19 Aprile 22:37 Covid, Usa verso livello di massima allerta per i viaggi nell’80% dei paesi del mondo

Il Dipartimento di Stato si appresta ad aggiornare le sue indicazioni per i viaggi affinché riflettano al meglio le indicazioni del Centers For Disease Control and Prevention per il Covid. Secondo quanto riportato dall'agenzia Bloomberg, gli Usa includeranno al livello 4, quello di massima allerta, l'80% dei paesi del mondo in quello che è un "significativo aumento".

19 Aprile 21:59 Covid, 32 ragazzi affittano camere di un hotel per fare festa e lanciano bottiglie dalla finestra

Hanno tra i 16 e 20 anni i 32 ragazzi che hanno affittato sette camere in un albergo nel centro di Livorno per fare una festa, nel corso della quale sono state lanciate delle bottiglie di vetro dalle finestre dell'hotel che hanno danneggiato diverse auto. Sul posto è intervenuta la polizia che ha identificato i 32 presenti che ora saranno oggetto di sanzioni per la violazione delle normative anti Covid, mentre sono in corso gli accertamenti per denunciare chi si è reso responsabile del getto pericoloso di oggetti.

19 Aprile 21:31 Vaccini, 1,7 milioni di Pfizer a settimana per la Spagna fino a fine maggio

A partire da lunedì 26 aprile e per tutto il mese di maggio la Spagna riceverà 1,7 milioni di dosi del vaccino di Pfizer. L'annuncio è arrivato dalla ministra della Salute attraverso un messaggio diffuso su Twitter. Carolina Darias ha ribadito che l'obiettivo di immunizzare "il 70% della popolazione" per la fine dell'estate è "a portata di mano". Intanto, il Paese iberico ha raggiunto il 19,9% della popolazione vaccinata con una dose e il 7,2% con due dosi, secondo i dati ufficiali nazionali.

19 Aprile 20:54 Brasile autorizza test un nuovo potenziale vaccino cinese contro il Covid

L'Agenzia brasiliana di vigilanza sanitaria, Anvisa, ha autorizzato i test di un nuovo potenziale vaccino contro il Covid-19 prodotto in Cina dalla Sichuan Clover Biopharmaceuticals. Il vaccino verrà inoculato su 12 mila volontari brasiliani in due dosi, con un intervallo di 22 giorni. I volontari saranno tutti maggiorenni. L'azienda cinese condurrà analoghi test anche Cina, Belgio, Corea del Sud, Sudafrica, Spagna, Polonia e Gran Bretagna. I test in Brasile saranno condotti negli stati di Rio de Janeiro, Rio Grande del Sud e Rio Grande del Nord.

19 Aprile 20:30 Boris Johnson mantiene la promessa: birra al pub dopo le riaperture

Il premier britannico Boris Johnson ha sorseggiato la prima birra in pubblico in un pub a Wolverhampton dopo la riapertura delle attività. A darne notizia i media britannici tra cui The Sun. I pub sono stati autorizzati a riaprire lunedì scorso in Inghilterra, e Johnson avrebbe dovuto bere la sua prima pinta la scorsa settimana ma l'appuntamento è stato rinviato a causa della morte del principe Filippo.

19 Aprile 20:18 Arrivate a Pratica di Mare 430mila dosi del vaccino Covid AstraZeneca

Altre 430.ooo dosi del vaccino Vaxzevria (Astrazeneca) sono arrivate in Italia. La consegna, fa sapere la struttura del Commissario per l'emergenza, è avvenuta questa sera all'hub della Difesa all'aeroporto militare di Pratica di Mare. Le dosi saranno distribuite nei punti vaccinali designati delle Regioni a partire da domani tramite i mezzi di Poste e della Difesa.

19 Aprile 20:00 In Puglia somministrato oltre un milione di dosi di vaccino

La Puglia ha raggiunto e superato quota un milione di dosi somministrate: 1.003.336. Nella regione sono state inoculate il 92% di dosi rispetto a quelle consegnate: la Puglia risulta in terza posizione tra le regioni italiane dietro Veneto e Umbria.

19 Aprile 19:31 Solo 4 morti per Covid nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, superata quota 10 milioni di richiami

Il Regno Unito supera quota 10 milioni di richiami e 43 milioni di dosi di vaccino anti Covid somministrate e fa registrare un nuovo minimo di morti conteggiati nelle ultime 24 ore censite (solo 4 in tutto il Paese), con meno di 3000 nuovi contagi su oltre 1,6 milioni di test e un numero di ricoveri totali in ospedali ridotti a circa 2000. Lo certificano i dati odierni del governo. Il ministro della Sanità, Matt Hancock, ha definito i 10 milioni di richiami "una pietra miliare" e "incredibile" il fatto che "il 94% degli over 50" del Regno abbia accettato il vaccino, mentre il Paese sta ora vaccinando i 40enni.

19 Aprile 19:13 Ieri 1.918 persone sanzionate e 11 esercizi commerciali chiusi

Le forze di polizia impegnate nelle verifiche del rispetto delle misure anti Covid nella giornata di ieri, domenica 18 aprile, hanno verificato 98.813 persone, 1.918 sanzionate, 9 denunciate;  11.117 attività/esercizi commerciali, 33 titolari sanzionati, 11 chiusure. Lo fa sapere il Viminale.

19 Aprile 18:58 Montesano Salentino, il Covid uccide due fratelli nel giro di 5 giorni

Avevano 67 e 61 anni Donato e Antonio Ferraro, due fratelli di Montesano Salentino, in provincia di Lecce, entrambi uccisi dal Covid 19 a distanza di cinque giorni l'uno dall'altro. Una tragedia che ha sconvolto tutta la comunità del comune pugliese. Strazio per l’anziana madre, ultranovantenne, che non ha potuto salutare i suoi due figli, così come un terzo fratello: entrambi sono risultati positivi, ma fortunatamente asintomatici.

19 Aprile 18:45 Riapertura scuola, sindacati: “Protocolli di sicurezza non aggiornati, insegnanti senza vaccini”

La scuola riparte al 100% in presenza dal 26 aprile, ma i sindacati chiedono al ministero certezze. L’incontro che si è svolto questa mattina al ministero dell’Istruzione è stato giudicato “inconcludente” dalla Gilda degli Insegnanti. Secondo il coordinatore Rino Di Meglio, intervistato da Fanpage.it:, il problema non è solo la sicurezza degli insegnanti, ma soprattutto quella degli studenti. "La verità è che non riusciamo ad avere nemmeno i dati sui contagi a scuola", ha spiegato.

19 Aprile 18:35 Studio rivela che è stato il vaccino e non il lockdown ad abbattere contagi e ricoveri in Israele

Mettendo a confronto i tassi di infezione e ricovero per Covid tra cittadini under e over 60, i dati epidemiologici relativi ai lockdown antecedenti e paralleli alla campagna vaccinale e i dati delle città che hanno ricevuto prima le dosi di vaccino con quelle che le hanno ricevute dopo, un team guidato da scienziati del Weizmann Institute of Science di Rehovot ha dimostrato che in Israele è stata la campagna vaccinale ad abbattere i contagi, le ospedalizzazioni e i decessi per Covid. Qui i risultati dello studio.

19 Aprile 18:22 I ricoveri ordinari salgono di 94 unità, – 67 pazienti in terapia intensiva

Tornano a salire i ricoveri per Covid nei reparti ordinari: sono 94 in più rispetto a ieri per un totale di 23.742 pazienti ricoverati. C'è un calo invece in terapia intensiva: 67 i posti occupati in meno rispetto a ieri, per un totale di 3.244 in terapia intensiva.

19 Aprile 18:08 Coronavirus Lombardia, oggi 1.040 contagi e 35 morti

Il bollettino del Coronavirus in Lombardia: sono 1.040 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore, mentre sono stati registrati altri 35 decessi, per un totale dall’inizio della pandemia di 32.319 morti. Calano i ricoveri in ospedale (in totale sono 4.623 i ricoverati) e il numero di persone ricoverate in terapia intensiva (708 degenti).

19 Aprile 17:59 Bollettino Italia: oggi 8.864 contagi e 316 morti per Covid

Sono 8.864 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia. È quanto emerge dal bollettino di oggi, lunedì 19 aprile, del Ministero della Salute. I test effettuati tra tamponi antigenici e molecolari nell’ultima giornata sono stati 146.728. Si registrano da ieri altri 316 morti per Covid.

19 Aprile 17:41 Israele, Netanyahu: “Accordo con Pfizer per comprare milioni di vaccini per il 2022”

Israele ha firmato con Pfizer-BioNTech un accordo per l'acquisto di milioni di dosi di vaccino per il 2022. Lo ha annunciato il premier Benyamin Netanyahu, aggiungendo che è stata concordata un'opzione per l'acquisto di altre milioni di dosi. "Israele – ha detto – continuerà a guidare la lotta mondiale conto il Covid-19. Non ci saranno più lockdown, sono finiti". Netanyahu ha auspicato di poter presto raggiungere un accordo anche con Moderna.

19 Aprile 17:31 Bollettino vaccini Covid, somministrate 15.352.790 dosi

Sono 15.352.790 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, l'88,6% del totale di quelle consegnate, pari a 17.323.080 (nel dettaglio 11.845.080 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 4.157.600 AstraZeneca). Le somministrazioni hanno riguardato 8.912.418 donne e 6.440.372 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 4.507.326. Questi i dati aggiornati alle 17:05 di oggi. Le dosi sono state somministrate a 3.213.498 operatori sanitari, 536.006 unità di personale non sanitario, 613.679 ospiti di strutture residenziali, 5.167.561 over 80, 237.864 unità delle forze armate, 1.135.221 unità di personale scolastico. Sono 4.448.961 i vaccinati che rientrano nella categoria "Altro".

19 Aprile 17:20 Coronavirus Piemonte, 687 positivi e 33 morti in 24 ore

Sono 687 i nuovi positivi al Covid riscontrati in Piemonte, con un'incidenza del 6,1% rispetto agli 11.253 tamponi diagnostici processati (4.966 antigenici); la quota di asintomatici è del 47,5%. I ricoverati in terapia intensiva sono 283 (-5 rispetto a ieri), negli altri reparti 3.045 ( -55), i morti 33 (2 registrati oggi), i guariti +1.666. Le persone in isolamento domiciliare sono 18.256.

19 Aprile 17:08 Leader del partito laburista britannico cacciato da un pub: “Non ha impedito il lockdown”

Il leader del partito laburista britannico, Sir Keir Starmer, è stato cacciato via dal pub dove si era recato in visita a Bath, tra le contestazioni del proprietario, furioso per il fatto che il capo dell'opposizione non abbia contrastato il lockdown imposto dal governo e che ha costretto il suo locale a chiudere per mesi. In un video pubblicato dai media inglesi, si vede il proprietario del pub, Rod Humpris, che ha una colluttazione con una delle guardie del corpo di Starmer mentre urla al politico di andare via. Fuori dal locale, poi, i due si parlano e l'uomo gli spiega di essere arrabbiato perché ha votato Labour "tutta la sua vita" ma in questa occasione il partito "non ha fatto opposizione", sostenendo il lockdown voluto dal premier Boris Johnson per contrastare l'epidemia di Covid-19; misura che ha messo in ginocchio il business della ristorazione e ricezione. "Lei non ha chiesto se il lockdown funzionasse o meno", ha aggiunto l'uomo, "migliaia di persone sono morte perché lei non ha fatto il suo lavoro e posto le domande giuste".

19 Aprile 16:57 L’appello di Sammy Basso dopo il vaccino anti-Covid: “Affidatevi alla scienza, fatelo anche voi”

Cavaliere al Merito della Repubblica, laureato in biologia e simbolo della lotta alle malattie rare, Sammy Basso qualche giorno fa ha ricevuto la prima dose del vaccino anti-Covid. Il 25enne originario di Schio è affetto da progeria, malattia che causa l'invecchiamento precoce. Per diffondere le conoscenze sulla sua malattia e per promuovere la ricerca su di essa ha fondato l'Associazione Italiana Progeria Sammy Basso onlus. Per quanto riguarda il vaccino anti-Covid, il suo appello è quello di affidarsi alla scienza: "Nonostante la mia paura degli aghi ho fatto il vaccino. Fatelo anche voi, ne verremo fuori", ha detto in una intervista spiegando di aver scelto di vaccinarsi per proteggere se stesso e chi lo circonda dato che il vaccino riduce anche la possibilità di contagio. "Da giovane scienziato consiglio di affidarsi alla scienza e alla comunità scientifica", prosegue.

