18 Dicembre 22:16 Italia zona rossa nei festivi e prefestivi a Natale: cosa si può fare

"Ragioniamo per una zona rossa nel periodo dal 24 dicembre al 6 gennaio nei giorni festivi e prefestivi. Si esce di casa solo per ragioni di lavoro, necessità e salute. È possibile ricevere nella propria abitazione fino a 2 persone non conviventi con eventualmente i propri figli minori di 14 anni. È una misura che abbiamo pensato per consentire quel minimo di socialità che si addice a questo periodo": è quanto annunciato dal premier Giuseppe Conte in conferenza stampa da Palazzo Chigi sul decreto Natale.

18 Dicembre 22:00 Conte sul decreto Natale: “Italia zona rossa nei giorni festivi e prefestivi, così fermiamo il virus”

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha presentato in conferenza stampa il contenuto del decreto Natale appena approvato dal Cdm. "Il metodo a zone ci ha permesso di evitare il lockdown totale che avrebbe danneggiato il nostro tessuto sociale ed economico gravemente. Abbiamo riportato Rt a 0,86, tanto è vero che tutte le regioni potrebbero tornare in area gialla. Tuttavia, in tutta Europa il virus continua a circolare, si lascia piegare ma non sconfiggere. C'è preoccupazione per impennata nel periodo natalizio. Il Cts ci ha fatto pervenire verbale con forte preoccupazione per gli assembramenti. Dobbiamo intervenire per rafforzare misure necessarie e cautelarci in vista della ripresa delle attività a gennaio. Per questo abbiamo pensato a nuovo decreto legge. Tutta Italia sarà zona rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio nei giorni festivi e prefestivi. Si esce di casa solo per ragioni di lavoro, necessità e salute. Restano aperti supermercati, farmacie e chiese fino al 22 e garantiamo un minimo di socialità. Nei restanti giorni sarà zona arancione".

18 Dicembre 21:19 Ricciardi: “Serve lockdown almeno fino a metà gennaio”

Il consigliere del Ministro Speranza, Walter Ricciardi, ha spiegato come la curva del contagio si sia appiattita ma che ci sono ancora troppi infetti e morti: "Servono misure come in Germania e Austria, lockdown almeno fino a metà gennaio", ha detto intervenendo alla trasmissione Otto e mezzo su La7.

18 Dicembre 21:09 In arrivo ristori per i bar e ristoranti che devono chiudere a causa delle misure anti Covid

"Dopo la nostra sollecitazione, è stata accolta in Consiglio dei ministri la proposta di stanziare subito ristori per i bar e ristoranti che devono chiudere per effetto delle nuove misure del governo". Lo annuncia la ministra Teresa Bellanova al termine del Cdm dopo l'inserimento nel nuovo decreto di un fondo per i ristori per un totale di 550 milioni, di cui 400 nel 2020.

18 Dicembre 21:01 Decreto Natale, tutte le regole per pranzi e cenoni

Con il nuovo decreto Natale l’Italia diventa zona rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio, con poche eccezioni: nei giorni feriali compresi in questo periodo di festività il Paese entra in fascia arancione. Nel provvedimento sono chiarite anche le regole per i pranzi e le cene nei giorni di festa: si potranno ricevere fino a un massimo di due ospiti, e si potranno invitare non solo i congiunti ma anche gli amici. Ma sarà consentito uscire una sola volta al giorno per recarsi in una casa diversa dalla propria.

18 Dicembre 20:16 Conte parlerà tra poco in conferenza stampa da Palazzo Chigi: dove seguirla

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte terrà una conferenza stampa da Palazzo Chigi a breve per illustrare le nuove misure anti Covid per le feste di Natale e Capodanno. Lo ha annunciato con un post su Facebook. Sarà possibile seguire il discorso del premier sui suoi canali social ma anche in tv sui canali Rai, Mediaset, La7 e SkyTg24.

18 Dicembre 20:05 Via libera del Consiglio dei Ministri al decreto sulla nuova stretta per Natale

Via libera al decreto sulla nuova stretta per le festività natalizie nel Consiglio dei ministri, appena terminato. A breve è prevista anche la conferenza stampa del presidente del Consiglio Conte per illustrare tutte le misure per le feste di Natale e Capodanno.

18 Dicembre 20:01 In Francia oggi altri 15mila nuovi casi e 264 decessi Covid

Sono 15,674 i nuovi casi e 264 i decessi Covid nelle ultime 24 ore in Francia stando agli ultimi dati forniti il 18 dicembre dal ministero della Salute. L'aumento di nuovi positivi segnalati ieri era stato di 18,254.

18 Dicembre 19:45 Nel Regno Unito 28.500 nuovi casi e 489 morti Covid nelle ultime 24 ore

Resta allarmante il dato sui nuovi casi giornalieri di Covid nel Regno Unito, tornato a crescere nelle ultime due settimane dopo il lockdown nazionale bis imposto dal governo di Boris Johnson a novembre. Stando alle indicazioni odierne, i contagi censiti nelle ultime 24 ore sono stati oltre 28.500 (con 373.000 tamponi), uno dei picchi recenti: meno degli oltre 35.000 conteggiati ieri, che tuttavia comprendevano anche un ritardo statistico di circa 11.000 test positivi nel Galles risalenti ai giorni precedenti. Restano invece in lieve calo i morti, passati oggi a 489 da 532 di ieri.

18 Dicembre 19:34 Joe Biden si vaccinerà in pubblico lunedì prossimo

Il presidente-eletto Usa Joe Biden sarà vaccinato contro il Covid pubblicamente lunedì 21 dicembre. Lo rende noto il suo staff, sottolineando che la vicepresidente eletta Kamala Harris sarà invece vaccinata la settimana successiva.

18 Dicembre 18:57 Al via Consiglio dei Ministri su nuovo Dpcm di Natale e Capodanno

E' iniziato a Palazzo Chigi il Consiglio dei ministri chiamato ad approvare il dl con la stretta sul Natale e le festività. A seguire, prevista la conferenza stampa del premier Conte.

18 Dicembre 18:49 Conferenza stampa di Conte in serata per illustrare le nuove misure per il Natale

Nella serata di oggi venerdì 18 dicembre 2020 si terrà a Palazzo Chigi una conferenza stampa del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. L’orario di inizio verrà comunicato appena possibile, ma non sarà alle 19, come inizialmente reso noto.

