Un adolescente inglese si è tolto la vita dopo aver scoperto che la ragazza che gli piaceva aveva iniziato a frequentare un altro. Harry Storey, 13 anni, aveva scritto agli amici su Whatsapp di aver pensato al suicidio ma tutti hanno pensato che stesse scherzando. Più tardi quello stesso giorno, il 1 ° marzo, suo padre Andrew ha trovato il corpo del figlio senza vita nella loro casa a Chilton, nell'Oxfordshire, in Regno Unito. Il signor Storey ha dichiarato: "Non riuscivo a credere a cosa stavo vedendo". Ha provato a rianimare Harry e quindi ha chiamato i servizi di emergenza. Il 13enne è stato portato all'ospedale John Radcliffe dove è morto tre giorni dopo.

Ieri, un'inchiesta ha stabilito come le intenzioni di Harry di uccidersi fossero “imprevedibili”. Il padre ha dichiarato: "Abbiamo visto un programma in cui la protagonista femminile si era impiccata, ma i suoi amici l'avevano salvata. Col senno di poi ci siamo chiesti se Harry ne sia stato in qualche modo condizionato”. Rendendo omaggio a suo figlio, il signor Storey ha dichiarato: "Harry era un ragazzo carismatico e premuroso e lo sport ha rappresentato una parte importante della sua vita: giocava a rugby, cricket e tennis. Parlava con chiunque con facilità e aveva una naturale capacità di avviare una conversazione. Era Ci un adolescente normale ma aveva grandi aspettative. È stato uno shock completo per me…”.

Il detective sergente Lou Heffernan-Glover ha dichiarato: "Penso che abbia preso quella decisione inaspettatamente. Nessuno poteva prevederlo e nessuno poteva impedirlo". Il coroner Darren Salter ha aggiunto. “Harry ha fatto tutto da solo. A volte gli adolescenti dicono cose di quella natura. C'è un elemento di speculazione, ma qui stiamo parlando di una disgrazia. Una sciagura è simile a un incidente, è l'impegno deliberato di un rischio, e in questo caso ha provocato la morte di Harry ".