11 Aprile 2022
12:41

Fortnite vuole creare un metaverso per bambini

Anche Fortnite si apre al web 3.0 per la creazione di un universo digitale adatto ai bambini. Un’ambizione non da poco, che vede la collaborazione diretta tra Epic Games e Lego.
A cura di Lorena Rao

Mark Zuckerberg non è l'unico a puntare sul metaverso: anche Fortnite si apre al web 3.0 per la creazione di un universo digitale adatto ai bambini. Un'ambizione non da poco, che vede la collaborazione diretta tra Epic Games e Lego. Non è ancora noto come i due colossi aziendali si muoveranno per la creazione di un metaverso in cui giovani utenti potranno interagire tramite avatar in un gigantesco spazio virtuale, ma esistono già esempi di videogiochi impostati come tale, molto popolari tra i giovanissimi, come Minecraft e Roblox.

"I bambini si divertono a giocare nei mondi digitali e fisici e si muovono senza soluzione di continuità tra i due" ha affermato il CEO di Lego, Niels B Christiansen. "Riteniamo che ci sia un enorme potenziale per loro di sviluppare competenze per tutta la vita come creatività, collaborazione e comunicazione attraverso esperienze digitali".

Quanto a Epic Games, la software house dietro Fortnite, è entusiasta del nuovo progetto. "Il LEGO Group ha catturato l'immaginazione di bambini e adulti attraverso il gioco creativo per quasi un secolo", ha affermato Tim Sweeney, fondatore di Epic. "E siamo entusiasti di unirci per costruire uno spazio nel metaverso che sia divertente, fatto per bambini e famiglie".

Tuttavia, nonostante i buoni propositi, vi sono diversi rischi legati alla sicurezza online all'interno dei metaversi. In occasione di un reportage sui rischi per minorenni dentro VRChat, piattaforma virtuale online che gli utenti possono esplorare con avatar 3D, una giornalista di BBC si è finta un'adolescente di 13 anni finendo vittima di adescamento, materiale sessuale, insulti e minaccia di stupro.

Anche in un contesto virtuale creato appositamente per bambini, i pericoli restano dietro l'angolo. Secondo l'avvocato americano Patrick Roberts, è "facile" passare dal metaverso alle chat video fino alla distribuzione di materiale esplicito. "Stiamo parlando di una questione di minuti", ha detto ai giornalisti di The Sun. "I predatori [sessuali] possono incontrare i bambini tramite avatar, guadagnare la loro fiducia nel metaverso e quindi portare le loro interazioni offline" ha aggiunto, "ciò può significare incontrarsi nella vita reale o in conversazioni via chat e chat video in cui si può convincere un bambino a spogliarsi". Per tale ragione, il CEO di Lego ha puntato l'accento sulla sicurezza online in occasione dell'annuncio sulla collaborazione con Epic Games. "Abbiamo la responsabilità di rendere [il metaverso] sicuro, stimolante e benefico per tutti", ha affermato.

"Costruisci una spiaggia": il Metaverso come in Matrix, si potranno costruire scenari con la voce
Blockbuster potrebbe rinascere nel metaverso
Blockbuster potrebbe rinascere nel metaverso
Siamo stati nel Metaverso di Decentraland
Siamo stati nel Metaverso di Decentraland
740 di Marco Paretti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni