15 settembre 22:38 Azzolina: “Escludo un nuovo lockdown generalizzato della scuola”

"Mi sento di escludere un nuovo lockdown generalizzato della scuola: non siamo più quelli di marzo, abbiamo lavorato, le conoscenze scientifiche si stanno evolvendo. I protocolli servono ad isolare i positivi ma ci auguriamo che un lockdown della scuola non sia più pensabile". Lo ha detto la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina a Carta Bianca.

15 settembre 22:13 Azzolina: “Il primo bilancio del ritorno a scuola è positivo: siamo soddisfatti”

"Il primo bilancio del ritorno a scuola è positivo: siamo soddisfatti, questo sarà un anno straordinario e complesso, ma ho visto tante ansie trasformarsi in una grande emozione. Ieri ho ripensato a tutto il lavoro fatto in questi mesi". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina, intervenendo a Cartabianca su Rai3.

15 settembre 21:52 Il ministro Speranza: “La riapertura delle scuole è stata la vera fine del lockdown”

"Voglio esprimere un sentimento di gioia. Il primo giorno è stato un giorno di entusiasmo. La riapertura delle scuole è stata la vera fine del lockdown, uno dei giorni più belli". Così il ministro della Salute Roberto Speranza su La7. "Si devono fare i tamponi, stiamo aumentando di molto la nostra capacità di farli. Il mio consiglio è di affidarsi sempre a chi ha competenze scientifiche, il medico generale o il pediatra", ha aggiunto.

15 settembre 21:24 Cts: “Le regole per i treni ad alta velocità non cambiano, capienza al 50 per cento”

Non cambiano per il momento le regole per l'occupazione dei posti sui treni ad Alta Velocità. E' quanto si apprende da fonti del Comitato tecnico scientifico che oggi ha incontrato i  rappresentanti di Italo che avevano chiesto di valutare una deroga che consentisse una capacità di occupazione dei posti superiore all'attuale 50%. Gli esperti hanno preso atto della richiesta e analizzeranno i documenti in un'altra seduta del Cts, ribadendo la necessità che vengano fornite soluzioni organizzative idonee. Per il momento dunque, ribadiscono gli esperti, le regole per l'Alta velocità restano quelle in vigore.

15 settembre 21:19 In Francia altri 7800 casi nelle ultime 24 ore, 49 i morti

In Francia sono stati registrati 7.852 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, rispetto ai 6.158 segnalati ieri, portando il numero totale di casi positivi dall'inizio della pandemia a 395.104. Lo affermano le autorità sanitarie francesi, che sottolineano come il numero dei morti sia aumentato rispetto a lunedì di 49 unità.

15 settembre 20:41 Elezioni regionali, anziani e donne incinte salteranno le file ai seggi

Secondo le misure anti Covid che verranno disposte per le elezioni regionali del 20 e 21 settembre per tutelare i soggetti più fragili, volontari della Protezione civile verranno impiegati fuori dagli edifici dove si voterà, per agevolare l'afflusso degli elettori. Una circolare, che verrà inviata nelle prossime ore ai prefetti, metterà nero su bianco che anziani, donne incinte e soggetti deboli potranno saltare le file per l'accesso ai seggi.

15 settembre 20:36 A Milano quattro classi in isolamento dopo la scoperta di alcuni casi di Coronavirus

A poco più di 24 ore dalla riapertura degli istituti scolastici, quattro classi di alunni di quattro differenti scuole di Milano sono finite in isolamento a causa della scoperta di quattro bambini trovati positivi al Covid. Lo ha comunicato l’Ats, specificando che gli istituti interessati sono una scuola primaria, una scuola dell’infanzia, un asilo nido e un ulteriore nido/scuola dell’infanzia.

15 settembre 20:21 Focolaio Covid a Palermo dopo festa di compleanno: tra i positivi un neonato di 28 giorni

Foto di repertorio.
in foto: Foto di repertorio.

Mini focolaio di Coronavirus a Palermo: sei residenti a San Giuseppe Jato sono risultati positivi dopo una festa di compleanno. Lo ha comunicato il sindaco Rosario Agostaro. I sei hanno partecipato ad una festa per un diciottesimo compleanno. Tra i positivi i parenti di un bimbo di 28 giorni che è stato ricoverato all'ospedale Cervello. Anche il piccolo è risultato positivo. Tra i contagiati anche un dipendente di un locale che si trova tra San Giuseppe Jato e San Cipirello. Il ristorante è chiuso. "Ho il dovere di comunicarvi che l'Asp mi ha informato che 6 nostri concittadini sono positivi al Covid-19. Allo stato attuale le persone non sono ospedalizzate ma in isolamento domiciliare presso le loro abitazioni – ha detto il sindaco – L'Asp ha attivato tutte le procedure per il tracciamento delle persone che possono essere venute in contatto con i soggetti interessati".

15 settembre 20:16 Emergenza Coronavirus in Spagna, 303 morti in 7 giorni

Sono 3022 i nuovi contagi da Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Spagna, portando il numero complessivo delle infezioni a 603.167. Lo notifica il ministero della Sanità spagnolo, specificando che il numero totale delle vittime nel Paese è pari a 30.004, con 303 decessi negli ultimi sette giorni. A Madrid si segnala un terzo dei nuovi contagi nelle ultime 24 ore, con 1207 casi. Seguono la Navarra, con 302 nuove infezioni confermate e i Paesi Baschi, con 270. Inoltre, l'Andalusia ha 228 nuovi casi positivi, Aragona 220, Galizia 125, l'Estremadura e le Canarie 107 ciascuno.

15 settembre 18:52 Scuola, presidente del 118: “La temperatura non va misurata a casa”

Il presidente nazionale della Società italiana sistema 118, Mario Balzanelli, ha spiegato che la temperatura non può essere misurata a casa dalle famiglie: “La misurazione della temperatura e la saturazione del sangue, cioè dei parametri vitali, sono compiti istituzionali, non possono essere in carico alle famiglie. Devono essere fatti a scuola”. Secondo le linee guida del 118, poste all'attenzione del Presidente del Consiglio e dei Ministri della Salute e dell'Istruzione un caso sospetto di Coronavirus in classe impone la chiamata immediata alla centrale operativa del 118, il triage telefonico, l'invio di un mezzo di soccorso dedicato e il test rapido. In classe durante le lezioni gli studenti si proteggeranno con la visiera para-droplets e indosseranno la mascherina solo quando il distanziamento sarà impossibile.

15 settembre 18:33 In Calabria revocata la zona rossa a Oppido Mamertina

La frazione Messignadi di Oppido Mamertina, in provincian di Reggio Calabria non è più "zona rossa" per l'emergenza Coronavirus. Lo prevede una nuova ordinanza della presidente della Regione, Jole Santelli, l'ordinanza numero 66 dall'inizio dell'emergenza, che ha revocato, "con effetto immediato", il provvedimento con cui il 29 agosto aveva disposto la "chiusura" della zona per l'emergere di un focolaio di Covid-19.

15 settembre 17:53 In Gran Bretagna 3105 casi nelle ultime 24 ore: record europeo di tamponi effettuati

Sono circa 3000 i nuovi contagi da Coronavirus nel Regno Unito sulla scia del rimbalzo dei casi in atto da inizio settembre. Secondo i dati diffusi oggi dal governo, nelle ultime 24 ore, quando è entrata in vigore la regola del sei, cioè il divieto di assembramento con più di 6 persone, ne sono stati diagnosticati 3105, meno dei 3500 superati la settimana scorsa, ma più di ieri. Resta invece contenuto il numero attuale dei morti, fermo oggi a 9, con un aumento tuttavia sia dei ricoveri complessivi (972, un centinaio più di ieri), sia dei pazienti in terapia intensiva (106 in totale, una ventina oltre la cifra di ieri). Quanto ai test, nelle 24 ore ne sono stati eseguiti altri 227.000 circa, a livello di record europeo. 

15 settembre 17:43 Nuovo focolaio di Coronavirus a Carpi dopo una festa tradizionale: 23 contagi

Un nuovo focolaio di Coronavirus è stato scoperto a Carpi, in provincia di Modena, dopo una festa tradizionale di una comunità pachistana organizzata lo scorso 29 agosto. Dopo che alcuni erano risultati positivi, l'Azienda Usl ha testato tutti i partecipanti anche con una postazione di test rapido in via Unione Sovietica dove si era svolta la festa, scovando 23 positivi, 17 dei quali risiedono fuori dalla provincia di Modena.

