20 Settembre 2022
18:06

Vita su Encelado sempre più probabile: sulla luna di Saturno c’è un altro “mattone” della biologia

Grazie a modelli geochimici è stato determinato che sulla luna di Saturno Encelado c’è fosforo in abbondanza. Aumentano le probabilità che ci sia vita.
A cura di Andrea Centini
Credit: NASA
Credit: NASA

Gli scienziati hanno determinato che su Encelado, una luna ghiacciata di Saturno, c'è un altro elemento legato alla vita e in concentrazioni abbondanti: il fosforo. Tenendo presente l'importanza di questo “ingrediente” nelle reazioni e nelle molecole biologiche, dall'acido desossiribonucleico (DNA) all'adenosina trifosfato (ATP), e considerando le scoperte di altri mattoni associati alla vita negli oceani del satellite, le probabilità che possano esserci organismi viventi sulla luna di Saturno – la sesta in dimensioni del pianeta – continuano ad aumentare. Non a caso già nell'aprile del 2017 la NASA affermò la possibilità di vita su Encelado. Ad oggi è considerato uno dei posti migliori nel Sistema solare dove andare a cercarla.

Credit: Southwest Research Institute
Credit: Southwest Research Institute

A determinare la presenza di abbondante fosforo su Encelado è stato un team di ricerca internazionale guidato da scienziati dell'Accademia Cinese delle Scienze – Università della scienza e della tecnologia della Cina, che hanno collaborato a stretto contatto con i colleghi dello Space Science and Engineering Division del Southwest Research Institute di San Antonio (Stati Uniti), del CSIRO (Australia), dell'Università di Berlino (Germania), dell'Università di Washington e di altri istituti. I ricercatori, coordinati dal professor Jihua Hao, docente presso la Facoltà di Scienze della Terra e dello spazio dell'ateneo cinese, sono giunti alle loro conclusioni dopo aver analizzato e modellato i dati raccolti dalla compianta sonda Cassini-Huygens dell'ESA e della NASA, i cui sorvoli attorno alla luna ghiacciata sono stati fondamentali per “annusare” i mattoni della vita.

Credit: NASA
Credit: NASA

Durante i suoi passaggi ravvicinati, come quello a 49 chilometri dalla superficie avvenuto nel 2015, lo spettrometro di massa a bordo ha analizzato i geyser provenienti dalla calotta ghiacciata, confermando che sotto di essa si verifica attività idrotermale, come quella presente negli oceani terrestri. Tra i composti rilevati durante le “escursioni” figurano il carbonio organico e inorganico, l'idrogeno molecolare, diversi composti a base di azoto e ossigeno e aromatici, l'ammoniaca e altri ancora, tutti potenzialmente legati a forme di vita. Senza dimenticare la presenza di energia chimica che sarebbe in grado di sostenerla.

Il professor Hao e colleghi, a partire da queste informazioni, hanno eseguito modelli termodinamici e cinetici per simulare la geochimica negli oceani della luna, determinando che il fosforo non solo deve farne parte, ma che sarebbe presente anche in concentrazioni considerevoli, sotto forma di ortofosfato. Secondo gli studiosi i fondali marini della luna sarebbero ricchi di rocce solubili contenenti il composto.

“Ciò che abbiamo imparato è che i geyser contengono quasi tutti i requisiti di base della vita come la conosciamo, mentre l'elemento bioessenziale fosforo deve ancora essere identificato direttamente. Il nostro team ha scoperto prove della sua disponibilità nell'oceano sotto la crosta ghiacciata della luna”, ha dichiarato in un comunicato stampa il dottor Christopher Glein del Southwest Research Institute, coautore dello studio. “La geochimica sottostante ha un'elegante semplicità che rende inevitabile la presenza di fosforo disciolto, raggiungendo livelli vicini o addirittura superiori a quelli della moderna acqua di mare terrestre. Per l'astrobiologia ciò significa che possiamo essere più sicuri di prima che l'oceano di Encelado sia abitabile”, ha chiosato lo scienziato. I dettagli della ricerca “Abundant phosphorus expected for possible life in Enceladus’s ocean” sono stati pubblicati sulla rivista scientifica PNAS.

La Luna è ricca di acqua e gli scienziati hanno scoperto la probabile quanto curiosa fonte
La Luna è ricca di acqua e gli scienziati hanno scoperto la probabile quanto curiosa fonte
Aritmie cardiache pericolose per la vita più probabili nelle giornate inquinate
Aritmie cardiache pericolose per la vita più probabili nelle giornate inquinate
Perché ad agosto ha fatto meno caldo rispetto a luglio
Perché ad agosto ha fatto meno caldo rispetto a luglio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni