Sisma nucleare in Corea del Nord: Pyongyang fa esplodere una bomba atomica

La Corea del Nord mette di nuovo paura al mondo. Questa notte intorno alle 4  (circa le 12 ora locale) i sismografi hanno registrato un violento terremoto di magnitudo 4.9 nel Paese asiatico ma in realtà, come si è sospettato fin dall'inizio, non era un vero e proprio terremoto ma un sima artificiale provocato dallo scoppio di una bomba atomica di piccola potenza sotto terra. La notizia infatti è stata confermata subito dopo dalle autorità nordcoreane che hanno annunciato di aver effettuato con "pieno successo" un test nucleare, usando cariche "miniaturizzate" ad alto potenziale, come spiegato in una nota dell'agenzia di stampa Kcna. Le autorità sud coreane avevano immediatamente lanciato l'allarme visto che la zona del "sisma" si trova nell'area di Punggye-ri un sito dove di solito vengono effettuati test nucleari dal regime della Corea del Nord.

Grave violazione delle risoluzioni Onu – Il Governo di Seul, che ritiene possa trattarsi di un bomba atomica con una potenza intorno ai sette o otto chilotoni, ha già attivato una task force per definire nel dettaglio l'accaduto. Questo terzo test nucleare della Corea unito ai test per i missili intercontinentali ha allarmato anche le Nazioni unite che hanno convocato per oggi una riunione d'urgenza del Consiglio di sicurezza Onu. "Si tratta di una chiara e grave violazione delle risoluzioni adottate dal Consiglio di sicurezza" ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon, condannando l'iniziativa di Pyongyang. Severe condanne sono arrivate anche dai governi di Russia, Inghilterra e Stati Uniti, così come dalla Cina che aveva invitato il governo nordcoreano a desistere dai test nucleari.