15 settembre 17:40 Flavio Briatore: “Non voglio sminuire il Covid, ma nel 2019 ho avuto una polmonite peggiore”

Flavio Briatore, appena guarito dal Coronavirus, ha raccontato la sua esperienza con la malattia in un video pubblicato sul suo account Instagram. "Non voglio minimizzare il Covid  ma lo scorso anno sono stato molto male, ho avuto una polmonite per la quale sono stato ricoverato anche in quel caso al San Raffaele e sono strato malissimo, niente di paragonabile a come sono stato in questi 24 giorni", ha detto l'imprenditore, che ha aggiunto: "Io sono stato 3/4 giorni in ospedale, poi sono stato seguito a casa di Daniela Santanchè. Credo sia un dovere dire la mia esperienza perché ho capito che ora il Covid può essere sconfitto e non bisogna alimentare l'isteria psicologica collettiva".

15 settembre 17:02 Il bollettino di oggi: 2.222 persone ricoverate e 201 in terapia intensiva

In salita i casi di Coronavirus in Italia: 1.229 contagi sono stati registrati nelle ultime 24 ore, portando il totale a 289.990 dall’inizio della pandemia. I morti sono invece 35.633 (+9 rispetto a ieri). Sono questi i numeri del bollettino di oggi, martedì 15 settembre, dell’emergenza Covid-19 reso noto dal Ministero della Salute. La Lombardia è la regione con più casi positivi, seguita da Liguria, Lazio e Campania. Nessuna è a zero casi. In Italia attualmente si registrano 39.712 casi positivi (+525). Di questi 2.222 sono ricoverati in ospedale con sintomi e 201 in terapia intensiva

15 settembre 16:48 Bimbi in ginocchio a scuola, arrivati i nuovi banchi

È arrivata la fornitura di 250 banchi alla scuola elementare Maria Mazzini di Genova, dove ieri è stata scattata una foto in classe, che ha generato polemiche. La ministra Azzolina: “Si parla di bambini, quindi penso che tutto si dovrebbe fare tranne che strumentalizzare foto con bambini, tantomeno per tornaconto elettorali”

15 settembre 16:40 Quali sono i Paesi in cui è più probabile essere contagiati

L’emergenza Coronavirus spaventa, di nuovo, l’Europa: dopo che la curva epidemiologica era tornata sotto controllo, il numero dei contagi ha ricominciato a risalire e molti governi hanno deciso di reintrodurre misure restrittive dopo che l’indice Rt, cioè l’indice di trasmissione del virus, ha superato la soglia di guardia di 1. Ecco, di seguito, l’elenco di tutti i Paesi in cui Covid-19 circola di più.

15 settembre 16:03 Controllo temperatura a scuola. Ministro Istruzione impugna ordinanza Piemonte

Il ministero dell’Istruzione ha impugnato l’ordinanza del Piemonte che obbliga le scuole a verificare la temperatura degli studenti e alle famiglie di certificarla. Nei giorni scorsi il ministro Azzolina aveva definito l’ordinanza “intempestiva e inopportuna”, preannunciando l’intenzione di impugnare il provvedimento.

15 settembre 15:20 Trump: “Usa avranno vaccino nel giro di settimane”

"Avremo il vaccino molto presto", "in settimane, potranno essere 4 settimane o 8, ma lo avremo". Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump in un'intervista rilasciata a Fox&Friends. "Siamo veramente molto vicini – al vaccino – e sarà un bene non solo per noi ma per il mondo", ha aggiunto Trump, che ha negato di aver fatto pressioni sulla Fda per motivi politici in vista delle elezioni presidenziali di novembre.

