Dicembre 11:56 Ad Arezzo e Grosseto un braccialetto elettronico ai pazienti covid isolati a casa

Un'importante strumento per il monitoraggio dei malati Covid è stato messo a punto da Asl Toscana Sud Est e 118 per i territori di Arezzo e Grosseto: ai pazienti isolati a casa viene fornito uno speciale braccialetto che li monitora a distanza nei loro parametri vitali essenziali: ossigenazione, frequenza cardiaca, temperatura, indice di qualità del segnale della saturimetria. Ogni 5 minuti i dati vengono inviati alla centrale del 118 e alle Usca. E se c'è un'emergenza, quando le condizioni peggiorano, i sanitari sanno già di dover intervenire. I dati possono essere inviati anche ad altri medici di riferimento del paziente. In questo modo i soggetti ricevono un controllo h24, potendo però rimanere a casa.

02 Dicembre 11:49 Nelle Marche 421 nuovi positivi su 3.180 tamponi eseguiti

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha reso noto che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3.180 tamponi: 1.599 nel percorso nuove diagnosi e 1.581 nel percorso guariti. I positivi sono 421 nel percorso nuove diagnosi (98 in provincia di Macerata, 100 in provincia di Ancona, 108 in provincia di Pesaro-Urbino, 57 in provincia di Fermo, 50 in provincia di Ascoli Piceno e 8 da fuori regione).

02 Dicembre 11:34 Speranza: “Il vaccino non sarà obbligatorio, puntiamo all’immunità di gregge”

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha ribadito che "al momento il governo non pensa all’obbligatorietà della vaccinazione. Nel corso della campagna valuteremo il tasso di adesione dei cittadini. L’obiettivo è senza dubbio raggiungere al più presto l’immunità di gregge”. E ancora: "La campagna di vaccinazione sarà imponente e richiederà sforzi senza precedenti, dobbiamo evitare di arrivarci con gli ospedali in difficoltà e con il personale sanitario totalmente impegnato nella lotta contro il Covid".

02 Dicembre 11:29 Vaccino Pfizer, Pregliasco: “Sarà un bene comune gratuito in tutta Europa”

Intervistato da Fanpage.it il professor Fabrizio Pregliasco, Direttore Sanitario dell’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano oltre che ricercatore in Igiene Generale e applicata all’Università degli Studi di Milano, ha commentato l'approvazione del vaccino Pfizer-BioNTech nel Regno Unito: "Sarà un bene comune e, anche a livello europeo, le quote di vaccino – le 200 milioni di dosi – saranno considerate un bene comune. In Italia sarà quindi un vaccino come quello anti-influenzale per le fasce a rischio e, in questo caso, sarà gratuito per tutta la popolazione".

02 Dicembre 11:15 Caratteristiche, efficacia ed effetti collaterali del vaccino anti Covid Pfizer-BioNTech

La somministrazione del vaccino Pfizer-BioNTech contro il coronavirus inizierà nel Regno Unito la prossima settimana dopo l'autorizzazione fornita dall'agenzia che si occupa della regolamentazione dei farmaci, la The Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (MHRA). Ecco quali sono sono efficacia, funzionamento ed effetti collaterali del vaccino anti COVID “BNT162b2”.

02 Dicembre 10:38 Covid, ricoverata l’ex partigiana e senatrice Lidia Menapace. È in gravi condizioni

Lidia Menapace, ex partigiana, ex senatrice e figura storica del femminismo e del pacifismo in Italia, è ricoverata per covid e versa in gravi condizioni. A darne notizia è stata l’associazione nazionale partigiani. “Lidia Menapace sta male. Abbiamo avuto notizie di un suo ricovero a Bolzano a causa di questo maledetto Covid” si legge in un post sulla pagina Facebook dell’Anpi Alto Adige Südtirol che aggiunge: “Forza Lidia, forza partigiana, siamo tutti con te!”.

02 Dicembre 10:28 Vaccini Covid, Speranza: “Le prime dosi a gennaio, saranno gratuite”

"Nei principali Paesi europei, sul vaccino, un coinvolgimento parlamentare di questo tipo non è avvenuto". A dirlo il ministro della Salute Roberto Speranza illustrando il piano straordinario per il vaccino contro il coronavirus. "Dopo mesi difficilissimi, il messaggio di fondo è un messaggio di ragionata fiducia: finalmente vediamo un approdo. Probabilmente a partire da gennaio avremo i primi vaccini. La svolta che auspichiamo è questa. I segnali che arrivano dagli studi sono incoraggianti". Il vaccino sarà somministrato gratuitamente.

