99 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Terremoto oggi in Austria, forte scossa di magnitudo 4.7: ipocentro a solo 10km di profondità

Il sisma ha avuto epicentro presso il comune di Schottwien, a 90 km da Vienna. Molte persone si sono svegliate di soprassalto a Vienna e a Graz. Scossa avvertita fino alla Slovenia e alla Croazia.
A cura di Biagio Chiariello
99 CONDIVISIONI
Immagine

Un terremoto di magnitudo 4.7 è stato registrato alle 2:59 ora italiana nell'Est dell'Austria. Lo riferisce l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano. L'ipocentro del sisma è stato a 10 chilometri di profondità. Lo United States Geological Survey, il servizio sismologico degli Stati Uniti, riporta che l'epicentro è stato a 2 kilometri a est-sudest di Schottwien, nel distretto di Neunkirchen, in Bassa Austria, a circa 90 chilometri a sudovest dalla capitale Vienna.

Al momento non si hanno segnalazioni di danni a persone o cose, ma si parla di persone che si sono svegliate di soprassalto a Vienna e a Graz, in Stiria. Il portale croato Dnvenik scrive che il terremoto è stato avvertito anche in Slovenia e nella Croazia settentrionale. Secondo il sito austriaco Heute, anche in alcune zone dell'Ungheria e della Slovacchia.

Secondo il Servizio Sismico austriaco (GeoSphere Austria) la magnitudo è stimata in 4.4 gradi della scala Richter.

L'epicentro del terremoto di oggi in Austria
L'epicentro del terremoto di oggi in Austria

Il terremoto di questa notte ha colpito un'area sicuramente non nota per i fenomeni tellurici. Tuttavia proprio in Tirolo nelle ultime settimane – a partire almeno dal 13 gennaio – è stata segnalata un'insolita attività sismica: prima di quella di stanotte, una scossa di magnitudo 4 era stata registrata il 23 gennaio e avvertita anche in Germania.

Basti pensare che nella valle del Pillerseetal, nel distretto di Kitzbühel, nella zona orientale della regione, dall'inizio di gennaio i sismografi hanno registrato oltre 60 terremoti, di cui una ventina avvertiti dalla popolazione. Bisogna tornare indietro di oltre cento anni, al 1921, per una serie analoga di terremoti in territorio austriaco: in quel caso i movimenti della terra andarono avanti per ben 5 mesi.

Un'esperta sentita dai media locali ha parlato di una serie "molto insolita", caratterizzata da diverse scosse consecutive di magnitudo relativamente elevata: "In teoria, la situazione potrebbe calmarsi col tempo, ma è anche possibile che nelle prossime settimane si verifichino altri terremoti", ha spiegato la sismografa.

99 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views