Ha lasciato i suoi due gemellini all'interno di un'auto al sole mentre fuori c’erano circa 30 ° C durante il suo turno di otto ore. I bimbi sono morti. Ora Juan Rodriguez, 39enne, si è dichiarato non colpevole in tribunale, dove è apparso in lacrime, negando la duplice accusa di omicidio colposo. Luna e Phoenix, 11 mesi, sono stati lasciati sul sedile posteriore della sua Honda Accord nel Bronx, a New York City, intorno alle 8 di venerdì 26 luglio. Il padre è tornato alla macchina verso 16:00 dopo aver terminato il suo turno di lavoro come assistente sociale e ha trovato i figli "con la schiuma alla bocca". Rodriguez, padre di 5 figli, è stato rilasciato sabato con cauzione di $ 100.000. Dovrà presentarsi di nuovo in tribunale il 1 ° agosto. I pubblici ministeri hanno affermato che Rodriguez, padre di 5 figli, ha detto alla polizia "Ho ucciso i miei bambini". Avrebbe dichiarato di essere convinto di averli lasciati all'asilo a New York prima di andare a lavorare all'ospedale della Veterans Association, secondo l'ufficio del procuratore distrettuale.

Gli investigatori ritengono che Rodriguez si sia reso conto che i bambini erano ancora dentro l'auto quando è ripartito dopo il lavoro, quando ha “freneticamente” chiamato il 911. Secondo i pubblici ministeri, ha detto alla polizia: "Mi sono come spento. I miei bambini sono morti. Ho ucciso i miei bambini”. L'avvocato di Rodriguez, Joey Jackson, ha dichiarato: "Il mio cliente è inconsolabile. È fuori di sé dal dolore, ed è stato così ormai da molto tempo, e io sono preoccupato per la sua salute mentale”, Fernando Cabrera, membro del consiglio di New York City: "Il veicolo aveva i vetri oscurati, quindi era quasi impossibile notare che i bambini erano lì." I testimoni della scena hanno detto di aver visto Rodriguez "urlare" dopo essere tornato alla sua auto.