1.630 CONDIVISIONI
Covid 19
1 Febbraio 2021
07:03
AGGIORNATO01 Febbraio

Le notizie del 1° febbraio sul Coronavirus

1.630 CONDIVISIONI

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 in Italia e nel mondo e i dati di oggi, lunedì 1 febbraio 2021. Nel bollettino di oggi 7.925 nuovi contagi e 329 morti per Covid. In Italia somministrate due milioni di dosi di vaccino. Quasi tutta Italia è in zona gialla, comprese Lombardia e Lazio, ma resta lo stop agli spostamenti tra Regioni. Solo 5 sono in zona arancione: Sardegna, Sicilia, Puglia, Umbria e Provincia autonoma di Bolzano. Studenti delle superiori tornano a scuola ovunque tranne che in Sicilia. L'Ue rassicura: "Avremo tutte le dosi del vaccino covid per raggiungere il 70% di vaccinazioni entro l'estate". Da BioNTech fino a 75 milioni dosi aggiuntive di vaccino agli stati Ue. Ema avvia esame su efficacia anticorpi monoclonali. Polemiche dopo gli assembramenti nelle città e nelle vie dello shopping nel weekend. L'allarme del Cts, Miozzo: "Rischio reale che la curva schizzi rapidamente verso numeri difficilmente gestibili". Zampa: "Ora serve pugno duro". Al via sempre da oggi la lotteria degli scontrini. Nel mondo oltre 102 milioni di contagi e 2,2 milioni di morti. Israele fornirà ai palestinesi 5mila dosi di vaccino contro il Coronavirus. Proteste contro restrizioni anti Covid a Bruxelles, a Vienna e in Olanda. Lockdown "con imboscata" ad Hong Kong. Paura per il capitano Tom Moore nel Regno Unito.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
01 Febbraio
22:35

L'Austria allenta il lockdown per covid: riaprono scuole e negozi

L'Austria allenterà il il lockdown per covid consentendo la riapertura di negozi e scuole anche se a determinate regole. Da lunedì della prossima settimana dunque si cambia nonostante il numero dei contagi resti ancora alto. "Per favore questo allentamento non va interpretato come se tutto fosse passato, perché se i numeri aumenteranno richiuderemo immediatamente. La crescita dei contagi dipenderà da noi, come ci comporteremo soprattutto nella sfera privata", ha precisato il cancelliere Sebastian Kurz. Le riaperture interesseranno scuole, commercio, servizi alla persone, musei, biblioteche e zoo. Il coprifuoco scatterà alle ore 20 per terminare alle 6 del giorno successivo.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
22:16

Falsi test negativi per viaggiare in Europa: la scoperta dell’Europol

L’Europol ha chiesto a chiunque viaggi in questo periodo di fare attenzione alla vendita negli aeroporti di certificati falsi di negatività al Covid da parte della criminalità organizzata. Sono diversi infatti i casi segnalati in alcuni scali di Gran Bretagna e Francia, online e tramite chat di gruppo in Spagna e nei Paesi Bassi.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
22:04

Il piano vaccinale potrebbe cambiare: ecco come

Tra ritardi delle consegne, somministrazione del vaccino AstraZeneca solo agli under 55 e nodi da sciogliere sulla distribuzione delle dosi alle diverse Regioni, il piano vaccinale sembra destinato a cambiare. Ma, al momento, sono poche le certezze e tante le incognite di quello che potrebbe ess

A cura di Biagio Chiariello
01 Febbraio
21:30

Sileri: "Aifa riveda limiti età portandolo da under 55 a 65 anni"

Vaccino AstraZeneca contro il Covid. Il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri chiede, parlando al ‘Tg Zero' di Radio Capital, all'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) di rivedere il limite d'età, portandolo da under "55 a 65 anni". L'Agenzia europea del farmaco "Ema ha approvato", infatti, il vaccino anti-Coronavirus di "AstraZeneca con il consiglio di somministrazione per gli under 65". "Questo è un consiglio, però, non è una regola mandatoria. Il piano vaccinale dovrà essere rimodulato per distribuire i vari vaccini tra le varie categorie, per età e per comorbidità. Questa cosa lascia un po' di confusione. Io mi aspetto che l'Aifa riveda il limite e lo porti da 55 a 65 anni. E saranno le singole Regioni a gestire i vaccini".

A cura di Biagio Chiariello
01 Febbraio
21:11

Gela, due fratelli uccisi dal Covid in una settimana

Due fratelli autotrasportatori uccisi dal Covid-19 in meno di una settimana. Il fratello maggiore di 58 anni è morto lo scorso 26 gennaio, oggi anche il fratello minore di 55 anni ha perduto la vita. Lo riporta il Giornale di Sicilia. Avrebbero contratto il virus durante le festività natalizie. Entrambi erano ricoverati nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Vittorio Emanuele di Gela.

A cura di Biagio Chiariello
01 Febbraio
20:34

Ursula von der Leyen: "Entro l'estate il 70% degli europei saranno vaccinati"

Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Europea, è convinta che l'obiettivo di immunizzare il 70% della popolazione adulta in Europa entro l’estate è a portata di mano e annuncia che con AstraZeneca, che ha tagliato del 70% le consegne all’Unione, non finisce qui: “Ci aspettiamo che recuperi le dosi tagliate nel primo trimestre”, ha detto, in un'intervista rilasciata a Repubblica. "Al momento –ha dichiarato – non c’è una spiegazione plausibile ai ritardi, chiediamo trasparenza su cosa hai prodotto, cosa hai esportato e cos’hai in magazzino. Poi toccherà all’azienda darci spiegazioni e dirci come intende rispettare il contratto. Anche Pfizer-Biontech ha avuto problemi ma erano comprensibili e li ha risolti. Comunque con AstraZeneca il peggio è alle spalle, è un segnale positivo che abbia mostrato la volontà di accelerare le consegne".

A cura di Davide Falcioni
01 Febbraio
20:20

In Spagna quasi 80mila contagi covid in tre giorni

La Spagna ha registrato quasi 80mila contagi covid in tre giorni. lo comunica il ministero della Salute di Madrid riepilogando i dati dell'emergenza coronavirus del weekend nel Paese . Precisamente da venerdì segnalati 79.686 nuovi casi di Covid-19. Come  scrive El Pais, il tasso di contagio resta alto a 865 casi ogni 100mila abitanti negli ultimi 14 giorni ma si tratta di un dato in calo che lascia bene sperare. In totale in Spagna i casi dall'inizio della pandemia sono arrivati a 2.822.805 mentre i decessi covid a 59.081.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
20:12

Guido Bertolaso nuovo coordinatore per vaccinazione di massa anti-Covid per la Lombardia

Guido Bertolaso torna a collaborare con Regione Lombardia, questa volta con il ruolo di coordinatore del piano vaccinale anti-Covid per la fase 2. L’ex capo della protezione civile si era occupato in primavera dell’allestimento dell’ospedale in Fiera Milano. Dovrà gestire la campagna vaccinale di massa che partirà alla fine di marzo. Secondo quanto ha potuto apprendere Fanpage.it da fonti di Palazzo Lombardia, nella giornata di oggi Bertolaso ha incontrato il governatore Attilio Fontana e la vicepresidente Letizia Moratti. L'annuncio ufficiale è previsto per le prossime ore.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
19:59