18 Dicembre 18:47 Covid in Italia, Brusaferro (Iss): “A Natale evitare aggregazioni e spostamenti non necessari”

Secondo Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di Sanità, è importante che utilizziamo “le feste di Natale per contrastare le tendenze in atto, per abbassare l’incidenza di nuovi casi. Le raccomandazioni sono sempre le stesse e vanno adottate tempestivamente per contrastare la controtendenza del quadro epidemiologico”. Lo ha detto nel corso della conferenza stampa di presentazione del report settimanale Covid di Iss e Ministero della Salute. "Dobbiamo evitare spostamenti non necessari e aggregazioni e bisogna stare molto attenti quando ci relazioniamo con persone care e fragili. Voler bene a queste persone non vuol dire venire meno alle regole, ma rispettarle", ha aggiunto.

18 Dicembre 17:40 Usa: positivo al Coronavirus consigliere del Presidente Biden

Cedric Richmond, membro del Congresso e stretto consigliere di Joe Biden, è risultato positivo al coronavirus. Lo ha confermato ai media Usa il team per la transizione del presidente eletto. La portavoce Kate Bedingfield ha detto che Richmond – scelto come prossimo direttore dell'Office of Public Engagement – non è stato in stretto contatto con Biden. Ora si metterà in quarantena per 14 giorni e farà due tamponi prima di tornare al lavoro di persona. “Le interazioni con il presidente eletto – ha precisato Bedingfield – sono avvenute all'aperto, con le mascherine e sono durate meno di 15 minuti consecutivi, il periodo di tempo che i Cdc richiedono per uno stretto contatto”. Il consigliere martedì è stato anche ad un comizio per i ballottaggi in Georgia per i seggi al Senato, ma non è entrato in stretto contatto con i candidati.

18 Dicembre 17:34 Macron positivo al Covid: “Sto bene, ho mal di testa e tosse”

“Volevo rassicurarvi, sto bene, ho gli stessi sintomi di ieri. Mal di testa, tosse secca, stanchezza, come centinaia di migliaia di francesi”: Emmanuel Macron, in un tweet di 3 minuti e 22, postato sul suo account, “rende conto ai francesi” sul suo stato di salute dopo essere stato trovato positivo al Covid-19, ieri mattina. Il presidente, che nel video appare stanco e pallido, francese aggiunge che “ogni giorno darà notizie sull'evoluzione della malattia”.

18 Dicembre 17:21 Il bollettino di oggi: 17.992 nuovi contagi su 179.800 tamponi effettuati

Sono 17.992 i nuovi casi di Coronavirus in Italia registrati nelle ultime 24 ore secondo il bollettino di oggi, venerdì 18 dicembre, su 179.800 tamponi effettuati (-53.030 rispetto a ieri). Ancora alto il numero dei morti Covid: le vittime da ieri sono 674. In calo terapie intensive e ricoveri ordinari. Il Veneto è la regione più colpita seguita da Lombardia ed Emilia Romagna. In totale i tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 179.800 (-53.030)

18 Dicembre 17:04 Regole di Natale, Bonaccini al governo: “Fare in fretta”

"È importante che si dia un messaggio al Paese in fretta. Bene che questa sera ci sia il Consiglio dei ministri che decida, perché stanno arrivando i giorni di vacanza, di festività e si va verso Capodanno e l'Epifania. Bisogna che gli italiani abbiano certezze": lo ha detto il presidente dell'Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, in video conferenza in occasione della visita del ministro Di Maio alla nuova sede del Data center del Centro meteo europeo nata a Bologna nella ex sede della manifattura tabacchi.

18 Dicembre 16:55 Dal 27 dicembre Austria in lockdown, poi screening di massa il 16 e 17 gennaio

Il 27 dicembre l'Austria tornerà  in lockdown totale: negozi, bar e ristoranti chiusi e coprifuoco di 24 ore al giorno. La novità del terzo lockdown è lo screening di massa, in programma il 16 e 17 gennaio. Solo chi avrà un esito negativo potrà uscire dal 18 gennaio, quando i negozi e ristoranti apriranno. Chi non si sottopone al tampone rapido resta per un altra settimana in quarantena. Anche le scuole riapriranno solo il 18 gennaio. Lo anticipa l'Apa, mentre è in corso a una videoconferenza tra il governo e i laender.

18 Dicembre 16:50 Di Maio: “Siamo all’ultimo miglio, stringiamo i denti”

"Stiamo percorrendo l'ultimo miglio, dobbiamo stringere i denti come Paese consapevoli dei sacrifici che hanno già fatto gli italiani, cercando di permettere ai nostri concittadini di vivere un Natale il più sereno possibile e, se ci sarà la possibilità, insieme ai propri cari": lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in visita a Bologna alla nuova sede del Data center del Centro meteo europeo. Riguardo la stretta per le feste natalizie "cercheremo di affrontare le prossime decisioni in Consiglio dei ministri con buon senso e con l'obiettivo di compiere questo ultimo miglio perché il 27 dicembre, grazie al coordinamento della Commissione europea – ha ricordato di Maio – abbiamo sancito che sarà la giornata europea del vaccino in cui tutti gli Stati membri inizieranno la vaccinazione. Noi partiremo dal nostro personale sanitario e dai nostri anziani nelle Rsa".

18 Dicembre 16:46 Monitoraggio ISS: “L’epidemia resta grave, RT in crescita”

Secondo il report con il monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di Sanità, “l’epidemia di Coronavirus in Italia resta grave e con un forte impatto sul sistema sanitario nazionale”. In aumento anche l’indice Rt, arrivato a quota 0,86, mentre tre regioni sono ad alto rischio, cioè Liguria, Lazio e Veneto: “Tale situazione non permette un allentamento delle misure adottate nelle ultime settimane e richiede addirittura un rafforzamento delle stesse in alcune aree del paese”.

18 Dicembre 16:42 Trentino, fino al 6 gennaio il coprifuoco scatterà alle ore 20 per terminare alle 5 del mattino

Dalla mezzanotte di oggi e fino al 6 gennaio in Trentino il coprifuoco scatterà alle ore 20 per terminare alle 5. L'asporto del cibo sarà consentito fino alle ore 22 e i negozi potranno rimanere aperti fino alle 19,30 ma con limitazioni. È quanto prevede la nuova delibera del presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti in materia anti contagio da Covid-19. Nei grandi negozi sopra i 250 metri quadrati e nei centri commerciali dovranno essere istituti a partire da domani mattina gli strumenti per conteggiare gli accessi delle persone. Il Trentino resta zona ‘gialla' e sarà consentito lo spostamento da un Comune all'altro.

