Giornata storica nei rapporti tra Stati Uniti e Corea Del Nord: si è infatti concluso da poche ore il vertice a Singapore tra Donald Trumo e Kim Jong-un, un incontro impensabile fino a soli pochi mesi fa e dedicato alla questione nucleare: in base a quanto riferito dai portavoce dei due leader, le parti, con l'aggiunta di altre persone, "stanno continuando le conversazioni" durante il pranzo. Il faccia a faccia con Kim è andato "molto, molto bene". Lo ha detto Trump, per il quale i due già hanno una "eccellente relazione". Con Kim "risolveremo un grande problema, un grande dilemma", ha aggiunto il capo della Casa Bianca nel summit sul nucleare con il leader nordcoreano, assicurando che "lavorando insieme ce ne faremo carico".

I due presidenti, arrivati nei mesi scorsi a un passo dallo scatenare un conflitto, si sono incontrati al Capella Hotel di Singapore, e si sono scambiati una vigorosa stretta di mano. "E' un onore essere qui", ha detto Trump. Il presidente americano prevede di avere con il collega nordcoreano una "relazione formidabile". Prima di dare il via al faccia a faccia di 45 minuti, assistiti solo dagli interpreti, Trump ha detto di sentirsi "veramente bene". "Avremo una grande discussione e un rapporto eccezionale", ha aggiunto lo statunitense nelle brevi dichiarazioni per i media avendo Kim seduto sulla poltrona alla sua sinistra. "Non era facile arrivare qui… C'erano ostacoli ma li abbiamo superati per esserci", ha aggiunto il leader nordcoreano Kim Jong-un. "Molte persone nel mondo penseranno che sia una forma di fantasy… Un film di fantascienza": ha detto per finire con una battuta Kim Jong-un al presidente americano Donald Trump dopo la loro stretta di mano, secondo la traduzione del suo interprete registrata dalla Cnn e diffusa dal pool dei giornalisti della Casa Bianca che segue l'evento.

 

Dopo il vertice i due leader hanno firmato un documento il cui contenuto non è stato specificato sui negoziati per la denuclearizzazione che il presidente Usa ha definito "alquanto completo".  "Abbiamo avuto un incontro storico, abbiamo deciso di lasciarci il passato alle spalle, abbiamo firmato un documento storico, il mondo vedrà un importante cambiamento" ha detto il leader nordcoreano. "Vorrei esprimere gratitudine al presidente Trump per aver fatto accadere questo incontro", ha aggiunto Kim. Il processo di denuclearizzazione della Corea del Nord inizierà "molto velocemente" ha detto il presidente statunitense dopo la firma del documento. "Assolutamente inviterò Kim alla Casa Bianca" ha aggiunto Trump alla fine del summit di Singapore.