15 settembre 15:05 Olanda: nuovo record contagi, 1.379 in 24 ore

Un nuovo record nel bilancio giornaliero di contagi da coronavirus è stato registrato in Olanda, dove nelle ultime 24 ore sono stati individuati 1.379 contagi. Lo rivela il quotidiano Volkskrant. Il dato di ieri era di 1.300 nuovi casi. Quello delle ultime 24 ore è il dato più alto dall'inizio della pandemia. Se la media giornaliera proseguisse questo andamento, spiega il quotidiano, significherebbe un aumento di 9.194 infezioni in una settimana, oltre l'85% in più rispetto alla prima settimana di settembre (4.917). La maggior parte delle infezioni sono state segnalate ad Amsterdam (249) e L'Aia (134). E si segnala un aumento dei casi tra i ventenni

15 settembre 14:10 Coronavirus: in procinto di partorire scopre di essere positiva, per lei parto protetto a Cosenza

C'è anche una donna in procinto di partorire, tra gli ultimi contagiati da coronavirus del Cosentino, in Calabria. La donna è ricoverata nell'ospedale dell'Annunziata di Cosenza. La struttura si sta preparando ad un "parto protetto", che possa garantire sicurezza alla donna, al nascituro e anche agli operatori sanitari. Il marito della donna, che dovrà sottoporsi al tampone, risulta al momento non reperibile. La task force dell'Asp di Cosenza è al lavoro per rintracciarlo e per ricostruire tutti i contatti avuti dalla partoriente nei giorni scorsi. Quello che sarà effettuato è  il terzo parto "Covid 19" che viene eseguito all'ospedale di Cosenza, in una sala operatoria dedicata.

15 settembre 13:35 Riapertura scuola, mercoledì in classe anche studenti del Friuli Venezia Giulia

È l'ora della campanella del ritorno a scuola anche per gli studenti del Friuli Venezia Giulia. Dopo la riapertura delle strutture scolastiche di 13 regioni, mercoledì 16 settembre infatti anche in Friuli inizia il nuovo anno scolastico per gli oltre 141 mila studenti residenti in regione. In realtà da Trieste a Udine  sono diversi gli istituti che hanno anticipato i tempi e aperto le loro classi lunedì. Il 22 settembre, invece, ci sarà la riapertura in Sardegna, mentre il 24 settembre completano il quadro delle aperture le regioni Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria e Puglia.

15 settembre 13:25 Vaccino anticovid in Germania a metà 2021: l’annuncio di Berlino

Il vaccino Anticovid in Germania potrà essere disponibile per molte persone soltanto a metà dell'anno prossimo. Lo ha detto la ministra dell'Istruzione e della Ricerca Anja Karliczek a Berlino, in conferenza stampa con il ministro della Salute Jen Spahn. La ricerca in Germania "fa progressi veloci" e il governo è "fiducioso", "ma dobbiamo dire che non siamo ancora dove vogliamo. E non sappiamo cosa può succedere nelle prossime settimane", ha spiegato  la rappresentante del governo.

15 settembre 13:07 Coronavirus Brasile: oltre 15mila contagi in 24 ore, i morti superano quota 132mila

Crescono ancora i casi di contagio da coronavirus in Brasile dove nelle ultime 24 ore si registrano 15.155  nuovi casi. Sono invece almeno 132.006 i morti riconducibili al contagio da nuovo coronavirus nel Paese sudamericano, 381 in più rispetto al numero di decessi registrati nelle precedenti 24 ore. Lo rivela il ministero della Salute, rendendo noto che il numero complessivo di contagi, sommando i dati forniti dai dipartimenti della Salute dei 27 stati, e' salito ad almeno 4.345.610 casi. Il tasso di mortalità (numero di persone morte sul totale della popolazione), in costante crescita nelle ultime due settimane, è cresciuto ulteriormente attestandosi al 62,8 per cento, mentre il tasso di letalità (numero di deceduti per i quali era stata diagnosticata la Covid) è del 3 per cento

15 settembre 12:25 Coronavirus Sicilia, esauriti posti in terapia intensiva all’ospedale Cervello di Palermo

Con l'aumento di contagi da coronavirus e malati covid sono di nuovo esauriti i posti in terapia intensiva all’ospedale Cervello di Palermo. Nel nosocomio del capoluogo siciliano sono attualmente ricoverate 60 persone contagiate da Covid-19 e il reparto di Rianimazione è saturo, quello di Malattie infettive si riempie in fretta mentre la Terapia intensiva respiratoria conta già 14 malati. Il problema è una “filiera territoriale dei contagi che ormai è partita” e di cui non si riesce a capire l’origine. Lo spiega il primario di Malattie infettive Massimo Farinella.

15 settembre 12:10 L’infettivologo Andreoni: “Se l’età dei contagiati aumenta riempiremo di nuovo le terapie intensive”

"Il coronavirus si è poco interessato del cambiamento climatico, anzi durante l'estate si è molto rinvigorito come numero di infezioni, anche a causa dei nostri comportamenti. In autunno noi staremo molto meno all'aperto e più in luoghi chiusi, questa semplice banalità aumenterà il numero di casi", a ricordarlo è il Prof. Massimo Andreoni, direttore Unità Malattie infettive al Policlinico Tor Vergata di Roma. "L'ambiente chiuso facilita il contagio quindi in quelle situazioni dovremo stare particolarmente attenti. Ogni volta che stiamo al chiuso dobbiamo mantenere degli atteggiamenti di distanziamento e uso delle mascherine ancora più attento di quello che facciamo attualmente" ha aggiunto Andreoni a Cusano Italia Tv, avvertendo: "Qualche settimana fa i nuovi casi avevano una media di 25 anni, oggi è salita a 35 anni. Questo vuol dire che dalla strada l'epidemia sta tornando nelle case. Man mano che la mediana dell'età salirà e inizierà ad arrivare a 40-45-50 anni gli ospedali si riempiranno di più, le terapie intensive si riempiranno di più".

15 settembre 11:56 Immunologa Viola: “Sanificare quaderni e penne a scuola non serve a nulla, basta lavarsi le mani”

“Sto sentendo di procedure assurde per sanificate quaderni, compiti, libri, matite e pennarelli. La procedura è semplice: lavatevi le mani! Tutto il resto è aria fritta" così l’immunologa dell’Università di Padova Antonella Viola boccia le varie proposte giunte in queste ore dopo la riapertura della scuola per cercare di trovare la soluzione giusta per le misure igieniche in classe. La stessa cosa " vale per i quaderni tanto quanto per la matita che useremo per votare. Mascherina, amuchina e andiamo avanti!” ha aggiunto l'esperta su Facebook.

15 settembre 11:09 Con la riapertura delle scuole l’indice Rt potrebbe aumentare dello 0,4

Con la riapertura delle scuole e milioni di studenti rientrati in classe in tutta Italia l’indice Rt, che segnala la trasmissibilità dell’infezione, potrebbe alzarsi dello 0,4, è quanto hanno previsto gli esperti del comitato tecnico scientifico. Ci vorranno però ancora una decina di giorni per valutare l’effettivo impatto del ritorno tra i banchi di alunni e studenti sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese.

15 settembre 10:44 Coronavirus Veneto, 115 nuovi contagi in 24 ore

Sono 115 i nuovi casi di coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore che portano a 24.979 il totale dall'inizio della pandemia. Lo rende noto il Bollettino regionale dell'emergenza covid aggiornato ad oggi. Nello stesso arco di tempo si registrano altri 2 decessi che portano il totale a 2.146. I soggetti attualmente positivi sono 2.984, e in isolamento fiduciario si trovano 7.186 persone, di cui 169 positive.

15 settembre 10:16 Coronavirus: in Israele record di casi, quasi 5mila contagi in 24 ore

Nuovo record di contagi giornalieri in Israele dove nelle ultime 24 ore si registrano quasi 5mila casi di positività al coronavirus. Ieri sono stati effettuati oltre 47mila tamponi che hanno rivelato 4.812 casi positivi, un tasso di infezione pari a poco più del 10%. Nel Paese i morti da inizio pandemia sono arrivati a 1.136. Numeri che hanno spinto il governo ad imporre un nuovo lockdown  di almeno tre settimane a partire da venerdì prossimo.

15 settembre 10:01 Lopalco: “La quarantena di libri e quaderni è inutile, solo un incubo per i docenti”

"Stanno circolando nella scuole alcuni consigli, come quello di tenere per 72 ore in quarantena qualunque foglio o carta si distribuisca all'alunno e venga poi ritirato dagli insegnanti. Questa procedura non serve ed è un impedimento all'attività scolastica non giustificato dal rischio di contagio", lo ha sottoleianto l'epidemiologo dell'Università di Pisa Pierluigi Lopalco in un video pubblicato su YouTube. "Questa indicazione molto probabilmente è stata mediata da una linea guida che era stata pensata per le biblioteche dove i libri presi in prestito e restituiti sono tenuti in un armadio per 72 ore. Questo eccesso di prudenza in biblioteca non costa nulla perché ci sono diverse copie di un libro. Ma tenere 72 ore in quarantena un foglio prima di essere preso in mano dall'insegnante è un vero incubo per il docente" ha aggiunto Lopalco.