18 Dicembre 16:37 Provenzano: “La nuova stretta sarà accompagnata dai ristori”

"Il Consiglio dei Ministri è convocato alle 18 e lì prenderemo quelle decisioni che saranno figlie di una curva che si è piegata ma non a sufficienza. Le misure assunte in questo periodo non sono ancora sufficienti. Non possiamo permetterci una recrudescenza, per questo immaginiamo una stretta che sarà accompagnata come sempre dai ristori. Vogliamo richiamare i cittadini a quel senso di responsabilità che abbiamo visto nei mesi passati". A dirlo il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano ai microfoni di Sky Tg24.

18 Dicembre 16:35 Canpania, 1.201 casi e 56 morti nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore sono 1.201 i nuovi casi di coronavirus in Campania, su 18.146 tamponi analizzati, in lieve aumento rispetto ai giorni scorsi anche il tasso di positività. Sono 3.001 i nuovi guariti, altri 56 i decessi che ora superano i 2.500 casi da inizio pandemia. De Luca annuncia una nuova stretta per le festività.

18 Dicembre 16:30 Alle 19 Conte illustrerà il decreto con le regole di Natale

Il decreto contenente le regole da rispettare durante le festività natalizie è stato illustrato oggi alle regioni. Alle 18 se ne discuterà in consiglio dei ministri. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte parlerà alle 19 per illustrare le misure anche agli italiani.

18 Dicembre 16:20 Al pranzo di Natale si potranno ospitare fino a 2 parenti non conviventi

Le restrizioni per le festività natalizie che metterà in campo il governo – probabilmente attraverso un decreto e non un dpcm – dovrebbero prevedere anche limitazioni sulle persone che si potranno invitare nella propria casa. La deroga al divieto di spostamenti verrà prevista per massimo due persone: in sostanza due parenti non conviventi potranno andare a trovare i loro cari, per esempio per il pranzo di Natale, insieme anche ai minori con meno di 14 anni.

18 Dicembre 16:14 Il 27 dicembre arriveranno in Italia le prime 9.750 dosi di vaccino Pfizer

Le prime 9.750 dosi di vaccino Pfizer arriveranno allo Spallanzani di Roma – per essere poi distribuite in tutte le Regioni – il 27 dicembre. A renderlo noto il Commissario per l'emergenza Domenico Arcuri nel corso della riunione tra Governo e Regioni.

18 Dicembre 16:03 Il vice presidente USA Mike Pence si è vaccinato in diretta tv

Il vice presidente degli Stati Uniti, Mike Pence, e la second lady, Karen, sono stati vaccinati in diretta televisiva contro il Covid dai medici dell'ospedale Walter Reed, in Maryland. "Non ho sentito niente. Fatelo tutti perché il vaccino è un miracolo”, ha detto Pence.

18 Dicembre 15:54 Spostamenti tra Comuni: nelle feste permessi tra i centri con meno di 5mila abitanti

Si sta discutendo in queste ore la proposta del governo per le nuove chiusure di Natale: si va verso Italia zona rossa dal 24 al 6 gennaio, per prefestivi e festivi. Zona arancione per i giorni feriali. L’orientamento, come confermano fonti di Palazzo Chigi a Fanpage.it, è di permettere durante le feste gli spostamenti dai comuni con meno di cinquemila abitanti, fino a un massimo di 30 chilometri. Esclusi dalla deroga i capoluoghi.

18 Dicembre 15:48 Italia zona rossa a Natale, Salvini disobbedirà: “Mi autodenuncio. Uscirò per aiutare i senza tetto”

A pochi minuti dall'annuncio che l'Italia nei giorni festivi e prefestivi sarà zona rossa Matteo Salvini dichiara l'intenzione di disobbedire: "Mi autodenuncio: se la scelta del governo sarà che non si può uscire di casa, il 24, 25 e 26 neanche per portare un piatto caldo a chi dorme in strada, bene io lo farò lo stesso come da anni sono abituato a fare, per portare dei doni ai bimbi più sfortunati. Non potete chiudere in casa il cuore degli italiani. Lo preannuncio, se ci sarà il tutti chiusi in casa io esco, io aiuto, io porto un pasto caldo, una coperta. Non potete congelare il cuore degli italiani. Dividere le famiglie non ha senso, non c'è decreto che esista che possa impedire agli italiani di aiutare altri italiani".

18 Dicembre 15:33 Puglia, 1.314 casi e 29 morti nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati registrati 1.314 casi positivi su 9.346 test per l’infezione da Covid-19: 486 in provincia di Bari, 102 in provincia di Brindisi, 136 nella provincia BAT, 320 in provincia di Foggia, 90 in provincia di Lecce, 168 in provincia di Taranto, 5 residenti fuori regione, 7 provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 29 decessi: 7 in provincia di Bari, 11 in provincia BAT, 2 in provincia di Brindisi, 5 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto.

18 Dicembre 15:09 Nei pazienti gravi l’infezione da coronavirus è come una malattia autoimmune

In alcuni pazienti con la forma grave della COVID-19, l’infezione provocata dal coronavirus, l’invasione delle particelle virali innesca la produzione di autoanticorpi che invece di aggredire il virus colpiscono cellule e tessuti del nostro organismo. Per questo motivo, secondo alcuni esperti, l’infezione potrebbe essere equiparata a una malattia autoimmune.

18 Dicembre 14:59 In Svezia record di contagi: quasi 10mila nelle ultime 24 ore. 100 i morti

In Svezia è stato registrato un record di 9.654 nuovi casi di Covid-19. Il record precedente, ieri, era di 8.881 nuovi positivi. I morti nelle ultimi 24 ore sono 100 e il totale dall'inizio della pandemia è di 7.993 persone decedute. Il tasso di mortalità pro-capite per coronavirus in Svezia è il più alto dei Paesi nordici.

18 Dicembre 14:55 L’Italia sarà zona rossa nei giorni festivi e prefestivi

L'Italia intera diventerà zona rossa sotto Natale. A stabilirlo il governo facendo prevalere la linea del rigore e della prudenza per scongiurare in questo modo una nuova crescita di contagi. Questo significa che non si potrà uscire di casa (se non per comprovate esigenze di lavoro, salute o necessità) e che bar e ristoranti resteranno chiusi.

