Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Uccise il marito con il collirio per le lenti a contatto e per questo è stata condannata a 25 anni di carcere. Una signora del South Carolina, Stati Uniti d'America, è stata accusata di omicidio nei confronti del marito, Stephen Delvalle Clayton, nel luglio del 2018. La donna avrebbe avvelenato l'uomo con il collirio per lenti da contatto. L'autopsia sul corpo della vittima, infatti, ha rivelato livelli mortali di tratraidrozolina, un decongestionante che viene utilizzato per calmare le irritazioni dell'occhio causate dall'uso di lenti a contatto. L'omicidio sarebbe avvenuto nell'appartamento della coppia a Clover, South Carolina.

La donna: "Volevo solo che stesse male, non che morisse"

Stando a quanto si apprende, il giudice ha stabilito che la donna, Lana Sue Clayton, ha lasciato soffrire il marito per tre giorni prima che quest'ultimo morisse. Lei ha invece risposto alle accuse dello sceriffo della contea di York che voleva solo far male al marito, ma non ucciderlo. La sorella della vittima ha definito in tribunale la signora Clayton "un mostro". Come detto, la donna è stata condannata a 25 anni di prigione con l'accusa di omicidio volontario.