19 Aprile 16:50 Festa in casa a Udine con 23 persone: arriva la Polizia, tutti multati

Stavano partecipando a una festa privata nel seminterrato di un'abitazione a Udine e all'arrivo della Polizia sono stati tutti identificati. Per loro, in tutto 22 persone e il padrone di casa, è in corso la notifica dei verbali di violazione delle norme anti-covid con le relative sanzioni. L'episodio risale a sabato sera, quando, poco dopo le 23, gli agenti sono intervenuti nell'abitazione a seguito di una segnalazione. Il proprietario ha confermato ai poliziotti che nel piano interrato era in corso una festa tra conoscenti: un totale di 22 partecipanti, tra cui un minore, due trentenni e altri ragazzi poco più che ventenni, metà dei quali di origine centro-sudamericana. Ieri la Polizia, sempre dopo una segnalazione, è intervenuta anche nel garage di uno stabile nella zona nord-ovest della città in cui si erano radunati 15 giovani di 20 e 21 anni, la maggior parte dei quali residenti in altri comuni della regione, di origine italiana e non. Volevano girare un video musicale. I giovani erano con la mascherina abbassata sotto il mento. Anche a loro è stata contestata la violazione delle norme anti-covid che impediscono spostamenti fuori dal proprio comune di residenza se non per comprovati e giustificati motivi.

19 Aprile 16:40 Coronavirus Giappone, Osaka verso un nuovo stato di emergenza

La prefettura di Osaka si appresta a richiedere al governo centrale di ripristinare lo stato di emergenza per via dell'inarrestabile aumento dei casi di coronavirus. Una decisione che potrebbe essere seguita da Tokyo, già a partire da questa settimana, in base a quanto lasciato intendere dalla governatrice Yuriko Koike. L'annuncio di Osaka, terzo centro urbano dell'arcipelago per numero di abitanti, dovrebbe essere ufficializzato nella giornata di martedì. "Siamo in una situazione altamente critica, sia in termini di espansione dei contagi che per quel che riguarda la sofferenza delle strutture ospedaliere", ha detto Yoshimura dopo aver registrato l'ultimo record di 1.219 positività, domenica, nonostante le misure introdotte dal 5 aprile. A differenza del provvedimento attuale – che contempla chiusure anticipate alle 20 per bar e ristoranti, uno stato di emergenza più ampio comprenderebbe un maggior numero di attività commerciali, parchi giochi, e darebbe maggior autonomia alle autorità locali di comminare le dovute sanzioni per chi non rispetta le linee guida. Separatamente la governatrice della capitale, Koike, ha detto di considerare una richiesta analoga. Quando mancano appena tre mesi all'inizio delle Olimpiadi, Tokyo ha superato i 500 casi di Covid per sei giorni consecutivi, con percentuali che riguardano fasce di età sempre più giovani, e portando la somma complessiva dall'inizio della pandemia a 130.488.

19 Aprile 16:32 Perché il piano vaccini di Figliuolo non sta rispettando la tabella di marcia

Presentato il 13 marzo, il piano vaccinale del generale Figliuolo mirava a portare le somministrazioni a quota 500mila al giorno dalla scorsa settimana. Al momento invece viaggiamo su una media di 300mila, che era prevista per metà marzo. Il ritardo di un mese nella tabella di marcia dipende principalmente dalla carenza di dosi, ma anche dagli stop ad AstraZeneca e Johnson&Johnson. In generale le vaccinazioni aumentano giorno dopo giorno, ma non ai livelli previsti. Qui spieghiamo perché il piano vaccinale del generale Figliuolo non sta rispettando la tabella di marcia.

19 Aprile 16:26 Covid Lazio, 950 casi nelle ultime 24 ore

Il bollettino di oggi del Lazio: su oltre 8.000 tamponi nel Lazio e oltre 5.000 antigenici si registrano 950 casi positivi nelle ultime 24 ore, 38 decessi e 1.244 guariti. Diminuiscono i casi e le terapie intensive, mentre aumentano i decessi e i ricoveri. I casi a Roma città sono a quota 500. L'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato: "Scendiamo sotto i mille casi dopo circa due mesi".

19 Aprile 16:19 Covid Campania, 1.334 nuovi contagi in 24 ore

Sono 1.334, nelle ultime 24 ore, i positivi al Covid in Campania su 9.934 tamponi molecolari esaminati.  Trentacinque sono i decessi di cui 29 deceduti nelle ultime 48 ore, 6 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Sono infine 1.519 sono le persone guarite.

19 Aprile 16:01 Riaperture, Pregliasco: “Che salgano i contagi è certo, ci sarà un prezzo da pagare”

Riaprire è un azzardo o un rischio calcolato? “Che salgano i contagi è certo, ci sarà un prezzo da pagare”, risponde il professor Fabrizio Pregliasco in un intervento a Tagadà. “Purtroppo dipenderà anche da noi, se vorremmo risolvere insieme quelle carenze che abbiamo avuto di contatti, di uscite al ristorante, di assembramenti, il prezzo da pagare sarà alto”, ha continuato ricordando come il soggetto asintomatico può essere contagioso.

19 Aprile 15:44 Puglia, 584 nuovi contagi e 46 morti Covid nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono risultati 584 casi positivi su 6.130 test analizzati, con una incidenza del 9,5% (ieri era del 12,5%). Sono stati registrati 46 decessi (ieri erano stati 17), la metà dei quali in provincia di Bari. Diminuisce il numero complessivo dei pazienti ricoverati in ospedale, che oggi sono 2.157 (17 in meno di ieri). Diminuisce di 1.012 anche unità il numero dei pugliesi attualmente positivi, che sono 50.426 (sui complessivi 220.815 contagiati da marzo 2020) e aumenta di 1.550 unità il numero dei guariti, passando dai 163.355 di ieri ai 164.905 odierni.

19 Aprile 15:30 Come i vaccini Covid modificano i numeri della pandemia

Il calo di infezioni che in Italia ha portato il governo a considerare riaperture e allentamento delle restrizioni anti-Covid potrebbe in realtà non indicare una reale diminuzione del rischio di contagio. Il motivo risiede nelle vaccinazioni anti-Covid che, passati gli inciampi iniziali, sono entrate a regime, con somministrazioni quotidiane sopra le 300mila dosi, come indicato dal portale del Ministero della Sanità. Qui spieghiamo in che modo la vaccinazione modifica i numeri della pandemia.

19 Aprile 15:11 A San Marino zero nuovi contagi e un decesso in 24 ore

Nella Repubblica di San Marino sono 196 i casi attivi di Covid. Lo comunica l'Istituto di sicurezza sociale sammarinese. Nelle ultime 24 ore si è registrato un decesso. Sono stati 22 i tamponi analizzati ieri tra cui non sono emerse ulteriori positività. All'ospedale di Stato sono ricoverate 20 persone, delle quali cinque si trovano nel reparto di terapia intensiva. Il totale delle vaccinazioni somministrate dall'inizio della campagna fino alla ore 13 della giornata odierna è di 21.905 di cui 13.460 persone vaccinate con la prima dose e 8.445 con anche la seconda dose.

19 Aprile 14:55 Valle d’Aosta, 67 nuovi casi positivi al Coronavirus

Sono 67 i nuovi casi di persone positive al Covid segnalati dal bollettino della regione Valle d'Aosta. I casi attuali sono 979, di questi 60 ricoverati e 13 in terapia intensiva. Stabile a 439 il numero dei decessi.

19 Aprile 14:38 Basilicata, 47 nuovi contagi Covid e nessun decesso 

Nessun nuovo decesso nelle ultime 24 ore in Basilicata, dove si segnalano altri 47 nuovi casi positivi al Covid a fronte di 407 tamponi processati. Registrate anche 98 guarigioni. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.507 di cui 5.326 in isolamento domiciliare. Sono 15.721 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Stabile il numero delle persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane, attualmente 181, di cui 13 in terapia intensiva.

19 Aprile 14:23 A Borgoricco (Padova) cena con 39 invitati: arrivano i carabinieri, tutti multati

Una cena per 39 persone violando le disposizioni anti Covid. È accaduto a Borgoricco, nel Padovano, dove una festa organizzata al circolo Amici della Sardegna è stata interrotta dai carabinieri. A darne notizia è Il Mattino di Padova, secondo cui sarebbero stati alcuni residenti in zona a chiamare i carabinieri. Militari che trovano 39 persone che cenano tranquillamente. Niente mascherine, con diverse persone che arrivano da altri Comuni, spostamento vietato con la zona arancione. Tutti sono stati multati.

19 Aprile 14:08 In India ospedali al collasso e cimiteri pieni: preoccupa la variante covid indiana

In India è record di contagi da Coronavirus, oltre 270mila nelle ultime 24 ore, e di morti. Gli ospedali sono al collasso, mancano posti letto e ossigeno, le diagnosi sono ritardate a causa dell’eccessiva domanda e i cimiteri sono pieni. Tra le cause della seconda ondata, la diffusione della cosiddetta variante indiana e la scarsa capacità del governo locale di prevenirla e contenerla.

19 Aprile 14:07 Covid, quando saranno vaccinati bambini e ragazzi

Il vaccino anti covid per bambini e ragazzi presto potrebbe essere realtà, Pfizer ha già chiesto l'uso di emergenza in Usa per i ragazzi tra 12 e 15 anni e sono molte le società farmaceutiche che hanno avviato sperimentazioni su minori. I risultai definitivi dovrebbero arrivare nei prossimi mesi, poi le varie agenzie del farmaco daranno il via libera.

19 Aprile 13:55 Coprifuoco covid: l’ipotesi di spostarlo alle 23

La Lega e Matteo Salvini continuano a chiedere al governo di spostare il coprifuoco almeno un’ora in avanti, facendolo partire dalle 23. Una proposta che per il momento non sembra raccogliere riscontro nella maggioranza e nel governo: prima di qualche settimana sembra un’opzione da accantonare. Anche se oggi il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ha sottolineato la necessità di aprire una riflessione sul tema per favorire la ripartenza dei ristoranti, che potranno stare aperti anche la sera.

19 Aprile 13:35 In alto Adige nessun decesso e appena 8 nuovi casi in 24 ore

Nelle ultime 24 ore, i laboratori dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige hanno effettuato 261 tamponi pcr (84 dei quali nuovi test), registrando 8 nuovi casi positivi al Covid-19. Altri 2 positivi sono stati rilevati sulla base di 1.223 test antigenici rapidi. Non vengono segnalati decessi dovuti alle conseguenze dell'infezione da coronavirus: il totale delle vittime, dall'inizio dell'emergenza sanitaria, resta fermo così a 1.156. Le persone in quarantena o in isolamento domiciliare sono 2.575, mentre i guariti sono 69.397 (72 in più rispetto ad ieri).

19 Aprile 13:14 Il Ministero della salute sta valutando test salivari per rientro degli studenti a scuola

"Il ministero della Salute sta valutando l'evidenza del test salivare per monitorare, attraverso gruppi di alunni, e prevenire l'eventuale contagio importando il ‘modello Lazio e Bolzano' a scuola un po' in tutte le Regioni, ma sono queste ultime che hanno la competenza: e questo ci preoccupa, avremo ancora una volta una situazione a macchia di leopardo". Lo dice Maddalena Gissi, segretario Cisl Scuola. Gissi sottolinea come sia sbagliata la difformità tra territori che ha portato la dad a richiesta, per esempio, in Puglia. "Serve una presa di posizione di Regioni, Anci, Upi e Governo per garantire maggiore uniformità", aggiunge.

19 Aprile 13:05 Coronavirus Veneto, 497 contagi e 7 morti covid nelle ultime 24 ore

Sono 497 contagi da coronavirus in veneto nelle ultime 24 ore mentre sono 7 i morti covid registrati nell'ultima giornata. Sono i dati del bollettino covid di oggi lunedì 19 aprile in Veneto. Nell'ultima giornata i tamponi sono stati infatti 10.786 (rispetto alla media di 35-40.000 giornalieri) con un tasso di positivi del 4,61%. Scende ancora la pressione sugli ospedali: i pazienti Covid sono in totale 1.759  (-7), dei quali 1.495 ricoverati nei reparti non critici (-8), e 264 nelle terapie intensive (+1). I soggetti attualmente in isolamento domiciliare sono 26.522 (+78).

19 Aprile 12:58 Da ottobre possibile ok al vaccino anti covid per i minorenni 

Da ottobre possibile ok al vaccino anti covid per i minorenni lo ha spiegato Sergio Abrignani, immunologo della Statale di Milano e componente del Cts, al programma ‘Che giorno è' su Rai Radio1. "Entro giugno dovrebbero arrivare i risultati dei primi studi clinici sui vaccini ai minorenni, fascia d'età che inizialmente era stata esclusa dalla somministrazione e ci aspettiamo che ci sarà il via libera da parte delle agenzie regolatorie così come è stato per gli adulti. In questo caso da ottobre-novembre potremmo cominciare con le somministrazioni anche ai bambini ed ai ragazzi" ha spiegato Abrignani.

19 Aprile 12:48 Cartabellotta (Gimbe): “No a liberi tutti con le riaperture, rischiamo di giocarci l’estate”

Per Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, se alle riaperture in programma dal 26 aprile si accompagnerà il liberi tutti “la situazione a metà del prossimo mese peggiorerà. Se dovesse ripartire la curva rischiamo di giocarci la stagione estiva. Quello del governo è stato un gesto di fiducia nei confronti degli italiani, ma dobbiamo essere consapevoli che le riaperture stanno avvenendo sul filo del rasoio”.

19 Aprile 12:36 L’Austria acquista un milione di dosi di vaccino Sputnink V, ma lo userà solo dopo l’ok di Ema

L'Austria acquista il vaccino anti covid russo Sputnink V, malo userà solo dopo l'ok da parte dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema). Lo ha detto il cancelliere Sebastian Kurz in una dichiarazione citata da Ria Novosti. Il governo austriaco ha siglato un accorso con i russi per un milione di dosi. "Abbiamo accettato di acquistare 1 milione di dosi di vaccino Sputnik, che è già utilizzato in più di 50 Paesi. Non vediamo l'ora di una rapida registrazione da parte del regolatore europeo Ema, perché ogni vaccino aggiuntivo ci aiuterà a salvare vite, salvare posti di lavoro e tornare alla normalità più velocemente", ha detto Kurz.

19 Aprile 12:23 Coronavirus Toscana, 771 contagi nelle ultime 24 ore

Sono 771 i contagi da Coronavirus in Toscana nelle ultime 24 ore. A fornire l'aggiornamento sulla situazione epidemica in regione è stato il governatore Eugenio Giani.  "I nuovi casi registrati in Toscana sono 771 su 11.199 test di cui 9.610 tamponi molecolari e 1.589 test rapidi" ha spiegato il Presidente della Regione toscana , aggiungendo: "Il tasso dei nuovi positivi è 6,88% (18,7% sulle prime diagnosi)".

19 Aprile 12:10 Nessun virologo ed esperto di Covid è favorevole alle riaperture di maggio

Mentre il governo pianifica la roadmap delle graduali riaperture, che dovrebbero partire dal prossimo 26 aprile, tra virologi ed esperti Covid non manca la preoccupazione. Da Crisanti a Galli, da Pregliasco a Burioni, l’allarme per il rischio dovuto all’allentamento delle misure restrittive: “Decisione politica, temiamo la diffusione dell’infezione”

19 Aprile 11:58 Pfizer annuncia altre 100 milioni di dosi all’Ue nel 2021

Pfizer e BioNTech hanno annunciato oggi che forniranno ai 27 stati membri dell'Unione Europea altri 100 milioni di dosi di COMIRNATY, il vaccino anti COVID -19 sviluppato dalle due società. L'Unione Europea infatti ha esercitato l'opzione in base ad un accordo del febbraio scorso  per ordinare 100 milioni di dosi aggiuntive portando le dosi totali a 600 milioni. "Ad oggi, abbiamo rispettato tutti i nostri impegni di fornitura alla CE e prevediamo di fornire 250 milioni di dosi all'Unione europea nel secondo trimestre, un aumento di quattro volte rispetto alla quantità concordata nel primo trimestre" ha dichiarato Albert Bourla, presidente e amministratore delegato di Pfizer. Le fiale saranno prodotte nei siti di produzione di BioNTech e Pfizer in Europa.

19 Aprile 11:49 Covid, festa di compleanno con 40 invitati: tutti multati, chiuso un locale

Festeggia i 50 anni con 40 invitati al ristorante: arrivano i carabinieri, multati tutti e ristorante chiuso per cinque giorni. La vicenda a Marano di Napoli, a ridosso della collina dei Camaldoli. Nelle ore precedenti, scoperta una braciata abusiva nel Bosco della Maddalena di Casamicciola con 12 persone più i figli minori, nonché un’altra festa di compleanno in un B&B di Napoli con 17 ventenni.

19 Aprile 11:41 Nelle Marche 137 nuovi casi covid in 24 ore

Sono 137 i nuovi casi si coronavirus nelle Marche nelle ultime 24 ore con una incidenza al 13,6%. Son infatti i.011 i tamponi, tra molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi nell'ultima giornata. Il rapporto positivi-test effettuati è in calo: il giorno precedente era stato del 15,6%, con 277 nuovi casi su 1.777 tamponi. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi pandemica è salito così a 94.637. Lo si apprende dal primo aggiornamento del servizio sanitario regionale delle Marche

19 Aprile 11:30 Ristoratori in protesta, bloccata A1 a Incisa

Nuova protesta dei ristoratori di Tni Italia che hanno bloccato l'A1 vicino all'uscita di Incisa (Firenze). Due manifestanti sono stati investiti  da un'auto che ha cercato di superare il blocco. Non sarebbero comunque in gravi condizioni. "Ci sono imprenditori – ha spiegato il presidente di Tni, Pasquale Naccari -, gente stanca di subire, che vorrebbe riaprire e tornare a lavorare, rispettando i protocolli di autogrill e mense. Vorrebbero lavorare, e non all'esterno col freddo".  I ristoratori che hanno bloccato l’autostrada arrivano da varie parti d’Italia, criticano le mosse del governo e avanzano le stesse richieste di qualche giorno fa: "Ristori per tutti, no al coprifuoco, vogliamo l’apertura il 25 aprile a pranzo e a cena sia dentro che fuori i locali; non vogliamo il distanziamento di due metri, non vogliamo il pagamento solo con il Pos; vogliamo tavoli anche per i frequentatori abituali, non più solo congiunti, richiediamo i voucher emergenziali, chiediamo l’esonero della richiesta del Durc, moratoria legge Bersani fino al 2023, no al pass vaccinale, abolizione tetto del 30% per gli indennizzi".

19 Aprile 11:24 Oggi in classe 7 milioni di studenti. I presidi: “Si concluda il piano vaccini”

In attesa della riapertura annunciata per il prossimo 26 aprile, sono quasi 7 i milioni di studenti italiani che già da oggi tornano a scuola, circa 8 su 10, mentre restano in dad un milione e 657mila. Ma non mancano i disagi e le incognite. Giannelli (Associazione presidi): “Assolutamente favorevoli al rientro a scuola dei ragazzi ma resta nodo trasporti. In più il piano vaccinale del personale scolastico è stato sospeso: forse era il caso di proseguire”.

19 Aprile 11:14 L’Iss dispone una nuova indagine sulla diffusione delle varianti covid in Italia

L'Iss ha disposto una nuova indagine sulla diffusione delle varianti covid in Italia. Come spiega una circolare del ministero della Salute firmata dal direttore generale della Prevenzione Gianni Rezza, L’Istituto Superiore di Sanità insieme alle Regioni e alle Province autonome, realizzerà una nuova indagine sulla diffusione delle varianti del Coronavirus in Italia prendendo in considerazione i campioni notificati al 20 aprile 2021. L'obiettivo è quello di "identificare, tra i campioni con risultato positivo per SARS-CoV-2 in RT-PCR possibili casi di infezione riconducibili a varianti" come quella inglese, brasiliana e sudafricana attraverso un sequenziamento genomico.

19 Aprile 11:02 Il piano del governo per arrivare a somministrare 430mila vaccini Covid al giorno entro fine aprile

Sergio Mattarella in attesa del vaccino
in foto: Sergio Mattarella in attesa del vaccino

Dal 22 al 29 aprile il Commissario straordinario Figliuolo dovrebbe essere in grado di portare il target quotidiano intorno alle 430mila dosi di vaccino Covid somministrate, ritoccando al rialzo le aliquote regionali. Tutto dipende dalle dosi che arriveranno nel nostro Paese e dalla decisione di Ema, attesa per domani, su Johnson&Johnson. Ma il Commissario al mercato interno, Thierry Breton, ha rassicurato: “L’Italia riceverà nei prossimi tre mesi dalla Ue 54 milioni di vaccini: entro luglio vaccinato il 70% degli adulti”.

19 Aprile 10:50 Riunione Cts su pass e riaperture domani

Non è ancora stata fissata, ma è probabile che si svolga domani, la riunione del Comitato Tecnico Scientifico sul pass annunciato dall’esecutivo e che dovrebbe consentire gli spostamenti anche per chi risiede in zone rosse e arancioni. Sul tavolo degli esperti dovrebbe esserci anche il protocollo delle riaperture messo a punto dalle regioni mentre al momento non è stato chiesto un parere sulla ripresa della scuola in presenza.

19 Aprile 10:44 In Friuli Venezia Giulia il Governatore Fedriga in isolamento: assessore e portavoce positivi

In Friuli Venezia Giulia il Governatore Fedriga in isolamento dopo che assessore e portavoce sono risultati positivi a un tampone covid. Negativo, invece, il governatore Massimiliano Fedriga, ma comunque in quarantena fiduciaria, per essere stato a contatto con il portavoce. Nella giunta non risultano per ora altri casi. Secondo quanto riporta il quotidiano "Il Piccolo", assessore e portavoce  sono in isolamento domiciliare con lievi sintomi. Nella giunta non risultano per ora altri casi.

19 Aprile 10:29 Uno studio infetterà di nuovo i giovani guariti con il coronavirus

Uno studio infetterà di nuovo i giovani guariti con il coronavirus per un esperimento. La nuova sperimentazione umana nel Regno Unito servirà a studiare la risposta immunitaria necessaria a proteggere dalla reinfezione. I volontari, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, verranno in parte rimborsati e, in seguito alla nuova infezione, trattati con anticorpi monoclonali.

19 Aprile 10:22 Crisanti contro le aperture: “Siamo governati da persone che non hanno strumenti conoscitivi giusti”

Andrea Crisanti, professore di microbiologia dell’Università di Padova,contro il governo Draghi e le riaperture dal 26 aprile: “Aperture? I numeri non giustificano queste mosse. Purtroppo siamo governati da persone che non hanno strumenti conoscitivi giusti e nel Cts le persone ragionevoli sono in minoranza. Non si vaccina con alti livelli di trasmissione perché si selezionano varianti resistenti al virus. È un azzardo biologico”.

19 Aprile 10:05 Abriganni (Cts): “Per rientri a scuola test salivari a tappeto 1-2 volte a settimana “

"L'immunità per tre quarti del personale scolastico e un programma di test salivari rapidi sugli studenti renderanno la scuola ancora più sicura". Lo sostiene Sergio Abrignani, immunologo dell'università Statale di Milano e membro del Comitato tecnico scientifico per l'emergenza coronavirus. "Da parte nostra c'è una proposta concreta sul tavolo. Poi sarà il Governo a decidere" ha spiegato Abriganni in un'intervista a ‘La Repubblica'. "Non sono ovviamente precisi come i tamponi molecolari, ma per gli screening su grandi numeri sono un aiuto valido Possiamo pensare a test ripetuti una o due volte alla settimana su tutti gli studenti", anche perché "la capacità produttiva a livello mondiale ormai c'è" ha aggiunto Abriganni, concludendo: "Visto che alla scuola abbiamo dato la precedenza nella campagna vaccinale, penso che ora sia giusto riaprirla"

19 Aprile 09:47 Quali sono le Regioni che rischiano di rimanere arancioni e di non riaprire dal 26 aprile

Dal 26 aprile in Italia torneranno le zone gialle, con conseguente riapertura di bar, ristoranti, cinema, teatri e musei. Ma non tutte le Regioni possono sperare di entrare nella fascia con meno restrizioni: vediamo quali sono i territori che rischiano di restare in zona arancione sulla base dei dati epidemiologici e delle vaccinazioni effettuate.

19 Aprile 09:30 L’Italia vuole iniziare la produzione domestica di vaccini mRna contro il Covid

L’Italia vuole iniziare la produzione domestica di vaccini mRna contro il Covid. A riferirlo è il Financial Times. Lo sforzo italiano per garantire la produzione interna di vaccini Covid basati su mRNA arriva nel momento in cui l’UE sembra aver iniziato a manifestare dubbi nei confronti dei sieri basati su adenovirus prodotti da AstraZeneca e Johnson & Johnson. “In questo momento dobbiamo concentrarci sulle tecnologie che hanno dimostrato il loro valore. I vaccini basati su mRna sono un chiaro esempio”, ha detto mercoledì il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

19 Aprile 09:23 Pass per gli spostamenti tra Regioni, il governo studia se utilizzare l’app IO

Nel decreto sulle riaperture, che dovrà essere pubblicato entro questa settimana, verrà inserito anche il Pass annunciato da Mario Draghi per spostarsi tra le Regioni rosse e arancioni (ma anche per partecipare ad alcuni eventi). Non è ancora chiaro come funzionerà, soprattutto in una prima fase: potrebbe bastare un certificato dell’Asl o i dati potrebbero essere caricati sulla tessera sanitaria. Ma il governo pensa anche se utilizzare l’app IO, già scaricata da circa 10 milioni di italiani.

19 Aprile 09:09 In Usa da oggi vaccinazioni aperte a tutti, decisione su vaccino Johnson&Johnson entro venerdì

In Usa decisione su vaccino anti covid Johnson&Johnson entro venerdì. Lo ha spiegato il direttore dell'Istituto nazionale di malattie infettive degli Stati uniti, Anthony Fauci. "Non voglio parlare prima del Centro per la prevenzione delle malattie, della Food and drug Administration e della commissione ma immagino che ci sarà una ripresa con alcuni avvertimenti o restrizioni", ha detto Fauci a proposito del preparato sospeso dopo sei casi di trombosi su alcune donne vaccinate con il monodose. Il Cdc e la commissione per la Prevenzione e le pratiche di immunizzazione devono riunirsi venerdì per discutere delle raccomandazioni sul vaccino J&J. "Spero che non si andrà oltre venerdì in un modo o nell'altro", ha concluso. Intanto la campagna di vaccinazione degli Stati uniti apre da oggi la possibilità di vaccinarsi a tutti gli adulti del Paese. Attualmente oltre 131,2 milioni di americani hanno ricevuto almeno una dose, il 50,4% della popolazione. Il 32,5% è totalmente vaccinato, così come il 65,9% degli over 65.

19 Aprile 08:56 Ricoveri in terapia intensiva in calo in Italia ma 11 regioni restano sopra la soglia critica

Anche se a livello nazionale migliora la pressione sugli ospedali a causa del Covid-19 sono ancora le 11 le regioni che superano la soglia critica per quanto riguarda la saturazione delle terapie intensive secondo i dati Agenas: a preoccupare sono soprattutto Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana e Valle d’Aosta.

19 Aprile 08:44 In Germania in 24 ore oltre 11mila casi e 92 morti covid

Il numero di casi confermati di coronavirus in Germania nelle ultime 24 ore è aumentato di altre 11.437 unità. Lo ha spiegato l'Istituto Robert Koch (RKI) per le malattie infettive. Registrati inoltre 92 morti covid in più, con il bilancio che sale a a 80.006 da inizio pandemia.

19 Aprile 08:35 Il piano del governo per il rientro a scuola: ingressi scaglionati e tamponi a tappeto

Abbandonare del tutto la didattica a distanza, come vorrebbe il presidente del Consiglio Mario Draghi, sembra difficile, ma intanto il governo sta studiando il piano per consentire il rientro in classe di tutti gli studenti, delle scuole di ogni ordine e grado, in zona gialla e in zona arancione. Per i presidi il progetto sembra irrealizzabile. Ecco come potrebbe essere il rientro in aula.

19 Aprile 08:27 Australia e Nuova Zelanda aprono bolla di viaggio: Nessuna quarantena per chi viaggia tra i due Paesi

Australia e Nuova Zelanda aprono una bolla di viaggio eliminando la quarantena per chi viaggia tra i due Paesi. Australia e Nuova Zelanda hanno dato il via ai voli tra i due Paesi dopo oltre un anno di restrizioni legate al coronavirus e migliaia di passeggeri hanno approfittato fin dal primo giorno per spostarsi. Il provvedimento è stato possibile perché entrambi i Paesi sono riusciti a contenere la pandemia con tassi molto bassi di contagi grazie a restrizioni molto stringenti. Australia e Nuova Zelanda avevano chiuso i confini a marzo scorso e imposto a quarantena obbligatoria per i cittadini al rientro dall'estero. La bolla di viaggio ha comunque alcune regole precise: per farvi parte ad esempio i passeggeri devono  aver trascorso 14 giorni o in Australia o in Nuova Zelanda prima dello spostamento

19 Aprile 08:13 Ipotesi di stop acquisti di AstraZeneca in Ue da giugno: cosa cambierebbe

AstraZeneca doveva "consegnare 100 milioni di dosi nel primo trimestre, poi 180 milioni, invece ci hanno dato solo il 30%. Di fatto non si è deciso nulla sul contratto AstraZeneca, si vedrà, ma ci sarà attenzione per quello che è successo fino a questo momento”: lo ha detto il commissario europeo Thierry Breton, spiegando che il contratto con la casa farmaceutica per la fornitura di vaccini anti-Covid, in scadenza a giugno, potrebbe non essere rinnovato.

19 Aprile 08:04 In India manca ossigeno per pazienti covid, vietato utilizzo per altri scopi

In India manca l'ossigeno per pazienti covid così le autorità locali hanno vietato l'uso di bombole di ossigeno che non siano per scopi industriali essenziali. Nel Paese solo sabato si sono contati oltre 275mila nuove casi e 1.622 morti e gli Stati sono ormai a corto di letti, farmaci e ossigeno. Arvind Kejriwal, primo ministro di Delhi, ha riconosciuto che "l'ossigeno è diventato un'emergenza a Delhi" perché la quota spettante al territorio della capitale è stata dirottata verso altri Stati. Intanto la carenza di letti ha costretto le autorità ad allestire ospedali da campo per il Covid-19 in stazioni ferroviarie, sale per eventi ed hotel.

19 Aprile 07:54 Nuove mini zone rosse in Italia: l’elenco di comuni e province che chiudono nelle regioni arancioni

Diversi i comuni e le province per i quali è stata dichiarata la zona rossa Covid nonostante si trovino in regioni in fascia arancione: dalla Sicilia alla Calabria, dall’Abruzzo alla Basilicata, ecco come cambia la mappa dei colori dell’Italia a seconda della circolazione del virus e dei focolai ad esso collegati.

19 Aprile 07:47 Covid, diffusione ancora alta nel mondo: 716mila nuovi casi in 24 ore 

La diffusione del coronavirus è ancora molto alta nel mondo nonostante la campagna vaccinale e gli ottimi di risultati di alcuni Paesi nel contrato alla pandemia. Secondo l'autorevole osservatorio della Johns Hopkins University, infatti il nuovo coronavirus negli ultimi quattro giorni, ha provocato ben 45.015 decessi, ovvero circa 11.250 ogni 24 ore, un numero tutt'altro che rassicurante così come quello medio delle infezioni giornaliere nello stesso arco di tempo: 716mila. Dalla sua comparsa ha provocato oltre tre milioni di morti nel mondo, facendo registrare fino a questa mattina un totale di 3.017.632 vittime su 141.125.074 contagi.

19 Aprile 07:36 Campania da oggi Zona Arancione Covid: cosa si può fare e cosa è vietato

Da oggi, lunedì 19 aprile 2021, la Campania torna in Zona Arancione Covid19: riaprono barbieri e parrucchieri, che assieme ad altri negozi potranno restare aperti tutti i giorni, dalle 7 alle 21,30. Ok agli spostamenti all’interno dello stesso Comune. Tornano in classe seconde e terze medie, e per le superiori dal 50 al 75% degli alunni

19 Aprile 07:30 In Usa oltre metà della popolazione adulta ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti-Covid

In Usa oltre metà della popolazione adulta ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti-Covid. Lo hanno riferito i Centri per il controllo e la prevenzione della malattia (Cdc), sottolineando che il 50,4% degli adulti – circa 130 milioni di persone – è stato vaccinato con una dose da quando è iniziata la campagna nazionale quattro mesi fa. Almeno un terzo degli adulti invece è stato completamente vaccinato. Nella fascia di età più a rischio, ovvero gli over 65, l'81% ha ricevuto almeno una dose di vaccino e circa due-terzi entrambe. Secondo la Casa Bianca, ogni giorno vengono somministrate in media più di tre milioni di dosi, per un totale finora di quasi 210 milioni. Intanto Gli Usa non escludono la possibilità di poter riprendere le vaccinazioni anche con il vaccino di J&J. Anthony Fauci, direttore dell'Istituto malattie infettive degli Stati Uniti e consigliere capo per la salute della Casa Bianca, ha detto che sarebbe "molto sorpreso se non ci fosse una ripresa in qualche forma entro venerdì" dell'uso del vaccino Johnson&Johnson.

19 Aprile 07:23 In Perù picco di contagi e decessi covid dopo le elezioni

Picco di contagi da coronavirus e decessi covid in Perù dopo le elezioni  nazionali per il rinnovo del governo. Il paese sudamericano infatti ha fatto registrare il record di decessi giornalieri superando  per la prima volta quota 400 morti covid in 24 ore. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 433 morti, portando il bilancio totale a 57.230 in 13 mesi. I nuovi contagi sono stati 7.131, 1.704.757 da inizio pandemia.

19 Aprile 07:18 Cambio di colore oggi per le regioni: la nuova mappa dell’Italia tra zona arancione e rossa

In seguito alle nuove ordinanze del ministro della Salute, Roberto Speranza, la mappa dell’Italia diventa ancora un po’ più arancione: restano in zona rossa solamente Puglia, Sardegna e Valle d’Aosta, con il passaggio della Campania in arancione. Ecco quali sono i colori delle Regioni e quali sono le regole in zona arancione e in zona rossa.

19 Aprile 07:15 Vaccinazioni anti covid, in Italia quasi 4 milioni e mezzo di vaccinati completi

In Italia sono quasi 4 milioni e mezzo i vaccinati completi contro il covid, Secondo l'ultimo aggiornamento del report vaccini, alle sei di oggi lunedì 19 aprile, nel nostro Paese somministrate 15.243.980 dosi di vaccino contro il Covid-19 pari all'88% del totale di quelle consegnate che sono 17.323.080 (nel dettaglio 11.845.080 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 4.157.600 AstraZeneca). Le somministrazioni hanno riguardato 8.853.991 donne e 6.389.989 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 4.468.690. Le dosi sono state somministrate a 3.210.629 operatori sanitari, 535.371 unità di personale non sanitario, 612.680 ospiti di strutture residenziali, 5.142.580 over 80, 237.725 unità delle forze armate, 1.134.544 unità di personale scolastico. La voce ‘altro' comprende 4.370.451 persone.

19 Aprile 07:08 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, lunedì 19 aprile

Continua l'emergenza coronavirus in Italia anche se da oggi l'Italia è meno rossa col passaggio della Campania in zona arancione. Restano in zona rossa solo Puglia, Sardegna e Valle d’Aosta. Nell‘ultimo bollettino del Ministero del Salute registrati ulteriori 12.694 contagi e 251 decessi covid. I test effettuati, tra tamponi antigenici e molecolari, sono stati 230.116 nell’ultima giornata. Dall’inizio della pandemia i contagi da Covid-19 registrati in Italia diventano 3.870.131. I casi attualmente positivi sono 504.611, mentre i decessi all’inizio dell’emergenza sanitaria sono 116.927 La Regione in cui si registrano più casi su base giornaliera è la Lombardia. Di seguito i dati relativi agli incrementi Regione per Regione:

  • Lombardia: +1.782
  • Veneto: +761
  • Campania: +1.700
  • Emilia Romagna: +1.104
  • Piemonte: +751
  • Lazio: +1.127
  • Toscana: +958
  • Puglia: +1.278
  • Sicilia: +875
  • Friuli Venezia Giulia: +169
  • Liguria: +259
  • Marche: +277
  • P.A. Bolzano: +62
  • Abruzzo: +258
  • Umbria: +113
  • Calabria: +500
  • Sardegna: +351
  • P.A. Trento: +85
  • Basilicata: +147
  • Molise: +56
  • Valle d'Aosta: +29

Oggi nuova riunione del Cts, il comitato tecnico scientifico deve discutere delle nuove regole in vista delle riaperture annunciate dal Premier Mario Draghi per il 26 aprile. Gli esperti dovranno dare il loro parere che poi il governo valuterà nei prossimi giorni in consiglio dei ministri. Intanto in Italia superate le 15 milioni di vaccinazioni mentre sono quasi 4 milioni e mezzo le persone completamente vaccinate. Il Commissario Ue Breton ha annunciato: "In tre mesi 54 milioni di dosi all’Italia. Questo le permetterà di arrivare a vaccinare il 70 per cento degli adulti entro luglio". Nel mondo 141 milioni di casi e oltre 3 milioni di morti covid. In Usa metà della popolazione ha avuto almeno una dose di vaccino. In Francia altri 29 mila casi e terapie intensive piene.