video suggerito
video suggerito
It-Alert

Il 12 settembre sms di allerta su tutti i cellulari della Campania: è il test per gravi emergenze, catastrofi imminenti o in corso

Il prossimo 12 settembre la Protezione Civile effettuerà un test di IT-Alert, il nuovo sistema di allarme pubblico: sui cellulari dei cittadini campani arriverà un sms con l’avviso di allerta.
A cura di Valerio Papadia
861 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Martedì 12 settembre 2023 tutti i cellulari dei cittadini della Campania riceveranno una notifica: uno squillo specifico, quello di un nuovo sms ricevuto. Si tratta di un test di IT-Alert, il nuovo sistema di allarme pubblico messo a punto dal Dipartimento di Protezione Civile per avvisare la popolazione in caso di  determinate calamità naturali e non.

Dopo la sperimentazione in altre regioni italiane, come detto il prossimo 12 settembre toccherà alla Campania: i residenti riceveranno una notifica con un suono specifico per questo tipo di allerta. Tutti riceveranno lo stesso sms, con lo stesso testo, che recita: "AVVISI DI EMERGENZA – Questo è un MESSAGGIO DI TEST del sistema di allarme pubblico italiano".

Il Dipartimento di Protezione Civile ci tiene a specificare che si tratta di un test del nuovo sistema di allarme pubblico che precede la futura attivazione. Si raccomanda, dunque, ai cittadini della Campania di memorizzare la data di martedì 12 settembre 2023 e di ricordare che si tratta, appunto, soltanto di un test, al fine di evitare possibili momenti di panico e inutili allarmismi.

Il test servirà esclusivamente a far conoscere IT-alert come nuovo ed aggiuntivo sistema di allarme pubblico che, in caso di gravi emergenze. In questa fase di test non si entra nel dettaglio dei rischi e dei comportamenti da tenere né vengono inviati messaggi reali, si tratta unicamente di una sperimentazione.

L'invio del messaggio di test è necessario a consentire ai cittadini di identificare il suono del messaggio e la sua formulazione visiva. Per tutti gli approfondimenti è a disposizione il sito del sistema nazionale IT-alert a questo indirizzo internet.

Cosa si fa quando si riceve sms di allerta?

I cittadini dovranno esclusivamente prendere visione del messaggio e compilare un questionario che sarà in forma assolutamente anonima. Il sistema di allarme pubblico che è già stato sperimentato in Toscana, Sardegna, Sicilia, Calabria, Emilia Romagna, viene ora testato nella nostra regione e, contemporaneamente, nel Friuli Venezia Giulia e nelle Marche.

Progressivamente toccherà alle altre Regioni.Una volta entrato a regime, terminata la fase sperimentale sull'intero territorio nazionale, IT-alert permetterà ai cittadini di essere informati, nei casi di gravi emergenze.

Quali sono le tipologie di rischio che potranno rientrare negli avvisi?

  • • Maremoto generato da un sisma
    • Collasso di una grande diga
    • Attività vulcanica (Vesuvio, Campi Flegrei, Vulcano, Stromboli)
    • Incidenti nucleari o situazione di emergenza radiologica
    • Incidenti rilevanti in stabilimenti industriali (dlgs 105/2015)
    • Precipitazioni intense (pioggia)

Elemento molto importante di cui tener conto in Campania: non rientrano nei messaggi i terremoti e il bradisismo.

861 CONDIVISIONI
59 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views