Assolutamente incuranti della loro sorte, avrebbero cercato di vendere i due figlioletti piccoli in cambio di denaro, offrendoli in più occasioni a perfetti sconosciuti. Queste le pesantissime accuse nei confronti di due genitori statunitensi arrestati nelle scorse ore dalla polizia di Los Angeles, nello stato della California, per il reato di violenze e abbandono  di minore. Ad incastrare la coppia, composta dal 38enne Vincente Calogero e dalla 32enne Sarah Nilson, la denuncia di una delle persone contattate. I due infatti sarebbero arrivati a offrire i due piccoli a chiunque fosse in grado di offrire loro del denaro o anche della droga.

Alla base dell'assurdo gesto, infatti, ci sarebbero problemi di tossicodipendenza, come ha spiegato l'ufficio dello sceriffo della Contea di Los Angeles. I due sono stati arrestati e sono trattenuti con una cauzione di 100mila dollari. I loro due figli invece sono stati portati via dall'abitazione famigliare e messi sotto la custodia del dipartimento della contea per i bambini e i servizi per la famiglia. La polizia locale ha emesso un avviso per chieder a chiunque di segnalare eventuali casi in cui sono stati avvicinati dalla coppia per vendere o cedere i figli.