18 Dicembre 14:43 donna positiva al Covid dona fegato a un paziente positivo. È la prima volta al mondo

All’ospedale Molinette di Torino il fegato di una donna di 63 anni morta e positiva al Covid è stato trapiantato su un uomo  di 66 anni anch’egli positivo e affetto da una cirrosi complicata da neoplasia epatica. L’intervento è durato nove ore ed è stato eseguito dall’equipe medica del professor Renato Romagnoli.

18 Dicembre 14:05 Vaccino Moderna approvato dalla Fda, Trump: “Distribuzione inizierà immediatamente”

Il Vaccino Moderna approvato dalla Fda. A dare l'attesa notizia il Presidente Usa uscente Donald Trump. "Il vaccino Moderna è stato approvato. La distribuzione inizierà immediatamente" ha twittato Trump. La campagna di vaccinazione di massa negli Stati Uniti, che è iniziata nei giorni scorsi con il vaccino Pfizer-BioNTech, si arricchisce quindi di un nuovo antidoto al coronavirus. Nelle scorse ore il vaccino Moderna aveva avuto il via libera dal comitato esperti della Fda statunitense. Il comitato consultivo di esperti della Food and Drug Administration  l'agenzia americana per i farmaci ha dato il suo parere favorevole all'immissione in commerico all'uso del vaccino dopo aver analizzato i dati dei test. La commissione indipendente di venti esperti ha concluso che i benefici del vaccino superano i rischi. L'ente governativo che vigila sui prodotti farmaceutici  quindi ha dato l'approvazione finale. "L'Europa e altre parti del mondo sono state duramente colpite da virus, in particolare Germania, Francia, Spagna e Italia. I vaccini stanno arrivando" ha scritto Trump.

18 Dicembre 13:52 Speranza: “L’effetto del vaccino solo dopo aver vaccinato almeno 10 milioni di persone”

"Finché non avremo vaccinato almeno 10 milioni di persone l’effetto epidemiologico del vaccino sarà residuale" lo ha spiegato il ministero della Salute Roberto Speranza nel suo intervento al Consiglio nazionale della Fnomceo. "Il mio atteggiamento in queste ore è di grande prudenza e penso che dobbiamo usare tutte le accortezze per i 15 giorni della vacanze di Natale per limitare una ulteriore recrudescenza del virus. È vero che il vaccino sta arrivando ma fino a quando non avremo vaccinato 10-15 milioni di persone l’effetto epidemiologico sarà purtroppo residuale e quindi avremo bisogno di mantenere per non poche settimane un livello di attenzione e accortezza significativo" ha aggiunto il Ministro.

18 Dicembre 13:43 Conte: “Gli effetti economici della crisi covid fino al 2022”

La crisi economica scatenata dall'emergenza coronavirus “potrebbe durare fino al 2022”, lo ha ricordato il Premier Giuseppe Conte intervenendo all’evento “Nuovo bilancio e Next Generation EU: un piano europeo per far ripartire l’Italia”. "Tutti ci dicono che la pandemia avrà pesanti conseguenze anche l'anno prossimo, se non anche nel 2022", ha spiegato Giuseppe Conte durante la diretta. Tuttavia "siamo in dirittura d'arrivo" nell'utilizzo del Next Generation Eu "in modo da poter consentire al sistema nel suo complesso di poter tornare a competere sui mercati quanto prima" ha aggiunto Conte.

18 Dicembre 13:36 Coronavirus, in Sudafrica morti quasi 1.500 insegnanti per Covid

Strage di insegnati per covid in Sudafrica durante la pandemia da coronavirus. Quasi 1.500 docenti infatti sono morti per Covid nel 2020 secondo Angie Motshega, ministro dell'Istruzione di base del paese. "Abbiamo perso molti dei nostri lavoratori", ha detto Motshega in conferenza stampa, aggiungendo che "Nel paese è stato implementato un piano di ripresa triennale per far fronte alle interruzioni di quest'anno, ha detto Motshega. L'anno accademico 2021 inizierà il 25 gennaio, con il ritorno in classe di insegnanti e alunni il 27 gennaio".

18 Dicembre 13:25 Misure covid, appello dell’Oms: “Restate a casa a Natale, non vale la pena rischiare”

"Restate a casa a Natale per evitare il diffondersi del contagio" è l'appello lanciato dall'Oms Europa in vista delle festività natalizie e dei possibili assembramenti. In un comunicato, il direttore dell'organismo Hans Kluge ha sottolineato che "non vale la pena" uscire, con il rischio di infettarsi. "C'è una differenza tra ciò che è permesso fare e ciò che dovreste fare", ha aggiunto, appellandosi quindi al senso di responsabilità individuale, a prescindere dalle restrizioni alla mobilità adottate dai governi.

18 Dicembre 13:14 Regole per Natale, Casellati contro il Governo: “Assurdo che italiani non sappiano”

La presidente del Senato, Elisabetta Casellati, ha incontrato la stampa parlamentare prima delle feste. Ai giornalisti presenti Casellati ha lamentato “l’incomprensibilità” della situazione che si è creata, in cui “gli italiani non sanno come comportarsi per il santo Natale”. Tanti altri temi trattati dalla presidente, che chiede una voce scientifica ufficiale del Governo per evitare la confusione creata dai virologi sui media.

18 Dicembre 13:07 Coronavirus Veneto: 4.211 contagi e 107 morti covid in 24 ore

Restano altissimi i numeri del contagio da coronavirus in Veneto dove si registrano ulteriori 4.211 contagi e 107 morti covid nelle ultime 24 ore. Sono i dati del bollettino di oggi, venerdì 18 dicembre, sulla situazione epidemica in regione. I tamponi analizzati nell'ultima giornata sono 18.740 con un tasso di positività che si attesta al 22.47 per cento.

18 Dicembre 13:02 Assembramenti per il sosia di Corona, multa di 1400 euro alla negoziante dopo l’inaugurazione

Aveva pensato a una trovata pubblicitaria per l'inaugurazione del suo negozio ma dopo la festa si è ritrovata con una multa di 1400 euro per gli assembramenti. È quanto accaduto a una esercente torinese che aveva annunciato l'arrivo di Fabrizio Corona attirando più persone del previsto. L'ospite della serata tra l'altro, essendo agli arresti domiciliari, ha inviato un sosia ma decine di fan si sono riversati sul posto richiedendo l'intervento della polizia.

18 Dicembre 12:53 In Austria record di morti, un quarto per Covid

L'Austria registra numeri record di decessi. Nella settimana tra il 30 novembre e 6 dicembre sono morti 2.536 austriaci, ovvero uno dei valori più alti degli ultimi 50 anni che si colloca ben l'85% oltre la media settimanale degli ultimi cinque anni. Un quarto dei decessi è direttamente imputabile al coronavirus ma la paura è che gli altri morti siano connessi alla pressione sulle strutture sanitarie. Da inizio anno l'Austria registra 82.610 morti (+8,6% oltre la media 2015-2019). Attualmente le persone positive in Austria sono 31.429 mentre quelle che necessitano delle cure ospedaliere sono 3.568 di esse 3.073 ricoverate nei normali reparti e 495 in terapia intensiva. I casi di coronavirus complessivi da inizio pandemia sono 332.532

18 Dicembre 12:44 Speranza: “Restrizioni significative tra 24 dicembre e 6 gennaio”

La stretta sul Natale è in arrivo, lo ha confermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto al consiglio nazionale Fnomceo. "Ci saranno restrizioni significative" ha sottolineato Speranza, spiegando: "Le misure che stiamo decidendo e che dobbiamo comunicare agli italiani prevedono un restringimento abbastanza significativo tra il 24 dicembre e il 6 gennaio". La decisione finale arriverà nelle prossime ore Dopo una serie di confronti interni al governo e poi con le Regioni. Le restrizioni potrebbero essere introdotte attraverso un decreto e non un dpcm, secondo quanto filtra in queste ore.

18 Dicembre 12:26 Bild: “Catastrofe nelle case di cura per anziani in Germania”

In nessun posto muoiono così tanti pazienti per Covid come nelle case di cura per anziani in Germania. Lo scrive oggi la Bild, in un articolo titolato "la catastrofe del Coronavirus nell'assistenza agli anziani", nel quale il tabloid pubblica alcuni dati "drammatici" sulle percentuali delle vittime. Nel Land di Berlino, ad esempio,, dal 1 ottobre a metà dicembre, si legge, le vittime nei centri per anziani sono state 422, e cioè il 63% del totale. Ad Amburgo, sono state 136, il che vuol dire il 65% delle vittime complessive della città anseatica. Nello Schleswig-Holstein la quota segnalata è addirittura del 90%.

18 Dicembre 12:14 Nelle Marche 381 nuovi positivi al coronavirus nell’ultima giornata

Sono 381 i nuovi positivi al coronavirus rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore su 5085 tamponi analizzati. Lo si apprende dal primo aggiornamento del Servizio Sanità della Regione Marche secondo il quale i nuovi positivi sono 6 in provincia di Macerata, 68 in provincia di Ancona, 113 in quella di Pesaro-Urbino, 65 nel Fermano, 30 nel Piceno e 19 da fuori regione.  Il tasso di positività è del 7.49%

18 Dicembre 12:05 Rezza: “Per ora bimbi non vaccinati contro il covid, non ci sono teste sufficienti”

"Per ora non è previsto l'inserimento dei bimbi nella campagna vaccinale. E questo per diversi motivi: non mi risultano ci siano sperimentazioni su bambini. Inoltre sono meno suscettibili al Sars-Cov-2 e più raramente hanno sintomi e malattia gravi. Terzo non sono stati identificati come popolazione che sostiene la trasmissione dell'infezione nella comunità. Lo ha spiegato Gianni Rezza, direttore della prevenzione del Ministero della Salute intervenuto al Forum Risk Management in Sanità di Arezzo. Per quanto risguarda la riapertura delle scuole, invece, £molto dipenderà dalla dinamica nei territori" ha chiarito lo stesso Rezza.

18 Dicembre 11:55 Quali Regioni potrebbero cambiare colore oggi: verso un’Italia quasi tutta gialla

Diverse Regioni potrebbero cambiare colore oggi portando l'Italia a regione quasi tutta gialla in attesa delle nuove restrizioni natalizie. Con la pubblicazione del nuovo monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità, alcune Regioni infati potrebbero passare dalla zona arancione a quella gialla. L’ipotesi più probabile è quella che l’ordinanza attesa per la serata di oggi faccia diventare tutto il territorio zona gialla, fatta eccezione solamente per l’Abruzzo.

18 Dicembre 11:39 In Toscana 514 nuovi positivi al coronavirus su 11.384 tamponi nelle ultime 24 ore

Sono 514 i nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana su 11.384 tamponi molecolari e 5.553 test rapidi effettuati. Lo rende noto il presidente della Regione Eugenio Giani su Facebook anticipando i dati completi del bollettino di oggi sulla situazione epidemica in regione. Il tasso di positività scende quindi al 4.52%. Il governatore ricorda che "oggi chiude l'area dedicata ai pazienti Covid all'ospedale Cosma e Damiano di Pescia (Pistoia). I 25 posti letto torneranno a disposizione della Medicina Interna. Un altro ospedale rientra nelle sue funzioni originarie, continuiamo a mantenere un comportamento responsabile per limitare il rischio di diffusione del virus".

18 Dicembre 11:28 Un italiano su 3 ha anticipato la partenza per evitare il lockdown, treni sold out

Tantissimi italiani hanno anticipato la partenza per evitare il lockdown, come dimostra l'assoluta mancanza di posti sui treni che son ormai sold out. Secondo Coldiretti ha anticipato la partenza quasi un italiano su tre (il 31%) che ha programmato di mettersi in viaggio per le festività di fine anno per raggiungere i luoghi di residenza, i parenti o le seconde case, con l'obiettivo di sfuggire alle limitazioni che stanno per scattare. Secondo un sondaggio sul sito della Coldiretti, in occasione del weekend un milione di italiani si metterà in movimento. Sono praticamente esauriti i biglietti per i Frecciarossa da Milano a Napoli oggi, e sul sito di Trenitalia restano pochissimi posti anche per domani e domenica. I treni viaggiano comunque al 50% di capienza per rispettare le norme anti-Covid e il numero dei convogli è il 30% di quelli che viaggiavano prima dell'epidemia.

18 Dicembre 11:20 Italia zona rossa Natale, riunione governo ed enti locali alle 14

Riunione tra governo ed enti locali nel primo pomeriggio di oggi per discutere delle nuove norme covid per Natale. Il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia infatti ha convocato alle 14 una riunione con Regioni, Province e Comuni per discutere delle nuove misure restrittive in vista di Natale. Al vertice, in cui si parlerà anche del piano vaccini, parteciperà il ministro della Salute Roberto Speranza.

18 Dicembre 11:09 Austria verso terzo lockdown totale dopo Natale per emergena covid

Anche l'Austria verso il terzo lockdown totale per emergenza covid ma solo dopo Natale. Dopo quello in primavera e quello a novembre, secondo la stampa austriaca, il governo questo pomeriggio si confronterà in videoconferenza con i laender per fermare nuovamente l'intero paese dal 27 dicembre al 10 gennaio. Chiuderanno negozi ed esercizi pubblici e ci sarà un coprifuoco di 24 ore al giorno. A questo punto salterebbe -anche la riapertura degli impianti sciistici, prevista per il 24 dicembre. Possibile anche nuovo screening di massa a gennaio.

18 Dicembre 10:55 Covid, Rezza: “Indice Rt non scende più, c’è inversione di tendenza”

Dopo il calo registrato nelle ultime settimane la curva dei contagi in Italia fatica a scendere ulteriormente attestandosi su livelli alti. A confermarlo è Gianni Rezza, direttore della prevenzione del ministero della Salute, spiegando che questo si ripercuote sull'indice di trasmissibilità nazionale Rt. "C'è la tendenza a un'inversione in atto, l'Rt tende a non scendere più e in questo momento dobbiamo avere atteggiamenti previdenti" ha dichiarato infatti Rezza intervenendo al Forum Risk Management di Arezzo e sottolineando la necessità di tenere i numeri sotto controllo "per evitare che l'epidemia riparta durante la campagna vaccinale: questo è un rischio da scongiurare".  "Nelle scorse settimane abbiamo visto una tendenza positiva, ma ora abbiamo un numero di decessi ancora alto, siamo sopra-soglia per i posti occupati in area medica e intensiva. Non stanno più scendendo l'Rt e l'incidenza.In questa situazione si impone prudenza" ha specificato Rezza.

18 Dicembre 10:49 Regioni contro zona rossa nazionale a Natale: “Restino differenze tra regioni”

Non tutte le Regioni sono d’accordo con l’ipotesi di rendere tutta Italia zona rossa per Natale in modo da scongiurare una terza ondata di contagi da coronavirus a gennaio. Giovanni Toti, presidente della Lombardia, chiede al governo di tenere conto di tutti i numeri sottolineando che la sua Regione, avendo già chiuso per diverse settimane, ora risulta quella con il minor numero di contagi. Tanto da non necessitare altre restrizioni. E Attilio Fontana rimarca che la situazione in Lombardia sia diversa da quella del vicino Veneto, il territorio più colpito al momento, e che per questo si possa permettere di evitare.

18 Dicembre 10:41 Misure per Natale, vertice a Palazzo Chigi tra i capi delegazione della maggioranza

È in corso in queste ore il primo degli appuntamenti del governo per arrivare a varare le nuove Misure per Natale. Il Vertice a Palazzo Chigi è tra il premier Conte, i capi delegazione della maggioranza e il ministro agli Affari regionali Boccia. Sul tavolo le diverse misure restrittive anti-Covid che vedono un braccio di ferro tra i rigoristi e chi vorrebbe una linea morbida. l'Ipotesi per ora è quella di tutta l'Italia in zona rossa nei giorni festivi e prefestivi dal 24/12 al 3 gennaio.

18 Dicembre 10:27 “Vaccino covid prima ai Lombardi, economicamente valgono di più” la richiesta dell’eurodeputato leghista

“Non è pensabile che la Lombardia che ha il doppio degli abitanti del Lazio possa ricevere meno vaccini. Poi bisogna valutare quanto l’importanza economica del territorio. Sì, è un dato di fatto. Se si ammala un lombardo, economicamente, da imprenditori, vale di più rispetto a un laziale”: queste le parole dell’eurodeputato della Lega, Angelo Ciocca, che ha detto in televisione che nel piano di distribuzione dei vaccini bisogna tenere in considerazione il valore economico del territorio. Per cui un cittadino lombardo vale di più e dovrebbe ricevere prima il vaccino anti-coronavirus.

18 Dicembre 10:08 In Russia 28.552 contagi e 611 morti covid in 24 ore

Resta alto il bilancio dei contagiati e dei decessi covid giornalieri in Russia. Nel Paese nelle ultime 24 ore sono stati accertati 28.552 contagi di Covid-19 e 611 decessi provocati dalla malattia. Sono i dati aggiornati diffusi dal centro operativo nazionale anticoronavirus di Mosca. Le zone col maggior numero di nuovi casi sono Mosca, con 6.937 contagi, San Pietroburgo, con 3.757, e la regione di Mosca, con 1.485. Stando ai dati ufficiali, oggetto di numerose critiche, le persone morte di Covid-19 in Russia sono in tutto 49.762. Dall'inizio dell'epidemia, nel Paese sono stati accertati 2.228.633 casi di Covid.

18 Dicembre 09:57 Regole per Natale, Bonaccini: “Meglio zona rossa alternata con qualche allentamento”

"Sono due le ipotesi in campo per le regole di Natale, una zona rossa che prosegua dalla vigilia di Natale all'Epifania, oppure alternata con qualche allentamento. Io privilegerei questa seconda ipotesi" anche se "non non è una scelta facile", lo ha dichiarato il presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini a Mattino 5. Sugli spostamenti tra Comuni nel periodo delle feste "si sta valutando qualche piccola deroga per non lasciare da solo nessuno nella giornata di Natale evitando che qualche persona anziana rimanga sola" ha rivelato poi il Governatore, spiegando: "L'ipotesi è prevedere un trattamento diverso tra metropoli e piccoli Comuni"

18 Dicembre 09:48 Boom di contagi da coronavirus in Germania, quasi 34mila nuovi casi e record di decessi covid

Nuovo boom di casi di Coronavirus in Germania dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 33.777 contagi mentre sono 813 i morti covid, il secondo dato più alto mai registrato in Germania. Lo ha riferito il Robert Koch Institute, l'ente che monitora l'andamento del virus nel Paese. Mercoledì in Germania è  entrato in vigore un nuovo lockdown duro per cercare di frenare l'epidemia. L'Istituto ha precisato che tra le oltre 30 mila nuove infezioni diagnosticate vengono considerati i 3.500 casi accertati nel Baden-Wuerttemberg non conteggiati nel giorno precedente per ragioni tecniche.

