Kirill Tereshin è un ex soldato russo di ventuno anni diventato famoso sui social dopo aver condiviso foto e video in cui mostra come stanno crescendo i suoi muscoli. Muscoli che però non sono il risultato di ore e ore di palestra: il bodybuilder, che ha lasciato l’esercito la scorsa estate, ha infatti ottenuto in pochi giorni quella enorme massa grazie a una miscela di oli. Secondo quanto riportato dai media britannici che hanno scritto dell’ex soldato, Kirill è determinato a diventare come Braccio di Ferro e battere tutti i record nel bodybuilding e per questo ha iniziato a utilizzare il Synthol, un prodotto che è appunto in grado di aumentare le masse muscolari e che spesso viene utilizzato dai culturisti per migliorare il volume di polpacci, bicipiti, tricipiti o deltoidi. Dopo l'iniezione i volumi muscolari aumentano rapidamente e senza fatica ma a differenza delle protesi in silicone questo prodotto oleoso può causare gravi effetti collaterali. Ripetute iniezioni, oltre a risultare particolarmente dolorose, possono infatti causare danni muscolari, infezioni e ascessi. Inoltre alla lunga il muscolo si trasforma in un rigonfiamento falso.

on

Diverse persone hanno spiegato a Tereshin che continuare a usare questi oli potrebbe essere pericoloso per la sua vita, ma a quanto pare lui non ha alcuna intenzione di smettere di far gonfiare i suoi muscoli. Il giovane, che è stato anche molto criticato su Instagram (un utente gli ha scritto che dovrebbe essere ricoverato in un ospedale psichiatrico), è infatti orgoglioso dei suoi bicipiti nonostante siano completamente sproporzionati rispetto al resto del suo corpo.