"Vaccino covid per tutti in Germania entro terzo trimestre" l'annuncio di Merkel

Vaccino anti covid per tutti in Germania entro il terzo trimestre dell'anno, lo ha assicurato la cancelliera Angela Merkel dopo il vertice con le case farmaceutiche che producono gli antidoti. La previsione del governo tedesco "è che entro la fine del terzo trimestre potremo offrire un vaccino a tutta la popolazione" ha spiegato Merkel sottolineando che potrebbero esserci però anche degli imprevisti. La Germania ha siglato diversi accordi per ulteriori dosi di vaccino oltre quelli della ue ma i ritardi stano colpendo anche il Paese al pari degli altri stati Ue.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
19:44

In Francia impianti sciistici chiusi per tutto febbraio per emergenza covid

Mentre in Italia  si discute ancora di riapertura degli impianti da sci, in Francia, il governo ha già deciso che gli impianti di risalita rimarranno chiusi almeno per tutto febbraio. "L'evoluzione della situazione sanitaria non ci permette in questa fase di riaprire gli impianti di risalita" ha spiegato infatti l'entourage del primo ministro francese Jean Castex a margine di un incontro con gli operatori del settore. Al momento no c'è una data per la possibile riapertura

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
19:26

Nel Regno Unito 18.607 contagi e 406 decessi in 24 ore: test a tappeto per variante covid sudafricana

Sono 18.607 i nuovi contagi da coronavirus e 406 decessi covid nelle ultime 24 ore nel Regno unito dove sono saliti a 105 i casi di contagio con la cosiddetta variante sudafricana tanto da fare scattare l'allarme in alcune zone dove nelle prossime ore saranno svolti test a tappeto. Come ha spiegato il ministro della Sanità britannico, Matt Hancock, ci sarà una campagna di tamponi porta a porta offerti per ora a 80.000 persone. A preoccupare sono in particolare son alcuni  casi scoperti in Inghilterra del sud, che riguardano persone le quali non risultano avere viaggiato o avuto contatti recenti con viaggiatori dall'estero. Una diffusione che indicherebbe quindi che il virus è già in circolazione. Il governo ha identificato 8 aree in cui tutti i residenti si vedranno recapitata al proprio indirizzo una confezione con un test anti-Covid da fare autonomamente, che sarà poi ritirato nelle ore successive da alcuni gruppi di volontari

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
19:13

L'Ema avvia l'esame sull'efficacia degli anticorpi monoclonali

L'Ema ha avviato l'esame sull'efficacia degli anticorpi monoclonali contro il coronavirus. La decisione, spiega una nota dell'agenzia europea del farmaco, "si basa sui risultati preliminari di uno studio che indica un effetto benefico del medicinale nel ridurre la quantità di virus nel sangue (carica virale) in pazienti non ospedalizzati con COVID-19". Si tratta della cosiddetta "revisione continua", la procedura per accelerare la valutazione di un farmaco o vaccino promettente durante un'emergenza di salute pubblica. L'Ema "non ha ancora valutato lo studio completo e la la procedura "continuerà fino a quando non saranno disponibili prove sufficienti" spiegano dall'agenzia.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
19:02

Il coronavirus ha ucciso uno dei pompieri eroi dell'11 settembre

Il coronavirus ha ucciso uno dei pompieri eroi dell'11 settembre del 2001, Joseph Ferrugia. tra i primi vigili del fuoco ad arrivare alle Torri Gemelle di New York colpite dagli attentati terroristici, il 61enne era nei pompieri da trent'anni e recentemente era diventato istruttore dei giovani allievi. "Questa orribile malattia ha strappato troppe vite, e ora ha ucciso un uomo che coraggiosamente ha servito i newyorkesi per tre decenni. Andava in contro al pericolo per tutta la sua carriera alla ricerca di chi era intrappolato tra le fiamme, facendo il possibile per salvarli", ha commentato in una dichiarazione il capo del dipartimento dei vigli del fuoco di New York Anche il sindaco Bill de Blasio lo ha ricordato su Twitter: "Chiamiamo i vigili del fuoco i più coraggiosi perché combattono per la nostra città fino alla fine. Così è stato per Joseph Ferrugia"

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
18:45

In Italia somministrate due milioni di dosi di vaccino anti covid

In Italia somministrate due milioni di dosi di vaccino anti covid, lo ha annunciato stasera il Ministro della salute, Roberto Speranza, anticipando l'aggiornamento del report dello stesso ministero sulla campagna vaccinale in Italia. "Due milioni di dosi di vaccino somministrate fino ad oggi. Grazie alle donne e agli uomini del Servizio Sanitario Nazionale che ci hanno permesso di raggiungere questo primo risultato" ha scritto infatti il rappresentante del governo su Facebook. Ad oggi son circa 650mila le persone che hanno ricevuto anche la seconda dose.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
18:40

Oms: "Questo virus può essere controllato anche con le nuove varianti ma non bisogna mollare"

"Per la terza settimana consecutiva, il numero di nuovi casi di Covid-19 segnalati a livello globale è diminuito. Ci sono ancora molti Paesi con un numero crescente di casi, ma a livello globale questa è una notizia incoraggiante. Dimostra che questo virus può essere controllato, anche con le nuove varianti in circolazione. E mostra che, se continuiamo con le stesse comprovate misure di salute pubblica, possiamo prevenire i contagi e salvare vite umane". Lo ha dichiarato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, oggi durante l'incontro dedicato all'aggiornamento della situazione di Covid-19 nel mondo, esortando a non mollare nella lotta al coronavirus Sars-CoV-2. "Controllare la diffusione del virus salva vite ora e ne salverà in seguito, riducendo la possibilità che emergano più varianti e aiuta a garantire che i vaccini rimangano efficaci" ha aggiunto Ghebreyesus

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
18:26

Madrid allenta le misure covid

Madrid allenta le misure covid in contro tendenza rispetto a molte altre città della Spagna dove le misure anticontagio vengono invece inasprite. La presidente conservatrice della regione di Madrid, Isabel Diaz Ayuso, vuole mantenere aperti bar, ristoranti e luoghi culturali. Da venerdì il limite id persone che si possono riunire  sale a sei e ora l'inizio del coprifuoco notturno potrebbe anche essere posticipato dalle 22:00 a mezzanotte.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
18:09

L'Ue rassicura: "Avremo tutte le dosi del vaccino covid per raggiungere il 70% di vaccinazioni entro l'estate"

Il vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca

"Avremo tutto l'ammontare di dosi per raggiungere il target del 70% di vaccinazioni entro l' estate". Lo assicura la negoziatrice per i vaccini dell'Ue, Sandra Gallina, direttrice della direzione Salute della Commissione europea, nel corso di un'audizione al Parlamento europeo. "Abbiamo comprato tutte le dosi che si potevano produrre", ha aggiunto l'alta funzionaria Ue e negoziatrice dei vaccini per l'Ue. Solo nel secondo trimestre, del 2021, spiega, arriveranno "300 milioni di dosi" da aggiungere ai "100 milioni del primo". Quindi sarà possibile aver immunizzato all'incirca 200 milioni di persone, già alla fine del secondo trimestre. In casi di ulteriori ritardi da parte delle case farmaceutiche  "Ci sono clausole di risarcimento" nei contratti per mancate consegne ha assicurato Gallina

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
17:57

Coronavirus Lombardia, 1.093 contagi e 52 morti covid nelle ultime 24 ore

In Lombardia sono stati segnalati 1.093 nuovi casi di Coronavirus e 52 morti covid nelle ultime 24 ore, per un totale di 27.150 decessi ufficiali. Continua a crescere il numero dei guariti/dimessi, ora arrivato a 463.522. Diminuiscono i ricoveri in ospedale (meno 14), in aumento il numero di persone ricoverate in terapia intensiva: sono 371 i pazienti ricoverati. Ecco il bollettino con i dati di oggi, lunedì 1 febbraio sui contagi Covid in Lombardia.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
17:48

Variante covid inglese, Ministero Salute: Tracciare anche i contatti a basso rischio

La Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria ha diramato le nuove linee guida per la ricerca delle varianti Covid inglese, sudafricana e brasiliana. Le autorità sanitarie sono invitate ad “identificare tempestivamente sia i contatti ad alto rischio (contatti stretti) che quelli a basso rischio di esposizione”. Per il ministero bisogna dare priorità alla ricerca e gestione dei contatti di casi di Covid sospetti/confermati da variante. Si indica inoltre di eseguire un test molecolare ai contatti (ad alto e basso rischio) il prima possibile dopo l'identificazione e al quattordicesimo giorno di quarantena, per un ulteriore rintraccio di contatti, "considerando la maggiore trasmissibilità delle varianti" e di "non interrompere la quarantena al decimo giorno".

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
17:39

Bollettino covid Italia: salgono ricoveri e tasso di positività, crollano i tamponi

Salgono ricoveri covid e tasso di positività e calano i tamponi, sono questi i dati che emergono dal bollettino dell'emergenza coronavirus diffuso dal ministero della salute oggi lunedì 1 febbraio. Sono stati 142.419 infatti i test effettuati nelle ultime 24 ore in Italia tra tamponi molecolari e antigenici con un tasso di positività del 5,6% (ieri 5,27%)mentre ieri i test erano stati 213.364, oltre 70 mila in più. aumentano di 37 unità i poti letto occupati in terapia intensiva e di 164 unità i ricoveri covid negli altri reparti ospedalieri. Sono 145 gli ingressi del giorno in terapia intensiva.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
17:31

Coronavirus Italia, oggi 7.925 contagi e 329 morti per Covid: il bollettino

Sono 7.925 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Nell'ultima giornata sono invece 329 i decessi covid registrati nel nostro Paese. Sono questi i dati del bollettino di oggi lunedì 1 febbraio sulla situazione epidemica in Italia. La regione con il più alto numero di infezioni giornaliero è la è la Lombardia, seguita dall'Emilia Romagna.. I guariti di oggi sono 13.975. Il totale dell'inizio dell'emergenza covid i casi sono 2.544.428, i decessi 88.845.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
17:20

In Piemonte 514 nuovi positivi in 24 ore, crescono i ricoveri covid

In Piemonte 514 nuovi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore su 11050  teste effettuati nell'ultima giornata (7029 antigenici) per un tasso di positività del 12.78%. Nell'ultima giornata registrati anche ulteriori 11 decessi covid. Nel primo giorno del ritorno del Piemonte in zona gialla, sono in aumento i dati dei ricoveri diffusi dall'Unità di crisi regionale: i pazienti in terapia intensiva sono 7 in più rispetto a ieri (totale 153), negli altri reparti l'incremento è di 29 (totale 2.151).

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
17:08

Ue: "Taglio dosi vaccino è problema ma spendere di più non ci avrebbe portato più dosi"

Il taglio della produzione delle dosi di vaccino anti covid di AstraZeneca, "ridotta al 25-30% rispetto a quanto previsto, crea un vero problema per il programma degli Stati membri nel primo trimestre. Perché era il vaccino per il quale si prevedevano consegne massicce" ma "Non avremmo ottenuto più dosi spendendo più soldi perché il problema è la capacità di produzione", lo ha spiegato oggi Sandra Gallina, direttrice della direzione Salute della Commissione europea, nel corso di un'audizione al Parlamento europeo. "Abbiamo comprato tutte le dosi che si potevano produrre", ha aggiunto l'alta funzionaria Ue e negoziatrice dei vaccini per l'Ue

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
16:55

“Sta arrivando l’uragano”: allarme dei virologi per arrivo variante inglese in Usa

Michael Osterholm, consulente scientifico del neo presidente Joe Biden e direttore del centro per la ricerca e la politica sulle malattie infettive presso l’Università del Minnesota, ha dichiarato: “È in arrivo un uragano. Un’impennata di contagi causati dalla variante inglese si verificherà probabilmente nelle prossime 6-14 settimane”.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
16:44

In Emilia Romagna 1.051 nuovi contagi e 34 decessi covid in 24 ore

Sono 1.051 nuovi contagi da coronavirus in Emilia Romagna su un totale di 10.269 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 10,2%. Si contano anche 34 nuovi decessi: 9.510 dall'inizio dell'epidemia. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 207 (+1 rispetto a ieri), 2.181 quelli negli altri reparti Covid (+69). I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 46.607 (-261 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 44.219 (-331), il 94.8% del totale dei casi attivi.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
16:39

Coronavirus Campania, 994 contagi e 8 decessi covid in 24 ore

Sono 994 i nuovi contagi da Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore su 7658 test effettuati nell'ultima giornata per un tasso di positività del 12.98%. Sono invece 8 i decessi covid registrati nelle ultime 24 ore. Sono questi i dati del bollettino covid di oggi 1 febbraio in regione Campania. Calano leggermente i posti occupati in terapia intensiva dai malati covid.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
16:20

Coronavirus, in Puglia oggi registrati 379 nuovi positivi e 36 decessi covid

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati registrati 379 nuovi casi positivi al coronavirus su 4.122 test e 36 decessi covid. Tra i nuovi contagi, 126 in provincia di Bari, 36 in provincia di Brindisi, 19 nella provincia BAT, 85 in provincia di Foggia, 82 in provincia di Lecce, 32 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione è stato riclassificato ed attribuito. Tra i decessi covid 11 in provincia di Bari, 3 in provincia BAT, 2 in provincia di Brindisi, 12 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Taranto.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
16:08

Gerusalemme, in 10mila al funerale del rabbino morto di Covid: “Questo provocherà altri funerali”

Migliaia di persone hanno partecipato, senza rispettare alcuna misura anti-contagio, al funerale a Gerusalemme di un rabbino di 99 anni morto di Covid. Secondo i media, alle esequie erano presenti più di 10.000 persone. Per il viceministro della Sanità Yoav Kisch “quel funerale provocherà altri funerali”.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
15:52

Ue: "Già inviate 18.5 milioni di dosi di vaccino covid ai Paesi membri"

L'Unione europea ha fatto sapere che sono 18,5 milioni le  dosi di vaccino anti covid già inviate ai Paesi membri. In conferenza stampa, il portavoce per la politica sanitaria della Commissione esecutiva dell'Ue, Stefan de Keersmaecker, ha affermato che 17,6 milioni di dosi sono state fornite da Pfizer-BioNTech, mentre le restanti è stato fornito da Moderna. L'Ue, ha ordinato più di 2 miliardi di dosi, ma è molto indietro rispetto a Regno Unito, Stati Uniti e Israele sull'attuazione della vaccinazione dopo i ritardi nelle consegne annunciate dalle case farmaceutiche. La scorsa settimana c'è stato scontro con AstraZeneca, dopo che la società farmaceutica ha dichiarato che avrebbe fornito quantità inferiori alle aspettative ai Paesi membri dell'Ue. Questa ha ordinato fino a 400 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca, ma la società farmaceutica anglo-svedese ha annunciato ne avrebbe consegnate solo 31 milioni nel primo trimestre dell'anno, a causa di problemi di produzione. La società ha poi accettato di fornire 9 milioni di dosi aggiuntive all'Ue prima della fine di marzo.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
15:36

In Friuli Venezia giulia oggi 129 nuovi contagi e 24 morti covid

Su 1.408 tamponi molecolari, in Friuli Venezia Giulia oggi, sono stati rilevati 80 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,68%. Sono, inoltre, 489 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 49 casi (10,02%).  I decessi nelle ultime 24 ore sono 20, a cui si aggiungono quattro pregressi afferenti al periodo dal 12 al 29 gennaio; i ricoveri nelle terapie intensive sono 61 mentre quelli in altri reparti ammontano a 593. Le persone in isolamento risultano essere 10.655. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
15:28

A Bologna ok a sport negli impianti al chiuso ma tampone per atleti

A Bologna ok a sport negli impianti al chiuso ma ci dovrà essere il tampone per gli atleti. Lo prevede un'ordinanza firmata dal sindaco del capoluogo emiliano. Virginio Merola infatti ha firmato un'ordinanza che consente da oggi, primo febbraio, l'utilizzo degli impianti sportivi al chiuso, comprese le palestre scolastiche, e introduce il tampone obbligatorio per operatori e atleti. L'ordinanza resterà in vigore fino al 5 marzo, termine delle misure contenute nell'ultimo Dpcm.

A cura di Antonio Palma
01 Febbraio
13:30

Sale a 305 il bilancio dei medici morti per Covid in Italia

Dall’inizio dell’epidemia, in Italia sono 305 i medici morti dopo aver contratto il Covid-19. Gli ultimi due sanitari ad aver perso la vita sono Leonardo Scalia, medico e science writer, e Antonio Luigi Cafagna, ginecologo in pensione, come rende noto Fnomceo, Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri, sul proprio sito internet.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
13:18

Emergenza Covid in Portogallo: solo a gennaio la metà totale di 12.482 morti

Gennaio mese da dimenticare per il Portogallo, quando si è registrata quasi la metà del totale dei decessi causati dal Coronavirus dall'inizio della pandemia. Lo riferiscono le autorità sanitarie di Lisbona, che aggiornano a 12.482 il numero complessivo dei morti per complicanze riconducibili al Covid-19, 5.576 solo a gennaio, ovvero il 44,7 per cento del totale

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
13:09

Galli (Sacco) sui vaccini: "Sono ragionevolmente sicuri"

"I vaccini sono ragionevolmente sicuri". Lo ha affermato il direttore Malattie infettive Ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli al seminario web della Cgil "Gestione della pandemia e campagna vaccinale contro il Covid-19" su Collettiva.it mostrando il test che dimostra gli anticorpi che lui stesso ha sviluppato contro il Covid dopo la seconda dose del vaccino. "Io che sono un vecchio asmatico, allergico da quando avevo quattro anni a un sacco di cose, non ho avuto nessunissimo fastidio dato da questa vaccinazione", ha raccontato.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
13:05

Coronavirus in Veneto, 510 nuovi contagi e 39 decessi nelle ultime 24 ore

Il Bollettino regionale del Veneto segnala 510 nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore, con il totale a 312.695. I decessi da ieri sono 39 in più, e il totale dei morti da inizio pandemia sono 8.970. Prosegue la discesa dei dati clinici, con 1.963 ricoverati nei reparti non critici (-19 da ieri) e 247 (-7) nelle terapie intensive.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
12:47

Burioni: "Purtroppo vaccino AstraZeneca non protegge dall'infezione asintomatica"

"Purtroppo il vaccino Astra-Zeneca utilizzato alle dosi autorizzate non protegge dall'infezione asintomatica. Sono in corso studi con dosi diverse, speriamo bene". Lo ha scritto il virologo Roberto Burioni sulla sua seguitissima pagina Twitter, allegando anche un ritaglio dell'articolo del Lancet a riguardo. Sempre Burioni ha però poi aggiunto: "Faccio però notare che un vaccino che da dati preliminari sembra essere efficace nel ridurre le formi gravi del 90% non è qualcosa da buttare in pattumiera".

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
12:44

Nuovo studio conferma che nel mondo muore il 30-40% di chi è in rianimazione

Dall'inizio della pandemia la mortalità dei pazienti con Covid-19 ricoverati in terapia intensiva è andata sempre diminuendo rispetto alla prima fase, ma ora sembra aver raggiunto un plateau intorno al 30-40%. Lo afferma uno studio, condotto in diverse parti del mondo, coordinato da Tim Cook dell'università di Bristol e pubblicato su Anesthesia. I ricercatori hanno analizzato 52 studi osservazionali su oltre 43mila pazienti, più altre ricerche già pubblicate sul tema, da diversi paesi del mondo. In generale la mortalità nelle rianimazioni è passata dal 60% di fine marzo 2020 al 42% di fine maggio, per poi scendere intorno al 36% in ottobre.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
12:40

La Germania potrebbe usare i vaccini russo e cinese contro il Coronavirus

La Germania non chiude all'utilizzo dei vaccini russi e cinesi nella campagna di immunizzazione contro il Covid-19. Il ministro della salute, Jens Spahn, ha fatto sapere di esser pronto utilizzarli se approvati dall'Ema e, in un'intervista alla Frankfurter Allgemeine Sonntagszeiting, ha osservato che quei vaccini potrebbero aiutare a mettere fine alla pandemia.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
12:36

Varianti Covid, circolare del Ministero: "Isolamento va fatto in laboratori di alta sicurezza"

L'isolamento virale delle varianti di Sars-Cov-2 "deve essere effettuato nei laboratori P3 (livello di biosicurezza 3) per prevenire la diffusione accidentale di una mutazione attraverso l'esposizione in laboratorio" ed i laboratori devono aumentare la capacità di sequenziamento "sfruttando tutta la capacità possibile da laboratori clinici, diagnostici, accademici e commerciali". È quanto prevede la nuova circolare del ministero della Salute sull'Aggiornamento sulla diffusione a livello globale delle nuove varianti del Covid-19.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
12:31

La Ministra Azzolina: "Felici del rientro a scuola delle superiori, mantenere prudenza"

"In queste ore si sta completando il rientro a scuola dei ragazzi delle superiori. Ricevo molti messaggi degli studenti e delle loro famiglie: tutti consapevoli del fatto che bisogna mantenere grande prudenza, ma anche tutti ansiosi e felici di questo rientro in classe". Così, la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina in un video condiviso su Facebook nel giorno in cui sono tornati in classe tutti gli studenti italiani, anche delle superiori, ad eccezione della Sicilia. "Il primo ciclo, lo sapete, è sempre rimasto aperto, circa 5 milioni di studentesse e studenti non hanno mai lasciato le loro aule – ha aggiunto Azzolina -. Le scuole superiori hanno invece ripreso la didattica in presenza, gradualmente. E in queste settimane, dove si è aperto per primi, i contagi sono rimasti stabili. È un elemento che conforta, ma l’attenzione deve rimanere molto molto alta. A scuola le regole di sicurezza si rispettano, bisogna fare lo stesso anche fuori, in tutti gli spazi e le attività della giornata.La scuola va protetta anche fuori dalle aule. E questa è una responsabilità di tutti. Ricordiamocelo sempre".