18 Dicembre 09:42 Paura esodo di Natale, Viminale rinforza i controlli: 70mila agenti in più per la stretta covid

In vista dell'intensificarsi degli spostamenti per le festività natalizie il Viminale ha deciso di rafforzare i controlli. Per questo verranno messi in campo 70mila tra uomini e donne delle forze dell'ordine da oggi fino a lunedì. La decisione è stata presa dal comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal ministro dell'Interno Luciana Lamorgese. Nel fine settimana sono stati pianificati "specifici servizi sulla rete viaria stradale e autostradale e, per evitare assembramenti, nelle stazioni ferroviarie, portuali ed aeroportuali, nonché presso i terminal di trasporto pubblico", "anche in funzione dei reati di strada, suscettibili di incremento in ragione della maggiore circolazione di persone e merci". Maggiori controlli anche nei ristoranti e nelle zone della movida. Per "la prevenzione del rischio di contagio – dice il Viminale – mirate attività di controllo interesseranno i locali pubblici e d'intrattenimento, nonché le aree abitualmente ritrovo dei giovani".

18 Dicembre 09:19 Macron contagiato dal coronavirus ha febbre e raffreddore: è in isolamento a Versailles

Emmanuel Macron, positivo al Covid-19 è in isolamento a Versailles. Il presidente francese ha lasciato ieri sera l'Eliseo per continuare la quarantena nella residenza ufficiale dei capi di Stato francesi La presidenza sottolinea che Macron è partito senza la première dame Brigitte e  "potrà isolarsi e continuare a lavorare". Secondo l'Eliseo, Macron ha la tosse, lamenta un forte affaticamento e un po' di febbre. Deve rimanere in isolamento almeno 7 giorni.

18 Dicembre 09:03 Sottosegretario Sibilia: “Italia Zona rossa tra il 24 e il 27 e tra 31 dicembre e 1 gennaio”

Italia Zona rossa tra il 24 e il 27 dicembre e tra 31 dicembre e 1 gennaio, è questa l'ipotesi principale su cui sta lavorando il governo per il nuovo dpcm con le misure restrittive a Natale. Lo ha rivelato il sottosegretario all'Interno, Carlo Sibilia, ad Agorà su Rai 3. "L'ipotesi sul tavolo è questa: dal 24 al 27 dicembre Italia zona rossa, dal 28 al 30 Italia zona arancione e dal 31 dicembre al 3 gennaio zona rossa" ha spiegato il rappresentante del governo, aggiungendo: "Dobbiamo lavorare su messaggi chiari, senza deroghe e deroghette sennò si annacqua anche la possibilità di far fare i controlli, io devo dare indicazioni chiare alla polizia e ai carabinieri".

18 Dicembre 08:46 Boccia: “In Italia zone arancioni e rosse anche a gennaio e febbraio”

In attesa delle restrizioni di Natale, quando tutta l'Italia sarà zona rossa, molti sperano che tutto si possa risolvere col nuovo anno e l'arrivo del vaccino covid ma ad avvertire che non sarà subito così è il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia. "Il modello che abbiamo scelto, di zonizzazione e territorializzazione degli interventi, continuerà anche a gennaio e febbraio" ha avverto infatti il rappresentante del governo spiegando: "È evidente che stiamo andando verso restrizioni nel periodo delle festività: se qualcuno ipotizza feste, cenoni e assembramenti sbaglia clamorosamente. Sarà così e non significa rinnegare nulla, perché il modello delle zone proseguirà anche dopo".

18 Dicembre 08:34 Vaccino covid, Locatelli: “Si può partire con vaccinazione prima di Natale, il regalo più bello per gli italiani”

"Il vaccino sarà per gli italiani il più atteso regalo di Natale", lo ha dichiarato il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Franco Locatelli, commentando l'accelerazione dell'Ema sull'approvazione del vaccino Pfizer che dovrebbe portare le prime dosi in Italia ed Europa già a dicembre. Dopo 48, massimo 72 ore dall'approvazione dell'Ema, prevista per il 23 dicembre, vi sarà anche l'approvazione della nostra agenzia regolatoria nazionale, Aifa: "Potremo iniziare prima del nuovo anno la campagna di vaccinazione" ha assicurato Locatelli a La Stampa.

18 Dicembre 08:25 In Brasile oltre mille morti covid in 24 ore ma Bolsonaro dice no al Vaccino: “Troppi effetti collaterali”

Il Brasile torna a registrare oltre mille morti in un giorno per Covid-19, cifra che non veniva superata dal 15 settembre ma il presidente Jair Bolsonaro continua a dire no al vaccino perché a suo dire avrebbe troppi effetti collaterali. "Io non mi vaccinerò e qualche imbecille dice che sono un cattivo esempio. Ma ho già preso il virus e quindi ho gli anticorpi, perché dovrei vaccinarmi?" ha detto parlando a un evento pubblico a Porto Seguro, nello stato di Bahia.

18 Dicembre 08:06 Piero Angela: “A Natale solo con mia moglie e poi subito il vaccino covid, fidiamoci degli scienziati”

"A Natale mia moglie e io ceneremo da soli: sul tavolo un tablet e il resto della famiglia collegata via Skype", a parlare è a raccontare il proprio Natale è Piero Angela, il più famoso divulgatore scientifico in Italia che a Repubblica ha ribadito la necessità di fidarsi della scienza per superare questa emergenza sanitaria mondiale scatenata dal coronavirus. "Io farò il vaccino, è sicuro. Dopo medici e infermieri dovrebbe toccare ai vecchietti, categoria nella quale rientriamo io e mia moglie. Ci vaccineremo appena possibile, sperando che funzioni.Dobbiamo fidarci degli scienziati" ha ricordato infatti il 92enne

18 Dicembre 07:54 Tutta Italia zona rossa a Natale: attesa per il cdm con le nuove restrizioni anti-Covid per le feste

La stretta per Natale ci sarà. Sono in arrivo misure restrittive più severe per contenere la diffusione dei contagi da coronavirus nel periodo delle festività, in modo da scongiurare la terza ondata a gennaio: sulle date in cui le nuove regole potrebbero entrare in vigore però non è stato ancora deciso nulla. Oggi il governo si riunirà per parlare dei provvedimenti anti-Covid per Natale, ma l’ipotesi più verosimile è che tutta Italia venga resa zona rossa nei giorni di festa.

18 Dicembre 07:40 Miozzo (Cts): “Studenti subito in classe a gennaio, chiudere scuole è scelta miope”

Studenti subito in classe a gennaio nelle città dove non ci sono particolari problematiche con i trasporti, lo chiede il coordinatore del Cts Agostino Miozzo, ricordando la sua contrarietà alla chiusura totale delle scuole in Italia. "Se non riapriamo le scuole al più presto, rischiano di crescere una generazione di persone fragili e depresse.  Noi auspichiamo che si riapra il prima possibile come è scritto nel Dpcm del 4 dicembre per almeno il 75 per cento degli studenti delle superiori" ha spiegato Miozzo al Corriere della Sera. "La data del 7 gennaio non è l’undicesimo comandamento, è una data simbolica: se serve qualche giorno in più per essere pronti, si può aprire anche l’11. Non capirei perché ad Alba, Sondrio, Viterbo, Rieti, se tutto sarà pronto non si debba tornare a scuola. Gli altri Comuni che magari hanno problemi irrisolti seguiranno, ma saranno spronati a trovare soluzioni. A me fa impazzire la semplificazione del problema della scuola, che può essere chiusa o aperta senza veri criteri e valutazioni che riguardino il contesto generale: è una follia lasciare i ragazzi fuori dalle aule ma permettere loro di andare al bar o in un grande magazzino. Sono scelte di una classe dirigente miope, che non ha una visione globale e non considera i danni che potranno svilupparsi" ha concluso Miozzo

18 Dicembre 07:30 Vaccino Moderna approvato dal comitato esperti Fda

Via libera al vaccino Moderna dal comitato esperti della Fda statunitense. Il comitato consultivo di esperti della Food and Drug Administration  l'agenzia americana per i farmaci ha dato il suo parere favorevole all'immissione in commerico all'uso del vaccino dopo aver analizzato i dati dei test. La commissione indipendente di venti esperti ha concluso che i benefici del vaccino superano i rischi. Ora tocca allo stesso ente governativo che vigila sui prodotti farmaceutici conferire la sua approvazione, come ha già fatto con il vaccino dell'azienda Pfizer.  L'autorizzazione d'emergenza definita arriverà a breve.

18 Dicembre 07:24 In Usa 3.200 morti covid e 250.000 nuovi contagi

Oltre 3.200 morti covid e quasi 250.000 nuovi contagi da coronavirus in un giorno, è l'ennesimo triste bilancio fatto segnare dagli Stati Uniti durante questa pandemia. Ieri sono stati registrati per la precisione 3.249 decessi e 247.544 nuovi casi.  Negli ultimi 15 giorni il limite di 200.000 casi giornalieri è stato superato 12 volte. La situazione più complicata in California dove è stato toccato un nuovo picco di decessi, 379, con oltre 100mila nuovi contagi rilevati negli ultimi due giorni.

18 Dicembre 07:19 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid di oggi, venerdì 18 dicembre

Ancora alti i numeri dell'emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo mentre sale l'attesa per il decreto con il quale il Cdm stabilirà oggi il cambio di colore di alcune regioni e le regole per Natale e Capodanno. Nel nostro Paese, secondo i dati del bollettino di giovedìdiffuso dal Ministero della Salute, nel nostro Paese sono stati registrati 18.236 nuovi casi di coronavirus su 185.320 tamponi analizzati in 24 ore e altri 683 morti per Covid. Calano i numeri dei ricoverati covid, sia ordinari che in terapia intensiva, ma risale il tasso di positività vale a dire il rapporto tra tamponi contagi che si attesta al 9,8%. La regione più colpita resta il Veneto con oltre 4.400 nuovi contagi. Per questo Zaia ha anticipato tutti e imposto nuove regole come lo stop alla circolazione tra comuni dopo le 14 durante le feste. Ecco, di seguito, le cifre dei contagi giornalieri regione per regione:

Lombardia: +2.730

Piemonte: +883

Campania: +927

Veneto: +4.402

Emilia Romagna: +1.667

Lazio: +1.597

Toscana: +636

Sicilia: +872

Liguria: +416

Puglia: +1.073

Marche: +467

Abruzzo: +246

Friuli Venezia Giulia: +707

Umbria: +180

P.A. Bolzano: +287

Sardegna: +268

P.A. Trento: +463

Calabria: +194

Valle d'Aosta: +19

Basilicata: +169

Molise: +67

Attesa per il Cdm che oggi darà il via libera al Dpcm che stabilirà le nuove regole per il Natale e il Capodanno degli italiani ma attesa anche per la decisione sul cambio di colore di alcune regioni. Si ipotizza zona rossa nazionale dalla Vigilia alla Befana o al 3 gennaio, o solo in festivi e prefestivi dello stesso periodo. Da Conte a Boccia a e Speranza  tutti ricordano che non sarà un Natale come gli altri in attesa del vaccino covid nel nuovo anno. Il 27 dicembre vaccine day simbolico per l'Ue poi a gennaio parte il piano vaccini in Italia. Arcuri: "Per autunno 2021 vaccinati tutti gli italiani che lo vogliono". In vista dei massicci spostamenti attesi nei prossimi giorni, il Viminale ha annunciato ulteriori controlli su strade e autostrade ma anche in stazioni e aeroporti.

Nel mondo quasi 75 milioni di contagi e 1,6 milioni di morti covid. L'Europa ha superato il mezzo milione di morti ma sono gli Usa il Paese più colpito con oltre 3mila morti e quasi 250.000 nuovi contagi ogni giorno. Sempre più preoccupante la situazione legata al Covid in California dove è stato toccato un nuovo picco di decessi, 379, con oltre 100mila nuovi contagi rilevati negli ultimi due giorni. Lo Stato più popoloso degli Usa negli ultimi 5 giorni giorni ha dovuto contare più di 1.000 morti a causa della pandemia, con un totale dall'inizio dell'emergenza di 21.860 decessi. In tutto il mondo varate nuove restrizioni per il periodo natalizio.