Una bambina di nove anni, Harriet Forster, di Oxford, è morta per un grave trauma cranico dopo che una roccia si è staccata dalla parete della Seaton Garth, a Staithes. in Regno Unito. La giovanissima stava giocando in spiaggia con la famiglia quando il masso le è caduto in testa, sul luogo è intervenuta la polizia del North Yorkshire insieme al personale medico e a un'eliambulanza. I medici hanno fatto tutto il possibile per salvarle la vita, ma le lesioni riportate erano troppo gravi e la piccola è stata dichiarata morta sul luogo dell'incidente. "Purtroppo, nonostante gli sforzi dei servizi di emergenza, la bimba è morta per le ferite riportate. La sua famiglia è attualmente sostenuta da ufficiali specializzati”,  ha dichiarato la polizia del North Yorkshire in un comunicato. L’incidente è avvenuto mercoledì 8 agosto intorno alle 16.45.

"Non riusciamo ancora comprendere l'enormità di questa tragedia. Harriet era la luce delle nostre vite. Vi chiediamo di darci il tempo che serve a un famiglia per sostenersi a vicenda in questo momento di dolore indescrivibile. Grazie", è il messaggio della famiglia Forster.

Secondo la guardia costiera, una parte delle scogliere che circondano la zona è caduta. Testimoni hanno detto alla BBC che la ragazza e la sua famiglia erano in vacanza nella zona e che in spiaggia c’erano diverse altre persone al momento dell’incidente. Le RNLI, e in particolare i volontari di Staithes e Runswick Lifeboat Station, che si sono occupati del salvataggio della piccola, hanno espresso le loro più sentite condoglianze alla famiglia della bambina sconvolta dalla perdita e dalle modalità con cui hanno visto morire la loro figlia.