video suggerito
video suggerito
It-Alert

IT-Alert, il 12 settembre in altre tre regioni i primi test del nuovo sistema di allarme pubblico

La Protezione Civile ha annunciato che il 12 settembre ricominceranno i test di IT-Alert, il sistema di allerta della Protezione Civile. I messaggi alla popolazione questa volta saranno ricevuti in tre regioni: Campania, Marche e Friuli-Venezia Giulia.
A cura di Valerio Berra
30 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

La Protezione Civile ha annunciato che il 12 settembre tornano i messaggi di It-Alert, il sistema di allarme pubblico che invia sul cellulare una notifica con suono e sms alla popolazione. Questo test quindi è molto importante perché precede la futura attivazione del sistema di allarme pubblico nazionale. Tutti i dettagli sono definiti nel sito ufficiale della Protezione Civile. Per la prima volta dell’inizio della sperimentazione i messaggi di IT Alert arriveranno nello stesso giorno alla popolazione di tre regioni diverse: Campania, Marche e Friuli-Venezia Giulia. Fino a questo momento i test hanno sempre riguardato singole regioni.

Dalle informazioni diffuse dalla Protezione Civile fino a questo momento sembra che il test verrà programmato sempre per le 12:00, esattamente come per tutte le altre prove. Tutti i telefoni connessi alla rete fornita da un qualsiasi operatore riceveranno nello stesso istante una notifica. Il telefono inizierà a suonare appena scattate le 12:00 e sullo schermo comparirà una notifica diversa da qualsiasi altra. Ci sarà un segnale sonoro e sul display arriverà un testo con scritto:

“AVVISI DI EMERGENZA – Questo è un MESSAGGIO DI TEST del sistema di allarme pubblico italiano. Una volta operativo ti avviserà in caso di grave emergenza. Per informazioni vai sul sito www.it-alert.it e compila il questionario”.

Il sistema di allarme pubblico della Protezione Civile IT-Alert si attiva in caso di gravi emergenze o catastrofi imminenti. Può essere usato per alluvioni, terremoti, per l’eruzione di un vulcano o per un temporale particolarmente violento. Nel momento in cui la Protezione Civile ritiene che ci sia la necessità può inviare questo messaggio a un intero territorio. Per ricevere il messaggio di IT-Alert non bisogno scaricare nessuna app. La notifica infatti arriva di default su tutti gli smartpone, basta che sia attivita la possibilità di ricevere questa notifica.

La sperimentazione per IT-Alert è cominciata il 28 giugno in Toscana, Il 30 giugno è stato effettuato un nuovo test in Sardegna, e poi ancora il 5 luglio in Sicilia e il 7 luglio in Calabria. Il 10 luglio è stato fatto l’ultimo test in Emilia Romagna. In questa occasione alcuni messaggi sono arrivati anche in Veneto. Al termine del test è richiesta la compilazione di un questionario.

30 CONDIVISIONI
59 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views