02 Dicembre 10:21 Dpcm Natale, Speranza: “Oggi tutte le regioni tendono verso il giallo”

"Oggi le Regioni tendono verso il giallo, ma se il quadro dovesse peggiorare abbiamo uno strumento automatico che può subito attivare misure più restrittive". A dirlo il ministro della Salute Roberto Speranza illustrando in Senato il piano dell'Italia sul vaccino contro il coronavirus e le nuove misure anti-contagio che verranno inserite nel prossimo Dpcm.

02 Dicembre 10:10 Covid, Speranza: “A Natale, Capodanno e Santo Stefano vietati gli spostamenti tra comuni”

Tra Natale e Capodanno saranno introdotte ulteriori limitazioni agli spostamenti. Ad annunciarlo il Ministro della Salute Roberto Speranza che stamattina ha illustrato le strategie da adottare nelle prossime settimane per contenere i contagi: "Per affrontare adeguatamente le feste di Natale e Capodanno le limitazioni previste dovranno essere rafforzate.  È necessario limitare il più possibile i contatti tra le persone: durante le feste vanno disincentivati gli spostamenti internazionali e limitati quelli tra le Regione. Nei giorni di festa, il 25, 26 dicembre e il 1° gennaio, vanno limitati anche gli spostamenti tra i Comuni. Vanno abbassati i rischi del contagio. Se non vogliamo vanificare i sacrifici, servono queste misure".

02 Dicembre 09:57 Tra oggi e domani arriverà il nuovo Dpcm con le regole sul Natale

Cosa potremo e cosa non potremo fare a Natale? Lo scopriremo probabilmente tra due giorni, il 4 dicembre, quando entrerà in vigore un nuovo Dpcm: si tratta di un provvedimento molto atteso perché disciplinerà ciò che gli italiani potranno e non potranno fare durante le festività. La firma e la conseguente ufficialità del decreto potrebbe arrivare già oggi, mercoledì 2 dicembre, o al massimo giovedì 3.

02 Dicembre 09:48 A Pisa la terapia intensiva apre ai familiari dei malati per “umanizzare le cure”

Da un paio di settimane in una terapia intensiva Covid dell'ospedale di Cisanello di Pisa i familiari dei malati possono visitare i loro cari ricoverati. Lo fanno "con prudenza e buon senso", come ha spiegato il primario Paolo Malacarne, che ha sottolineato la necessità di  "umanizzare le cure al tempo del Covid". Malacarne dirige da anni il reparto di rianimazione dell'azienda ospedaliero universitaria pisana e, dal 26 ottobre scorso, ha anche la responsabilità della gestione di una terapia intensiva Covid con otto posti letto. I parenti possono entrare con i dispositivi di protezione individuale, vengono attentamente seguiti dal personale e possono sostare dai familiari per poco tempo, non oltre venti minuti, un tempo però importante per chi è ricoverato e magari vede morire il proprio compagno di stanza.

02 Dicembre 09:37 Brusaferro: “La terza ondata non è un destino ineluttabile ma dipende da noi”

"La terza ondata non è un destino ineluttabile. Dipende da noi, non è detto che arrivi. Dovremo convivere ancora con il virus, ma ora dobbiamo resistere: il nostro comportamento singolo e collettivo determina la circolazione del virus". A dirlo il presidente dell'Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, in una intervista al ‘Il Mattino'. Rispetto ai famosi 21 indicatori, per individuare le aree del Paese a rischio, che in molti chiedono siano ridotti e semplificati drasticamente "oggi ci sono quelli e sono efficaci, poi tutto è migliorabile, però al momento funzionano" e quindi secondo il numero uno dell'Iss per ora non si toccano. Rispetto al vaccino "ci sono vari elementi che non dobbiamo dare per scontati e che ci tranquillizzano. Il primo è che il nostro Paese ha un piano e un'organizzazione in grado di affrontare una vaccinazione di massa in un tempo ridotto ed è un evento unico in anni recenti. E poi la disponibilità non di un solo vaccino, ma di più vaccini sicuri. Man mano che le agenzie regolatorie autorizzeranno, tutti i paesi si organizzeranno, il nostro ha già accordi con diverse case produttrici". "Trattandosi di una pandemia, c'è l'impegno scientifico ed economico di tutto il mondo, le agenzie regolatorie sono collegate tra loro e gli standard di sicurezza sono gli stessi ovunque – precisa – Quindi quelli che saranno approvati, non solo in Europa e negli Stati Uniti, saranno sicuri ed efficaci".

02 Dicembre 09:15 In Giappone i vaccini contro il Covid-19 saranno gratuiti per tutti

In Giappone i vaccini anti-Covid saranno gratuiti per tutti. La Camera dei Consiglieri, dopo il via libera della camera bassa del Parlamento, ha approvato all'unanimità un disegno di legge che prevede che il governo copra i costi dei vaccini contro il coronavirus per tutti i residenti da vaccinare mentre nel Paese tornano a crescere i timori per i contagi. Lo riferisce l'agenzia Kyodo, dopo che il premier Yoshihide Suga si è impegnato a garantire vaccini gratis per tutti i circa 126 milioni di abitanti, ricordando gli accordi con Pfizer, Moderna e AstraZeneca per avere dosi sufficienti per 145 milioni di persone. Non è chiaro al momento se il programma coprirà anche i residenti stranieri.

02 Dicembre 09:08 Shopping di Natale, Pregliasco: “I vestiti non sono a rischio”

Con l'avvicinarsi del Natale e le riaperture dei negozi nelle Regioni in zona arancione è scattata la corsa ai regali: le strade sono tornate a riempirsi di persone che passeggiano per fare shopping o attendono in coda. Ma provare i vestiti è sicuro? E una volta rientrati in casa dobbiamo lavare tutto? Risponde il virologo Fabrizio Pregliasco.

02 Dicembre 09:05 Gli Oscar 2021 si assegneranno in presenza e non online

Gli Oscar 2021 si terranno in presenza e non via Zoom come successo per altre manifestazioni simili. Lo rivela in anteprima Variety che ha parlato con un rappresentante dell’Academy. La speranza per lo Spettacolo, insomma, è che le manifestazioni di premiazione possano in qualche modo tornare all’era pre Covid.

02 Dicembre 09:02 Usa, gli esperti: “Vaccini prima in case riposo e ospedali”

Un gruppo di esperti del Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l'agenzia sanitaria Usa contro le malattie, ha raccomandato con 13 voti contro 1 di vaccinare per primi contro il Covid-19 gli ospiti e i dipendenti delle case di riposo e gli operatori sanitari che sono più esposti al rischio di contagio. Il capo dei Cdc Robert Redfiled dovrebbe decidere entro oggi se approvare le proposte. Gli Stati non saranno tenuti a seguire le indicazioni del panel, ma in genere lo faranno. La decisione finale spetterà comunque ai governatori, che si confronteranno con i loro vertici sanitari. L'unico membro del gruppo che ha votato contro è la dottoressa Helen Talbot, una specialista di malattie infettive della Vanderbilt University, che ha espresso riserve nell'indicare gli ospiti a lungo termine delle case di riposo tra i gruppi prioritari perché a suo avviso la sicurezza dei vaccini non è stata studiata in questa particolare fascia di popolazione.

02 Dicembre 08:24 Regno Unito, autorizzato l’uso del vaccino Pfizer-BioNTech

L’MHRA, agenzia indipendente per la regolamentazione dei farmaci del Regno Unito, ha autorizzato l’impiego del vaccino prodotto da Pfizer-BioNTech contro il coronavirus. Il ministro della Sanità Matt Hancock ha detto che l’Nhs, il sistema sanitario nazionale, è pronto e che la campagna di vaccinazione comincerà dalla prossima settimana.

02 Dicembre 08:12 La Cina distribuirà centinaia di milioni di dosi di vaccini nei paesi poveri

Nei prossimi mesi la Cina centinaia di milioni di dosi di candidati vaccini contro il coronavirus ai Paesi che li hanno sperimentati. Pechino ha anche promesso ad un numero crescente di Paesi in via di sviluppo un accesso prioritario ai suoi vaccini. Lo rende noto la Cnn, spiegando che con questa campagna globale il colosso asiatico punta a migliorare la sua immagine, danneggiata dalla sua iniziale cattiva gestione dell'epidemia. La Cina ha attualmente cinque candidati vaccini, sviluppati da quattro aziende, arrivati alla fase 3 di studi clinici, ultimo e decisivo passaggio prima della richiesta di approvazione. Dopo aver sconfitto il coronavirus all'interno dei suoi confini, i produttori di farmaci cinesi hanno dovuto cercare Paesi all'estero per testare l'efficacia dei loro vaccini. La fase 3 di sperimentazione è stata avviata in almeno 16 Paesi, ai quali è stato promesso, in cambio, un accesso anticipato ai farmaci che saranno autorizzati e, in alcuni casi, il know-how tecnologico per produrli localmente.

02 Dicembre 08:07 Gino Strada: “Il disastro della sanità iniziato con gli investimenti sui privati”

"Siamo nell'unica Regione al mondo che destina il 70% del suo bilancio alla Sanità, con risultati fallimentari. La gente scende in piazza, fa i cortei in auto in zona rossa invocando il diritto alla Salute: anche il governo si sarà fatto qualche domanda. Del resto Conte mi ha detto: ho parlato con Macron, per prima cosa mi ha chiesto della Calabria". In un'intervista a Repubblica Gino Strada ha parlato dell'impegno di Emergency. Al medico milanese non è stato proposto il ruolo di commissario: "Quando ho visto che girava la candidatura di Rosi Bindi mi son messo le mani nei capelli: da lei è iniziato lo slittamento verso il privato. Una volta la Sanità Pubblica era un dogma. Poi come è successo in modo macroscopico qui, il pubblico ha perso, i servizi sanitari sono stati depauperati, chiusi gli ospedali, tagliato l'organico. E gli stessi medici si sono trasformati in imprenditori di se stessi, all'interno degli ospedali". "C'è certamente una questione criminale, le cosche sono state sottovalutate, fiancheggiate, tollerate. In certe aree hanno aperto e gestito laboratori di analisi e cliniche – spiega -. Entro domani incontro il commissario Longo. Ma se l'Italia sposta verso il privato 25-30 miliardi di bilancio, non dobbiamo stupirci se poi arriva la ‘ndrangheta. La Salute non è più un diritto, ma un bene di mercato, legale e illegale. E le truffe alle Asl non sono un'esclusiva calabrese".

02 Dicembre 07:57 A Natale e Capodanno città blindate

Prosegue nel governo la discussione sulle misure restrittive che entreranno nel prossimo Dpcm di dicembre. Le parole d’ordine saranno rigore e prudenza, soprattutto sotto le festività: si va anche verso norme ancora più severe per i giorni di Natale, Santo Stefano e per il primo dell’anno, in cui sarà proibito lasciare il proprio Comune. Città blindate quindi tra il 25 e 26 dicembre e il primo gennaio: ancora prima dovrebbero invece essere chiusi i confini regionali, in modo da evitare spostamenti che rischierebbero di far impennare nuovamente i contagi

02 Dicembre 07:15 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, mercoledì 2 dicembre

Il primo dicembre in Italia sono stati registrati 19.350 nuovi casi di coronavirus (il giorno precedente erano stati 16.377 ) per un totale dall'inizio della pandemia di 1.620.904 positivi. È quanto emerge dal bollettino di ieri, martedì 1 dicembre, diffuso dal Ministero della Salute, sulla situazione epidemica nel nostro Paese. Nell'ultima giornata sono stati rilevati anche 785 morti covid, in aumento rispetto a lunedì, per un totale di 56.361 vittime dall'inizio dell'emergenza. I guariti in totali sono invece 784.595 (+27.088). I casi attualmente positivi sono 779.945 . Di questi, 32.811 sono i pazienti ricoverati in ospedale con sintomi e 3.663 quelli in terapia intensiva. Complessivamente i tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 180mila. La Regione con più casi positivi su base giornaliera è la Lombardia seguita dal Veneto.

Di seguito la tabella con le cifre comunicate dal ministero della Salute e i dati relativi agli incrementi delle ultime 24 ore, Regione per Regione:

Piemonte: 1.617

Campania: +1.113

Veneto: +2.535

Emilia Romagna: +1.471

Lazio: +1.669

Toscana: +658

Sicilia: +1.399

Liguria: +339

Puglia: +1.659

Marche: +337

Abruzzo: +396

Friuli Venezia Giulia: +736

Umbria: +144

P.A. Bolzano: +94

Sardegna: +420

P.A. Trento: +156

Calabria: +318

Valle d'Aosta: +25

Basilicata: +163

Molise: +60

Nel mondo i casi accertati di contagio sono, secondo la Johns Hopkins University, 63.839.023 , mentre i decessi 1.480.001. Gli Stati Uniti restano saldamente il paese più colpito seguito da India, Brasile, Russia, Francia, Spagna, Regno Unito e Italia.