15 settembre 09:39 Bill Gates: “La pandemia da coronavirus finirà solo nel 2022”

"La pandemia da coronavirus finirà solo nel 2022 e, se non avremo interventi, il numero dei morti anche negli Usa tornerà ai livelli della primavera" con queste parole Bill Gates ha espresso il suo  pessimismo sugli sviluppi della pandemia da Covid-19 nel prossimo futuro. "La notizia buona è che abbiamo diversi vaccini promettenti e potrebbero avere  L'autorizzazione all'uso. Mi aspetto che due o tre l'avranno" ha aggiunto il fondatore di Microsoft in un'intervista a "La Stampa".  Infine il leader della Gates Foundation conclude: "Quando sarà finita, gli Usa dovranno fare un esame molto approfondito, per capire come prepararsi alla prossima pandemia".

15 settembre 08:31 Premio Nobel Hoffmann: “Se saremo prudenti, non servirà un nuovo lockdown”

"Se saremo prudenti, non servirà un nuovo lockdown", è quanto sostiene il premio Nobel per la Medicina Jules Hoffmann. Secondo L'immunologo, il virus continuerà a circolare fino a quando non ci sarà il vaccino, "che diventerà disponibile solo alla fine del 2021″ma no si deve cerare troppo allarme perché con le giste precauzioni è possibile tenerlo sotto controllo ed evitare una seconda ondata di contagi. "Non parlerei di seconda ondata. In Cina non si è verificata la seconda ondata, ad esempio", ha spiegato infatti Hoffmann a margine di una conferenza per il Premio Balzan a Milano.

15 settembre 08:19 La Cina pronta distribuire il vaccino anti covid a tutti da novembre

La Cina è pronta a distribuire il suo vaccino anticovid a tutti già a partire dal prossimo mese di novembre. Lo ha dichiarato l'esperta di bio-sicurezza del China Center of Disease Control and Prevention Wu Guizhen. Il vaccino potrebbe essere disponibile "a novembre o a dicembre", ha dichiarato Wu, "perché la fase 3 di test clinici sta attualmente procedendo senza intoppi" ha spiegato la dirigente cinese. Il paese ha già vaccinato centinaia di migliaia di persone per i suoi test sul vaccini sia in patria che all'estero ma le autorità sanitarie mondiali come l'Oms sono cauti.

15 settembre 07:53 “Berlusconi pensava che l’infezione potesse sfuggire di mano”, la rivelazione di Zangrillo

"Berlusconi era preoccupato. Ha avuto la percezione che l’infezione potesse sfuggire di mano" a rivelarlo è il Professore Alberto Zangrillo, il medico che ha curato l'ex Premier al San Raffele di Milano durante il ricovero per covid. "L’evoluzione di una malattia infettiva può, soprattutto quando non c’è una terapia specifica, sfuggire di mano e presentare un quadro clinico molto negativo. Questo tipo di percezione lui l’ha avvertita" ha spiegato Zangrillo al Corriere della sera. Paure condivise dallo stesso medico: "Un individuo di quasi 84 anni con una carica virale elevatissima: quello che ti aspetti è un quadro clinico che può evolvere in modo negativo. Non è stato così perché c’è stata una corretta risposta immunitaria" ha raccontato Zangrillo

15 settembre 07:42 L’App immuni scaricata da 5,9 milioni di persone: solo il 15 % del target

Nonostante i continui appello nel ricordare la necessità dei tracciamenti in questa fase della pandemia da coronavirus, l'applicazione ‘Immuni', per il tracciamento dei contatti in funzione anti Covid in Italia, è stata scaricata da 5,9 milioni di persone che rappresentano solo il 15% della popolazione ‘target', ovvero tutti quelli con più di 14 anni e in possesso di uno smartphone. Al momento l'applicazione ha  sbloccando notifiche e alert per 3.080 soggetti di cui 1.200 nei primi 10 giorni di settembre mentre sono 221 le persone dotate di Immuni risultate positive al virus.

15 settembre 07:36 Allarme coronavirus, in Inghilterra scatta la regola del sei

A causa dell'aumento dei contagi nel Regno Unito,  con circa  3000 positivi al giorno, in Inghilterra è scattata la cosiddetta regola del sei, il governo in pratica ha deciso che non ci si può incontrare in più di 6 persone di diversi nuclei familiari, all'aperto e nei luoghi chiusi. Eccezioni per uffici, matrimoni, funerali, eventi sportivi e scuole. La nuova misura colpirà soprattutto pub e ristoranti ma l'applicabilità di queste nuove regole desta molti dubbi per luoghi privati e al chiuso.

15 settembre 07:28 Allarme degli esperti: “Il coronavirus attacca anche il cervello”

“Il coronavirus non attacca solo i polmoni, ma una pluralità di organi. I reni, il fegato e, ora è stato dimostrato, anche il cervello”, a lanciare l'allarme è la direttrice scientifica di Advent-Irbm Stefania Di Marco, responsabile del progetto del vaccino anticovid sviluppato a Pomezia. “Questi effetti non me li aspettavo, un virus respiratorio di solito lascia cicatrici sui polmoni ma non intacca altro” ha spiegato l'esperta a Repubblica elencando recenti ricerche nelle quali sono stati individuati gli effetti del Covid sul cervello di esseri umani e sui topi. "L'aggressione a più organi è la caratteristica che più spaventa del Covid insieme alla trasmissibilità elevatissima" ha aggiunto l'esperta.

15 settembre 07:19 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di oggi 15 settembre

Emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo: Nell'ultima giornata sono calati leggermente i nuovi casi di contagio registrati nel nostro Paese che sono stati sono 1008 ma calano anche i tamponi giornalieri e aumentano invece ricoveri e persone in terapia intensiva. Secondo l'ultimo bollettino diffuso del Ministero della salute, sono saliti a 288.761 i casi di Coronavirus in Italia dall'inizio dell'epidemia. I guariti sono 213.950 (+316 nelle ultime 24 ore) e i morti 35.624 (+14). Il Lazio è la regione che nelle ultime 24 ore ha registrato più casi positivi (+181). Ecco, di seguito, il dettaglio regione per regione:

Lombardia: 103.464 (125)

Piemonte: 33.814 (61)

Emilia-Romagna: 33.631 (127)

Veneto: 24.864 (55)

Toscana:  13.173 (59)

Lazio: 13.304 (181)

Liguria:  11.917 (65)

Campania:  9.215 (90)

Marche: 7.561 (11)

Puglia: 6.510 (61)

Trento:  5.521 (20)

Sicilia: 5.306 (65)

Friuli Venezia Giulia: 4.161 (4)

Abruzzo: 4.016 (1)

Bolzano:  3.135 (7)

Sardegna: 2.928 (54)

Umbria: 2.078 (12)

Calabria: 1.718  (3)

Valle d'Aosta: 1.263 (3)

Basilicata: 613  (0)

Molise: 569 (4)

In Italia tiene ancora banco la riapertura delle scuole dopo sei mesi di stop per l'emergenza covid, tra la felicità per il ritorno in classe alle polemiche per i ritardi sula disponibilità di materiali e insegnanti in alcuni istituti.  "La Scuola va rimessa al centro" ha dichiarato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Vo' Euganeo per inaugurare l'ano scolastico. Per il premier Conte invece "Ci saranno disagi all'inizio, ma ognuno deve fare la sua parte".

Nel mondo nuovo record giornaliero di casi di coronavirus: secondo l'Oms, i contagi nel mondo sono stati 307.930 nelle ultime 24 ore, il livello più alto in assoluto dall'inizio della pandemia. L'allarme dell'Oms per la situazione in Europa dove il numero medio giornaliero di casi è ora superiore a quello del primo picco di marzo. L'Europa vedrà un aumento dei decessi provocati dal coronavirus nei mesi di ottobre e novembre, ha dichiartao il direttore per l'Europa dell'Organizzazione mondiale della Sanità, Hans Kluge. Globalmente superati i 29,1 milioni di contagi mentre i morti per covid sono oltre 927mila. Secondo l'American Academy of Pediatrics e la Children`s Hospital Association, a quasi 550mila bambini negli Stati Uniti è stato diagnosticato il Covid-19 dall'inizio della pandemia. Per gli esperti i bambini rappresentano quasi il 10% di tutti i casi segnalati negli Usa.