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
12:17

L'Oms sul vaccino alle donne in gravidanza: "Nessuna controindicazione"

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha modificato le sue linee guida per l’uso dei nuovi vaccini nelle donne in gravidanza: “Non abbiamo alcun motivo specifico per credere che i rischi superino i benefici della vaccinazione”. Tuttavia, l’Agenzia continua a indicare la vaccinazione solo per “le donne incinte ad alto rischio di esposizione a Sars-Cov-2 (es. operatori sanitari) o che hanno comorbidità che si aggiungono al rischio di malattia grave” che “possono essere vaccinate su consulto del proprio medico”.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
12:13

Vaccini, Boccia: "In Italia oltre 620mila immunizzati, siamo primi in Europa"

"In questo momento in Italia sono state somministrate 2 milioni di dosi di vaccino, con oltre 620.000 vaccinati definitivi che hanno fatto già il richiamo; siamo il primo Paese in Europa, la Germania ha circa 400.000 vaccinati definitivi". È quanto ha annunciato il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, aggiungendo che "ovviamente questi sono i primissimi numeri, è solo un punto di partenza ma dà il senso che, a vaccini disponibili, il nostro Paese ha fatto tutto quello che era possibile; è evidente, però, che quando c'è un programma europeo così ampio i numeri devono essere rigorosamente rispettati dalle aziende produttrici che hanno sottoscritto i contratti con la Commissione europea".

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
12:09

Covid in Puglia, aprivano la loro pizzeria nonostante fossero positivi: denunciati

Una coppia di gestori di una pizzeria di Giovinazzo, in Puglia, è stata denunciata per aver aperto il loro locale, andandoci a lavorare, nonostante avessero l'obbligo di quarantena dopo essere risultati positivi al Coronavirus. Dovranno ora rispondere di delitto colposo contro l’incolumità pubblica (art. 452 del codice penale).

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
12:00

A Venezia steward fuori le scuole per limitare abbracci tra studenti

Le scuole superiori hanno aperto regolarmente stamani anche a Venezia e nel resto del Veneto per il 50% degli studenti in classe, e gli altri in didattica a distanza. Sulle linee principali, tra Venezia e Mestre, ma anche lungo la Riviera del Brenta, si sono viste corse aggiuntive di mezzi pubblici per evitare il sovraffollamento. Il maggior numero di bus ha comunque creato qualche difficoltà nel rispetto dei tragitti. Secondo quanto riferito da studenti, nei centri minori i mezzi pubblici non hanno subito implementazioni, con qualche sovraffollamento e disagio. Le scuole hanno attuato i protocolli previsti, con "corsie" di ingresso e uscita là dove possibile, e scaglionamento nelle due direzioni. All'interno, nei percorsi da bus a scuola erano presenti, come previsto, gli steward coadiuvati in molti casi dalla Polizia locale. Qualche problema si è registrato quando i ragazzi – dopo mesi senza vedersi – non hanno esitato ad abbracciarsi, ad abbassare le mascherine per chiacchierare e fumare.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
11:50

Cina, 22 nuovi casi di Coronavirus trasmessi a livello locale

La Cina continentale ha registrato ieri 42 casi di Covid-19 recentemente confermati, di cui 33 trasmessi a livello locale. Lo ha reso noto oggi la Commissione sanitaria nazionale. Tra i casi trasmessi localmente, 22 sono stati segnalati in Heilongjiang, 10 in Jilin e uno in Hebei, ha detto la commissione nel suo rapporto quotidiano. Sono stati segnalati un totale di nove nuovi casi importati, di cui quattro a Shanghai, due a Pechino e uno a Tianjin, Hunan e Guangdong.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
11:43

L'epidemiologo Lopalco: "Quasi tutta Italia in zona gialla, il virus ringrazia"

"Quasi tutta Italia è gialla. Il virus ringrazia". Lo scrive su Facebook l'epidemiologo Pierluigi Lopalco, assessore alla Sanità in Puglia. "La scelta del governo è inappuntabile – commenta -: in base all'algoritmo il colore è quello. Eppure il segnale che questo algoritmo, tutto centrato sull'Rt, facesse acqua era evidente settimane fa quando, davanti alla possibilità di un'Italia gialla, le soglie erano state riviste al ribasso. Non è bastato", parlando addirittura di una "dittatura dell'algoritmo. Basteranno gli inviti alla prudenza dei cittadini? Dubito. Le scene registrate in dicembre quando molte regioni (fra cui la Puglia) passarono in zona gialla le ricordiamo tutti.Lo so che sarò impopolare (sono un pessimo politico): ma lasciare al virus la briglia sciolta in questo momento può essere un errore imperdonabile", ha concluso.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
11:36

Veneto da oggi torna in zona gialla, Zaia: "Pandemia non è finita, rispettare le regole"

"Da oggi il Veneto torna zona gialla e le scuole superiori riaprono in presenza. Attenzione però: dobbiamo prendere atto che siamo ancora nel pieno della pandemia, e non è finita". A dirlo attraverso un post pubblicato sulla sua pagina Facebook è il governatore Luca Zaia. "Il ritorno in area gialla va vissuto da ognuno di noi con responsabilità, evitando gli assembramenti, indossando in modo maniacale la mascherina e igienizzando le mani, perché in un battibaleno lo scenario potrebbe cambiare in arancio o in rosso, e, quindi, portare a nuove chiusure. Abbiamo predisposto l'aumento dei mezzi e dei controlli sul trasporto scolastico, ma chiediamo a tutti, inclusi i più giovani, di rispettare le norme, in classe e fuori, e di limitare i ritrovi e gli assembramenti oltre l'orario di lezione. Evitare un ritorno alla zona arancione e rossa e la saturazione dei nostri ospedali, è la sfida che tutti noi dobbiamo contribuire a vincere".

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
11:26

Vaccino, appello della Cisl: "Aziende cedano brevetto a industrie produttrici"

"Condividiamo l'appello del professor Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani: bisogna dare impulso alla campagna vaccinale, facendo in modo che le aziende che detengono il brevetto lo cedano alle industrie produttrici. L'Unione Europea deve muoversi. Questo è il modo anche per sostenere i Paesi più svantaggiati economicamente". Lo scrive su twitter la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, sul tema della diffusione dei vaccini anti Covid.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
11:24

Vaccino anti Covid, le prenotazioni per gli over 80 nel caos nel Lazio

Per problemi tecnici, informa la Regione Lazio, il sito per la prenotazione della vaccinazione per i cittadini over 80, che sarà attivo a partire dalle 12 di oggi, primo febbraio 2021. Molti erano in attesa da mezzanotte, difficoltà anche al telefono, con il numero di assistenza alla prenotazione difficilmente raggiungibile. Le prime somministrazioni partiranno lunedì 8 febbraio.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
11:18

Covid Toscana, oggi 373 nuovi contagi: tasso di positività al 5,04%

"I nuovi casi registrati in Toscana sono 373 su 7.407 test di cui 5.606 tamponi molecolari e 1.801 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 5,04% (9,7% sulle prime diagnosi)". Lo ha annunciato il governatore Giani su Facebook.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
11:12

Nel Regno Unito terminata la prima fase di vaccinazioni in tutte le case di riposo

Il servizio sanitario britannico (Nhs) ha completato la prima fase di vaccinazioni anti-Covid in tutte le case di risposo dell’Inghilterra, focolai micidiali d’infezione a inizio pandemia. Lo ha confermato il premier Boris Johnson, precisando che un vaccino è stato ora "offerto" a ciascun anziano residente nelle strutture. Il Regno Unito mira a garantire una prima dose a 15 milioni di persone (inclusi tutti gli over 70) per metà febbraio. Sabato è stato somministrato un record di 600.000 dosi, fino a quasi 9 milioni totali, mentre i richiami per ora sono stati 490.000

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
11:06

Il colosso farmaceutico Bayer produrrà il vaccino della Curevac

Il colosso farmaceutico Bayer produrrà il vaccino della Curevac. Lo ha confermato il ceo della Curevac in conferenza stampa con il ministro tedesco della salute Jens Spahn. Bayer segue così l’esempio di Sanofi, che si era offerta di produrre dosi della concorrente Pfizer.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
11:04

Coronavirus Usa, 110.470 casi e 1.789 decessi in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 110.470 nuovi casi di Coronavirus e ulteriori 1.789 decessi provocati dalla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi dall'inizio della pandemia a quota 26.185.355 e quello dei morti a quota 441.319. Finora sono state distribuite nel Paese almeno 49.933.250 dosi di vaccini e almeno 31.123.299 dosi sono state somministrate.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
10:37

Decaro sugli assembramenti de weekend: "Basta dare la colpa ai sindaci"

"Dare la colpa ai sindaci sta diventando il nuovo sport nazionale". Lo afferma il presidente dell'Anci e primo cittadino di Bari, Antonio Decaro, commentando le parole del coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Agostino Miozzo. "Miozzo, che ci accusa di immobilismo di fronte agli assembramenti nelle città, sembra impegnato in un disperato tentativo di allontanare da sé le responsabilità e addossarle sugli obiettivi più facili, quelli che per natura e per senso del proprio dovere, sono abituati a esporsi in prima persona, sempre: i sindaci – continua Decaro -. Voglio ricordare a Miozzo che noi sindaci non siamo responsabili della sorveglianza di strade e piazze nelle azioni di contrasto alla diffusione del virus. E che, fino a oggi, ci siamo ben guardarti dallo scagliarci contro alcune discutibili scelte dello stesso Cts".

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
10:27

Italia quasi tutta in zona gialla: oggi riaprono 293mila bar e ristoranti

Sono stati riaperti per il servizio al tavolo o al bancone ben 293mila bar, ristoranti, pizzerie ed agriturismi sopravvissuti alle chiusure nelle regioni ora classificate in zona gialla. È quanto emerge dall'analisi della Coldiretti in riferimento alla nuova mappa dei colori che promuove quasi tutta Italia, con l'eccezione di Umbria, Puglia, Sardegna, Sicilia e la Provincia di Bolzano ancora arancioni. A poter restare aperti è l'81% dei locali, ma tra le regioni che possono beneficiare maggiormente della nuova fase c'è la Lombardia con maggior numero di attività presenti, circa 51 mila, seguita da Lazio con 39 mila e Campania con 33 mila.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
10:06

Positivo dopo la seconda dose di vaccino Pfizer: il politico Usa Lynch torna in quarantena

Sta facendo discutere negli Stati Uniti il caso del democratico Stephen Lynch, risultato positivo al Coronavirus dopo aver ricevuto la seconda dose di vaccino Pfizer. Il 65enne membro del Congresso del Massachusetts è così tornato in quarantena. Secondo quanto riporta la Cnn, Lynch ha partecipato all'insediamento del presidente Joe Biden mercoledì scorso. Aveva ricevuto la seconda dose prima della cerimonia, esattamente 9 giorni prima che il test risultasse positivo asintomatico.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
09:58

Covid in Russia, oggi 17.648 nuovi casi: al minimo dal 28 ottobre

In Russia nelle ultime 24 ore si sono ufficialmente registrati 17.648 nuovi casi di Covid-19, il minimo dal 28 ottobre dello scorso anno secondo quanto riporta la Tass. In totale, sempre stando ai dati ufficiali, dall'inizio della pandemia nel Paese sono stati accertati 3.868.087 contagi di Covid-19 e 73.619 persone sono morte a causa della malattia, di cui 437 nel corso dell'ultima giornata.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
09:56

L'Ue: "Da BioNtech fino a 75 milioni di dosi aggiuntive del vaccino, per l'Italia 10 milioni"

Nel secondo trimestre dell'anno, l'azienda per le biotecnologie tedesca BioNtech potrà fornire all'Ue sino a 75 milioni di dosi aggiuntive del vaccino contro il Coronavirus, che ha sviluppato con la casa farmaceutica statunitense Pfizer. È quanto comunicato dal direttore finanziario di BioNtech, Sierk Poetting. Come riferisce il quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung, il dirigente ha dichiarato: "Stiamo continuando a lavorare per aumentare le forniture dalla settimana del 15 febbraio per garantire la consegna concordata per contratto" con l'Ue dell'intera quantità di dosi di vaccino "nel primo trimestre". Sierk ha poi evidenziato: "Potremmo anche consegnare all'Unione europea fino a 75 milioni di dosi in più nel secondo trimestre", vale a dire circa 10 milioni solo all'Italia.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
09:51

Coronavirus in Germania, 5.600 nuovi casi e 175 morti nelle ultime 24 ore

Il Robert Koch Institute segnala 5.600 nuove infezioni di Sars-CoV-2 nelle ultime 24 ore. Ciò significa che 2.221.971 persone hanno contratto il virus. Il numero di persone che sono morte dopo essere state infettate è aumentato di 175, secondo l'agenzia di stampa Reuters. L'incidenza a sette giorni è in calo: ora è 91. Nessun dato è stato però trasmesso ieri dalla Sassonia-Anhalt.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
09:44

Genazzani (Ema): "Entro Pasqua avremo 5 vaccini, li renderemo efficaci in corsa contro le varianti"

"Prima di Pasqua potremmo avere cinque vaccini in totale. Due sono quelli già arrivati, poi abbiamo AstraZeneca e sono stati presentati da parte di J&J i dati del suo vaccino efficace dopo una dose, poi c'è Novavax che è particolarmente avanti". È quanto ha dichiarato Armando Genazzani, rappresentante italiano al Chmp (Committee for medical products for humans use) di Ema, l'Agenzia europea del farmaco, ospite di SkyTg24. "I vaccini contro il Covid sono stati immaginati per il virus senza varianti, c'è un riconoscimento degli anticorpi che si vengono a creare con l'immunizzazione leggermente inferiore per queste varianti ma rimangono efficaci – ha aggiunto -. Certamente adesso con entrambe queste tecnologie che sono state sviluppate, sia quella a mRna che quella con adenovirus, le aziende sono in grado di correggere in corsa i vaccini per renderli efficace anche contro le varianti. Per un po' di tempo dovremmo rincorrere il virus".

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
09:30

Vaccino AstraZeneca agli under 55, oggi incontro con le Regioni per nuovo piano vaccinale

Dopo il taglio delle consegne e la raccomandazione di Aifa di usare il vaccino AstraZeneca-Oxford agli under 55, il governo dovrà rivedere il piano vaccinale. In attesa dell’in contro tra i ministri Boccia e Speranza e le Regioni, in programma oggi, c’è il rischio del rinvio della somministrazione di circa 700mila persone.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
09:21

Al via da oggi la lotteria degli scontrini: come funziona e le date delle estrazioni

Al via oggi, lunedì 1 febbraio, la lotteria degli scontrini, cioè il programma del governo per incentivare gli acquisti con strumenti elettronici. Premi sia per chi compra sia per chi vende. Giovedì 11 marzo la prima estrazione che decreterà i primi 20 vincitori, mentre quelle mensili verranno effettuate ogni secondo giovedì del mese e quelle settimanali ogni giovedì da giugno. Si può partecipare con acquisti di almeno un euro e si ha diritto a un biglietto virtuale per ogni euro speso .

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
09:18

Tempesta di neve a New York, stop a migliaia di vaccinazioni

Stop alle vaccinazioni a New York, colpita nelle ultime ore dalla tempesta polare ‘Orlena' che si sta abbattendo sulla costa Est degli Stati Uniti e che, secondo le previsioni, farà cadere nella città della Grande Mela fino a 60 centimetri di neve. Già da ieri notte Manhattan è interamente imbiancata, dopo tre giorni in cui la temperatura era scesa a -8 gradi. "Questa – ha dichiarato il sindaco, Bill de Blasio – è una tempesta da non sottovalutare. Va presa seriamente, è molto pericolosa, invito chi può a non uscire da casa". Per questo sono state sospese migliaia di vaccinazioni previste per oggi in gran parte dei centri medici.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
09:13

Burioni: "Ritardo consegna di vaccini significa morti, profitto non viene prima della vita"

"Un ritardo nella consegna di vaccini significa morti". Lo ha detto il professor Roberto Burioni dell'ospedale San Raffaele di Milano durante la trasmissione Che tempo che fa, intervenendo dopo l’intervista di Fabio Fabio al commissario straordinario per l’emergenza sanitaria Domenico Arcuri. "Mi ha colpito l’utilizzo di un avverbio, che dobbiamo accettare ‘serenamente’ che ci siano meno vaccini. Posso accettare serenamente la foratura di una gomma, ma se vado da un paziente in ospedale e gli dico che non ho gli antibiotici per curarlo, lui non lo accetta serenamente. Bisogna dire le cose come stanno e chiamare le cose con il loro nome: un ritardo nella consegna di vaccini significa morti. Io sono a favore del giusto profitto, chi ha lavorato e rischiato deve avere un compenso, ma questo non può venire prima della vita umana. Siamo riusciti a fare qualcosa di incredibile e non riusciamo a produrla?", ha concluso.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
09:03

Salvini: "Non rompete scatole alla gente che dopo mesi in casa vuole fare due passi"

"Non rompete le scatole alla gente, che dopo due mesi chiusa in casa, vuole fare due passi". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini a proposito delle polemiche legate agli assembramenti in diverse città nella giornata di ieri. "Oggi torniamo in zona gialla, finalmente dopo settimane di sacrificio – ha aggiunto -. Ho letto su qualche giornale che c'è il processo alla gente che è uscita. Lasciateli vivere. Se ti dicono che i dati scientifici ti permettono di uscire perché il contagio è tornato a livelli di mesi fa, la gente esce. La gente non ne può più, inizia a prendere gli psicofarmaci, inizia ad arrabbiarsi. Non se la prendano con i cittadini se fanno due passi".

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
08:51

Pregliasco: "Servirebbe lockdown totale e duro, ma c'è rischio di ribellione sociale"

"Non è facile, nel momento in cui si dà il via libera, trovare modalità per contingentare gli ingressi nelle zone più frequentate. Tutti dobbiamo continuare ad essere attenti, è fondamentale per non ricadere in un rischio di terza ondata". È quanto ha detto Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università di Milano, commentando le immagini degli assembramenti del weekend nelle città italiane a Radio Cusano. "Il lockdown più efficace sarebbe quello duro, lungo ed impietoso – ha aggiunto -, ma impossibile da attuare, anche perché ci sono dei rischi di ribellione sociale. Si tratta di trovare un meccanismo per modulare le restrizioni, sperando che la vaccinazione possa andare alla grande e proceda più velocemente possibile". Sull'appello dell'Oms a fermare le vaccinazioni dopo la prima fase per garantire un'equa distribuzione a tutti i Paesi poi commenta: "Il problema è enorme ed è un problema di equità. Il problema della vaccinazione è strategico. Le nazioni che riusciranno velocemente a coprire la maggior parte dei cittadini riusciranno a far ripartire velocemente anche l'economia. Però c'è anche la questione dell'equità. Se noi lasciamo scoperte alcune nazioni del mondo e lasciamo che le varianti si diffondano, il problema riguarda tutti. Bisogna trovare un meccanismo di equità e di grande produzione".

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
08:46

Piemonte zona gialla, l'appello del governatore Cirio: "Prudenza e responsabilità"

Da oggi anche il Piemonte è in zona gialla: oltre a bar e ristoranti, riaprono anche i musei dopo uno stop di molte settimane. "Oggi i nostri musei – scrive su Facebook il presidente della regione Alberto Cirio – riaprono le loro porte. Potremo visitarli solo nei giorni feriali, ma dopo tante settimane di stop è un momento di ripartenza importante, da vivere insieme con partecipazione, prudenza e grande senso di responsabilità".

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
08:42

Allarme Covid a Tokyo, a gennaio quasi 40mila contagi: mai così tanti dall'inizio della pandemia

Tokyo ha registrato quasi 40.000 nuovi casi di contagi a gennaio, più del doppio del numero più alto mai segnalato, relativo allo scorso dicembre. Il dato, comunicato dalle autorità sanitarie della prefettura della Capitale giapponese, riflette il forte aumento dei casi iniziato prima della dichiarazione dello stato di emergenza dello scorso 7 gennaio. I casi segnalati nella capitale a gennaio sono stati 39.664, e il conteggio complessivo da inizio pandemia è salito a 99.841. A livello nazionale, i dati relativi a ieri hanno mostrato 2.670 nuovi casi e 65 decessi, per cui si attende con quasi certezza la prossima estensione dello stato di emergenza di almeno un altro mese.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
08:38

Ricciardi ad Aifa: "Serve subito l'ok ai nuovi farmaci. Cosa stiamo aspettando?"

"Manca la volontà da parte di Aifa di accelerare il processo di valutazione in maniera simile a quello che ha fatto l'agenzia tedesca. Aifa ha detto che aspetta Ema (l'agenzia europea del farmaco). Quando c'è un nuovo farmaco in Europa, deve approvarlo l'Ema, che però non ha gli stessi strumenti della Fda (l'agenzia americana) che può ricorrere all'approvazione di emergenza. L'Ema ha solo lo strumento dell'approvazione condizionata, che necessita di più tempo. Ma i singoli Stati possono approvare in forma emergenziale. Anche in questo caso: Aifa dovrebbe essere più coraggiosa, la richiesta da Ely Lilly è arrivata, questi anticorpi monoclonali vengono prodotti anche in Italia, riducono del 70 per cento l'aggravamento. Cosa stiamo aspettando?". Lo ha detto Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute, Roberto Speranza, in una intervista al Messaggero su vaccini e cure anti-Covid.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
08:30

Israele estende lockdown fino al 5 febbraio e la chiusura dell'aeroporto

Il governo israeliano ha esteso il lockdown nazionale fino alle 7 (ora locale) di giovedì 5 febbraio e prolungato la chiusura dell'aeroporto Ben Gurion alle 24 di domenica 7 febbraio. La decisione è stata presa questa notte sulla base della necessità di abbassare il tasso dei contagi. Il governo tornerà a riunirsi mercoledì 3 febbraio per decidere se estendere il blocco del paese oltre la data fissata.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
08:13

Covid in Australia, un solo caso positivo a Perth: in 2 milioni finiscono in lockdown

La scoperta di un singolo caso di coronavirus a Perth, in Australia, il primo in 10 mesi, ha fatto scattare un blocco di cinque giorni nella città australiana e nelle aree limitrofe: due milioni le persone a cui sono state imposte restrizioni. Il rientro a scuola previsto per oggi è stato posticipato e i residenti potranno lasciare le loro abitazioni solo per necessità. La persona risultata positiva è un agente della sicurezza impiegato in un hotel per le quarantene, dove sarebbe stato contagiato da un viaggiatore sospetto di aver contratto la variante britannica del Coronavirus.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
08:11

Party in un pub con 200 giovani senza mascherine a Selva di Val Gardena: multe e denunce

Un party in un pub in alta montagna con 200 giovani è stato scoperto a Selva di Val Gardena in Alto Adige. A segnalare la violazione delle norme di sicurezza dovute alla pandemia sono stati i carabinieri di Ortisei. I militari hanno trovato circa duecento giovani accalcati nel locale che potrebbe contenerne solo 80, senza il minimo rispetto di distanze di sicurezza o norme di protezione individuale. Ci sono volute ore per identificare tutti gli avventori. Almeno 155 saranno sanzionati per aver trasgredito le norme di contenimento del virus, altri anche denunciati per aver rifiutato di fornire le proprie generalità (due), sanzionati per ubriachezza in pubblico (tre) e, infine, uno anche per aver opposto resistenza durante il controllo dei militari dell'Arma.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
08:01

Scuola, da oggi in si riparte in quasi tutta Italia tranne che in Sicilia

Da oggi lunedì 1 febbraio riparte la scuola italiana: tornano in classe anche gli studenti delle superiori in tutte le Regioni dopo mesi di stop, seppur in presenza al 50%, tranne che in Sicilia, dove bisognerà aspettare un’altra settimana. In Puglia, Campania e Calabria possibilità per le famiglie di scegliere se mandare i figli in classe o farli ancora collegare al Pc in Dad.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
07:43

Vaccino, in Italia somministrate ad oggi 1.958.691 dosi

Sono 1.958.691 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, l'84,2% del totale delle dosi consegnate (2.324.985). La somministrazione ha riguardato 1.227.839 donne e 730.852 secondo quanto nel report online aggiornato del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria. Il dato è aggiornato alle 18.45 di ieri. Le persone che hanno già ricevuto anche la seconda dose sono 617.867.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
07:35

Vaccini, il Regno Unito: "Aiuteremo Ue solo dopo aver immunizzato i nostri"

Il Regno Unito è disposto ad aiutare l'Ue con le forniture di vaccini contro il Coronavirus ma solo se non influirà sul calendario messo a punto dal governo per vaccinare la sua popolazione. Lo ha detto la ministra al Commercio internazionale, Liz Truss, citata dal Guardian. Dopo giorni di tensione per via del dossier AstraZeneca, Downing Street aveva aperto alla possibilità di trasferire nel Continente parte delle proprie scorte vaccinali una volta terminata "la prima fase" del programma. Londra intende vaccinare i gruppi più vulnerabili entro la fine di febbraio, tutte le persone sopra i 50 anni entro la primavera e tutti gli adulti entro settembre. Truss ha ribadito la disponibilità ad aiutare ma, secondo il Guardian, ha lasciato intendere che qualsiasi trasferimento di dosi all'Ue potrebbe non avvenire prima che il Regno Unito abbia completato il suo programma entro l'autunno.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
07:28

Da oggi quasi tutta Italia in zona gialla: cosa si può fare e cosa non si può fare

Da oggi lunedì 1 febbraio quasi tutta Italia sarà in zona gialla. Solo cinque Regioni, e cioè Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano saranno arancioni, mentre Calabria, Emilia-Romagna, Veneto, Lazio, Piemonte, Val d'Aosta, Liguria, Marche, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo e Lombardia diventeranno per l'appunto gialle, andando ad aggiungersi così a Campania, Toscana, Basilicata, Provincia autonoma di Trento e Molise, che lo erano già da una settimana. Ciò significa che qui riapriranno bar e ristoranti fino alle 18 e anche i musei nei giorni infrasettimanali. Resta il coprifuoco e lo stop agli spostamenti tra Regioni.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
07:22

Assembramenti nel weekend, la sottosegretaria Zampa: "Ora serve pugno duro "

"Tanti non hanno ancora capito, soprattutto i più giovani, e questa è una grande sconfitta della nostra società. Sindaci e amministratori locali devono esercitare un fortissimo controllo del territorio, anche istituendo tavoli presso le prefetture. Non deve passare il messaggio che si possano violare i divieti senza conseguenze".  È questo il commento alla Stampa di Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute, sugli gli assembramenti nel weekend in varie città italiane, in particolare lungo le vie dello shopping.

A cura di Ida Artiaco
01 Febbraio
07:17

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, lunedì 1 febbraio

I numeri della pandemia di Coronavirus in Italia e nel mondo. Nel nostro Paese sono state registrate ieri, secondo il bollettino di domenica 31 gennaio, 11.252 nuovi contagi su un totale di 213.364 test effettuati, tra antigenici e tamponi molecolari. In calo il numero dei morti, 237 nelle ultime 24 ore che porta il totale dall'inizio dell'emergenza sanitaria a 88.516 vittime. La regione con il più alto incremento giornaliero di casi è la Lombardia. Ecco, di seguito, il dettaglio regione per regione:

Lombardia: + 1.438

Veneto: +499

Piemonte: +538

Campania: +1.401

Emilia Romagna: +1.277

Lazio: +943

Toscana: +510

Sicilia: +716

Puglia: +1.069

Liguria: +307

Friuli Venezia Giulia: +396

Marche: +362

Abruzzo: +402

Sardegna: +167

P.A. Bolzano: +467

Umbria: +294

Calabria: +193

P.A. Trento: +135

Basilicata: +29

Molise: +93

Valle d'Aosta: +16

Da oggi, lunedì 1 febbraio, quasi tutta Italia è in zona gialla, comprese Lazio e Lombardia: riaprono bar, ristoranti e musei nei giorni infrasettimanali, anche se resta lo stop agli spostamenti tra Regioni fino al 15 febbraio. Cinque Regioni sono invece in zona arancione: si tratta di Sardegna, Sicilia, Puglia, Umbria e Provincia autonoma di Bolzano. Da oggi tornano a scuola 8,2 milioni di studenti italiani. In presenza anche le superiori ovunque, al 50%, tranne che in Sicilia, dove riprenderanno l'8 febbraio. Polemiche dopo gli assembramenti nelle città e nelle vie dello shopping nel weekend. Miozzo, coordinatore del Cts, lancia l'allarme: "Zona gialla non è normalità, i contagi possono schizzare in alto". Continua la campagna di vaccinazione, con quasi due milioni di dosi somministrate dal 31 dicembre, oltre 600mila coloro che hanno già ricevuto il richiamo. Nel Lazio si parte da oggi con gli over 80, in attesa che arrivi il siero di AstraZeneca che ha appena ricevuto il via libera di Ema ed Aifa.

Nel mondo sono oltre 102 milioni di contagi di Covid-19 e più di 2,2 milioni i decessi. Ue, Von der Leyen: "In arrivo per Ue 9 milioni di dosi in più da AstraZeneca". Negli Usa disparità nelle vaccinazioni, afroamericani indietro. In Brasile oltre 2 milioni vaccinazioni in 2 settimane.

A cura di Ida Artiaco
1.630 CONDIVISIONI
28337 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni