02 Aprile 22:42 Abbiategrasso, positivi al Covid 7 infermieri vaccinati a gennaio con doppia dose Pfizer

All’ospedale di Abbiategrasso, in provincia di Milano, sette infermieri sono risultati positivi al Coronavirus nonostante a gennaio avessero ricevuto la doppia dose di vaccino Pfizer. Solo un caso è ricoverato in ospedale, mentre nel resto dei casi nessuno ha presentato sintomi gravi. Anche in una Rsa di Cremona quindici persone erano risultate positive.

02 Aprile 22:21 Tutti comuni in zona rossa speciale regione per regione

L'Italia si appresta a vivere questa Pasqua completamente in zona rossa fino al 5 aprile  con tutte le restrizioni previste a livello nazionale, ma in alcune Regioni si sono portate avanti prevedendo misure ulteriormente restrittive per alcuni territori con provvedimenti da parte di sindaci e governatori che dureranno ben oltre Pasqua

02 Aprile 21:39 In Brasile 507 malati covid morti a San Paolo mentre attendevano un posto in rianimazione

Oltre 500 pazienti Covid sono morti nello stato brasiliano di San Paolo dall'inizio della pandemia in attesa di un posto in terapia intensiva, di cui 11 nelle ultime 24 ore. Secondo un conteggio eseguito dal sito G1, il numero totale dei pazienti Covid che sono morti per mancanza di posti letto nei reparti di rianimazione dello stato più colpito del Brasile sono 507 dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Di questi, 271 sono stati registrati nella capitale e altri 236 nel resto dello stato. Al momento sono 709 i pazienti affetti da Covid-19 in attesa di un posto letto in terapia intensiva nello stato piu' ricco e avanzato del Paese, rivela la fonte.

02 Aprile 20:45 Speranza, “lieve miglioramento grazie a misure ma situazione seria”

“C'è un primissimo miglioramento, dovuto alle misure attuate nelle ultime settimane, ma la situazione resta molto seria e va seguita con la massima attenzione. La variante inglese, più veloce nel contagiare, è diventata prevalente. Credo che questo sia il problema più grande con cui abbiamo a che fare”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, ospite del Tg1

02 Aprile 20:35 In un mese quasi raddoppiati i contagi tra i detenuti

Continuano a salire i contagi da Covid 19 tra i detenuti. Nello spazio di un mese sono quasi raddoppiati. Se il primo marzo i positivi erano 410, al primo aprile sono arrivati a 750. Meno comunque del picco raggiunto a dicembre con 1088 casi. Aumentano e si estendono anche i focolai nei penitenziari. Le situazioni più gravi a Reggio Emilia con 74 contagiati ( di cui 70 asintomatici e quattro in ospedale) e a Catanzaro con 72 positivi (70 asintomatici e 2 ricoverati). Sono in tutto 7 le carceri che hanno più di 50 contagiati a testa. A Pesaro sono 59, a Rebibbia femminile 54, a Padova 55 (2 in ospedale), a Melfi 52 e a Asti 51.

02 Aprile 20:12 Nuova variante Covid scoperta in Italia: è mix mutazioni già note

A scoprirla è stato il laboratorio Cerba HealthCare di Milano dalla task force coordinata dal virologo Francesco Broccolo, dell’Università degli studi Milano Bicocca. La variante era stata individuata in una donna della provincia di Novara. Secondo gli esperti non sembrerebbe essere più letale o più contagiosa delle altre varianti.

02 Aprile 19:58 Le regioni che hanno fatto più vaccini questa settimana

Tra stop improvvisi per mancanza di dosi disponibili in alcune regioni e ritardi nelle prenotazioni ad oggi l’Italia è arrivata a 10 milioni e mezzo di somministrazioni di vaccino anti covid e a oltre 3,3 milioni di soggetti completamente vaccinati. Le regioni hanno vaccinato di più in assoluto sono Lombardia e Lazio ma ecco quali sono le regioni che hanno vaccinato di più questa settimana.

02 Aprile 19:30 Agenzia farmaco Regno Unito: 30 coaguli su 18 mln dosi AstraZeneca

L'Autorità del farmaco britannica ha dichiarato di aver rilevato 30 casi di coaguli del sangue in coloro che hanno ricevuto il vaccino Oxford-AstraZeneca. L'Agenzia MHRA ha dichiarato che il rischio di essere vittima di questo tipo di trombosi "è molto basso". I 30 casi sono stati riscontrati su 18 milioni di dosi somministrate al 24 marzo. Il timore di coaguli ha determinato restrizioni alla somministrazione di AstraZeneca in Germania, Francia, Olanda e Canada. La MHRA ha dichiarato di aver ricevuto 22 report di trombosi venosa al cervello e otto "di altri eventi trombotici" e i vantaggi del vaccino superano i rischi.

02 Aprile 19:18 Le regioni dove i casi Covid stanno aumentando maggiormente

Le regioni italiane in cui i contagi aumentano maggiormente rispetto al rilevamento della giornata di ieri. Ancora la Lombardia la regione dove il virus corre più velocemente (quasi 4mila nuovi casi nelle ultime 24 ore). Seguono Campania e Puglia (entrambe oltre i 2mila casi), poi Lazio, Piemonte ed Emilia Romagna.

02 Aprile 19:13 Usa: riaperti Disneyland e altri parchi divertimento California

Dopo un anno sono stati riaperti una serie di parchi divertimento in California, da Disneyland a Lagoland agli iconici studi cinematografici della Universal Studios di Hollywood. Il provvedimento, approvato il 5 marzo, prevede una capienza limitata al 15 per cento per i parchi a tema, mentre per le aree sportive e di intrattenimento la capienza sale al venti per cento. Resta l'obbligo di indossare la mascherina e di rispettare la regola del distanziamento sociale.

02 Aprile 19:01 Regno Unito: 3.402 nuovi contagi, dato più basso da metà settembre

Il Regno Unito nelle ultime 24 ore ha registrato 3.402 nuovi casi di coronavirus, il livello più basso da metà settembre. È quanto emerge dai dati diffusi oggi.

02 Aprile 18:49 Pasqua e Pasquetta in zona rossa: tutti i divieti regione per regione

Per i prossimi giorni, sabato santo, Pasqua e Pasquetta, tutta Italia sarà zona rossa. Ma in alcune Regioni sono state varate dai governatori delle ordinanze più restrittive, che limitano per esempio l’accesso alle seconde case sia per i residenti sia per i non residenti. Vietato in alcuni territori anche l’accesso alle spiagge. Vediamo le ordinanze regione per regione.

02 Aprile 18:33 Il bollettino di oggi, in aumento terapie intensive: +23

Sono ancora in aumento i pazienti ricoverati in terapia intensiva a causa del coronavirus in Italia, con 23 posti occupati in più di ieri. Ora i ricoverati in rianimazione sono 3.704. Lo comunica il ministero della Salute.

02 Aprile 18:24 Il bollettino sul Covid di oggi: 21.923 nuovi casi e 481 decessi in Italia

Sono 21.932 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia secondo il bollettino di oggi, venerdì 2 aprile. Il tasso di positività è al 6,6% . I test effettuati tra tamponi antigenici e molecolari nell’ultima giornata sono stati 331.154 . I morti sono invece 481. La Regione in cui si registra il più alto numero di nuovi contagi su base giornaliera è la Lombardia.

02 Aprile 18:21 Chris Whitty, ufficiale medico capo del Regno Unito: “Il Covid tornerà ogni anno come un’influenza”

Secondo Chris Whitty, ufficiale medico capo del Regno Unito, “la società dovrà imparare a convivere con il Covid in modo simile all’influenza, per questo è improbabile che tornino di nuovo i lockdown come li abbiamo vissuti nel corso di quest’anno. Entro due anni avremo un portafoglio di vaccini che ci permetterà di tenere a bada anche le varianti".

02 Aprile 18:09 USA, le persone vaccinate potranno tornare a viaggiare in sicurezza

Il Centers for Disease Control and Prevention afferma che gli americani che sono stati completamente vaccinati possono ricominciare a viaggiare in sicurezza, secondo le nuove linee guida pubblicate sulla sua pagina "Travel during COVID-19"  , pubblicata poco prima del briefing COVID-19 della Casa Bianca venerdì mattina. Secondo la guida, "i viaggiatori completamente vaccinati hanno meno probabilità di ottenere e diffondere COVID-19 ". "Le persone che sono completamente vaccinate con un vaccino autorizzato dalla FDA possono viaggiare in sicurezza negli Stati Uniti", afferma il sito del CDC.

02 Aprile 17:42 Tutto quello che sappiamo sul vaccino Johnson&Johnson

Il vaccino anti Covid a vettore virale JNJ-78.436.735/Ad26.COV2.S di Johnson & Johnson ha dimostrato un’efficacia dell’85% contro la forma grave dell’infezione e del 100% nel proteggere dalla morte, oltre a una notevole tollerabilità secondo il “bugiardino” dell’EMA. Il farmaco può essere conservato in frigorifero per 3 mesi e si basa su una singola dose. Ecco tutto ciò che sappiamo su di esso.

02 Aprile 17:33 Toscana, Pasqua e Pasquetta tutti i negozi chiusi

Generi alimentari, supermercati e tabaccai chiusi nei giorni di Pasqua e Pasquetta, con l'eccezione di farmacie, parafarmacie, rivendite di giornali. E' quanto prevede l'ordinanza firmata dal presidente della Toscana Eugenio Giani per domenica 4 e lunedì 5 aprile 2021.

02 Aprile 17:15 Olanda sospende vaccino AstraZeneca sotto i 60 anni

I Paesi Bassi sospendono temporaneamente la vaccinazione delle persone di età inferiore ai 60 anni con il vaccino AstraZeneca. Lo ha annunciato oggi il ministero della Salute olandese, stando a quanto scrive l'agenzia di stampa Anp.

02 Aprile 17:06 La Russia farà entrare l’Ema negli stabilimenti dove si fabbrica il vaccino Sputnik V

La Russia aprirà i cancelli delle fabbriche dello Sputnik V agli ispettori dell’Ema. Lo svela in esclusiva alla trasmissione di Rai 3, Report, Tatiana Navoičik capo del laboratorio sterile dello stabilimento R pharm di Yaroslavl, la cittadina a 250 km da Mosca, dove ha sede uno dei 7 centri impegnati nella produzione del vaccino. L’ispezione, che dovrà verificare l’aderenza della produzione alle regole europee GMP (good manufacturing practices), avverrà tra il 17 e il 21 maggio.

02 Aprile 16:48 Bollettino Coronavirus Puglia: oggi 2.044 contagi e 25 morti

Sono 2.044 i nuovi contagi da coronavirus in Puglia, secondo il bollettino di oggi 2 aprile. Registrati inoltre altri 25 morti secondo la tabella aggiornata.

02 Aprile 16:44 Zangrillo: “Chiudere solo se serve a vaccinare più in fretta”

Aperturisti, rigoristi. Chi chiede un lockdown per mettere in sicurezza la campagna vaccinale e chi invoca riaperture. "Come la vedo io? Che ognuno deve fare la sua parte e deve essere animato da senso di responsabilità: se chiudere serve per vaccinare più velocemente, allora quella è la strada da seguire, ma altrimenti no". E' la visione di Alberto Zangrillo, primario di anestesia e rianimazione dell'ospedale San Raffaele di Milano e prorettore dell'università Vita-Salute. "Se chiudere non equivale a una netta ripresa del ritmo di vaccinazioni – dice all'Adnkronos Salute – non dobbiamo illudere le persone. Dobbiamo restare fermi coi piedi per terra. Ripeto, dobbiamo arrivare a un punto fondamentale, che è la convivenza con il virus e con ogni genere di problema".

02 Aprile 16:33 Brusaferro (ISS): “Preoccupa saturazione terapie intensive”

  "I ricoveri sono ancora in crescita e destano preoccupazione i dati di saturazione al 41% di pazienti Covid delle terapie intensive. Ma l'andamento delle vaccinazioni sta rapidamente crescendo". Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa organizzata dal ministero della Salute sull'analisi dei dati del monitoraggio settimanale della Cabina di Regia.

02 Aprile 16:22 Giorgio Airaudo: “Mamma e papà morti per Covid. Uccisi anche da chi sfrutta corsie preferenziali”

“Mia madre è morta ieri, all’ospedale di Rivoli, vicino a Torino. Dieci giorni dopo mio padre, che è mancato a Tortona perché non c’erano più letti per ospitarlo vicino a casa. Travolti dal Covid e dal silenzio. Se ne sono andati come migliaia e migliaia della loro generazione”. Sono le parole con cui inizia l’intervento su la Stampa del sindacalista e politico Giorgio Airaudo in cui racconta la drammatica vicenda che ha colpito la sua famiglia.

02 Aprile 15:52 Bari, il sindaco Decaro: “Ieri in Puglia 2.360 contagi. Ma ancora troppa gente in strada”

"Ieri in Puglia 2.360 contagi. E gli ospedali sono al collasso. Eppure continuano ad arrivarmi foto di luoghi della città con gente assembrata, senza mascherina e all'interno di circoli ricreativi. No, non le pubblicherò, è inutile. Perché non serve". Così il sindaco di Bari, Antonio Decaro, su Facebook. Poi aggiunge: "Così come non serve mandare, come ieri, 11 pattuglie per controllare i circoli privati a San Girolamo. Sì, è vero, 14 persone sono state sanzionate (8 avevano precedenti penali), ma è una goccia nel mare. L’ho detto mille volte e lo ripeto, non basterebbe l’esercito italiano per pattugliare Bari. Comprese le case private, dove so per certo che si continuano a celebrare feste, pranzi e cene come se nulla fosse".

02 Aprile 15:36 Marche, Veneto e Provincia di Trento in zona arancione dopo Pasqua

Il Ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore dopo i tre giorni di area rossa nazionale previsti per il 3/4/5 Aprile. A partire da martedì 6 Aprile le regioni Marche e Veneto e la Provincia Autonoma di Trento passano in area Arancione. È quanto si apprende da fonti del Ministero della Salute.

02 Aprile 15:11 Consiglio di Stato conferma obbligo di mascherina a scuola per minori di 12 anni

Il Consiglio di Stato conferma l'obbligo di mascherina a scuola anche per i bambini di meno di 12 anni, respingendo l'istanza cautelare di un gruppo di genitori i cui figli non avevano nessun problema di salute e non soffrivano di problemi respiratori. In un decreto monocratico il presidente delle Terza Sezione Franco Frattini, sottolinea che pur "nel contrasto tra valutazioni scientifiche, tutte certamente meritevoli di attenzione, l'obbligo contestato non si caratterizza per la ‘manifesta irragionevolezza'", tanto da consentire al giudice di intervenire su decisioni di cui "il Governo si assume per intero tutta la responsabilità".

02 Aprile 14:52 L’appello dei medici: “Negli ospedali siamo al collasso, ora è fondamentale rispettare le regole”

Pietro Dattolo, presidente dell’Ordine dei Medici di Firenze: “Andiamo verso un collasso, chiediamo il rispetto delle regole, ci sono reparti pieni come non mai, più che a novembre”. “Negli ospedali abbiamo gli stessi pazienti della seconda ondata a novembre, c’è un dolore dilagante che una società civile non può accettare”.

02 Aprile 14:31 Sicilia, 20 suore contagiate al Convento di Santa Lucia di Serino

Venti suore sono risultate positive al coronavirus alle Clarisse Santa Maria della Sanità, a Santa Lucia di Serino, in Sicilia. Si attende l’esito del tampone molecolare, a cui le stesse sono state sottoposte 24 ore fa. Attualmente, la maggior parte delle suore avverte soltanto sintomi simil- influenzali

02 Aprile 14:07 Monitoraggio Iss: 11 Regioni con valore Rt sopra 1

Undici Regioni/province autonome hanno un Rt puntuale maggiore di uno. Tra queste, due Regioni (Campania e Valle d'Aosta) hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 3. Sei Regioni hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 2. Le altre Regioni/PPAA hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo uno. Lo evidenzia la bozza di monitoraggio settimanale Iss-ministero della salute. Le Regioni sono: Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Marche, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Valle d'Aosta, Veneto. 

02 Aprile 14:04 Salvini: “Se Speranza continua a intestardirsi sul rosso fa un torto agli italiani”

Quello che abbiamo chiesto al governo Draghi è che dopo Pasqua in base ai dati scientifici occorre riaprire dove si può riaprire, non è possibile che se Speranza vede rosso sia tutto rosso. In quelle città dove i dati lo permettono occorre riaprire, non c'è Speranza che tenga": lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, intervenendo a 7 Gold. "Se c'è una città a rischio con ospedale pieni è chiaro che non puoi riaprire. Ma se non è così si deve riaprire. La scienza è scienza, la politica deve fare politica. Se Speranza dopo Pasqua continuerà a intestardirsi sul rosso a prescindere dai dati medici fa un torto agli italiani. Perché per tutto aprile 60 milioni di italiani devono restare chiusi in casa? È una scelta ideologica", ha aggiunto.

02 Aprile 13:59 Chi ha avuto altri coronavirus stagionali può essere più vulnerabile al Covid

Se hai già avuto altri coronavirus stagionali potresti essere più vulnerabile alla malattia Covid. Lo suggerisce uno studio pubblicato su Nature Communications da un team australiano che ha osservato l’influenza della memoria immunitaria nella risposta anticorpale a Sars-Cov-2: “Precedenti esposizioni ai coronavirus possono indurre risposte anticorpali distorte nei confronti dell’infezione da Sars-Cov-2”.

02 Aprile 13:50 In Basilicata 170 positivi Covid e altri tre decessi

In Basilicata si registra oggi un lieve calo del numero delle persone ricoverate con il Covid: sono 190 (tre in meno di ieri) delle quali solo 12 (una in meno di ieri) in terapia intensiva, quattro all'ospedale San Carlo di Potenza e otto al Madonna delle Grazie di Matera. Ieri sono stati analizzati 1.614 tamponi molecolari: 170 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 165 appartengono a residenti in Basilicata. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri tre decessi con il totale delle vittime lucane quindi salito a 434. Con 67 guarigioni registrate ieri, il numero dei lucani attualmente positivi è di 4.704 (4.514 in isolamento domiciliare). In totale i guariti lucani sono 14.154. Dall'inizio dell'epidemia in Basilicata sono stati analizzati 283.731 tamponi molecolari, 261.412 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 169.502 persone.

02 Aprile 13:42 Il deputato Donina è risultato positivo dopo aver trascorso tutto il giorno alla Camera

Fonte: Facebook
in foto: Fonte: Facebook

È allarme focolaio a Montecitorio: il deputato della Lega Giuseppe Cesare Donina è risultato positivo al Covid dopo aver trascorso l'intera giornata alla Camera. "Sono arrivato martedì a Roma e non avevo alcun sintomo. Ho trascorso l’intera giornata in aula. Poi a sera quando sono rientrato nella mia casa, ho iniziato ad avere alcuni sintomi, raffreddore, spossatezza, qualche linea di febbre. A quel punto ho comunicato la cosa alla segreteria d’Aula che mi ha subito consigliato di non presentarmi in aula il giorno successivo e di fare un tampone che ho fatto mercoledì", ha raccontando, comunicando che il test ha dato esito positivo. Donina nella capitale condivide l'abitazione con un altro parlamentare del Carroccio, Andrea Dara, che ha assicurato di non essersi presentato a Montecitorio, di aver già effettuato un tampone risultato negativo e di sottoporsi di nuovo a test tra due giorni. Tuttavia, diversi parlamentari raccontano il contrario: Dara si sarebbe presentato in Aula nonostante fosse contatto di un positivo.

02 Aprile 13:39 Casco italiano abbatte del 40% il rischio di intubazione 

Ricercatori italiani hanno dimostrato che i pazienti con insufficienza respiratoria con COVID-19 trattati con un “casco” per fornire ossigeno ad alta pressione hanno il 40% delle probabilità in meno di essere intubati rispetto a quelli trattati con ossigenazione nasale ad alti flussi, il metodo “gold standard” per tale trattamento.

02 Aprile 13:24 Fauci: “Stati Uniti potrebbero non aver bisogno del vaccino AstraZeneca”

"Gli Stati Uniti potrebbero non aver bisogno del vaccino COVID-19 di AstraZeneca, anche se otterrà  l'approvazione", lo dice a Reuters Anthony Fauci, il virologo che guida la task force americana. Il vaccino AstraZeneca non è stato ancora autorizzato per l'uso negli Stati Uniti. Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases e capo consulente medico della Casa Bianca, ha affermato che "gli Stati Uniti hanno contratti sufficienti con altri produttori di vaccini per vaccinare l'intera popolazione, e forse anche per i richiami in autunno". Alla domanda se utilizzeranno le dosi di AstraZeneca, ha detto: "Ancora non è stato deciso nulla. La mia sensazione  è che, dati i rapporti contrattuali che abbiamo con un certo numero di aziende, abbiamo abbastanza vaccino per soddisfare tutte le nostre esigenze senza ricorrere ad AstraZeneca".

02 Aprile 13:10 In Veneto 1.567 nuovi contagi Covid, incidenza positività al 3,92%

"Nelle ultime 24 ore in Veneto si sono registrati 1.567 nuovi casi di positività al coronavirus". Lo ha detto il governatore lombardo Luca Zaia nel corso del consueto punto stampa sulla pandemia. "Considerando i 39.925 tamponi molecolari effettuati – ha aggiunto Zaia – si tratta di un'incidenza alla positività pari al 3,92%". "I veneti attualmente positivi in isolamento sono 37.999", ha aggiunto.

02 Aprile 12:55 Nato a Ibiza Bruno, il primo bambino con anticorpi anti-Covid

A Ibiza, presso l'ospedale Can Misses, Bruno, è nato il primo bambino con anticorpi contro il coronavirus. La madre si era vaccinata durante il terzo trimestre della gravidanza. La coordinatrice ostetrica di Can Misses, Raquel Gasco'n, ha spiegato che il vaccino inoculato aveva generato nella donna e nel feto una risposta immunitaria. Quando il piccolo è nato la scorsa settimana è stato effettuato un esame del sangue del cordone ombelicale che è stato inviato all'ospedale Son Espases di Maiorca per verificare se aveva anticorpi. Secondo i dati ottenuti, la madre aveva un valore di circa 8 mila anticorpi e il bambino circa 5 mila. L'area sanitaria dell'ospedale di Ibiza aspetta ora la nascita di altri due bambini che potrebbero, allo stesso modo, essere protetti contro il Covid-19, dopo che le loro madri, due operatrici sanitari dell'isola, sono state vaccinate nel terzo trimestre di gravidanza.

02 Aprile 12:41 Zaia: “Veneto passa in zona arancione”

Passa in zona arancione il Veneto. Lo ha annunciato il presidente della Regione Luca Zaia. Le nuove regole per la Regione entreranno in vigore dopo il weekend pasquale. "Saremo zona arancione. Ho parlato con il ministro Speranza – ha aggiunto Zaia – e farà una verifica se partiremo da martedì o da mercoledì. Il dettaglio lo definiremo dopo. Se si anticipa di un giorno, sarà utile anche in prospettiva della riapertura delle scuole".

02 Aprile 12:28 Terapie intensive sopra la soglia critica in 14 Regioni

Rimane alto il numero di Regioni/PPAA che hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva e/o aree mediche sopra la soglia critica: si tratta di 14 Regioni/PPAA contro 12 della settimana precedente. Lo comunica l'Istituto superiore di sanità nel monitoraggio settimanale della Cabina di regia.

02 Aprile 12:15 In Toscana 1.640 nuovi positivi al Covid

Non calano i contagi in Toscana. L'ultimo bollettino evidenzia 1.640 nuovi positivi al Covid su 30.467 tamponi effettuati tra molecolari e antigenici. Il tasso dei positivi sulla prima diagnosi è di 14,5%, mentre il tasso dei nuovi positivi su tamponi molecolari e test rapidi è del 5,38%.

02 Aprile 12:05 Contagi Covid in aumento a Taormina, focolaio in una scuola

Netto incremento dei contagi a Taormina. I casi Covid sono adesso 32 e si sono verificati nella quasi totalità tra il 26 marzo e la giornata del 1 aprile. Tra le persone al momento positive a Taormina, 13 sono ragazzi della scuola media (dove si è verificato un focolaio in una classe della seconda media riguardante 15 studenti, non solo di Taormina ma anche di Giardini Naxos e Francavilla) e 19 sono adulti. "La velocità con cui si propaga la variante inglese è pericolosissima e si rischia un ulteriore raddoppio dei casi in pochi giorni. Le notizie non sono affatto buone, adesso bisogna fare grande attenzione – ha detto il sindaco Mario Bolognari -. Nei giorni di Pasqua bisogna stare in casa o si rischia un esplosione dei contagi".

02 Aprile 11:57 In Russia 8.792 contagi Covid in 24 ore e 400 morti

In Russia sono 8.792 le persone contagiate nelle ultime 24 ore, tra cui 1.764 a Mosca. Lo rende noto la task force incaricata di monitorare l'andamento della pandemia nel Paese, aggiornando a 4.563.056 il totale dei casi registrati dall'inizio della pandemia. Sono invece 99.633 coloro che hanno perso la vita per complicanze legate all'infezione, 400 in più rispetto a ieri. Solo a gennaio sono oltre 200mila le persone morte in Russia dopo aver contratto il Covid-19, il bilancio più alto nell'arco di un mese.

02 Aprile 11:47 La variante inglese si è diffusa silenziosamente per mesi prima di essere rilevata

La variante inglese ha circolato in almeno 15 Paesi prima di essere identificata.Si è diffusa silenziosamente senza essere rilevata. Secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori del Covid-19 Modeling Consortium dell’Università del Texas ad Austin, negli Stati Uniti, questa variante era già presente in almeno 15 Paesi prima che nel dicembre 2020 gli scienziati segnalassero la scoperta della mutazione 501Y nel Regno Unito, dove si sospetta abbia avuto origine.

02 Aprile 11:38 Monitoraggio Iss, incidenza ancora in calo ma resta alta

Questa settimana continua la diminuzione dell'incidenza rispetto alla settimana precedente (232.7 per 100.000 abitanti (22/03/2021-28/03/2021) contro i 240,3 per 100.000 abitanti (15/03/2021-21/03/2021) secondo quanto emerge dalla riunione della Cabina di Regia sul monitoraggio settimanale. L'incidenza, comunque, resta elevata e ancora lontana da livelli (50 per 100.000) che permetterebbero il completo ripristino sull'intero territorio nazionale dell'identificazione dei casi e tracciamento dei loro contatti.

02 Aprile 11:27 Vaccinati 800 poveri in Vaticano, papa Francesco raggiunge medici e infermieri

"Oggi, Venerdì Santo, poco prima delle 10 Papa Francesco si è recato in visita nell'atrio dell'Aula Paolo VI, mentre si svolgevano le vaccinazioni di alcune persone senza dimora o in difficoltà, accolte e accompagnate da alcune associazioni romane". Lo fa sapere il Vaticano. "Il Papa ha salutato i medici e gli infermieri, ha seguito la procedura di preparazione delle dosi di vaccino e si è intrattenuto con le persone in attesa della vaccinazione". Il Vaticano fa sapere che "ad oggi sono state vaccinate con la prima dose circa 800 delle circa 1200 persone bisognose a cui sarà somministrato il vaccino questa settimana".

02 Aprile 11:21 Lombardia resta zona rossa Covid

Come consuetudine oggi è atteso il consueto monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità per la valutazione dell'andamento della epidemia da Covid-19 in Italia. L'ISS aggiornerà circa le condizioni del Paese, l'indice Rt e, tra gli altri indicatori, la pressione sugli ospedali. Non c'è attesa comunque per la Lombardia, che resterà zona rossa almeno fino all’11 aprile, mentre non potrà diventare gialla né bianca almeno fino al primo maggio come tutte le altre regioni italiane.

02 Aprile 11:13 La luce solare distrugge il Sars Cov-2 più velocemente di quanto previsto

La luce solare distrugge il coronavirus molto più velocemente di quanto previsto. Mettendo a confronto la teoria e i dati sperimentali sull’inattivazione del SARS-CoV-2 da parte della luce solare, gli scienziati si sono resi conto che la distruzione delle particelle virali avviene molto più rapida di quanto previsto, fino a otto volte. Secondo i ricercatori potrebbe essere coinvolta l’interazione tra i raggi UVA e la saliva umana, e ciò potrebbe portare a nuove strategie per sterilizzare gli ambienti a rischio contagio.

02 Aprile 11:04 Speranza: “Entro fine estate vaccinati tutti gli italiani che lo vorranno”

"È realistico che entro fine estate ogni italiano che lo chieda sia stato vaccinato", ha detto il ministro Speranza in un'intervista al Corriere della Sera. "Abbiamo firmato intese con medici di medicina generale, specializzandi, specialisti ambulatoriali, odontoiatri e pediatri di libera scelta. Sono 160 mila medici. Ci sono i 270 mila infermieri del SSN che ora possono vaccinare fuori dal loro orario di lavoro e stiamo formando 19 mila farmacisti. Con queste forze spero raggiungeremo al più presto il traguardo delle 500 mila somministrazioni al giorno, indicato dal generale Figliuolo".

02 Aprile 10:57 Nelle Marche 651 nuovi contagi Covid

Sono 651 i nuovi casi di contagio nelle Marche (ieri 487), secondo il bollettino Covid di oggi, il 21,6% dei test (ieri 16,3%). Il Servizio Sanità della Regione rende noto che nelle ultime 24 ore sono stati testati 5.720 tamponi: 3.019 nel percorso nuove diagnosi e 2.701 nel percorso guariti. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 720 test e sono stati riscontrati 49 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi-testati è pari al 7%.

02 Aprile 10:46 Ricoverata per Covid si strappa l’ossigeno, cade e muore: indagini in corso

Brigida Ranno, 52 anni, è morta dopo essersi strappata il tubo dell’ossigeno ed essere caduta dal letto della stanza dell’ospedale Sant’Andrea di Vercelli, dove era ricoverata per una polmonite bilaterale causata dal Covid. Si indaga su eventuali ritardi nell’intervento dei soccorritori.

02 Aprile 10:33 Indice Rt scende a 0,98

Scende a 0,98 il valore dell'Rt nazionale. La scorsa settimana l'Rt era a da 1,08. L'incidenza si attesta a 232 casi ogni 100mila abitanti contro i 240 della scorsa settimana. Sono questi i valori che i tecnici dell'Iss e del ministero della Salute stanno esaminando e che dovrebbero essere confermati nel Monitoraggio settimanale di oggi. In Campania, Calabria, Emilia Romagna, Friuli, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana e Valle d'Aosta non si segnalano miglioramenti e si dovrà attendere per uscire dalla zona rossa.

02 Aprile 10:19 Johnson & Johnson: “Fiduciosi nel rispettare impegno a fornire 200 mln dosi vaccino a Ue”

"Rimaniamo fiduciosi della nostra capacità di rispettare l'impegno di fornire 200 milioni di dosi del nostro vaccino contro il COVID-19 a dose singola alla Commissione europea e agli Stati membri nel 2021, iniziando le consegne nella seconda metà di aprile, come precedentemente comunicato". Lo comunica Johnson & Johnson dopo il blocco di  un lotto di principio attivo non conforme agli standard di qualità presso la Emergent Biosolutions in Usa. "Continuiamo a prevedere di consegnare oltre un miliardo di dosi del nostro vaccino contro il COVID-19 entro la fine del 2021", afferma l'azienda.

02 Aprile 09:55 Arrivate a Pratica di Mare oltre 1,3 mln dosi di vaccino AstraZeneca

Oltre 1,3 milioni di dosi di vaccino anti-Covid AstraZeneca (Vaxzevria) sono arrivate all'hub vaccinale della Difesa di Pratica di Mare. Secondo quanto apprende l'AGI da fonti del commissario per l'emergenza Figliuolo, con questo arrivo si concludono le consegne di vaccini pianificate per il primo trimestre del 2021. Le dosi di vaccino verranno prontamente distribuite sul territorio nazionale con vettori di Poste Italiane (Sda) e della Difesa. A confermare l'arrivo dei vaccini Giorgio Mulè, Sottosegretario alla Difesa, intervenendo alla trasmissione '24 Mattino" di Radio24: "Come dimostrato, l'approvvigionamento dei vaccini continua a pieno regime: stiamo lavorando pancia a terra – Difesa, Protezione civile, ASL regionali – per arrivare a vaccinare 500.000 persone al giorno".

02 Aprile 09:50 Le Regioni che potrebbero sospendere i vaccini Covid perché hanno finito le dosi

Le Regioni italiane lanciano l'allarme per le dosi di vaccino anti-Covid che scarseggiano e alcune hanno fatto sapere che potrebbero dover sospendere le vaccinazioni. Lo ha già fatto il Veneto per mancanza di dosi Pfizer da somministrare agli over 80; il Lazio ha minacciato di farlo se non arriveranno immediatamente oltre 100 mila dosi AstraZeneca previste dal Piano nazionale; la Toscana ha rinviato le prenotazioni. Qui tutte le Regioni che rischiano di dover bloccare le vaccinazioni a causa dei ritardi e dei tagli alle consegne dei vaccini.

02 Aprile 09:40 Perché per il momento in Italia non tornerà la zona gialla Covid

Gli scienziati non credono che la zona gialla possa piegare la curva del contagio con le varianti in circolazione e per questo, almeno per il momento, non ritornerà in Italia. La fascia di misure anti-Covid meno restrittive non tornerà fino a che non si raggiungerà un buon punto della campagna di vaccinazione, che procede ancora a rilento. L’obiettivo delle 500mila dosi somministrate al giorno è ancora distante.

02 Aprile 09:30 Nei guariti dal Covid una dose di vaccino efficace quanto due

Una singola dose di vaccino anti-Covid nelle persone già guarite dal Coronavirus efficace quanto due. Lo rivelano i dati di un nuovo studio pubblicato su Nature Medicine, suggerendo che il richiamo del siero di Pfizer-BionTech può non essere necessario nelle persone che hanno superato l’infezione: “Una sola iniezione genera una risposta immunitaria simile a quella indotta da due dosi nei soggetti sani”.

02 Aprile 09:20 Anche Pula in zona rossa: salgono a 13 i Comuni in lockdown in Sardegna

Dalla mezzanotte anche Pula, nota località turistica del sud ovest della Sardegna, entra in zona rossa. Ora i Comuni sardi in lockdown sono 13. Secondo le disposizioni della sindaca Carla Medau, che rimarranno in vigore sino al 16 aprile, è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dal territorio salvo che per comprovate esigenze lavorative, di salute o situazioni di necessità. Vietate le visite a parenti o amici. Stop al commercio al dettaglio (tranne alimentari), a barbieri e parrucchieri. Aperte edicole, tabaccai e farmacie e parafarmacie. Chiusi parchi, giardini e cimitero.

02 Aprile 09:08 Zangrillo dice che i malati negli ospedali un anno fa erano il 50% e ora il 13%

"Il pronto soccorso del San Raffaele è molto grande e viaggia su una media di 120 accessi al giorno. Siamo passati da una media del 50% di pazienti covid della prima ondata al 30% di ottobre al 13% di febbraio-marzo 2021 quindi almeno 8 pazienti su 10 sono affetti da gravi patologie che nulla c'entrano con il virus". Lo dice in un'intervista al Giornale Alberto Zangrillo. "La realtà di chi lavora in ospedale e deve occuparsi di tutti è completamente diversa da quella narrata quotidianamente ormai da più di un anno sui media. Purtroppo si continua a morire di cancro, di malattie cardiovascolari e di malattie neurologiche", dice ancora. "Io ho sempre sostenuto che una società evoluta meriti messaggi chiari e responsabili. La profilassi vaccinale è la priorità, giocare tutta la partita in ospedale equivale a giocar e una partita di calcio 8 contro 11, il medico di base è fondamentale". E in merito alle misure di contenimento spiega: "Nell'aprile 2020 dissi che dovevamo imparare a convivere con il virus e oggi ne sono ancora più convinto perché i vaccini, le cure tempestive e il senso di responsabilità ci devono portare a far rivivere il Paese. Ce lo chiedono gli anziani abbandonati, i giovani angosciati, le famiglie distrutte dai debiti".

02 Aprile 09:00 Decreto Covid, deroghe alle chiusure se si fanno vaccini ma mancano le dosi

Nell’ultimo decreto Covid sono previste delle deroghe per le zone rosse e arancioni in quei territori dove la diffusione del virus è particolarmente bassa e dove la campagna vaccinale procede speditamente. In altre parole, prima di parlare di riaperture è fondamentale che si siano messe in sicurezza le fasce più vulnerabili della popolazione, come anziani e categorie fragili. Al momento, però, il piano vaccini non sembra procedere in questa direzione tanto che ci sono alcune Regioni che hanno annunciato la sospensione della campagna vaccinale se non arriveranno immediatamente più dosi.

02 Aprile 08:47 In Brasile riesumazione di cadaveri per far posto a nuove vittime Covid

Si aggrava giorno dopo giorno la situazione epidemica in Brasile soprattutto nello stato di San Paolo, dove nei giorni scorsi è stato registrato un nuovo record di morti e dove, per fare posto alle salme, è stata ordinata la riesumazione di numerosi cadaverinei cimiteri delle città. Come sottolinea il quotidiano Globo, se quella di San Paolo fosse una nazione sarebbe all'undicesimo posto al mondo per numero di vittime della pandemia.

02 Aprile 08:33 Le Regioni che possono cambiare colore con il nuovo monitoraggio dell’Iss di oggi

Oggi il nuovo monitoraggio settimanale dell’Iss indicherà al ministro della Salute Roberto Speranza quali Regioni devono cambiare colore. La Campania può sperare nell’arancione, un po' meno il Veneto. Le altre Regioni resteranno in zona rossa almeno un’altra settimana. Dall’arancione al rosso potrebbe passare la Sicilia, mentre Lazio e Liguria dovrebbero rimanere ancora arancioni.

02 Aprile 08:21 In Italia effettuate 10.501.841 dosi di vaccino anti-Covid

Sono 10.501.841 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, il 85,5% del totale di quelle consegnate: 12.283.800 (nel dettaglio 8.704.800 Pfizer/BioNTech, 826.600 Moderna e 2.752.400 AstraZeneca). Le somministrazioni hanno riguardato 6.254.055 donne e 4.247.786 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 3.288.888. Il report del governo è aggiornato alle 6.01 di oggi. Le dosi sono state somministrate a 3.035.414 operatori sanitari, 497.007 unità di personale non sanitario, 562.315 ospiti di strutture residenziali, 3.529.840 over 80, 231.064 unità delle forze armate, 1.033.902 unità di personale scolastico; la voce ‘altro' comprende 1.612.299 persone.

02 Aprile 08:14 In Messico 203.664 morti: numero vittime totale potrebbe essere 60% superiore

Il Messico ha registrato 5.381 nuovi casi di Covid-19 e altri 454 decessi, portando il totale del Paese a 2.244.268 infezioni e 203.664 morti. Il governo messicano ha affermato che il numero effettivo dei contagi è probabilmente significativamente più alto, con dati separati recentemente pubblicati dal ministero della Sanità secondo i quali il numero effettivo delle vittime del nuovo coronavirus potrebbe essere almeno del 60% superiore alla cifra confermata.

02 Aprile 08:01 Contagi Covid in aumento in Argentina: “Iniziata seconda ondata pandemia”

Con 14.430 casi nelle ultime 24 ore e oltre 11 mila contagi in media negli ultimi sette giorni, l'Argentina considera ufficialmente iniziata la seconda ondata della pandemia del coronavirus nel Paese. Ne parla il ministro della Salute, Carla Vizzotti, che alla luce di questa considerazione ha manifestato la necessità di adottare "rapidamente" delle contromisure. "Dato il forte aumento dei casi negli ultimi giorni riteniamo che che la seconda ondata sia iniziata", ha dichiarato in un'intervista rilasciata all'emittente "Am 530". Sebbene il ministro non abbia chiarito quali misure verranno adottate ha lasciato intendere che queste non includeranno né la chiusura delle fabbriche, né delle scuole. "I contagi si generano in ambito sociale, non nelle fabbriche o nelle aule dove si rispettano i protocolli", ha detto. Riguardo alla pericolosità delle nuove varianti Covid, in particolare di quella brasiliana, che si ritiene il principale vettore della seconda ondata nella regione, Vizzotti ha affermato che "sicuramente è più contagiosa", ma che riguardo la letalità non è chiaro se questa aumenti a causa della saturazione dei sistemi di salute o per una maggiore carica virale del ceppo".

02 Aprile 07:49 Gelmini: “Italiani stanchi, maggio segnerà il progressivo ritorno alla vita”

"Aprile sarà il mese del ritorno a scuola, almeno per buona parte degli studenti. Maggio però segnerà il progressivo ritorno alla vita. Non facciamo promesse campate in aria, ma stavolta siamo davvero all'ultimo miglio, ecco perché dobbiamo tenere duro. Gli italiani sono stanchi, dopo 13 mesi di sacrifici, lo capiamo. Adesso tuttavia si può pensare alle prime riaperture nelle prossime settimane". Lo ha detto la ministra per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini, in un'intervista a Repubblica. "Con altri 8 milioni di vaccini in arrivo – le parole della ministra – ad aprile avremo un cambio di passo. Col decreto varato, appena i dati lo consentiranno, si potrà subito intervenire e alleggerire i vincoli. Il provvedimento ridà speranza all'Italia. Dopo due settimane dall'entrata in vigore, dunque verosimilmente dal 20 aprile, col calo dei contagi e l'incremento delle vaccinazioni potremo pensare alle riaperture laddove sarà possibile". All'interno del Governo "ci sono sensibilità diverse: inevitabile in un esecutivo sostenuto dal 90 per cento delle forze politiche presenti in Parlamento. Su una cosa però siamo tutti d'accordo. Vogliamo dare una visione di futuro e una speranza al Paese. E qui sta tutto il miracolo che sta compiendo Mario Draghi: uniti dall'esigenza di difendere la vita degli italiani. Anche dopo lunghe discussioni finora abbiamo approvato sempre all'unanimità i provvedimenti".

02 Aprile 07:31 Speranza: “Una data per le riaperture? Non posso suscitare illusioni ma sono ottimista”

"Perché non fissiamo una data per le riaperture? Dobbiamo dire la verità, non possiamo suscitare illusioni che finiscono per rivelarsi un boomerang. Io però sono ottimista, grazie ai sacrifici di queste settimane e all’accelerazione della campagna di vaccinazione, già nella seconda parte della primavera vedremo risultati incoraggianti e staremo meglio". A parlare è il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un'intervista al Corriere della Sera. In quanto alle accuse di eccessivo ‘rigorismo' da parte di Matteo Salvini: "Se sono ideologico io, lo sono anche Merkel, Macron e tutti i ministri della Salute del mondo costretti a firmare restrizioni. Qui l’ideologia non c’entra nulla, ogni misura è ponderata sulla base dei dati scientifici. Fidiamoci della scienza, che ci ha sempre guidati in questo anno difficile".

02 Aprile 07:17 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, venerdì 2 aprile

Sono stati registrati 23.649 nuovi casi di Coronavirus nel bollettino di ieri in Italia. Il tasso di positività è al 6,6%. I test effettuati tra tamponi antigenici e molecolari sono stati 356.085. I morti sono stati 501. La Regione in cui si registra il più alto numero di nuovi contagi su base giornaliera è la Lombardia. Il dettaglio Regioni per Regioni:

Lombardia: +4.483
Veneto: +1.633
Piemonte: +2.584
Campania: +2.258
Emilia Romagna: +1.909
Lazio: +1.838
Toscana: +1.631
Sicilia: +1.282
Puglia: +2.369
Liguria: +710
Friuli Venezia Giulia: +720
Marche: +487
Abruzzo: +272
Sardegna: +351
P.A. Bolzano: +117
Umbria: +174
Calabria: +522
P.A. Trento: +
Basilicata: +181
Molise: +36
Valle d'Aosta: +52

Oggi il nuovo monitoraggio Iss col possibile cambio di colore di alcune Regioni dopo il weekend di Pasqua, che sarà zona rossa per decreto per tutta Italia. Dopo Pasqua potrebbe tornare in zona arancione la Campania. Approvato intanto il nuovo decreto Covid con le misure anti-contagio: non ci saranno zone gialle fino al 30 aprile, obbligo vaccinale per il personale sanitario. Dopo Pasqua si torna anche a scuola. Nelle ultime ore record di vaccinazioni anti-Covid in Italia: 282.000 in un giorno, ma le regioni lanciano l'allarme per le dosi che scarseggiano. Il commissario Figliuolo assicura l’arrivo di oltre 1,3 milioni di dosi di Astrazeneca, arrivate già 500mila dosi di vaccino Moderna. Nel mondo oltre 129 milioni di contagi, per l’Oms l’impennata di casi in Europa è la più preoccupante da mesi.