Sventola il tricolore nel Principato di Monaco. Fabio Fognini ha vinto il torneo di Montecarlo. Un trionfo quello del trentunenne tennista ligure, che in finale ha regolato in due set il serbo Dusan Lajovic. Fognini ha conquistato il nono torneo della sua carriera, ma questo è di gran lunga il più importante. Per la prima volta dal 1968 un tennista italiano conquista il titolo a Montecarlo, l’ultimo era stato il grande Nicola Pietrangeli.

La finale di Montecarlo

Era ampiamente favorito Fognini contro Lajovic, che a ventotto anni ha giocato la prima finale della carriera, ma dalle parole bisogna sempre passare ai fatti. Il serbo è il primo a ottenere un break, con un punto da ‘circoletto rosso’ cancella la palla del contro break, non sfrutta quella del 3-1 e viene riagganciato. Fognini prende il possesso della partita, la fa, ha personalità da vendere e la mostra sul campo contro questo onesto rematore, pure lui al torneo della vita.

Con una stop volley da urlo e un dritto lungo linea ottiene un altro break e dopo una quarantina di minuti è 6-3. Anche nel secondo set Lajovic fa per primo il break, Fabio disegna il campo, fa ciò che vuole ottiene due break di fila, supera un problemino alla caviglia e dopo novantotto minuti alza le braccia al cielo e chiude set (6-4) e partita.

Il super torneo di Fognini

Non era arrivato carico di fiducia Fognini che aveva vinto solo quattro partite nel 2018, a Montecarlo ne ha vinte cinque. Ma nel Principato poteva non vincerne nemmeno una, perché lunedì scorso contro Rublev è stato vicinissimo alla sconfitta. Il tennista ligure ha sfruttato il forfait di Simon e si è qualificato per gli ottavi, in cui ha battuto Zverev, il numero 3 del mondo, in due set. Nei quarti Fognini ha trovato la quadratura del cerchio. Coric scappa vince 6-1 il primo set e si porta 2-0 nel secondo, ma poi viene travolto. Con la stessa energia fisica e mentale Fognini liquida in due set Rafa Nadal, il re del rosso, undici volte vincitore di Montecarlo. E adesso Fognini si riavvicina nuovamente alla top ten. La stagione sulla terra è appena iniziata, il più bello è solo iniziato.

Le parole di Fabio Fognini

Dopo aver cantato a squarciagola l’inno di Mameli e aver ricevuto i complimenti del Principe Alberto, Fognini felice e sorridente in italiano ha preso la parola e dopo aver ringraziato i tifosi e il finalista perdente Lajovic ha detto:

Sono nato qui vicino e per me vincere questo torneo è qualcosa di straordinario. Ringrazio il mio team. Abbiamo iniziato male, ma abbiamo vinto un bel torneo. Ringrazio la famiglia, gli amici, Flavia che mi sopporta e mi supporta, e Arma di Taggia. Questa vittoria ha una dedica speciale, lo dedico a mia mamma che domani compie gli anni.