3.965 CONDIVISIONI
19 Aprile 2022
18:37

Tutto pronto per il raro e spettacolare allineamento di pianeti: come vederlo domattina all’alba

All’alba di mercoledì 20 aprile potremo osservare nel cielo un rarissimo allineamento planetario con quattro protagonisti: Venere, Marte, Giove e Saturno.
A cura di Andrea Centini
3.965 CONDIVISIONI
Credit: Stellarium
Credit: Stellarium

All'alba di domattina, mercoledì 20 aprile, potremo ammirare nel cielo orientale un rarissimo e spettacolare allineamento celeste, con ben quattro pianeti coinvolti. A danzare nel firmamento saranno Giove, Marte, Saturno e Venere, che si troveranno l'uno di fianco all'altro quasi a formare una linea retta. Lo spettacolo astronomico diventerà ancor più suggestivo sabato 23, quando ai quattro pianeti si aggiungerà anche il satellite naturale della Terra, la Luna. L'evento si verificherà nel giorno in cui è previsto il lancio di Samantha Cristoforetti verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) dal Kennedy Space Center della NASA. Ecco tutto quello che c'è da sapere per non perdersi il fenomeno celeste.

L'allineamento planetario avrà inizio attorno alle 05:10 del mattino (ora di Roma), quando il pianeta più grande del Sistema solare, il gigante gassoso Giove, farà la sua comparsa sulla volta celeste, nell'orizzonte orientale. Sarà infatti l'ultimo a comparire e a completare la formazione. Il primo del quartetto a esordire sarà invece il “Signore degli Anelli” Saturno, che farà capolino a Est attorno alle 04:00. Nel giro di un'ora si faranno vedere anche Marte e Venere. Quando il gruppo sarà al completo, tra le costellazioni del Capricorno e dei Pesci apparirà un'insolita configurazione planetaria, che lascerà a bocca aperta chiunque avrà la fortuna di ammirarla.

Naturalmente, anche se i pianeti ci appariranno gli uni di fianco agli altri nel cielo, si tratterà solo di un gioco prospettico dovuto alle orbite attorno al Sole. Saturno, ad esempio, ha una distanza media dalla Terra di 1,4 miliardi di chilometri (fino a un massimo di 1,7 miliardi di chilometri), mentre Marte ha una distanza minima di 54,6 milioni di chilometri e una massima di 401 milioni di chilometri, dovuta all'orbita particolarmente ellittica. È proprio per questa ragione che le missioni verso il Pianeta Rosso vengono lanciate circa ogni 2 anni, quando raggiunge la minima distanza dal nostro pianeta. Durante l'allineamento i pianeti più vicini alla Terra (Marte e Venere) saranno al centro della linea retta immaginaria tratteggiata dai quattro corpi celesti.

Riconoscerli tutti sarà facilissimo. Venere e Giove sono infatti rispettivamente il terzo e il quarto oggetto più luminoso della volta celeste; Marte è di un inconfondibile colore rosso mentre Saturno è giallognolo. Essendo pianeti, inoltre, non brillano come gli astri circostanti, dato che la luce emessa è quella riflessa dal Sole (non deriva dalle reazioni nucleari che avvengono nelle stelle). L'allineamento sarà comunque talmente evidente che balzerà immediatamente all'occhio di chi avrà la fortuna di volgere lo sguardo al cielo, anche senza sapere nulla di questo spettacolare e raro evento astronomico. Potrà essere goduto perfettamente a occhio nudo, ma si raccomanda è di catturare almeno qualche scatto ricordo dell'evento. Consigliata anche l'osservazione dei singoli oggetti con un binocolo o al telescopio.

3.965 CONDIVISIONI
Domani all'alba la Luna si unirà al raro allineamento di pianeti: come vederli nel cielo
Domani all'alba la Luna si unirà al raro allineamento di pianeti: come vederli nel cielo
Splendido e raro allineamento di pianeti nel cielo di aprile: come vederlo a occhio nudo
Splendido e raro allineamento di pianeti nel cielo di aprile: come vederlo a occhio nudo
A giugno magnifico allineamento di 5 pianeti visibili a occhio nudo: non accadeva dal 2004
A giugno magnifico allineamento di 5 pianeti visibili a occhio nudo: non accadeva dal 2004
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni